Homepage Forum Off-Topic musicisti-tabagisti

musicisti-tabagisti

Questo topic ha 704 risposte, 40 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 8 anni, 7 mesi fa da Carry.
  • Creatore
    Discussione
  • #4539

    viziosfizio
    Membro

    Buongiorno a tutti…essendo un chitarrista (appassionato) mi è venuta la curiosità di aprire questa discussione….se c’è qualcuno tra i frequentatori di RT che si dedica ad un qualsiasi strumento a qualsiasi titolo…batta un colpo!   grazie

    "I miei amici che facevano sport sono morti da tempo..." Giulio Andreotti.

Stai vedendo 25 repliche - dal 576 al 600 (di 704 totali)
  • Autore
    Repliche
  • #25885

    Valeria
    Membro

    E’ vero.. ci sono tante variabili.

    Io parto dal presupposto che la maggior parte della gente che ci ascolta abbia voglia di divertirsi, non di sentire un saggio di musica… è per questo che per esempio preferisco andare a vedere i Kiss (che non sono dei mostri di tecnica) dei Dream Theater (che sono dei maestri fatti e finiti)…. quindi è indispensabile fornire uno show coinvolgente, sempre a prescindere dal genere.

    Poi penso che il pubblico percepisca se tu, sul palco, ti stia divertendo o no… e percepisce anche quanto credi in quel che fai.

    Inoltre conta anche l’umiltà con la quale ti poni davanti alla gente. Ho visto gruppi che sembravano mettere un muro tra loro e il pubblico… suona un po’ come dire “io sto qua e tu mi paghi per questo”…

    a me personalmente piace cantare giù dal palco, in mezzo al pubblico, oppure tirare su le amiche (quelle gnocche, ovviamente) a ballare o gli amici a fare il coro… non so, per me deve esser una festa quando si suona, non un esame di guida…

    ..Nelle prove cruciali, la sigaretta è un aiuto più efficace dei Vangeli.. (Emil Cioran)

    #25884

    Johnny Hooker
    Moderatore

    Valeria ha detto:

    Fantastico, posso portare il fustino del Dash degli anni 80 da usare come grancassa?

    O altrimenti suono le bottiglie vuote alitandoci dentro!

    Per me puoi anche indossare un paio di zoccoli olandesi e ballare il tip tap :)

    Io col fustino che hai citato mi ci son fatto il vestito di carnevale..precisamente lo zaino da Ghostbuster…taranananana…magari porto anche il mio per fare “scena”.

    Non ho bisogno di alcun maestro. Il modo di tenerla ... di girarla ... me lo insegna la cartina stessa. Per omaggiare la bellissima firma de El Merendero.

    #25880

    ago66
    Membro

    Io sono daccordo con Valeria.
    Nella mia esperienza di musicista ho visto proprio questo.

    Spesso abbiamo condiviso la serata con altre band, ed erano sempre più bravi di noi a suonare.
    Ma inspiegabilmente, solo noi facevamo “scoppiare” la sala.

    Non so perchè …. è che deve crearsi quella strana alchimia nella sala.
    E ci sono troppe variabili in ballo per poter capire cosa succede ad un concerto; perchè una band ha successo e l’altra no.

    #25879

    Valeria
    Membro

    Fantastico, posso portare il fustino del Dash degli anni 80 da usare come grancassa?

    O altrimenti suono le bottiglie vuote alitandoci dentro!

    ..Nelle prove cruciali, la sigaretta è un aiuto più efficace dei Vangeli.. (Emil Cioran)

    #25876

    Johnny Hooker
    Moderatore

    Ne ho sentite un paio alla romanina l’ anno passato (mi pare fosse il music village), mi ha colpito molto quella dei queen, il cantante ha una gran voce..sa di averla ma tende a strafare al contrario degli altri musicisti molto bravi e molto umili, però mi sono molto divertito e sono rimasto a sentirli volentieri con la mia compagna.

