Homepage Forum Welcome Sono tornato…

Sono tornato…

Questo topic ha 10 risposte, 4 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 6 anni, 2 mesi fa da AngelHeart27.
  • Creatore
    Discussione
  • #135383

    Dopo 30 mesi di svapo sono tornato al tabacco. L’ultimo tabacco fumato, ormai 10 anni fa, era Pueblo e ora di nuovo Pueblo, dopo diverse prove.
    Sono rimasto colpito dopo questa mia assenza da un particolare, e cioè che nessun tabaccaio che ho incrociato sembrava sapere nulla di preciso sul tabacco trinciato, come se vendessero solo gratta gratta e sigarette!! mah
    A uno ho chiesto qual’è il più leggero Chiaravalle e mi ha dato il marrone, solo dopo ho scoperto il burley+virginia giallo, chè è più leggero del marrone, e solo dopo ancora il virginia verde, che è il più leggero di tutti.
    A un altro invece ho chiesto il più leggero Pueblo e indovinate cosa mi ha dato? anche lui il marrone. Un tempo il Pueblo Burley non c’era, e ora che c’è dico che è una mazzata bestiale!! personalmente mai più. Che poi è Burley+Java… e dev’essere quel java che lascia un senso come dire… di “clava” trinciato forte anni ’80.
    A questo punto, con ancora 25 grammi di “clava” da fumare, disperato mi decidevo a fare chiarezza con internet. Ed ecco che trovo questo sorprendente forum che mi conferma quello che dissi al tabaccaio sulle Pueblo blu (una volta non c’erano neanche loro) e cioè “sono le più leggere? visto che sono blu” e lui “no no, le marroni, dovrebbero essere le marroni”… ma vatti a grattare un gratta gratta và!!
    Un saluto a tutti 🙂

Stai vedendo 10 repliche - dal 1 al 10 (di 10 totali)
  • Autore
    Repliche
  • #135505

    AngelHeart27
    Membro

    @fiveleavesleft: Personalmente il Chiaravalle Virginia Bright
    non l’ho mai fumato, ho abbastanza spesso invece, fumato il
    Chiaravalle Verde, e secondo mè e più forte del bright.
    Il verde ha si poco aroma, ma ha abbastanza forza.

    Ciao 🙂

    AngelHeart27

    #135497

    Vorrei riprovare il Virginia Bright per individuare bene il più forte dei tre. Ho letto infatti che il Virginia Bright dovrebbe essere un Virginia più leggero del Virginia verde. Io francamente l’ho trovato più forte, ma posso essermi sbagliato.

    Ho ripreso il Chiaravalle Virginia bright (azzurro) e confermo la mia prima impressione. L’ho trovato più pungente rispetto al Virginia verde.

    #135469

    Ok, ti ringràzio per la precisazione.
    Se lo vedo in giro lo comprerò! “Clava”!

    Scusa ma nel tentativo di aggiungere una citazione mi si è cancellato il post, ma fortunatamente vedo che avevi fatto in tempo a leggere.
    Ti dicevo appunto che all’interno della confezione del Burley Blend (marrone) dovresti poter leggere la scritta che indica la presenza del Java.

    Ciao

    #135466

    Ciao fiveleavesleft e bentornato del mondo dei rollatori.

    Grazie 🙂

    #135464

    AngelHeart27
    Membro

    @fiveleavesleft: Ok, ti ringràzio per la precisazione.
    Se lo vedo in giro lo comprerò! “Clava”!

    Ciao 🙂

    AngelHeart27

    #135462

    AngelHeart27
    Membro

    @fiveleavesleft: stavo leggendo questo 3ead, ti chiedo perdono se non ho
    ancora capito. Sto fumando tabacchi secchi, e vorrei provarne di nuovi.
    Anni fà c’era solo il Pueblo classic, oggi non più e non ho capito quale
    è il pueblo che contiene Java? A mè piacciono i tabacchi “clava”!
    Fumo poco, ma mi dà soddisfazione! 🙂

