Homepage Forum TABACCHI ITALIA Tabacchi inutili e scadenti

Tabacchi inutili e scadenti

Questo topic ha 14 risposte, 6 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 6 anni, 5 mesi fa da Roby67.
  • Creatore
    Discussione
  • #134088

    Creeper27
    Membro

    Buongiorno a tutti.
    Ieri andavo di fretta e stavo andando a comprare il tabaccaio diverso dal solito.
    Fatto sta che dopo quattro buste di mac nero avevo voglia di cambiare un po e allora senza pensare ho preso una busta di samson,indicando la scritta samson blu(l’halfzware a me tanto caro) e invece senza accorgermene il tabaccaio mi ha rifilato un bel pacco con un samson gold blend.
    Ho pensato (stupidamente) che avessero cambiato la confezione e invece…
    arrivato a casa ho aperto la busta e mi sono ritrovato uno schifoso AB secco come non mai(la busta aveva probabilmente visto le guerre puniche),lo ho quindi riumidificato e stamattina dopo mi sono rollato una paglia di questo “tabacco”,che almeno aveva raggiunto un buon grado di umidità ed era diventato rollabile. Formato slim con filtri rizla e cartine rizla natura. Che dire,tabacco anonimo,blando,senza nessun aroma né durante né dopo la fumata. Ovviamente è finito dritto nella pattumiera. Ma esiste davvero gente che fuma sta roba? Perlomeno alcuni AB tipo marlboro rosso e il manila hanno un loro aroma e un forza decente!
    Volevo quindi chiedervi come mai,secondo voi,ci sia gente che fuma roba del genere,a questo punto converrebbe smettere di fumare…

Stai vedendo 14 repliche - dal 1 al 14 (di 14 totali)
  • Autore
    Repliche
  • #134471

    Roby67
    Membro

    anche da me i tabaccai lamentano un deciso calo di vendite di tabacco…o meglio da rolling. invece buon smercio di pueblo,marlboro chester e similari,molto tubing.Per mia sfortuna i tabacchi che avanzano regolarmente sono raw,drum,samson,manila,del forte taglio pipa ormai diventato complemento d’arredo e anche i mac hanno rallentato lo smercio.come nel 2015,anche il 2016 si prospetta triste….prosegue la linea preconfezionata fai da te….che noia

    #134373

    Gondrano
    Membro

    Dopo un periodo che mi ha visto incocciare in diverse buste di Mac Baren bianco scandaloso (assolutamente anonimo, dopo un paio di buste iniziali stupende), ho deciso di far sapere per email al produttore che non avrà più i miei soldi, e che mi indirizzerò verso tabacchi di altre marche.
    Del resto parecchi tabaccai della mia zona mi dicono che ultimamente hanno parecchio invenduto, mentre prima gli ordini erano settimanali.
    Vedremo se e cosa mi risponderanno.

    #134114

    Creeper27
    Membro

    Grazie mille delle risposte,comprare tabacco on line sarebbe davvero stupendo,peccato che sia illegale…

    #134109

    Team RT
    Moderatore

    Big tu per caso sai se all’estero,dove non c’è il monopolio come funziona?
    Un negozio può vendere i tabacchi che gli pare o hanno pure loro un listino d’importazione?


    @Creeper27
    per quanto riguarda il pacchetto prodotti di una tabaccheria all’estero, se le leggi del Paese permettono di acquistare e farsi spedire i tabacchi da un altro Stato, probabilmente possono avere quello che desiderano.
    E’ anche vero però che possano esserci delle logiche di esclusività tra una tabaccheria e il distributore/la casa madre. Mi spiego meglio: un distributore o la casa madre può dire alla tabaccheria “io ti do tanti prodotti a questo prezzo ma tu devi concedermi l’esclusiva/puoi vendere solo x di altri prodotti che non distribuisco io”.

    In più ci possono essere tantissimi altri tipi di accordo ai “piani alti”, magari tra Stato e case produttrici, quindi è molto difficile riuscire a rispondere in maniera corretta alla tua domanda.

    Bisognerebbe valutare caso per caso, Paese per Paese.