    Anche io ho ballato sui tavoli, pogato, e contato i lividi sia per coveristi che per “ineditisti”..quindi sono totalmente d’ accordo con te.

    Stasera vuoi venire anche tu a suonare con la Tafazzi & Co. facciamo una Jam Session..vizio sfizio porta la caccavella che io porto il tamburello..

    Non ho bisogno di alcun maestro. Il modo di tenerla ... di girarla ... me lo insegna la cartina stessa. Per omaggiare la bellissima firma de El Merendero.

    #25874

    Valeria
    Membro

    ..AppHo approfittato di 10 minuti di pace in ufficio per leggiucchiare i post dei giorni scorsi, soprattutto quelli relativi a cover e inediti, suonar bene e suonar male.

    Premetto che la cosa mi tocca sul vivo, sono cantante da 12 anni e da 5 giro con diversi gruppi.

    Ovviamente quando abbiamo iniziato eravamo un gruppo di 4 beoti che facevano cover rock.. dai LedZeppelin a Jimi Hendrix, anni 70 e giù di lì. Eravamo tecnicamente scarsi, se sento le vecchie registrazioni mi vien da ridere, però la prima volta che siamo riusciti (dopo anni a grattare il portone come i gatti randagi) a suonare nel locale più “in” in materia di musica (dove suonavano i nostri maestri, per intenderci), l’abbiamo riempito all’inverosimile… c’era gente seduta per terra che ordinava da bere e non è che fossero tutti nostri amici, anzi..

    Secondo me, cover o non cover, l’abilità di chi suona, qualsiasi genere faccia, si vede anche in quanto sa coinvolgere il pubblico e calamitare l’attenzione su di sè. Noi eravamo delle chiaviche, ma saltavamo come pazzi, ballavamo sui tavoli (pesavo anche un bel po’ di kg in meno :D) e riuscivamo, non so come, a far cantare tutti…

    Conosco gruppi che suonano principalmente inediti e che riescono a farteli cantare anche se non li hai mai sentiti… e offrono spettacoli divertenti e coinvolgenti. E allo stesso modo conosco colleghi “coveristi” che non vengono cagati da nessuno perchè fanno praticamente un copia-incolla degli originali.. stavo a casa a sentire il disco e risparmiavo km… oppure perchè oggettivamente suonano male… è un mondo complesso in cui purtroppo si da spazio solo a chi si fa pagare poco..

     

    Lancio una discussione… che pensate delle tribute band?

    ..Nelle prove cruciali, la sigaretta è un aiuto più efficace dei Vangeli.. (Emil Cioran)

    #25823

    Johnny Hooker
    Moderatore

    ago66 ha detto:

    Il mio basso (e anche io) siamo rimasti molto offesi da questo paragone.

    Ago, dai non far così, vieni a suonare con me stasera, la bassista è indisposta, il chitarrista mi ha cannato, e il percussionista dice che manda suo cugino a sostituirlo.

    (cercavo la foto in cui giovanni suona lo stendino aldo suona le bretelle di giacomo e marina canta…ma ho dovuto ripiegare, scusatemi!)

    Non ho bisogno di alcun maestro. Il modo di tenerla ... di girarla ... me lo insegna la cartina stessa. Per omaggiare la bellissima firma de El Merendero.

    #25822

    Stefany
    Membro

    viziosfizio ha detto:

    adesso è tutto chiaro…no,io pensavo che lei fosse il pivot dei boston celtics…

    Ahahahah xD bella questa!

    "Qui siamo tutti matti, io sono matto, tu sei matta"
    "come sai che sono matta?"
    "Tu sei matta, altrimenti non saresti qui"

    #25810

    ago66
    Membro

    Il mio basso (e anche io) siamo rimasti molto offesi da questo paragone.

