Homepage Forum TABACCHI ITALIA Nazionale

Nazionale

Questo topic ha 16 risposte, 8 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 9 anni, 5 mesi fa da travis.
  • Creatore
    Discussione
  • #4583

    jackansword
    Membro

    ciao a tutti, volevo sapere se qualcuno ha provato il tabacco nazionale, è presente sul listino aams da un pò di tempo, volevo sapere se è possibile ordinarlo in tabaccheria, e anche un altra cosa volevo sapere, ma il trinciato nazionale come taglio è fine o grosso(tipo pipa)?grazie per eventuali risposte

     

    ps:scusate ho postato questo nella sezione welcome

     

Stai vedendo 16 repliche - dal 1 al 16 (di 16 totali)
  • Autore
    Repliche
  • #115345

    travis
    Membro

    Ne ho presa una sola perché temevo che lo stato di conservazione non fosse più ottimale e non volevo gettare al vento una trentina di euro. In effetti, al netto dell’aspetto affettivo su cui mi sono ampiamente soffermato, come detto l’età di questo povero tabacco si fa sentire e quindi ho preso una busta diciamo così alla “memoria”, anche da tenere come cimelio e, per tutto il resto, meglio ricordarlo com’era.

    Appena avrò un attimo, probabilmente nel fine settimana, proverò con una recensione corredata da foto, anche qui “alla memoria”.

    #115338

    Carry
    Partecipante

    ho letto tutto quanto con molto piacere, sono contento per te travis anche se il tabacco era vecchio, forse se lo provi ad inumidire un poco perche credo sia secco come pochi altri. ma perche ne hai presa solo una di busta? io le avrei portate a casa tutte se fossero piu di 5 anni che lo cerco 😉

    una bella fotina di busta e tabacco sarebbere gradite..ah e perche non ci fa una bella recensione cosi si puo mettere nella galleria tabacchi italia??chi meglio di te..

    #115337

    bigmarco
    Moderatore

    Travis per favore posta una foto  del trinciato a busta aperta, saranno le ultime buste che ci sono in circolazione, una rarità da archiviare.  Non ricordo bene le date ma l’E.T.I. ha sbaraccato nella prima metà degli anni 2000 e l’ultimo Nazionale l’ho fumato in quegli anni, qui da me già nel 2003 non si trovava a deposito.

    "era un mondo adulto, si sbagliava da professionisti" P. Conte "boogie"

