Homepage Forum Off-Topic Momento di crisi

Momento di crisi

Questo topic ha 5 risposte, 5 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 11 anni fa da Zangief.
  • Creatore
    Discussione
  • #3889

    Jim.
    Membro

    Ragazzi, aiutatemi a capirci qualcosa.

    Una settimana fa circa ho comprato tre tabacchi: il NAS, il Van Nelle e il Samson Blu. Due Halfzware e un Virginia, quindi.
    Fino a stanotte ho fumato il primo e mi è piaciuto tantissimo, nulla di strano qui.
    Stanotte sono passato al Van Nelle, tabacco che mi è sempre piaciuto molto (così come tutti e tre i citati), e… Mi ha fatto schifo! E continua a farmi decisamente schifo.
    Credevo fosse un problema suo, magari ho beccato una busta non proprio fortunata, così ho provato il Samson, ma stessa storia! Ho quindi provato a farmene una con i rimasugli del NAS e l’ho adorata, ho provato con l’Old Holborn blu che ho nell’humidor e m’è piaciuta anche quella.
    Ora, il NAS è risaputamente un bright Virginia, l’OH stando alle storie anche (solo di tipologia dark), Van Nelle e Samson due Halfzware.
    Non riesco a capire e anzi mi sorge un dubbio… Che stia cominciando a sviluppare una sorta di idiosincrasia verso il Kentucky? Se così fosse, sarebbe terribile, essendo esso la mia varietà di tabacco preferita!

    ‎"Sono 106 miglia per Chicago. Abbiamo il serbatoio pieno, mezzo pacchetto di sigarette, è buio, e portiamo tutt'e due gli occhiali da sole."

    "Vai."

Stai vedendo 5 repliche - dal 1 al 5 (di 5 totali)
  • Autore
    Repliche
  • #9986

    Zangief
    Membro

    Di secco-leggero mi viene in mente il Domingo Natural. Secondo me è sottovalutato, è vero che non ha una gran personalità però si fuma bene. 

    #9985

    while1
    Membro

    Il problema principale del NAS secondo me è la quantità di nicotina…Per questo quando scelgo un secco vado a cercare compromessi come il Chesterfield RYO

    #9980

    Lux63
    Membro

    Beh il kentuky, quello da rollo, da pipa e da masticare è “fire cured”, in pratica subisce un lento affumicamento e da li deriva il suo aroma.

    Personalmente non riesco a fumarlo regolarmente proprio per quel motivo, il suo sentore alla lunga mi stufa, ma è un ottimo tabacco e ogni tanto una busta di Van Nelle o Drum Blu la compro…..

    Il NAS, secondo me, è il più equilibrato tra i secchi e se si becca la busta giusta è semplicemente divino, quando è troppo asciutto è una mattonata mica da ridere e inumidendolo (anche poco) perde quel suo “non so che”, allora lo uso per le miscele.

    #9977

    while1
    Membro

    Jim. ha detto:

    Ragazzi, aiutatemi a capirci qualcosa.

    Una settimana fa circa ho comprato tre tabacchi: il NAS, il Van Nelle e il Samson Blu. Due Halfzware e un Virginia, quindi.
    Fino a stanotte ho fumato il primo e mi è piaciuto tantissimo, nulla di strano qui.
    Stanotte sono passato al Van Nelle, tabacco che mi è sempre piaciuto molto (così come tutti e tre i citati), e… Mi ha fatto schifo! E continua a farmi decisamente schifo.
    Credevo fosse un problema suo, magari ho beccato una busta non proprio fortunata, così ho provato il Samson, ma stessa storia! Ho quindi provato a farmene una con i rimasugli del NAS e l’ho adorata, ho provato con l’Old Holborn blu che ho nell’humidor e m’è piaciuta anche quella.
    Ora, il NAS è risaputamente un bright Virginia, l’OH stando alle storie anche (solo di tipologia dark), Van Nelle e Samson due Halfzware.
    Non riesco a capire e anzi mi sorge un dubbio… Che stia cominciando a sviluppare una sorta di idiosincrasia verso il Kentucky? Se così fosse, sarebbe terribile, essendo esso la mia varietà di tabacco preferita!

    Non vedo dove stia il problema…basta che continui a fumare NAS o qualunque virginia, o altri secchi…
    Il kentucky ha un buon odore e anche un buon sapore, ma francamente mi stufa subito. D’altronde nemmeno i sigari mi piacciono.
    Generalmente a me piacciono più i secchi e i leggeri, e non sono di quelli che ritengono che un vero esperto debba essere amante dei kentucky…anche perchè, se vogliamo dirla tutta, il kentucky parte del suo sapore lo deve al tipo di essiccazione, quindi il gusto vero del tabacco lo apprezzi di più in un secco.
    #9967

    pierato
    Moderatore

    magari hai solo bisogno di “staccare” un po’. per quanto ci piaccia un determinato aroma alla lunga esso può stancare, portare all’abitudine ed è quindi utile variare di tanto in tanto.

    my two cents

    Il futuro c'é già stato, ora siamo in piena involuzione. §kinnyBoy

Stai vedendo 5 repliche - dal 1 al 5 (di 5 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.