    #25758

    Johnny Hooker
    Moderatore

    viziosfizio ha detto:

    adesso è tutto chiaro…no,io pensavo che lei fosse il pivot dei boston celtics…

    Beh se la sig.ra dovesse chiedermelo..quattro palleggi me li farei.

    Non ho bisogno di alcun maestro. Il modo di tenerla ... di girarla ... me lo insegna la cartina stessa. Per omaggiare la bellissima firma de El Merendero.

    #25757

    viziosfizio
    Membro

    adesso è tutto chiaro…no,io pensavo che lei fosse il pivot dei boston celtics…

    "I miei amici che facevano sport sono morti da tempo..." Giulio Andreotti.

    #25747

    Johnny Hooker
    Moderatore

    Spero che non sia questo il basso che intendete rispolverare..che lo abbiamo appena messo via!

    Non ho bisogno di alcun maestro. Il modo di tenerla ... di girarla ... me lo insegna la cartina stessa. Per omaggiare la bellissima firma de El Merendero.

    #25491

    ago66
    Membro

    C’ho provato … ma lui non ne vuole sapere.

    #25486

    viziosfizio
    Membro

    per JeanNicot: scherzerai…quali scuse…la pluralità di idee è una ricchezza! :-)

    per ago66: ti sto tendendo d’occhio e ho buona memoria…rispolvera subito quel basso!

    "I miei amici che facevano sport sono morti da tempo..." Giulio Andreotti.

    #25485

    JeanNicot
    Membro

    Butto lì una pausa per voi metallari…, con tutte le scuse del caso chiaramente.
    http://www.youtube.com/watch?v=7pA5UhNaYw0

    #25441

    ago66
    Membro

    viziosfizio
    prova ad ascoltare i Clash … “London Calling” …. è un punk più maturo nei testi e negli arrangiamenti.
    Oppure il primo dei Clash … quello è più crudo.

    Cmq. io non rimpiango affatto gli anni in cui suonavo in giro per concerti.
    Il primo concerto resta indimenticabile …. ma che fatica !

    Sveglia alle 5
    Vai a prendere il furgone.
    Smonta la roba e carica il furgone
    Viaggio di andata.
    Scarica la roba e rimonta tutto.
    Prova suono (odiosissima)
    All’ora che devi suonare sei già sfinito, sono 12 ore che sei in piedi e ancora devi suonare.
    E il pubblico ti vuole bello carico.
    Suoni un paio d’ore.
    A mezzanotte smonti tutto, ricarichi il furgone.
    Viaggio di ritorno.
    Scarichi il furgone.
    Riconsegni il furgone.
    A letto alle 6.
    Praticamente 22 ore di lavoro duro e 2 ore di musica.
    Ma chi me lo fa fare ????

    Io rimpiango le suonate in compagnia, quelle si.
    Ma i concerti erano troppo stressanti.
    E’ vero che stare sul palco e vedere la gente che si diverte con la tua musica è impagabile … ma dopo un paio di volte … quando ci hai fatto l’abitudine ti passa la voglia.

    #25440

    Johnny Hooker
    Moderatore

    GIAKUM ha detto:

    Hai ragione anche te Stefany, ma su questo ho dato ragione anche a Johnny, se uno è bravo il pubblico lo intrattiene e si fa ascoltare, sempre rientrando nei gusti personali dei vari generi.

    Quello con cui non son d’accordo è il concetto espresso all’inizio del discorso di Johnny: “ma a me “ascoltatore” che me ne viene di farti fare carriera? a me interessa chi la carriera l’ ha già fatta, a me interessa ascoltare la musica non prestare l’ orecchio a delle persone che non conosco e possibilmente non sono neanche bravi ” che denota una chiusura rispetto a sentire musica non famosa, la tendenza ad andare a vedere solo o cover band o cantanti famosi perchè fan cose che si conoscono. E’ questo il concetto con cui non son d’accordo. Il fatto che uno debba suonare bene e attrarre l’attenzione è indiscusso e fidati che moooolti cantanti famosi son degli incapaci.

