Homepage Forum Off-Topic musicisti-tabagisti

musicisti-tabagisti

Questo topic ha 704 risposte, 40 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 8 anni, 5 mesi fa da Carry.
  • Creatore
    Discussione
  • #4539

    viziosfizio
    Membro

    Buongiorno a tutti…essendo un chitarrista (appassionato) mi è venuta la curiosità di aprire questa discussione….se c’è qualcuno tra i frequentatori di RT che si dedica ad un qualsiasi strumento a qualsiasi titolo…batta un colpo!   grazie

    "I miei amici che facevano sport sono morti da tempo..." Giulio Andreotti.

Stai vedendo 25 repliche - dal 101 al 125 (di 704 totali)
  • Autore
    Repliche
  • #103216

    thor
    Membro

    Comunque ragassuoli ,stavo scherzando su le Historiae de musica  et de musicarum di Jhoann(ny)  Vizien Stac.continuate pure allora 1 ,2 ,3 ..

     

    Non ci fate caso stasera sono in vena di romp. / i/   c…oni

    #103214

    thor
    Membro

    pardon era …”picchiare in testa -anche se stessi- ,no?”

     

    🙂

    #103213

    thor
    Membro

    ma prendere pentole e bacchete da qualche steccato e pigiare anche in testa ,no?

    “c’è chi è nato per zzappare c’è chi è nato per…”: la scuola di Silvio Orlando scritto aquattro mani anche con Moretti .

     

    intendo a ciascuno il suo o no ? 😉 e non parlo mica di problemi e neanche Pirandello ,credo.

    #103209

    viziosfizio
    Membro

    beh,sai Johnny,non è mio costume sottovalutarti (nè mai lo sarà) ma… hai chiesto una cosa che a me parrebbe anche piuttosto intuitiva,perciò ti ho risposto allegando gli altri esempi di conseguenza.. (senza stupirmi della presunta futilità della domanda,se è vero che sei un neofita dell’ukulele)…ovviamente quel Si7 si può fare anche così (come suggerisci tu),a che serve pigiare due tasti in contemporanea sulla stessa corda? è chiaro che suonerebbe solo la nota più vicina alla cassa armonica…comunque ti perdono và…( in nomine Patris et Filii…)

    "I miei amici che facevano sport sono morti da tempo..." Giulio Andreotti.

    #103193

    Johnny Hooker
    Moderatore

    Vabbè ma te però sei buffo!

    in quelli il barrè è proprio segnato, mentere nel si7 (che se salgo di un tasto diventa la7 con le interviste barbariche) in realtà no, e comunque credo che sia meglio usare il barrè invece di spappolarti i polpastrelli inutilmente (non ci stanno le dita manco se ce le incolli).

    Ho lo stesso dubbio riguardo al re (che in questo caso riporta anche un dito presumibilmente il 4, due tasti più in basso,mentre nel mio prontuario ci sono solo gli altri 3) che viene molto più comodo con un un mezzo barrè, ma se fosse questo quello corretto allora potrei estendere il barrè anche alla prima corda (dal basso) e premere due dita più giù..dai su che tanto scemo non sono..

    Non ho bisogno di alcun maestro. Il modo di tenerla ... di girarla ... me lo insegna la cartina stessa. Per omaggiare la bellissima firma de El Merendero.

    #103187

    viziosfizio
    Membro

    altrettanto a spanna, direi che il concetto dovrebbe essere valido..anche perchè col barrè puoi permetterti di eseguire l’accordo (in questo caso Si7) utilizzando solo due dita anzichè quattro..lo stesso accorgimento si può,anzi,si deve estendere anche ad altre forme..ad esempio nella penultima fila col La#m (sempre con due dita) o nell’ultimo a destra nella stessa fila(La#9) utilizzando il barrè puoi usare tre dita anzichè sei (a meno che tu non sia un umanoide creato in laboratorio)

    "I miei amici che facevano sport sono morti da tempo..." Giulio Andreotti.