    #115325

    travis
    Membro

    state a sentire che mi è successo oggi. Premetto che il sottoscritto era un aficionado del Nazionale, fin quando nel febbraio 2007,  lo ricordo come fosse oggi, questo tabacco sparì improvvisamente. Non mi rassegnai al destino e, per mesi e mesi, lo cercai ovunque, anche nelle più sperdute tabaccherie dei paesini di montagna, sperando in qualche rimasuglio, ma nulla di nulla. Il tabacco, evidentemente, pur essendo rimasto a listino (lo è ancor oggi e questo la dice lunga sullo stare al passo coi tempi da parte dei nostri Monopoli), non si trovava più. Mi rassegnai a rimpiangerlo e ricordarlo in eterno per tutti i piaceri che mi aveva dato, rollato in cartina JOB senza filtro così come vedevo fare dal nonno…ultimamente, la grave perdita era stata di molto lenita dall’avvento del Forte Taglio Fine, finché oggi…arrivo ad una stazione di servizio nei pressi di Cuneo, vado dentro al bar-tabacchi per un caffé e…non credo ai miei occhi!! Nello spazio dedicato ai tabacchi, cinque buste di Nazionale, verdi intense esattamente come le ricordavo, con la scritta centrale a caratteri cubitali. Incredulo, mi riprendo dallo shock e domando, alla distratta commessa, come diavolo facessero ad averlo ancora lì, dato che sapevo per certo che da oltre 5 anni non lo si produceva più…con nonchalance, la tipa mi risponde “si figuri, noi ce l’abbiamo sempre avuto”. Ancora attonito, ne acquisto una busta al prezzo di 6 euro (penso del tutto buttato a casaccio, dato che ora i tabacchi se non erro dovrebbero costare minimo 18 cent/grammo e lì ce n’erano 40 gr.) e me lo porto via, contento come un bimbo, continuando a rimirarlo. Con la commessa suddetta, probabilmente a causa del grande stupore, non ho più insistito sull’età del prodotto, ma una volta avutolo tra le mani, ho subito notato che: a) la busta è priva di “lapide”, ovvero l’avvertenza anti-fumo scritta a caratteri cubitali, quindi ho subito dedotto che doveva avere almeno una decina d’anni, essendo la sciocca direttiva europea entrata in vigore a cavallo tra il 2003 ed il 2004; b) la dicitura stampata è ancora “accuratamente prodotto dall’antica manifattura dell’Ente Tabacchi Italiano”, ed anche qui è indice di prodotto non certo recente; c) infine, faccio per aprirlo e, sulla linguetta, trovo stampata, così come il fu Ente Tabacchi aveva usato fare per qualche tempo, la data di confezionamento: un inequivocabile 020304, ovvero due marzo 2004, oltre 9 anni fa! Ormai commosso, come se stesi accarezzando un nonnino tenero e fragile, apro e vengo prontamente invaso da un profumo intenso, in pratica identico a quello del Blues AB. Ovviamente, però, dopo la prima intensa nasata, l’aroma non si presenta più pungente, data l’età del prodotto ed è un vero peccato. Il taglio è quello che ricordavo, più fine del Comune ma alquanto più grossolano rispetto all’odierno Forte Taglio Fine.  Mi procuro, quindi, una JOB (malgrado sia ormai convertito alle cartine tipo B, un libretto di questa cartaccia spessa non manca mai nel mio tiretto), lascio perdere i filtri e me ne giro una alla vecchia maniera. Il povero Nazionale, che giaceva abbandonato, insieme credo agli ultimi 4 esemplari della sua specie in tutto lo Stivale, in uno scaffale di un bar dell’Agip in quel di Tarantasca, provincia di Cuneo, riacquista così vita e, malgrado l’età ormai prossima a quella di Matusalemme, fa ancora di tutto per regalarmi qualche emozione. E’ blando, punge poco o nulla rispetto a come lo ricordavo, e non potrebbe essere altrimenti, in più brucia a fatica, malgrado si presentasse al tatto abbastanza secco, eppure quella è la mia ultima Busta, e la maiuscola non l’ho certo buttata lì a caso, trovata quasi per miracolo, forse venuta in mano mia per ricordarmi, assieme ai primissimi capelli bianchi, che il tempo inizia a passare anche per me, se è vero come vero che 18 anni, l’epoca cioè in cui lo fumavo assiduamente, li ho avuti 10 anni or sono e che ogni boccata, per quanto stentata per i motivi sopra descritti, è capace di evocarmi un ricordo e di farmi abbozzare un sorriso, a metà strada tra il compiaciuto ed il nostalgico.
    PS Scusate se ho dato libero sfogo alla mia (scarsa) vena letteraria, ma del resto non saremmo dei fanatici dell’hand rolling se un tabacco all’apparenza banale non fosse capace di suscitare qualcosa in ognuno di noi.

    #26218

    jackansword
    Membro

    ok grazie dell’informazione bigmarco, allora non lo ordino più

    #26204

    lele
    Membro

    Ok,l’intenzione sarebbe quella di andare li e farmelo scontare se non è più in vendita,almeno del 50%,se non gli andrà bene si andrà in trattativa :)

    #26203

    bigmarco
    Moderatore

    Bravo lele, poi facci sapere se lo producono ancora, ma ho paura di no.

    "era un mondo adulto, si sbagliava da professionisti" P. Conte "boogie"

    #26200

    lele
    Membro

    Sabato vado a darci un occhiata,o al massimo lunedi

    #26120

    Johnny Hooker
    Moderatore

    Ehm, non ci siamo capiti…io il blues american blend non l’ ho provato, ho provato il virginia..ma l’ american blend è di nuovo in circolazione..sotto a chi tocca, per il momento non a me.

    Non ho bisogno di alcun maestro. Il modo di tenerla ... di girarla ... me lo insegna la cartina stessa. Per omaggiare la bellissima firma de El Merendero.

