Risposte al Forum Create


Stai vedendo 25 repliche - dal 1 al 25 (di 112 totali)
  • Autore
    Repliche
  • in risposta a: Quale tabacco mi consigliate? #113618

    1stChild
    Membro

    L’HO giallo è un tabacco umido aromatizzato alla frutta secca, è dolce e piuttosto leggero. è consigliabile fumarlo con cartine tipo bravo o ocb orange per via dell’umidità del tabacco.

    A me piace molto.

    in risposta a: Ricerca accademica sull'hand rolling #113519

    1stChild
    Membro

    Penso che l’ultimo messaggio col relativo schema del signor Stefano descrivano molto bene la realtà riguardo le buste. Ben fatto.

    in risposta a: Ricerca accademica sull'hand rolling #113366

    1stChild
    Membro

    Io invece alla busta non ci faccio affatto caso, l’unica cosa che noto è che alcune sono più scomode di altre per la questione che sono più corte. Ma anche questo non mi interessa più di tanto, mi adatto a tutto. Tempo fa quando avevo diversi tabacchi aperti li travasavo in contenitori di vetro ermetici per preservare la freschezza e l’aroma, poi ho notato che i tabacchi mi piacciono di più quando si seccano così li lascio nelle loro buste originali. Anche all’estetica della busta non guardo più di tanto, certo ce ne sono alcune più belle di altre ma ovviamente non è questo che mi fa comprare o no un tabacco. Le buste belle esteticamente magari attirano i fumatori alle prime armi, gente che non se ne intende e si lascia guidare dall’intuito quando sceglie che tabacco prendere. Sarebbe bello vedere se e come cambierebbero le vendite se confezionassero tutti i tabacchi in buste tutte uguali 🙂

    in risposta a: Ricerca accademica sull'hand rolling #113232

    1stChild
    Membro

    Ciao, mi inserisco anch’io nella discussione. Anche secondo me, come è stato detto da altri non c’è una persona che può in qualche modo rappresentare l’hand roller ideale.

    Magari parecchi anni fa le persone che fumavano sigarette rollate erano più che altro gente che cercava di essere alternativa rispetto alla massa, al sistema e magari era anche una questione di costume e di simbolo culturale. Mentre adesso l’hand rolling si sta espandendo sempre di più, per vari motivi, quindi le persone che preferiscono questo tipo di pratica rispetto alle sigarette industriali sono di tutti i tipi.

    Penso sia impossibile quindi impersonificare l’hand roller proprio perchè è una cosa che ha colpito la massa ed è praticato da gente molto diversa.

    in risposta a: Il nostro primo tabacco #113143

    1stChild
    Membro

    Il primo tabacco che ho preso è stato il Golden Virginia Giallo, che bello! Con cartine Rizla blu e filtri Rizla ultra-slim.

    in risposta a: Ultimi acquisti fumosi – Volume Due #113142

    1stChild
    Membro

    Per cambiare ho preso una di Drum Bianco.

    in risposta a: Ultimi acquisti fumosi – Volume Due #112734

    1stChild
    Membro

    1 di Peter Stuyvesant Gold

    in risposta a: Accendino: cosa usate? #112537

    1stChild
    Membro

    Io uso un accendino a fiamma rigida ricaricabile economico e continuo a usarlo e ricaricarlo finchè non deciderà che per lui è guinta l’ora di morire così ne prenderò un altro.

    Mi piacerebbe prendere un giorno uno zippo jet flame e uno zippo da pipa (che si può usare anche normalmente) mi piacciono troppo!

    I fiammiferi sono bellissimi anche se all’aperto non è cos’ semplice, per questo infatti uso un accendino antivento 🙂

    in risposta a: Marlboro in Italia #112533

    1stChild
    Membro

    Sì infatti, più che ‘punto di forza’ dovevo dire più oggettivamente ‘la sua caratteristica principale’. Intendevo dire che il virginia presente in questo tabacco è davvero buono ed è proprio per questo che lo apprezzo.

    in risposta a: Marlboro in Italia #112531

    1stChild
    Membro

    In effetti in questo american blend c’è tanto virginia e si sente, infatti secondo me è proprio questo il suo punto di forza rispetto agli altri.

    Cambiando discorso c’è anche da considerare che essendo una marca di sigarette conosciuta è un tabacco che si può trovare in ogni tabaccheria quindi un’altra cosa positiva è la reperibilità.

    in risposta a: Marlboro in Italia #112496

    1stChild
    Membro

    Come ho già detto, anche secondo me è un ottimo tabacco,. Dopo i commenti che avevo letto quì non mi aspettavo un gran che invece si è rivelato una sorpresa positiva. Concorco con chi dice che è un tabacco di qualità, questo si nota subito. Secondo me, giudicandolo in modo complessivo è migliore del Mac Baren Bianco.

    in risposta a: Ultimi acquisti fumosi – Volume Due #112465

    1stChild
    Membro

    Un’altra busta di Marlboro Gold. Sto tabacco mi piace assai!

