Homepage Forum Off-Topic Umidi Vs Secchi o tabacchi chiari Vs tabacchi scuri?

Umidi Vs Secchi o tabacchi chiari Vs tabacchi scuri?

Questo topic ha 15 risposte, 12 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 11 anni, 8 mesi fa da HidroX.
  • Creatore
    Discussione
  • #98143

    Carry
    Partecipante

    Apro questa discussione per sapere i vostri pareri riguardo a una “diatriba” che mi ha sempre incuriosito.

    Personalmente fumo i tabacchi che mi piacciono che siano umidi o secchi pero ormai ho capito che se di mezzo ci sta del kentucky o del caporal o altri tabacchi scuri be allora la mia scelta cade su quest ultimi.

    Molti di voi fumano solo tabacchi secchi e sono per lo piu virginia blend o american blend, ma se ci fosse un halfzware secco senza additivi lo fumereste oppure è proprio il virginia che vi spinge a comprare quella tipologia?

    In definitiva vi piacciono i tabacchi secchi/umidi o il virginia (tabacchi chiari)/kentucky (tabacchi scuri)?

Stai vedendo 15 repliche - dal 1 al 15 (di 15 totali)
  • Autore
    Repliche
  • #98375

    HidroX
    Membro

    Umido o secco:  Diciamo che sto nel mezzo tendente al secco, se compro un tabacco umido lo lascio cmq respirare un pochino, ed evito quelli eccessivamente secchi per sbriciolamento e probabilità che grattino in gola

     

    Chiari o scuri: anche qui entrambi. Diciamo che un ho sempre a disposizione un halfzware, che considero sacro in certe situazioni (tipo post caffè), ma che cerco di mixarlo con american o virginia blend. Ad esempio ora prendo spesso il Blues che è semi-secco e cmq un po’ scuretto per essere un virginia. Ecco forse i virginia 100% secchi secchi e gialli gialli mi picchiano un po’ in testa o mi grattano in gola (esempio Origenes) ma non li fumo da un po’ dovrei riprovarli…

     

    By Pierato: la risposta era nel tuo libro di fisica delle medie invece hai dovuto aspettare di scoprire un forum sul ryo, di iscriverti e di chiedere.pensa te quanta attesa inutile!

    #98333

    Stefany
    Membro

    In realtà fumo a cazz quello che mi piace, ma se devo distinguere direi tabacchi chiari piuttosto che scuri…xk che siano secchi o umidi interessa poco…:D

    (qualcuno mi spiega xk il post è evidenziato di rosa? :O )

    "Qui siamo tutti matti, io sono matto, tu sei matta"
    "come sai che sono matta?"
    "Tu sei matta, altrimenti non saresti qui"

    #98328

    Johnny Hooker
    Moderatore

    Qualche tempo fa avevo una firma che non lasciava spazio ad interpretazioni ma solo ad un paio di doppi sensi.

    Le donne e le buste di trinciato hanno una cosa in comune, nessuna delle due cose mi piace quando è secca..

     

    Non ho bisogno di alcun maestro. Il modo di tenerla ... di girarla ... me lo insegna la cartina stessa. Per omaggiare la bellissima firma de El Merendero.

    #98235

    pierato
    Moderatore

    i miei tabacchi favoriti sono kentucky based umidi che, fumando senza filtro, sono anche più facili da rollare e gestire;

    in pipa amo molto alcuni secchi naturali (semois, caporal, landtabak…) ma meno i virginiosi/marylandosi.

    se trovassi dei secchi a base kentucky o bruni da rollo li proverei: amavo le sigarette spagnole di tabacco scuro come le habanos quindi immagino rientrerebbero nei miei gusti.

    insomma…non amo i virginia-ab in genere sia umidi che secchi (secchi, poi!) ed ho iniziato a rollare e fumare toscani proprio per fumare qualcosa che non sapesse di comune sigaretta!

    Il futuro c'é già stato, ora siamo in piena involuzione. §kinnyBoy

    #98220

    dave floyd
    Moderatore

    Personalmente, sebbene abbia iniziato l’hand rolling fumando secchi naturali, preferisco gli umidi o semiumidi e i tabacchi scuri-kentucky. I virginia o ab secchi o umidi che siano non riesco a fumarli se non qualcuno infilato in mezzo agli halfzware. Sia per una questione di gusto che per l’effetto che mi fanno in gola i virginia.

    Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile (Woody Allen)

    #98184

    mortalito
    Membro

    Io trovo che i secchi o semi secchi naturali(dico così perche fumo parecchio CHE RYO e non ho ancora ben capito a che casata appartiene ) appagano molto la voglia di fumare ma magari perdono qualcosa come aroma ,mentre gli umidi ,almeno alcuni siano molto aromatici ma mi fanno fumare di piu non mi fanno passare la voglia. Io ho trovato il mio equilibrio cosi’: CHE’durante il giorno e van nelle la sera x me i migliori provati fin ora . Mi piacciono molto anche il NAS e l’origenes (che alterno ogni tanto sl CHE’)ma fumando molto mi inzucchiscono la testa .aspetto ancora con ansia di provare i MAC ma ancora nada

    señor por favor, puede abrir la cortina ?
    quiero mirar un poquito de cielo.

    #98172

    Franco
    Membro

    dopo aver provato una ventina di tutti i tipi gli unici che mi piaciono hanno una presenza di kentucky. Anche i migliori AB, tipo il marlboro tedesco o il mac bianco, dopo un po mi stufano e non ci provo gusto.

    #98166

    Carry
    Partecipante

    dai faremo lo sforzo di fumarli ahah

    #98161

    bigmarco
    Moderatore

    Infatti dalla gita tedesca di fine settembre ci sarà anche il Crossroad Halfzware nella lista

    E’ veeeeeroooo….non mi ricordavo del crossroad, del flandria e del fleur du pais brun……fai una cosa lele, prendine una stecca per uno anche per noi, per assaggiare…..se ci piace poi te lo paghiamo ahahahahahah

    "era un mondo adulto, si sbagliava da professionisti" P. Conte "boogie"

    #98158

    io preferisco alternare un secco ad un umido..un ab alternato ad un buon tacacco scuro…giusto per non stufarmi ne dell’ uno ne dell’altro..quello che mi manca da provare che da in calabria ancora non si trova nemmeno a piangere in cinese è il famigerato senza nome nero,bianco,verde color cane quando fugge,niente non si trova…

    #98156

    Giovane.
    Membro

    Personalmente la penso come te Carry…tra un Van Nelle o Samson e un American Blend umido qualsiasi la mia scelta ricadrebbe sicuramente sui primi (l’unico estero che ho provato è il Marlboro spagnolo). Al di là dei gusti, credo che aromaticamente abbiano una marcia in più. Certo tra tabacchi umidi, dove il sapore è spesso modificato dagli additivi, diventa una gara a chi li “additiva” meglio….ed è un po’ frustrante…”ma è buono perchè è buono il tabacco, o perchè l’hanno additivato ad hoc?”…per quanto riguarda i secchi/naturali, premetto che non li fumo spesso ma li trovo poco incisivi aromaticamente. purtroppo qui in Italia non abbiano termini di paragone, nel senso che non abbiamo tabacchi scuri naturali. Gli Half naturali li comprerei al volo, allora si potrebbe fare un vero confronto tra i tabacchi, e non tra tabacchi-modificatori di sapore.

    Devo dire che tal diatriba incuriosisce anche me, da qui la mia propensione ad halfzware home-made il più naturali possibili, come accennato nell’apposita discussione 😀

    #98155

    lele
    Membro

    Infatti dalla gita tedesca di fine settembre ci sarà anche il Crossroad Halfzware nella lista

    #98152

    Carry
    Partecipante

    ci sono big halfzware e zware free adictive, crossroad halfzware e flandria half e zware, e poi il fleur du pays brun

    #98151

    bigmarco
    Moderatore

    Preferisco gli halfzware e gli zware, ma ogni tanto mi fa piacere fumare qualche virginia naturale…..mi piacerebbe fumare anche i virginia umidi ma non vanno d’accordo con i miei bronchi e ci ho rinunciato….non so se sia possibile fare un Halfzware o uno Zware naturale secco, credo di no perché non me ne viene in mente neppure uno, neanche estero….se si potesse mi piacerebbe, perché anche il Mac Nero e il Van Nelle li preferisco un pelino asciutti (non secchi naturalmente)

    "era un mondo adulto, si sbagliava da professionisti" P. Conte "boogie"

    #98149

    lele
    Membro

    Beh, nel mio caso gli Halfzware sono i prediletti, anche se ora come ora il Samson con l’ultimo aumento non lo preso più, stessa cosa purtroppo per il Van Nelle, quindi in Italia di Halfzware c’è solo il Mac nero per me. Di umidi poi fumo volentieri qualche volta l’Old Holborn Blu che è un Cavendish, di secchi fumo solo gli AB che capitano, tipo il Salsa, il Marlboro ma solo per staccare dal Mac nero. Una bella sorpresa invece è il Fleur du Pays nr 1°, che aprirò a breve ed è un AB naturale…speriamo bene

Stai vedendo 15 repliche - dal 1 al 15 (di 15 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.