    E vabbè, ma tu allora mi costringi a quotare te me stesso!

    1) Se voglio andare a sentire un gruppo/band/coro compro due biglietti, passo a prendere la mia donna e vado a sentir suonare sti tizi.
    2) Se sono in un locale il discorso cambia dal giorno alla notte. Se chi suona/canta ottiene la mia attenzione ed il mio consenso “qualunque cosa suoni” riceverà grandi applausi e richieste di bis, se il coverista di turno, mi rovina battelappesca dei quiproquo o lo ignoro, o mi alzo e me ne vado per non intossicarmi la serata, spiacente di non aver chiarito prima il concetto…eppure mi sembrava di si.
    3) e lo ribadisco…a me interessa ascoltare. se sei bravo tanto di guadagnato, altrimenti ti prego resta in garage o in studio a provare e suonare e lascia spazio ad altra gente, a me piacerebbe andare in pista o a correre la parigi dakar, ma c’ho la panza di un orso e i riflessi di una testuggine e anche se mi divertirei me ne sto a casa.
    4) Ma chi ti ha detto che sono chiuso, sono solo selettivo..parli di affermazioni che  “denotano” di mie “tendenze” ad andare a vedere…queste cose al massimo puoi presumerle, ma saresti un equatore di distanza dalla realtà e stavolta se me lo concedi sono io a chiedere a te di fidarti..

    E visto che ci siamo mi sparo i 3+1 quesiti diretti a tutti i lettori:

    Se tu tenessi in braccio un bambino, e se questo bambino sfiorasse le corde di una chitarra, la chitarra emetterebbe un suono?
    Se porgessi ad un altro bambino delle bacchette, e lo lasciassi vicino ad una batteria..quella batteria…emetterebbe dei suoni?
    Se tu dessi in mano ad un bambino, un’ armonica…e lui ci soffiasse dentro…udiresti lo strumento emettere uno o più suoni?

    Potresti dire che uno qualunque di quei tre bambini sta suonando ? E a meno che tu non sia la madre, il padre, il fratello o la sorella di quel bambino, e per te non sia un’ infinita gioia giocare con lui…quanto minuti pensi di poter resistere prima di sentirti a disagio?

    Le mie risposte sono: Si, Si, Ma certo che si, Dubito, meno di due minuti.

    Non ho bisogno di alcun maestro. Il modo di tenerla ... di girarla ... me lo insegna la cartina stessa. Per omaggiare la bellissima firma de El Merendero.

    #25437

    Stefany
    Membro

    Vizio mi piace molto il tuo approccio verso la musica e hai dannatamente ragione sul punk niente tecnicismi ne chissà che figata strumentale, ma spacca e arriva, mi gasa tantissimo…I Ramones secondo me sono il miglior gruppo punk in assoluto e che meraviglia!…MA oltre al mio repertorio punk che comprende Rancid sex pistols, Social distortion, clash e altri che costituiscono almeno l’80% dei miei brani giornalieri, ascolto anche cose rock come i Led i Deep qualcosina dei Pink Floyd, i Rainbow e roba anche recentissima Pop (poca poca però)…Riguardo Gianna purtroppo hai ragione si è parecchio commercializzata sti ultimi album, ma quando la sento cantare mi viene la pelle d’oca, sarà la voce, saranno i testi, ma la adoro…(mi lasci fuori profumo e malafemmina soprattutto che sono 2 album non spettacolari, di più!) 