    in risposta a: Come hai trascorso il tuo 1° maggio quest' anno? #112242

    1stChild
    Membro

    ieri ho lavorato come tutti i giorni… XD non ci fanno riposare nemmeno per la festa dei lavoratori.

    in risposta a: Ultimi acquisti fumosi – Volume Due #112168

    1stChild
    Membro

    2 di Peter Stuyvesant Gold

    in risposta a: Riassumendo i Domingo… #112167

    1stChild
    Membro

    Io ho provato il Natural molto tempo fa, e mi ricordo che sapeva ben poco da virginia, sembrava un burley puro dal gusto e dall’aroma che aveva, davvero strano. L’ho preso una sola volta perchè alla fin fine non è che mi avesse convinto tanto, un tabacco troppo strano per me. Gli altri non li ho mai provati…

    in risposta a: tabacchi leggeri consiglio #112166

    1stChild
    Membro

    Il Drum bianco l’ho provato ma non mi è piaciuto tanto perchè i Drum in generale non fanno per me quindi credo che scarterò già anche il Celeste. L’Old Holborn Blonde invece lo ritengo un tabacco molto buono e leggero, secondo me molto valido per alternare. Dei Rockies ho provato solo il Menthol e mi era piaciuto quindi potrei provare anche il Giallo.

    Grazie dei consigli! 🙂

     

    Nel frattempo oggi ho preso un’altra busta di PSG.

    in risposta a: tabacchi leggeri consiglio #112071

    1stChild
    Membro

    Ti consiglio il macbaren white,golden virginia giallo,domingo celeste e black devil bianco;-)

    Grazie del consiglio, li ho già provati tutti quelli che hai detto e anche molti altri. Trovo il Peter Stuyvesant il più leggero in assoluto.

    in risposta a: tabacchi leggeri consiglio #112065

    1stChild
    Membro

    Dopo aver fumato la seconda busta di Peter Stuyvesant Gold devo dire che finalmente ho trovato il tabacco più leggero in assoluto (secondo me).

    E’ davvero leggerissimo, quasi inconsistente, e nonostante sia indirizzato più al tubing che al rolling è davvero un buon american blend quindi lo consiglio a tutti quelli che cercano un tabacco superleggero.

    Credo che d’ora in poi alternerò questo col Marlboro Gold, sono i 2 american blend leggeri che preferisco.

    in risposta a: Sigari: quali preferite? #111723

    1stChild
    Membro

    Io le poche volte che fumo sigari prendo sempre i CAO Aroma, mi piacciono un sacco!

    in risposta a: Camel blue #111312

    1stChild
    Membro

    vado off topic ma volevo ricollegarmi al discorso di chi fa sigarette è meglio continui a fare quelle..be fino ad un certo punto, voglio dire gauloises ha sempre fatto sigarette e poi trinciato ed è il migliore per me e mi pare faccia tutti trinciati ottimi, un po meno per il natural italiano che non è il pur crucco..lucky strike fa il fireleaf che a detta di molti è molto buono..ho letto del camel venduto negli altri paesi e sembrerebbe nettamente meglio del nostro per non parlare del chesterfield sfizzero..credo che il problema sia il prodotto destinato in italia piu che il marchio stesso.

    Anch’io la penso così.

    E poi quando fumiamo e guidichiamo un tabacco dobbiamo in ogni caso cercare di essere il più obiettivi possibile e non cadere nel pregiudizio che potrebbe presentarsi solo perchè stiamo fumando un tabacco di una marca che fa sigarette. Ci sono tabacchi buoni e meno buoni indipendentemente dalla marca…

    in risposta a: Ultimi acquisti fumosi – Volume Due #111286

    1stChild
    Membro

    1 di Marlboro Gold

    in risposta a: Ultimi acquisti fumosi – Volume Due #111259

    1stChild
    Membro

    Quello che usavo io era solo a fiamma rigida, anch’io l’avevo pagato 15 euro poi dopo 2 settimane che lo usavo si era rotto. Così l’ho riportato dal tabaccaio che me l’aveva venduto per chiedergli se si poteva riparare e lui per fortuna me l’ha sostituito con uno nuovo. Dopo un altro mesetto anche l’altro non funzionava più così ho lasciato perdere. Adesso uso ancora accendini a fiamma rigida ma prendo quelli più economici perchè tanto so che dopo un po’ lo devo cambiare XD

    in risposta a: Ultimi acquisti fumosi – Volume Due #111249

    1stChild
    Membro

    L’accendino egoist è a fiamma rigida? Io ne avevo uno ma non è adatto alla pipa…

    in risposta a: quale tabacco “leggero”? #111226

    1stChild
    Membro

    Grazie dei consigli, vedrò se riesco a trovare il Chiaravalle e magari riproverò l’American Spirit.

    in risposta a: Veneto Cities Smokers #111178

    1stChild
    Membro

    Il Manila l’ho preso una volta sola. Quindi non saprei… io di solito prendo i tabacchi dal tabaccaio che c’è in corso san felice, di fianco al bar sartea. Ne ha molti e ha molto giro, ha anche il Manila, potresti provare a prenderlo lì.

Stai vedendo 25 repliche - dal 1 al 25 (di 112 totali)