Homepage Forum Welcome tabacchi aromatizzati:un pericolo in più per la salute?

tabacchi aromatizzati:un pericolo in più per la salute?

Questo topic ha 3 risposte, 3 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 9 anni, 2 mesi fa da akon37.
  • Creatore
    Discussione
  • #112039

    akon37
    Membro

    Salve ragazzi

    da anni rollo come un pazzo (una passione) e da anni mi faccio una domanda:i tabacchi aromatizzati costituiscono  un pericolo in più per la salute?

    fatemi sapere ragazzi 🙂

    "Se muoio per altri cento, rinasco altre cento volte: Dio è con me ed io non ho paura!" [Salvo D'Acquisto]

Stai vedendo 3 repliche - dal 1 al 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Repliche
  • #112063

    akon37
    Membro

    Ciao vizio sfizio:) sicuramente è un problema complesso, ma informarsi non fa male 🙂 grazie per le risposte

    "Se muoio per altri cento, rinasco altre cento volte: Dio è con me ed io non ho paura!" [Salvo D'Acquisto]

    #112044

    viziosfizio
    Membro

    Ciao Akon,benvenuto

    temo che la tua domanda sia di natura ben più complessa di quanto si possa immaginare e che  pertanto richieda una risposta che nessuno di noi è in grado di darti in maniera accurata-esauriente,mi spiego meglio: quanti sono gli aromi utilizzati nei vari tabacchi aromatizzati? decine? al di là del numero effettivo,ogni singolo aroma, sottoposto a combustione, reagisce in maniera diversa sprigionando sostanze diverse quindi, per cominciare, non esiste un’unica risposta che vale per tutti i tabacchi aromatizzati in commercio…altra discriminante: quali tra gli aromi in questione sono naturali? quali invece di sintesi? come reagiscono gli uni e gli altri nel momento in cui li bruciamo-inaliamo? altro aspetto: gli aromi utilizzati nei tabacchi commercializzati in Italia sono sottoposti a vincoli legislativi equiparabili a quelle degli altri paesi?(questo nel caso ti capitasse di fumare tabacchi aromatizzati comprati all’estero) in generale,stiamo parlando di reazioni chimiche, la combustione di un tabacco sprigiona migliaia di sostanze,ad esse vanno aggiunte quelle derivanti da ogni singolo aroma eventualmente aggiunto (quindi variabile,l’aroma naturale di vaiglia ne sprigiona alcuni,quello artificiale di liquirizia altri…tanto per fare due esempi a caso) concludendo: ci siamo infilati in un ginepraio,l’eventuale grado di nocività di ogni singolo aroma lo si può valutare solo attraverso 19test di laboratorio 2) osservazione degli effetti sull’organismo nel lungo periodo…non so se esistano pubblicazioni di questo tipo,per il resto ti lascio trarre le conseguenze che preferisci…buone fumate (aromatizzate o meno,a tua discrezione  😉   )

    "I miei amici che facevano sport sono morti da tempo..." Giulio Andreotti.

    #112043

    novecento
    Membro

    Ciao Akon.

    Non vedo un nesso, ma ti dico come la penso io: fumare fa male e basta, ad un punto tale che l’eventuale danno di un’aromatizzazione è di talmente poco conto che neanche lo prendo in considerazione.

Stai vedendo 3 repliche - dal 1 al 3 (di 3 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.