    "Qui siamo tutti matti, io sono matto, tu sei matta"
    "come sai che sono matta?"
    "Tu sei matta, altrimenti non saresti qui"

    #25436

    viziosfizio
    Membro

    (uhm,i ragazzi sono carichi…,perciò,il vecchio lupo non può mancare…piatto ricco… mi ci ficco! )

    tra gli innumerevoli limiti che mi porto in giro,non sono mai riuscito a godermi,ad apprezzare appieno,ad esempio, il punk…sarà perchè uno degli aspetti che lo contraddistingue è un suono grezzo,immediato (fin qui ci siamo) senza tecnicismi,anzi banditi…senza anni di sangue,sudore e lacrime per affinare il bagaglio di strumentisti…(e qui mi perdo)…da (anche) metallaro di lungo corso quale sono, nel tempo i miei gusti si sono fatti contorti,perversi…forse è per questo che gruppi come i social distortion mi fanno lo stesso effetto del Nas original (buoni ma debolucci per i miei gusti squallidi…)volendo fare altri esempi, un pò meglio i cowboy prostitutes perchè sono+tecnici e ibridi (strizzano+l’occhio a certo metal) ma il succo non cambia di molto…ovvio,l’ascoltatore puro se ne strafotte di quanto bagaglio tecnico c’è dietro ad un brano,l’importante è che sia bello, che “arrivi”…ma questo è un altro discorso…quanto alla Gianna nazionale: voce spettacolare, i primi tre ellepì spettacolari (roba molto vecchia tipo “America” e “G.N.”) poi, una progessiva discesa nel buio…siamo tutti diversi uno dall’altro e siamo belli così…P.S. nella foga,ho mescolato il tema di questa discussione con quello che volevo dire in “cosa state ascoltando”…

    "I miei amici che facevano sport sono morti da tempo..." Giulio Andreotti.

    #25434

    GIAKUM
    Membro

    Hai ragione anche te Stefany, ma su questo ho dato ragione anche a Johnny, se uno è bravo il pubblico lo intrattiene e si fa ascoltare, sempre rientrando nei gusti personali dei vari generi.

    Quello con cui non son d’accordo è il concetto espresso all’inizio del discorso di Johnny: “ma a me “ascoltatore” che me ne viene di farti fare carriera? a me interessa chi la carriera l’ ha già fatta, a me interessa ascoltare la musica non prestare l’ orecchio a delle persone che non conosco e possibilmente non sono neanche bravi ” che denota una chiusura rispetto a sentire musica non famosa, la tendenza ad andare a vedere solo o cover band o cantanti famosi perchè fan cose che si conoscono. E’ questo il concetto con cui non son d’accordo. Il fatto che uno debba suonare bene e attrarre l’attenzione è indiscusso e fidati che moooolti cantanti famosi son degli incapaci.

    #25433

    Johnny Hooker
    Moderatore

    Che accidenti vuol dire “affrontare l’ ascolto della musica”, non avrò l’ orecchio assoluto…ma non arrivo a capire questa cosa, puoi spiegarmela meglio?Intendi una predisposizione più o meno positiva?
    Esiste più di un modo di ascoltare la musica?

    Beh ineffetti…puoi ascoltarla in cuffia, dalle casse, dal vivo, ma…le note e gli accordi quelli sono e quelli restano.

    Io ascolto “con attenzione” una cosa se secondo me vale la pena farlo, che sia un’ orchestra diretta da muti, o un gruppo di scappatidicasa, non sono un purista che si crea la stanza isolata per ascoltare la musica, e sono comunque andato a sentire i queen al palalottomatica nonostante non mi aspettassi l’ acustica dell’ opera house di Sidney.
    Non voglio e non è mia intenzione convertire nessuno al Johnny Hooker pensiero, ma ci tengo a rendere pubblico il mio ragionamento.
    Io sto parlando da neanche troppo ferrato “consumatore” di musica, vado oltre il genere musicale, se suoni bene ti ascolto e ti batto pure le mani e ti compro pure il cd va là, ma se penso che tu non sia in grado,( e non dico che sia così, ma magari dove sono seduto io l’ audio arriva una m…a) non solo non ti ascolto, ma se mi sento a diagio, o mi disturbi (torno al discorso non posso chiacchierare) mi alzo e me ne vado perchè mi sento a disagio, mi disturbi .
    Attenzione, non sto parlando di “andare a sentire un gruppo”, sto parlando di una serata in un locale dove si fa musica dal vivo.

