Homepage Forum TABACCHI ITALIA Camel Superior Blend Re: Camel Superior Blend

#4906

Andreuccio
Membro

La prima caratteristica che mi viene in mente fumandolo è la sua dolcezza. Ma non una dolcezza invadente bensì gradevole e (secondo me) ben studiata dal produttore. Di sicuro data dagli zuccheri additivi, che si sentono in bocca anche finita la fumata. L’ho fumato nel pomeriggio,  prima e dopo un bel Bitter Campari, prima e dopo cena e va sempre bene. E qui ci vedo lo zampino del saggio produttore che si sente in pericolo dal boom dei trinciati.
Nel sacchetto da 25 (di scarsa qualità ma funzionale e con l’adesivo per le cartine) il tabacco si presenta come una mattonella compatta, morbida, profuma di tabacco fresco. E’ filamentoso ma non troppo e direi (ma qui non so definire ancora bene) che è un semi umido. Più umido dell’Organic e meno del White.
Rispetto al White è più forte, anche se di poco e forse anche più gradevole del White. Ma forse solo grazie agli zuccheri. Di sicuro gli addittivi ci sono e fanno bene il loro lavoro. Le imperfezioni ci sono, si vedono e si sentono, ma sono di “piccola taglia” e non danno fastidio. Anche se a chi è abituato ai buoni tabacchi come NAS e McB potrebbero dare fastidio.
E’ un tabacco commerciale, secondo me è fatto per piacere e per somigliare ai tabacchi con la T maiuscola.
Infatti anche se sembrerà una bestemmia, mi ricorda l’Organic blend di AS come fumabilità (so che a te non era piaciuto Arelok, ma dagli un’altra possibilità!)
Anche qui mancano i dati sui contenuti dei veleni.
Di sicuro non è un tabacco di qualità altissima come il McB e l’AS, ma è ben truccato per sembrarlo. Non diventerà il mio tabacco abituale ma potrebbe essere presente della mia top5.
Anche se però devo provarne almeno altri 6 dal listino nazionale che mi stuzzicano e mi incuriosiscono.
Infatti giro con una piccola lista in tasca da cui sto barrando i nomi man mano che li acquisto.
Senz’altro un tabacco da provare almeno una volta.
Il suo nome potrebbe fuorviare chi non sopportava le Camel, ma il trinciato è tutta un’altra cosa.
Anche se il sacchetto ritrae le “Camel gialle” in realtà è molto più leggero. (con filtri da 6)

Ovviamente quanto scritto è solo un parere personale di un fumatore con neanche tanta esperienza in trinciati e va preso con le pinze.