    Rolling Tobacco

    Il sito italiano di riferimento sul mondo del tabacco

    #134108

    bigmarco
    Moderatore

    Non ti so dire di preciso, mi dispiace, non sono uno che gira all’estero. So che i listini con i prezzi ci sono in tutti i paesi, in certi Stati i prezzi sono quelli del listino e in altri il listino fissa il prezzo minimo con il quale dev’essere venduto il tabacco o le sigarette, poi nei locali il prezzo può aumentare. Certi tabacchi si trovano solo in alcuni paesi (vedi Mac Baren Zware in Russia, Ucraina, Polonia e paesi Baltici, il Samson Dark si trova solo in Repubblica Ceka e in Slovacchia). Ci sono Stati come la Svizzera in cui è consentito comprare tabacco on-line da paesi esteri e lì non ci sono problemi..ti fai arrivare il tabacco che vuoi da qualsiasi paese. Da noi non si può, i siti esteri più seri non accettano ordini dall’Italia perché se li beccano sono multe salate per loro che hanno spedito e per chi aspetta il pacco, altri siti più “allegri” ti fregano i soldi e se li vai a denunciare vai nelle grane tu che non potresti comprare tabacco on-line. Non parliamone neppure, troppo rischio.

    "era un mondo adulto, si sbagliava da professionisti" P. Conte "boogie"

    #134107

    Creeper27
    Membro

    Big tu per caso sai se all’estero,dove non c’è il monopolio come funziona?
    Un negozio può vendere i tabacchi che gli pare o hanno pure loro un listino d’importazione?

    #134106

    bigmarco
    Moderatore

    Eh si, siamo pochi. Ma non è per questo, bisogna pensare che in italia ci sono circa 20.000 comuni, comprendendo Roma e Pasturana (un comune qui vicino con una sola tabaccheria che fa pure da bar) calcoliamo una media di una busta di van nelle al giorno per comune e sono bei soldi, guadagneranno meno che con il Marlboro ma sarebbero sempre soldi che si mettono in tasca. Cose strane, ci sono dietro indagini di mercato…ci sono dei tizi che girano per le tabaccherie così a campione e fanno domande ai tabacchini come se questi sapessero veramente cosa vendono, che il 99% dei tabaccai non fuma neppure. Mah

    "era un mondo adulto, si sbagliava da professionisti" P. Conte "boogie"

    #134103

    Creeper27
    Membro

    Si, forse la discussione si sarebbe dovuta intitolare “tabacchi vecchi e scaduti”, il samson gold per quanto leggerissimo se fresco è un umido al livello del mac baren bianco se non superiore, chi ama il tabacco forte lo può apprezzare aumentando il diametro e fumando senza filtro. Purtroppo non se lo fila nessuno e si trovano buste vecchissime, non c’è modo veloce per capire se sia fresco o vecchio, i bolli vecchi del monopolio sono tuttora validi fino ad esaurimento (spero che finiscano presto) e ho qui una busta di mac nero di ottobre con il bollo vecchio. Per i tabacchi umidi l’unico sistema per riconoscerne l’anzianità in tabaccheria è la morbidezza della busta…ma non è facile e poi non si può mica mettersi a palpare le buste sullo scaffale. In altri paesi le buste riportano la data di confezionamento ben leggibile a busta chiusa, senza dover decifrare codici misteriosi, in Italia forse solo lo Yuma riporta la data…ma si sa che siamo il paese dei furbacchioni.

    Appunto perchè non se lo fila nessuno non capisco come sia possibile che restino in commercio tabacchi come quello,ci sono più consumatori di samson gold di quante ce n’erano di van nelle? Siamo così soli? ahah

    #134102

    Roby67
    Membro

    Quoto Dave E E BIG,ormai leggo spesso la parola “CESTINATO “E “INFUMABILE”sempre però di trinciati nati per hand rolling,opinabile se buoni o meno,soppiantati da tabacchi con nome blasonato che personalmente li reputo preconfezionate in busta, inevitabile che il tabacco che non ha il gusto della preconfezionata rimanga invenduto…..perchè”non Buono”hai voglia a spiegare l’aroma di una punta di maryland o latakia o un cavendish rende amarognolo o speziato un tabacccco ed è proprio questo che sublima (oddio si fa apprezzare).
    un esempio per me è il raw nero,un ottimo halfzware,ma a distanza di un anno non ho visto un ricambio di ordine,sempre 074 2015,evidente che lo fumiamo in pochi.
    la metafora di Dave racchiude tutto il mercato Italico e la preferenza della maggior parte dei consumatori.