    #26116

    bigmarco
    Moderatore

    Ciao ruderalisindica, ferma tutto, è arrivato l’esperto, il professorone, lo specialista dalla svizzera!   Ho paura che il Nazionale anche se l’hanno lasciato a listino non sia più prodotto da un bel po’ di anni, e le rare buste che si trovano siano ormai pezzi da museo, come giustamente dice lele.    Non è nella lista dei prodotti della M.S.T.    Io l’ho fumato per qualche mese una decina di anni fa, ma poi qui da me non si trovava neppure ordinandolo.    Se ricordo bene la busta era grigia, ma non sono sicuro.   Confermo che come american blend non era affatto male, leggermente più leggero dell’Amiral, e il taglio del trinciato era tipo il Blues, si rollava bene ma non era finissimo.  Forse non l’hanno più prodotto da quando producono il Blues.

    "era un mondo adulto, si sbagliava da professionisti" P. Conte "boogie"

    #26086

    lele
    Membro

    Mi sembra bianca stile pacchetto confezionate,con qualche striscia nera e con la scritta in grande Nazionale davanti,ma non mi ricordo bene,potrei sbagliarmi,quando ricontrollerò darò delucidazioni su questo trinciato

    #26083

    jackansword
    Membro

    grazie lion per averlo spostato, lele mi puoi dire com’e fatta la busta? che colore ha?

    jhonny tranquillo dimmi pure cosa ne pensi del blues american blend, perchè io non lo provato, ho provato solo il blues virginia
    però avevo letto su rollingtobacco e in altri siti, che in un periodo hanno trovato dentro il blues american blend delle muffe
    scondo te conviene comprarmelo o rischio qualcosa?

    #26081

    lele
    Membro

    Lo avvistai in un tabacchino,ma 9 mesi fa!! Penso che fosse li dal medioevo,età bellica,ma un giorno di questi mi vado ad informare meglio,chiedendo appunto l’età della busta

    #26078

    Johnny Hooker
    Moderatore

    Lion67 ha detto:

    giriamo il quesito al nostro esperto :

    bigmarco ha detto:

    [ … ] I tabacchi da rollare Italiani purtroppo sono pochi, c’è il Nazionale che è un american blend, il Blues Virginia ( verde), e il Blues american blend. Fra i tre se devo essere sincero io preferisco il Nazionale ( il che è tutto dire) ma non si trova facilmente, e soprattutto è difficile trovarlo fresco. Altro discorso meritano i trinciati Forte e Comune, ma leggi la discussione dedicata. [ … ]

    … quando serve non c’ è mai, uff… bisogna aspettare

    … trq, mo la sposto su Tabacchi Italia

    Già..poi mette premura a me per le foto..

    Rude, tra questi ho provato solo il blues virginia e potrei pure dirti qualcosa, ma non è quello che cerchi quindi…evito di farti perdere tempo.

    Non ho bisogno di alcun maestro. Il modo di tenerla ... di girarla ... me lo insegna la cartina stessa. Per omaggiare la bellissima firma de El Merendero.

    #26068

    Lion67
    Moderatore

    giriamo il quesito al nostro esperto :

    bigmarco ha detto:

    [ … ]
    I tabacchi da rollare Italiani purtroppo sono pochi, c’è il Nazionale che è un american blend, il Blues Virginia ( verde), e il Blues american blend. Fra i tre se devo essere sincero io preferisco il Nazionale ( il che è tutto dire) ma non si trova facilmente, e soprattutto è difficile trovarlo fresco. Altro discorso meritano i trinciati Forte e Comune, ma leggi la discussione dedicata.
    [ … ]

    … quando serve non c’ è mai, uff… bisogna aspettare

    … trq, mo la sposto su Tabacchi Italia

    Ho smesso di bere, di fumare e di fare sesso...
    sono stati i 15 minuti peggiori della mia vita !!!

    #3780

    benz94
    Membro

    .Qualcuno lo ha mai provato?sapete dirmi qualcosa grazie

Stai vedendo 16 repliche - dal 1 al 16 (di 16 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.