    Detto questo vi risparmio i 3+1 quesiti.

    vorrei dire una cosa sulla quale siamo tutti d’ accordo e cioè:

    W LA TOPA!

    Non ho bisogno di alcun maestro. Il modo di tenerla ... di girarla ... me lo insegna la cartina stessa. Per omaggiare la bellissima firma de El Merendero.

    #25432

    Stefany
    Membro

    Mamma mia che post lungherrimi i vostri!..:O Sono comunque d’accordo in PIENO con Johnny quando dice “per quanto mi riguarda se non riesci a cogliere la mia attenzione non sei nessuno”. (ecco magari in tono un pò meno brusco). Non è vero che se non fai cover non ti si caga…ho degli amici musicisti che suonano diversi generi musicali a partire dal pop, rock, hardcore punk (l’unica forma di punk che non mi va giù gran che) e metal (che francamente mi fa abbastanza schifo) tuttavia, proprio riguardo gli ultimi due citati ho apprezzato alcuni inediti per il testo e mi sono ascoltata con piacere alcune cover…dipende da chi suona, come suona e la presenza che ha sul palco…e lo dico io su roba metal che sono una punk-rocker inside…(per fare 1 esempio)… Poi su Amici di Maria (e parlo del programma xD) ne passano di bravi vocalmente, ma poi cantano certe porcherie inascoltabili smielose pallose e tanti saluti…l’unica per cui nutro qualche speranza di 1 evoluzione rock è Emma (se avete presente) ha 1 voce meravigliosa e 1 energia sul palco che pochi hanno secondo me e a cantare quel che canta è 1 spreco…detto questo quando Gianna smetterà di cantare, non spenderò più un cent per 1 artista italiano ne in cd ne in concerti e per sicurezza ora mi metto i sex pistols a palla!…=D

    "Qui siamo tutti matti, io sono matto, tu sei matta"
    "come sai che sono matta?"
    "Tu sei matta, altrimenti non saresti qui"

    #25429

    GIAKUM
    Membro

    Ma il fatto che il gruppo che si ascolti debba saper cmq suonare e meglio suona meglio è, è una verità assoluta… è sul come affronti l’ascolto della musica che ho posto la differenza!

    #25417

    Johnny Hooker
    Moderatore

    …avevo scritto un papiro, ma cancello tutto perchè rischio di montare a neve una cosa  inesistente.
    Solo due precisazioni:

    Non credo mi manchi alcun passaggio, anche io sono in grado di far suonare un Do alla mia chitarra, ma non credo che sia sufficiente a definirmi un musicista, non dico che debbano essere tutti slash, satriani, portera o santana, ma almeno mi è concesso di voler ascoltare gente che sia in grado di antare a tempo? in caso contrario posso sentirmi libero di lamentarmi?
    Ho passato gli ultimi 9 anni in giro per l’ italia, in macchina o in moto non conto più nemmeno i km che ho fatto, e quante ne ho viste per strada, perchè sto scrivendo questo? Lo spiegherò tra un paio di righe:
    Qualcuno dice che l’ auto ti trasporta mentre la moto la devi guidare tu, di solito sono i motociclisti fomentati a dire sta mezza stronzata.
    E’ vero che l’ auto ti trasporta, grazie al c…o ci stai seduto dentro! Ma devi comunque guidarla tu..non c’è abs esp o altro dispositivo che tenga..se ti dice male e non sei pronto vai a sbattere.
    Con la moto, è tutta un’ altra questione…la fisica ha più valore, in moto devi stare in equilibrio , ti muovi, sposti il peso, non c’è lamiera sopra le tue corna (sono siciliano non sto dando della donnaccia a nessuna delle vostre donne!!) la “guidi” molto di più attivamente di un’ auto.
    La sostanziale differenza però è che se una la cappotti, l’ altra te la metti per cappello, se hai un colpo di sonno in auto non ti ritrovi per terra.
    In entrambi i casi quindi c’è una grossa differenza tra guidare ed essere semplicemente trasportati.
    Nella mia mente:

    Essere trasportati : Far suonare uno strumento = Guidare : Saper suonare uno strumento

    ..vabbè ho esagerato anche stavolta…passo e chiudo!