    Ti ringrazio 🙂

    Ciao

    AngelHeart27

    #135461

    Team RT
    Moderatore

    Ciao fiveleavesleft e bentornato del mondo dei rollatori.
    Purtroppo, come già detto in questa discussione, tra un tabaccaio e un tabaccaio appassionato, ne passa di acqua sotto i ponti: molti non capiscono l’importanza di “formare” ogni singolo cliente alla scelta che qualitativamente si avvicina di più alle sue esigenze. Un cliente che si sente seguito e istruito e sente la passione del venditore per i prodotti che vende, 9 volte su 10 diventa un affezionato e un acquirente abituale.
    Per quanto riguarda l’intensità dei tabacchi, indicativamente basterebbe conoscere in linea di massima le miscele e i tipi di tabacco che le compongono (quasi sempre descritti sulle buste che compriamo): dai trinciati American Blend, passando per i burley, gli halfzware fino ai full virginia naturali.
    Se vuoi curiosare sul mondo hand rolling, comunque, hai un intero portale e una grande community a disposizione 😉

    Rolling Tobacco

    Il sito italiano di riferimento sul mondo del tabacco

    #135459

    A uno ho chiesto qual’è il più leggero Chiaravalle e mi ha dato il marrone, solo dopo ho scoperto il burley+virginia giallo, chè è più leggero del marrone, e solo dopo ancora il virginia verde, che è il più leggero di tutti.

    Devo rettificare la mia definizione di tabacco Chiaravalle “marrone” citato sopra (mix Burley Virginia da 25g non più in commercio) con “azzurro” (Virginia Bright, ancora in commercio).
    Chiedo scusa, ho fatto confusione con le schede dei tabacchi Italia in alto, visto che il Virginia Bright l’avevo acquistato per primo tempo fa e non ricordavo più il colore.

    Quindi in sintesi, ho provato i seguenti tabacchi Chiaravalle, che credo siano gli unici attualmente in commercio:
    – Virginia Bright (azzurro)
    – Burley & Virginia 20g (giallo/senape)
    – Virginia (verde)

    Vorrei riprovare il Virginia Bright per individuare bene il più forte dei tre. Ho letto infatti che il Virginia Bright dovrebbe essere un Virginia più leggero del Virginia verde. Io francamente l’ho trovato più forte, ma posso essermi sbagliato.

    #135386

    Ciao Marco,
    Ho letto la presenza di tabacco Java nel Pueblo marrone nella parte interna della confezione. Certamente è più forte del classico, non c’è dubbio, e visto che nei Chiaravalle il Burley alleggerisce, ho pensato che la forza di questo Pueblo sia data dal Java. Devo provare ancora il Pueblo azzurro e poi deciderò come proseguire.
    Ho provato anche il Lucky azzurro e non è male, ma il truciolato che resta sul fondo è poco fumabile.
    Il Chiaravalle devo dire che mi piace, li ho provati tutti e tre, e forse il più leggero è il mix Burley, ma anche il Virginia verde è fumabile senza traumi.
    Certamente acquisto solo tabacchi non addittivati, per lo meno si riescono a fumare tutti e bene senza doverli asciugare nel forno… 🙂

    Infine vorrei tornare un attimo sulle conoscenze dei tabacchi trinciati da parte di alcuni negozianti.
    Posso confermare che un barman può non bere alcolici, un calzolaio può avere le scarpe rotte e un tabacchino può non fumare. Ma difficilmente un barman non conosce i coctails che somministra o un calzolaio non sa che suole ha in negozio…

    Ciao e grazie per la risposta 🙂

    #135384

    bigmarco
    Moderatore

    Ciao @fiveleavesleft, benvenuto. Non sono fumatore di “puebli” ma ti confermo quello che hai scritto, il più forte è il pueblo virginia, il medio è il pueblo burley e il più leggero è il pueblo azzurro. Il pueblo virginia è composto da tabacco virginia in purezza e gli altri contengono una percentuale di tabacco burley più o meno alta che li alleggerisce e li rende meno spigolosi. Non contengono tabacco Java che è un orientale dolce, il gusto del Trinciato Forte è dato dal tabacco Kentucky e qui non ce n’è proprio (purtroppo), ho paura che ti abbia venduto tabacco vecchio e se quel tabaccaio non vende neppure il Pueblo che è il tabacco più venduto ti consiglio di cambiare subito tabacchino.
    Poi ti dico una cosa che mi viene dall’esperienza…di solito i baristi non bevono e i tabaccai non fumano, sono pochissimi quelli che sanno quello che vendono, non possiamo fargliene una colpa perché si tratterebbe di informarsi fuori orario di lavoro, qualcuno è informato dai rappresentanti che gli dicono il poco che sanno ma quelli veramente informati e appassionati sono rarissimi e quando si trovano conviene tenerseli stretti.

    "era un mondo adulto, si sbagliava da professionisti" P. Conte "boogie"

Stai vedendo 10 repliche - dal 1 al 10 (di 10 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.