Homepage Forum Off-Topic Tabaccheria 5 stelle

Tabaccheria 5 stelle

Questo topic ha 7 risposte, 5 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 6 anni, 3 mesi fa da Team RT.
  • Creatore
    Discussione
  • #135205

    by1967
    Membro

    Ciao,sono un tabaccaio che vuole fare un salto di qualità e ha bisogno dei pareri di chi frequenta la tabaccheria come cliente (io la vivo per 12 ore al giorno ma dall’altra parte della barricata…).Attualmente la mia tabaccheria è abbinata ad un negozio di alimentari in provincia di Biella,ma sto per diventare un “tabaccaio puro”,perchè mi sposto di locale e chiudo l’attività di mini market.
    Ora vi chiedo:cosa si aspetta di trovare una persona che entra in tabaccheria al di fuori dei prodotti di tabacco ?
    Con questo vi dico che tratto circa 100 tipi di sigarette,40 trinciati,20 sigari,30 cartine,10 filtri e ho intenzione di ampliare la gamma dei prodotti da fumo.Ma visto che oltre alla ricevitoria con lotto,superenalotto,banca ITB,valori bollati ,in sede di progettazione sto valutando di inserire una stanza humidor per i sigari ed eventualmente i trinciati particolari.
    Se foste cosi’ gentili di suggerire ogni cosa che magari avete visto nelle varie tabaccherie e vi ha fatto piacere trovare ,ve ne sono grato.
    Grazie

Stai vedendo 7 repliche - dal 1 al 7 (di 7 totali)
  • Autore
    Repliche
  • #135230

    Team RT
    Moderatore

    Ciao ancora By1967! Noi non siamo tabaccai, ma abbiamo alle spalle lunghi anni di presenza ed esperienza circa il mondo del tabacco, quindi più o meno sappiamo come gira tutto 😉 Per quanto riguarda gli altri prodotti che un fumatore desidera trovare in tabaccheria, quasi tutti i tabaccai ora vendono anche articoli inerenti agli ambiti di cartoleria, regalistica, snack, dolciumi, caramelle, bigiotteria, ecc. Infatti molte delle attuali aziende distributrici di tabacco italiane hanno nel loro catalogo prodotti moltissime referenze legate ai campi sopracitati. Vuoi trovare un format di tabaccheria diverso da tutti gli altri? Leggi questo articolo. Ovviamente in Italia questa cosa è irrealizzabile, però l’idea di avere una tabaccheria (magari su due piani) in cui le persone posso entrare, acquistare, salire al piano superiore in una saletta dedicata e degustarsi il loro sigaro/tabacco e quant’altro, sarebbe abbastanza rivoluzionaria nel nostro Paese. Ovviamente non posso dirti con precisione in che modo si potrebbe fare una cosa del genere, rimanendo nei parametri delle leggi del Monopolio.

    Rolling Tobacco

    Il sito italiano di riferimento sul mondo del tabacco

    #135221

    AngelHeart27
    Membro


    @by1967
    : aggiungo, cartine di varie marche e tipo, accendini
    di varie marche e tipo, machine rolling, portatabacco.
    Pipe con i rispettivi arnesi e tools?

    Puoi tenere anche il Whiskey? di varie marche e tipo? 🙂

    Cose cosi.

    Ciao 🙂

    AngelHeart27

    #135216

    by1967
    Membro

    Ciao by1967!
    Sicuramente tante cose te le hanno dette gli amici Big, Gondrano e AngelHeart.
    Per quanto riguarda i prodotti da tenere, freschezza e qualità della referenza devono essere all’ordine del giorno: meglio pochi ma buoni e freschi piuttosto che tanti e infumabili (sigari, sigaretti, trinciati e quant’altro).
    Ma c’è di più: la differenza tra una tabaccheria valida e una poco valida non la fanno solo i prodotti, ma anche il tabaccaio. In un contesto di mercato in cui vi sono una miriade infinita di prodotti, il fumatore finale spesso si sente disorientato, soprattutto se alle prime armi con il tabacco da rullo, con i sigari e quant’altro. Queste persone dunque cercano, come fanno su rollingtobacco.it, nel tabaccaio una guida, un consulente che con passione, pazienza e competenza le guidi nella scelta del prodotto, le istruisca alla consumazione e, a seconda delle richieste successive, sappia cambiare tipo di prodotto. Questo è uno dei fattori fondamentali che possono fare la differenza tra una tabaccheria e un’altra.

