Homepage Forum Off-Topic Sigarette rollate a mano fanno più male di quelle industriali? Re: Sigarette rollate a mano fanno più male di quelle industriali?

#13882

JeanNicot
Membro

fabiomito ha detto:

Inoltre non si può prendere come esempio un fumatore come tuo nonno vissuto fino a 96 anni oppure il mio non fumatore vissuto fino a 98( pace alle loro anime) perchè i nostri nonni di contro hanno vissuto una vita molto più sana specie alimentarmente parlando inoltro è probabile che avessero una fibra forte.

oggi invece noi siamo attaccati sotto tutti i punti di vista specie da quello alimentare che la principale causa di indebilimento del nostro organismo con conseguente vulnerabilità a tutto quello che di cancerogeno ci circonda    –   nel nostro caso il nostro amato tabacco. 

E mica lo so però se mangiavano meglio, tra carenze vitaminiche, qualche bicchierino in più, eccesso di grassi animali tipo lardo e strutto e in tempi più recenti (ma lì non stiamo tanto sui nonnetti) grassi vegetali tipo margarina.  Certo, stavano meglio in termini di inquinamento, ma mediamente morivano un bel po’ di anni prima…, poi quello di fibra tosta c’è sempre stato, e forse si faceva pure belle camminate quotidiane nel verde.  Però capire se i vantaggi di qualche sigaretta che si sono fumati con piacere, con benefici anche in termini di relax , siano stati inferiori o meno ai danni mi sa che non è misurabile né in termini di quantità di anni vissuti e né della loro qualità.
Resta indubbio che, fermi gli altri fattori, fumare è ormai certo che faccia male, a partire dalla prima sigaretta.