Homepage Forum TABACCHI ITALIA Dal produttore ai fumatori Rispondi a: Dal produttore ai fumatori

#96961

rov
Membro

@ bigmarco: Ahia, non pensavo fosse così complicato. In effetti quando l’ho trovato il tabaccaio mi ha accennato che era stata un’impresa averlo ma non è stato esaustivo come te. 😉

Beh, come detto non sono sicuro di aver assaggiato il “vero” Yuma: appena aperto era quasi infumabile (fortissimo e abbastanza aggressivo), dopo una nottata e più in humidor “fai da me” ha acquisito una sensazione piacevole al tatto, odorava di paglia/fieno/erbe (mh…) e il gusto era buono, con molte sfumature particolari ma non mi ha convinto troppo. Molto diverso e meno “tabaccoso” del NAS Organic che ho provato nello stesso periodo. Forse ero solo pieno di aspettative (letto sempre benissimo di lui), devo riprovarlo almeno una volta.

Ah, nel pieno della ricerca preso dalla fustrazione inviai una e-mail alla Co.Tra.Ge.Mo. per sapere dove potevo trovarlo, nessuna risposta (ma è pur sempre agosto).

Grazie per le informazioni, mi affaccio in Piemonte cities smokers! 🙂

 


@giozh
: eh, solo un tabacchi ha avuto esito positivo, però come già detto in via Po ce n’erano due che l’avevano appena finito (argh!)… diversi altri tabacchi anche ben forniti facevano facce dispiaciute (dopo un secco “no”) o alienate (della serie “chi sei e che vuoi da me??”).