    #103181

    Brummell
    Membro

    Sono sia su msn che su skype, dimmi come cercarti e ti aggiungo. Nessuno dei due però mi ha detto se ho fatto bene a fare il barrè con il si7.

    Su Messenger:
    alessandri_fabrizioX@hotmail.com (togli la “X”)

    Per quanto riguarda l’accordo, non so, dato che non conosco lo strumento.
    A spanna ti risponderei: “perchè no?”

    #103179

    Johnny Hooker
    Moderatore

    Sono sia su msn che su skype, dimmi come cercarti e ti aggiungo.

    Nessuno dei due però mi ha detto se ho fatto bene a fare il barrè con il si7.

    Non ho bisogno di alcun maestro. Il modo di tenerla ... di girarla ... me lo insegna la cartina stessa. Per omaggiare la bellissima firma de El Merendero.

    #103178

    Brummell
    Membro

    Errore…

    #103177

    Brummell
    Membro

    riguardo la chat, non capisco se intendi programmi tipo msn msngr o skype

    Questi.

    #103168

    viziosfizio
    Membro

    interessante.. solo peccato che non avendo un ukulele,non possa sperimentare queste diteggiature..noto con piacere che l’immagine riportata rappresenta un compendio notevole di accordi di vario tipo (compresi i diminuiti,seste,none ed alterazioni del quinto grado, seppur queste ultime non specificate…)

    "I miei amici che facevano sport sono morti da tempo..." Giulio Andreotti.

    #103163

    Johnny Hooker
    Moderatore

    Ho fatto entrambe le cose, ma la domenica sono tendenzialmente più pigro, quindi mi sono dedicato a giri in maggiore e minore con relativi accordi, ho deciso che dato che il si7 va effettuato con le tutte e 4 le dita su altrettante corde, un barrè avrebbe potuto semplificarmi le cose, e eseguita la sentenza ho avuto successo (almeno credo).

    Di seguito l’immagine migliore che ho trovato, il si7 lo trovate in fondo.

    Non ho bisogno di alcun maestro. Il modo di tenerla ... di girarla ... me lo insegna la cartina stessa. Per omaggiare la bellissima firma de El Merendero.

    #103159

    viziosfizio
    Membro

    ci mancherebbe altro…è solo che finora ero in altre faccende affeccendato, tipo terminare le babucce che sto facendo all’uncinetto, arrotare il machete che utilizzo per fabbricarmi stuzzicadenti, limare le bavette da una partita di tondini di ferro (diametro 10 mm)…anzi,sto meditando di comprarmi anch’io un ukulele per comprenderne i misteri…com’è andata in questo fine-settimana? ti sei esercitato oppure hai preferito molestare per tutto il tempo la tua morosa?

    "I miei amici che facevano sport sono morti da tempo..." Giulio Andreotti.

    #103157

    Johnny Hooker
    Moderatore

    Grazie per il grazie giac, ma non mi pare di meritarmeli, non ho fatto nulla d’eccezionale.

    Grazie brum per aver confermato alcune mie convinzioni, riguardo la chat, non capisco se intendi programmi tipo msn msngr o skype o chat pubbliche, nel primo caso li uso, nel secondo non più.

    Vizio mi stai scaricando?

    Non ho bisogno di alcun maestro. Il modo di tenerla ... di girarla ... me lo insegna la cartina stessa. Per omaggiare la bellissima firma de El Merendero.

    #103016

    giacutrus
    Membro

    per ora una cosa molto semplice: ad esempio slo la si do proma del do maggiore e poi do si la sol prima del sol7, do re mi fa per risolvere di quarta ecc.

    #103015

    Brummell
    Membro

    credo che in qualche modo, mi possa essere utile per inserire il giro di basso sugli accordi.

    Di nulla, figurati 😉

    Cosa intendi per “giro di basso sugli accordi”?

    #103014

    giacutrus
    Membro

    Grazie Brummel, faccio tesoro anche io di quello che hai scritto, credo che in qualche modo, mi possa essere utile per inserire il giro di basso sugli accordi. Grazie anche a Johnny per aver dato origine a tutto questo.

