Homepage Forum Off-Topic Fumare la pipa o il sigaro VS fumare sigarette rollate Re: Fumare la pipa o il sigaro VS fumare sigarette rollate

#14705

waldorf
Membro

giozh ha detto:

@gaunt io ho cominciato a 22 anni a fumarla, ed ora ne ho ancora 22 e la fumo tutt’oggi. Sinceramente di quello che pensa il resto del mondo non mi interessa piu di tando, visto che è una cosa che piace a me. Inoltre io fumo raramente la pipa in giro, in quanto mi piace fumarla da seduto ed in tranquillità. Quindi al massimo la posso fumare in un bar o ad un ristorante. Quindi non farti problemi, se ti piace fuma e basta.

i prezzi sono maggiori per diversi motivi. Primo tra tutti è la qualità, miscela e taglio del tabacco. Infatti alcune miscele contengono tabacchi “pregiati” che difficilmente troverai nel trinciato per le sigarette. Esempio, il kentucky che non costa chissà quanto, lo vendono ad un prezzo irrisorio (vedi forte/comune). Per il resto tutto dipende dal nostro caro monopolio di stato per i tabacchi. Infatti per entrare nel listino, un tabacco deve pagare una certa cifra abbastanza alta ai monopoli, e poi una volta ottenuta l’autorizzazione (fanno tutte le analisi del caso, per verificare che il prodotto non contenga sostanze strane) puo andare sugli scaffali dei tabaccai. Ovviamente essendo il trinciato per la pipa un prodotto di nicchia, ed essendo anche la quota che richiedono i monopoli abbastanza alta, il produttore deve per forza di cose alzare il prezzo di vendita, altrimenti andrebbe in rosso (al contrario dei trinciati da sigaretta che toccano un pubblico piu vasto e quindi venduti in numero maggiore).
Basti solo pensare che i nostri vicini europei, come ad esempio la spagna, vendono una marca di tabacco da pipa (non ricordo quale) a circa 5 euro, che qui in italia viene venduto a 15/20 €.

Grazie per la risposta, non avevo proprio pensato alla legge piu’ elementare del mercato, ovvero che il prezzo e’ determinato (anche) dalla domanda e dall’offerta ….