    Vizio ti ringrazio nuovamente per la considerazione che hai di me (e qui che ti sbagli!), però è raro che ci sia fiele nelle mie parole, se voglio far male ignoro, se provo stima mi confronto.

    Non ho bisogno di alcun maestro. Il modo di tenerla ... di girarla ... me lo insegna la cartina stessa. Per omaggiare la bellissima firma de El Merendero.

    #25390

    GIAKUM
    Membro

    Per Johnny Hooker:
    partiam dal punto che io non guardo la cosa da sopra il palco e tu da sotto, semplicemente intendiam la musica in modi diversi!
    Te, come la maggior parte della gente, vuoi giustamente sentire cose che ti piacciono e che conosci perchè ti diverti molto di + che ascoltar 4 pirla che fan cose che nn hai mai sentito. E francamente messa così non ti si può dar torto.
    Io, come non molta altra gente, ma come la maggior parte degli abitanti del centro-nord europa, apprezzo e vado a vedere come te i concerti di roba che conosco, e anke + volte lo stesso artista, ma mi piace anche ascoltare gruppi di sconosciuti che fan cose mai sentite. Certo, purtroppo la maggior parte delle volte mi imbatto in gente incapace e inascoltabile, ma ho anche scoperto gruppi davvero fiki che suonan da dio e ti fan provar emozioni nonostante non conosca nulla di nulla di loro. E non serve essere per forza i Dream Theater come tecnica, bisogna saper far suonare il proprio strumento. E’ questo il passaggio che ti manca. Probabilmente è la passione per la musica. E all’ascoltatore non deve fregare nulla di far fare carriera a chi suona, semplicemente all’ascoltatore se piace quello che sente verrà naturale seguire il gruppo su internet, piuttosto che comprargli il cd, piuttosto che andare ad altri concerti. Non lo fa perchè vuole farlo diventar famoso, lo fa perchè gli piace farlo…
    Passando al fatto cover famose fidati che è molto + facile trovare serate e anche pagate se sei una cover band. Se fai roba tua, finchè non sei almeno in grado di riempire un locale, ti devi accontentare di serate con + band organizzate da agenzie apposite, e menomale che ci sono, dove spendi solo soldi per spostamenti e bevande varie e non guadagni nulla…suoni solo per divertirti ed è cmq quello che faccio io. Volessi diventare famoso avrei già buttato via il basso. E te lo dice uno ke tutte le mattine è in piedi alle 5.30 e razionalmente parlando il suonare è solo una perdita di tempo e di ore di sonno!
    Poi per riattaccarmi a Marco e Viziosfizio, certo molte volte i gestori dei locali son dei dementi, ma sta anche ai gruppi scegliersi il locale…se fai rock vai all rock’n’roll e non al tropicana latina o al cocktail bar lounge del centro…e vicecersa naturalmente. 
    Alla fine la maggior parte della gente vuol sentire cover band di roba famosa e spesso sempre i soliti e quindi ci son molti + locali che voglion proporre solo quello…è naturale, è il mercato!
    In Germania, a parte serate tributo apposite, nei locali normali non ti fan suonare se fai cover. O inediti o nulla, perchè li la gente preferisce così!
    Mi sa che mi son dilungato un po’ troppo e sinceramente non capisco + una mazza anchio…ci vuole una sizza di Vannelle…

Stai vedendo 25 repliche - dal 576 al 600 (di 704 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.