    Giustissimo,ma sei forse un collega? Da come parli sembra che hai le mani in pasta……Comunque il mio quesito riguardava ,si i prodotti da fumo,ma anche il contorno che una tabaccheria puo’ contenere (cartoleria,snack,ecc.),tutto quello che ad un fumatore fa piacere trovare quando va a prendere le sigarette.

    #135213

    Team RT
    Moderatore

    Ciao by1967!
    Sicuramente tante cose te le hanno dette gli amici Big, Gondrano e AngelHeart.
    Per quanto riguarda i prodotti da tenere, freschezza e qualità della referenza devono essere all’ordine del giorno: meglio pochi ma buoni e freschi piuttosto che tanti e infumabili (sigari, sigaretti, trinciati e quant’altro).
    Ma c’è di più: la differenza tra una tabaccheria valida e una poco valida non la fanno solo i prodotti, ma anche il tabaccaio. In un contesto di mercato in cui vi sono una miriade infinita di prodotti, il fumatore finale spesso si sente disorientato, soprattutto se alle prime armi con il tabacco da rullo, con i sigari e quant’altro. Queste persone dunque cercano, come fanno su rollingtobacco.it, nel tabaccaio una guida, un consulente che con passione, pazienza e competenza le guidi nella scelta del prodotto, le istruisca alla consumazione e, a seconda delle richieste successive, sappia cambiare tipo di prodotto. Questo è uno dei fattori fondamentali che possono fare la differenza tra una tabaccheria e un’altra.

    Rolling Tobacco

    Il sito italiano di riferimento sul mondo del tabacco

    #135211

    Gondrano
    Membro

    Concordo in pieno; preferisco un tabaccaio con poca scelta ma che mi permetta di spendere con soddisfazione i miei soldi ad uno con una gran varietà di prodotti infumabili. Del resto il metodo suggerito da bigmarco conserva i tabacchi alla grande, anch’io faccio così quando ne ho più di una busta.
    Poi, se è possibile, cerca di tenere tutti i prodotti ben visibili: il roller è un tipo curioso, e adora starsene lì a guardare anche per minuti prima di chiederti qualcosa 😉

    #135209

    AngelHeart27
    Membro


    @by1967
    : sono d’accordo con bigmarco. Io come utente, se trovassi
    una tabaccaio che tiene con cura i vari trinciati, in modo che restino
    freschi, quello diventerebbe il “mio” tabaccaio di riferimento!

    Ciao 🙂

    AngelHeart27

    #135206

    bigmarco
    Moderatore

    Per quanto riguarda la stanza humidor ci andrei cauto, anche io abito in una cittadina in provincia di Alessandria e non siamo in grandi città dove avresti una clientela numerosa di fumatori di sigari, forse basta una vetrina…però io fumo solo un Toscano a settimana e mi piacciono secchi, sicuramente ne sai più di me. Sui trinciati ne so abbastanza e ti posso dire la mia, l’humidor per i trinciati in busta sigillata non serve e ti consiglio di tenere il banco frigo del minimarket, quello dei formaggi. Io lo metterei nel retro della tabaccheria e ci terrei tutti i tabacchi umidi e naturali a temperatura costante di 5 o 10°, si conservano bene per anni e i clienti troverebbero sempre trinciati in condizioni ottimali come appena imbustati. Terrei nello scaffale soltanto una busta per tipo da esporre e quando qualcuno mi chiede quel tabacco lo prenderei dal frigo. Questa cosa non la fa nessun tabaccaio, e credimi che ne ho visitati a migliaia, comprare un tabacco poco venduto e trovarlo sempre fresco è un piacere per ogni fumatore e i clienti passano parola. Ciao e in bocca al lupo!!

    "era un mondo adulto, si sbagliava da professionisti" P. Conte "boogie"

Stai vedendo 7 repliche - dal 1 al 7 (di 7 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.