Homepage Forum Off-Topic Sigarette rollate a mano fanno più male di quelle industriali? Re: Sigarette rollate a mano fanno più male di quelle industriali?

#14867

Stone
Membro

bigmarco ha detto:

Alla fine però mi rendo conto (sempre per quanto mi riguarda) che se fumavo anche due pacchetti al giorno di confezionate, non potrei mai fumare quaranta sigarette rollate con nessun tipo di tabacco, forte o leggerissimo, naturale o trattato. Personalmente, come credo anche voi, penso che dipenda dal fatto che i tabacchi delle “industriali” siano lavorati in modo da non irritare i bronchi,  così da consentirci di fumare a tuttospiano senza problemi immediati. Ripeto, io non sono nessuno, anzi sono un asino, però dopo una decina di anni di “fatte da me” mi sento meglio fisicamente. Sento che quello che fumo mi soddisfa più di prima, non ho più la forte dipendenza di prima e da quaranta sono sceso a dieci-quindici al giorno. Il rovescio della medaglia è che se non sono riuscito a smettere con le industriali, e ne avevo la volontà, ora non ci penso neanche. Cerco, con il tempo, di ridurre ancora, e ce la posso fare.  Però se a chi smette fumando le bionde manca la gestualità di estrarre la sigaretta dal pacchetto, figuriamoci a noi, che perdiamo il rollare, la ricerca dei tabacchi, le cartine, i filtri, e le belle discussioni di questo bellissimo sito! 

Su questo ti quoto a pieno, anche io sono passato da 20 bionde a 8 tubi da 8mm senza nessun sacrificio, è stato naturale, credo che il tabacco da roll dia più soddisfazione per tante motivazioni.