    #103008

    Brummell
    Membro

    Mi sono prima documentato sull’accordatura usata dall’ukulele e ho appreso essere accordata per intervalli di quarte (non ti preoccupare del significato), come la chitarra. Trasponendolo alla chitarra, potremmo dire che usa le prime 4 corde della chitarra. Le corde si numerano dalla più acuta, verso la più grave.
    Rispondo alla tua ultima domanda Gion e usando parole semplici. Sì, il bicordo è un accordo incompleto, dato che gli accordi armonici hanno una base di 3 note. Molto usato nel rock. Eliminando la 3° nota ottieni un accordo neutro (privo della 5°) che “va bene” su quasi ogni tonalità.
    Le dita si numerano a partire dall’indice.
    Le dita assumono posizione sui tasti: 1°dito > 1°tasto, 2dito > 2° tasto, etc. Questo lascia intuire che riesci a coprire una estensione orizz. di 4 tasti (per ora prendila così).
    A partire dalla 4° corda (se sei destrorso, quella in alto), dove (ovunque) premi un tasto con l’indice, l’altra nota la troverai sulla corda inferiore a distanza di due tasti e quindi la premerai con il 3° dito (anulare). Con questa posizione, puoi spostarti orizz. e trovare tutte le tonalità.
    La stessa cosa la puoi fare spostandoti sulle altre corde, con l’unica eccezione che se ti posizioni sulla 3° corda, lo stesso accordo lo dovrai eseguire usando come 2° nota la distanza di 3 tasti. La stessa eccezione esiste sulla chitarra, presentandosi fra la 2° e 3° corda.
    Ora ad orecchio puoi trovare ogni canzone.

    Ora invece ti vorrei dare alcuni consigli di base fondamentali.
    – Osservando di profilo uno strumento a corde, puoi intuire che premendo la corda sul tasto, va a fare leva sulla barretta metallica. Questa leva si produce fra la barretta e il ponte. Quanto più avvicini la pressione (dito) al tasto, quanto meno sforzo dovrai fare per premerla. Ergo, le dita quanto più possibile vicino alle barrette. Se ti vengono i calli ai polpastrelli, al contrario di quanto comunemente pensino in tanti, stai sbagliando tecnica. O usai troppa pressione (inutile), o hai una incorretta posizione delle dita.
    I calli sono ammissibili se suoni facendo bending (tirando la corda) e/o con corde di metallo. Nella classica sono blasfemi.
    – Ho letto che la posizione delle dita che arpeggiano è la stessa della chitarra.
    Pollice sul’ultima corda (nella chitarra gestirebbe le ultime 3 corde) e le altre 3 dita (mignolo non si usa) su ciascuna corda rimanente, a finire con l’anulare sulla 1° corda. Salvo particolari eccezioni, ogni dito quindi suona una corda e sempre quella. Mi riferisco alla melodia. Negli accordi non è così.
    Concordo con il voler usare solo l’arpeggio che è già impegnativo di per sè.
    Per la mano che diteggia, ricorda che stai suonando una tastiera e quindi non la devi impugnare come fanno la maggior parte dei chitarristi, specialmente rock. L’impostazione corretta è quella classica: pollice sul retro del manico, palmo  parallelo alla tastiera e dita a martello sui tasti.
    Uno degli esercizi più semplici e più difficile per prendere indipendenza con le dita è suonare (ovviamente a tempo) ogni dito in successione. 1, 2, 3, 4. Ogni dito rimane in posizione premendo sul tasto, sino ad arrivare ad avere tutte le dita sulla corda. Arrivato al mignolo, sposti l’indice sulla corda inferiore e prosegui. Arrivato alla fine, rifai il tutto a ritroso.
    Per ora fai così che ti assicuro essere già abbastanza. Fra qualche giorno invece introdurrai ciò che accademicamente è definita “preparazione”. Questo esercizio, credimi, è duro per chiunque. Quando arrivi a suonare la nota con il mignolo, quindi ultima della corda interessata, contemporaneamente ti “prepari” a cambia corda predisponendo l’indice sulla corda a seguire (ascendente), per poi suonarla. Le altre dita rimangono in posizione dove erano prima (corda superiore) e si staccheranno solo quando vanno a premere il tasto sulla corda successiva. In definitiva non devi avere alcun dito alzato.
    Spero di essere stato chiaro.

