Homepage Forum Off-Topic Sigarette rollate a mano fanno più male di quelle industriali? Re: Sigarette rollate a mano fanno più male di quelle industriali?

#15293

Cuorenero
Membro

cmq ci ho fatto caso oggi, avevo un tubo e una sigaretta rollata a 8mm con cartina rizla micron, appoggiate sul tavolo una contraria all’altra e ho notato che la lunghezza della parte del tabacco escludendo i filtri e quasi uguale , ora pensandoci credo che alla fine la quantità’ di tabacco e quasi lo stesso se si fa una rollata a 8mm bella piena e un tubo fatto come si deve e non troppo compresso ( o sigaretta industriale) ..cmq non centra niente tutto questo non so neanche xche lo scritto …

tornando al discorso che ha fatto bigmarco , se si rolla una sigaretta chesterfield rossa in una cartina B ultra sottile con filtro del rolling e vero i residui sono tantissimi , e se invece si prende il chesterfield original busta bianca e si mette in un tubo filtro lungo  con carta più doppia i residui sono pochissimi..
Bigmarco tu hai fatto la prova con il Mac nero, per me e più che normale che ci siano dei residui in più visto che il nero  ha base kentachy  (tabacco trattato a fuoco) …
il morale della favola sta che anche la carta delle sigarette industriali  ha gli additivi al confronto dei tubi (esempio alcuni tubi rizla sono senza additivi) e che i filtri delle industriali sono più compatti di quelli del rolling , e la carta arancione delle industriali  e bucata x far respirare aria insieme al fumo x renderlo più gradevole …
io da un paio di giorni per rollare sto usando anche  il filtro dei tubi rizla blu , xche sono molto pi compatti di quelli venduti e hanno anche il vantaggio che non collassano , poi se si confrontano i residui usando il filtro dei tubi e una cartina di media densità , sono molto di meno …
mi sono dilungato troppo, ma spero che  sono riuscito ha spiegare il mio punto di vista…. 

Quello che si legge sul web non significa sia vero anche se lo detto io...
Se non piace a me può piacere a te 🙂