    #134098

    bigmarco
    Moderatore

    Si, forse la discussione si sarebbe dovuta intitolare “tabacchi vecchi e scaduti”, il samson gold per quanto leggerissimo se fresco è un umido al livello del mac baren bianco se non superiore, chi ama il tabacco forte lo può apprezzare aumentando il diametro e fumando senza filtro. Purtroppo non se lo fila nessuno e si trovano buste vecchissime, non c’è modo veloce per capire se sia fresco o vecchio, i bolli vecchi del monopolio sono tuttora validi fino ad esaurimento (spero che finiscano presto) e ho qui una busta di mac nero di ottobre con il bollo vecchio. Per i tabacchi umidi l’unico sistema per riconoscerne l’anzianità in tabaccheria è la morbidezza della busta…ma non è facile e poi non si può mica mettersi a palpare le buste sullo scaffale. In altri paesi le buste riportano la data di confezionamento ben leggibile a busta chiusa, senza dover decifrare codici misteriosi, in Italia forse solo lo Yuma riporta la data…ma si sa che siamo il paese dei furbacchioni.

    "era un mondo adulto, si sbagliava da professionisti" P. Conte "boogie"

    #134097

    dave floyd
    Moderatore

    Al di la delle fregature relative a tabacchi stantii (ma che ci deve fare il tabaccaio che l’ha pagato quasi quanto noi?), purtroppo non ci sono tabacchi inutili e scadenti, o meglio quello che per qualcuno è scadente non lo è evidentemente per un altro consumatore. Se non avessero mercato verrebbe interrotta la distribuzione cosí come è successo per quel tabacco “inutile e scadente” che fu il van nelle, soppiantato da trinciati “qualitativamente superiori” di casa PM.

    Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile (Woody Allen)

    #134096

    Gondrano
    Membro

    intellegibile

    intellIgibile, sorry

    #134095

    Gondrano
    Membro

    Perfettamente d’accordo, anche se alla fine i gusti sono gusti ed il mondo è bello perché è vario, ecc. ecc.
    Anch’io sono alla ricerca di un gusto particolare e totalmente appagante, sennò fumare per fumare mi buttavo sulle preconfezionate.
    Invece mi fa inc…. come poche altre cose il fatto che vengano venduti tabacchi vecchi di anni ed in condizioni scandalose, mentre i miei soldi sono sempre freschi.
    Ho comprato due buste di un tabacco che credevo mi potesse piacere molto, e siccome sono recente nel mondo del rolling mi ci è voluto un po’ prima di capire che il bollo del monopolio nel frattempo si è rinnovato. Roba infumabile, anche dopo tentativi di rianimazione con pietrine e bucce assortite, e malinconicamente buttata nel cesso.
    Ho fatto presente la cosa ai due tabaccai, che tristemente ne sapevano meno di me…
    I produttori dovrebbero mettere una data di scadenza (anche se mi rendo conto che non è praticabile), o più semplicemente ed onestamente mettere in maniera intellegibile e non criptata la data di confezionamento.
    Ma sarebbe troppo riguardoso nei confronti di quei fessi che in fondo danno loro da mangiare.

    #134089

    Team RT
    Moderatore

    Ciao Creepr27

    grazie per la tua segnalazione!

    Spesso capita di imbattersi in tabacchi che non sono proprio il massimo, anche se appartengono ad un brand conosciuto e affidabile.

    Un taglio diverso, una miscela differente, mesi o anni di invecchiamento di troppo ed il gioco è fatto!

    Rolling Tobacco

    Il sito italiano di riferimento sul mondo del tabacco

Stai vedendo 14 repliche - dal 1 al 14 (di 14 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.