    Per ora ritengo essere più che sufficiente.

    P.S.
    non mi hai risposto sulla chat.

    #103001

    Johnny Hooker
    Moderatore

    dimenticavo: il perchè di certe cose che chiedi tu (Johnny) ci porterebbe indietro di secoli a scartabellare nella storia della musica occidentale (non che sia un male,solo che le risposte le troveresti lì…)…se ci tieni,puoi andarti a cercare la storia della nascita del clavicembalo ben temperato, tutta la faccenda che ruotò intorno alla scelta di eliminare i quarti di tono per semplificare la musica occidentale (gli arabi li usano tuttora,noi li abbiamo abbandonati da secoli) la divisione dei comma (qui si va nell’infinitamente piccolo)altro ancora…

    Ok, no, magari un’altra volta..però la pubblicità del redbull flyin’ steps cita il “clavicembalo ben temperato di johann sebastian bach” quindi a cultura musicale sono a postissimo..mpfh!

    Non ho bisogno di alcun maestro. Il modo di tenerla ... di girarla ... me lo insegna la cartina stessa. Per omaggiare la bellissima firma de El Merendero.

    #103000

    Johnny Hooker
    Moderatore

    A vizio: tu sei il maestro del mio cuore, te lo dimostrerei se ci chiudessimo in uno sgabuzzino buio. Seriamente tutto è utile, una cosa che sto scoprendo adesso potrò applicarla domani ed una cosa che scoprirò domani la riconoscerò in quella consigliatami ieri. Esatto quello che hai detto, ho un pò paura a rivolgermi ad un ukulelista o ad una serie di ukulelisti, proprio perchè vorrei evitare la confusione che ancora grazie al cielo non ho, preferisco non imparae adesso una cosa piuttosto che impararla male, o meglio ancora impararla bene fra un pò di tempo, non voglio nemmeno fare l’autodidatta (o auto di latta) che credo sia controproducente per lo stesso principio, rischi di imparare male e correggere è più complicato di imparare a mio avviso, piuttosto vorrei rimanere un pò border line (border line parapapa love isn’t always on time, oh oh yeaaah) almeno per il momento.La questione plettro: mi sto un pò forzando a non adoperarlo perchè voglio imparare ad usare un pò le dita, ma non è escluso che lo prenda in mano (devo capire anche quanto morbido/duro)

    A tutti gli altri, rinnovo i ringraziamenti, so che non è facile neanche rispondere alle mie domande, però mi siete molto utili, mi suggerite domande e mi stimolate (mi sento quasi in dovere) a persistere se non altro per dimostrarvi gratitudine.

    Brum, per bicorde intendi un accordo che comprenda pressione su due corde o che si suona pizzicando/pennando solo due corde o cosa?

    Non ho bisogno di alcun maestro. Il modo di tenerla ... di girarla ... me lo insegna la cartina stessa. Per omaggiare la bellissima firma de El Merendero.

    #102999

    viziosfizio
    Membro

    dimenticavo: il perchè di certe cose che chiedi tu (Johnny) ci porterebbe indietro di secoli a scartabellare nella storia della musica occidentale (non che sia un male,solo che le risposte le troveresti lì…)…se ci tieni,puoi andarti a cercare la storia della  nascita del clavicembalo ben temperato, tutta la faccenda che ruotò intorno alla scelta di eliminare i quarti di tono per semplificare la musica occidentale (gli arabi li usano tuttora,noi li abbiamo abbandonati da secoli) la divisione dei comma (qui si va nell’infinitamente piccolo)altro ancora…

    "I miei amici che facevano sport sono morti da tempo..." Giulio Andreotti.

    #102998

    viziosfizio
    Membro

    a giacutrus e Brummel: ragazzi,apprezzo molto la vostra ottima educazione (dico sul serio) ma per quanto mi riguarda ho a malapena l’esclusiva affettiva su mia moglie (almeno spero) e non ne rivendico altre perciò se parliamo ad esempio di musica,di dare dritte a Johnny, qualunque intervento è gradito..come ho già spiegato in altre sedi, credo fermamente nel confronto,nella pluralità di punti di vista che ognuno filtra,compara per trarne conclusioni a suo piacimento…esempio: qui sopra, Brummel mi ha ricordato giustamente che in fase iniziale uno deve divertirsi, che la voglia di sviscerare,approfondire spesso viene in seguito..io,per contro, forse gli ho fatto pensare: “beh,però su questa storia delle famiglie,dei sapori, vizio non ha tutti i torti…” giacutrus ha aggiunto un dettaglio che io volevo suggerire ieri sera (poi la discussione ha deviato su altri aspetti) ovvero la dritta sacrosanta del pianoforte,sulla tastiera di un piano le note sono tutte belle stese in fila e tante cose si vedono a colpo d’occhio…

    a Johnny: finora non ti ho linkato nulla perchè parto dal presupposto che tu sei in grado di reperire (sul web) autonomamente ogni genere di dritta (ed anche perchè di ukulele non so un czz…)…il problema forse sta proprio nell’abbondanza: esistono miriadi di metodi,esercizi per ogni tipo di tecnica e questo può mandare in confusione…se lo riterrai opportuno io,Brummel o chiunque altro potremmo accompagnarti nello studio anche in questo senso…solo una cosa: io il plettro lo userei,o meglio userei ANCHE il plettro però è il mio gusto,se ti trovi bene senza benvenga…vorrà dire che nel fraseggio,soprattutto nei passaggi veloci, imparerai a suonare (ad esempio) con due dita (che pizzicano le corde avvicendandosi) come fanno i chitarristi classici…

    "I miei amici che facevano sport sono morti da tempo..." Giulio Andreotti.

    #102997

    giacutrus
    Membro

    Johnny scrive:    cercando nel frattempo anche di allenarmi a passaggi tra accordi non consecutivi nel giro di do (per esempio il re ed il sol e il mi- ed il mi7 che sono presenti in alcune canzoni che conosco meglio dal punto di vista melodico) faccio una destrorsata?

    Secondo me fai benissimo a “colorare” il giro di Do maggiore con il Re ed il Mi minore o Mi7, anzi, divertiti anche un po’ magari risolvendo con La7 di passaggio e Re minore!

    #102996

    giacutrus
    Membro

    Si, una logica c’è, e sta nel fatto di dover dividere le sette note in dodici intervalli di mezzo tono.  ma sicuramente ci sono altre motivazioni a livello tecnico e armonico, che io non conosco.

    #102994

    Johnny Hooker
    Moderatore

    Johnny scrive: …perchè per esempio tra si e do c’è un semitono e non un tono? Johnny, forse, potresti aiutarti a risolvere questi dubbi osservando attentamente la composizione della tastiera di un pianoforte. Almeno, quando ho deciso di giocherellare un po’ con chitarra e tastiera, visto che la batteria in casa… beh, non è sempre gradita, questo sistema mi ha aiutato molto. Con questo non voglio aggiungere nulla a quanto detto da chi di chitarra ne sa molto più di me.

    Ciao Giac, bentrovato, non ho dubbi ad accettare il fatto che ci sia un semitono, ci pensavo già alla tastiera di un piano/tastiera, è che non capivo se ci fosse una logica precisa, non sempre sono esistiti i pianoforti..ci sarà una qualche regola che stabilisce sta cosa o no?

    Non ho bisogno di alcun maestro. Il modo di tenerla ... di girarla ... me lo insegna la cartina stessa. Per omaggiare la bellissima firma de El Merendero.

Stai vedendo 25 repliche - dal 101 al 125 (di 704 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.