Homepage Forum FILTRI migliori filtri 6mm contro le macchie

migliori filtri 6mm contro le macchie

Questo argomento contiene 4 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  JeanNicot 5 anni, 4 mesi fa.
  • Creatore
    Topic
  • #124154

    lucio.deg
    Membro

    ciao,
    grazie a questo forum mi sono letto un po di pareri sulle macchie che vengono sulle dita e ho scoperto che gran parte della colpa è dei filtrini. Io da ignorante pensavo che i rizla fossero i migliori invece qui ho scoperto che non essendo incartati tendono a macchiare maggiormente.
    Io fumo mac baren bianco con cartine rizla 77 grigie.
    Volevo chiedervi quali sono i migliori filtrini da 6mm per evitare (o almeno attenuare) le macchie.
    Grazie

Stai vedendo 4 repliche - dal 1 al 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Repliche
  • #124180

    JeanNicot
    Membro

    Prova con i filtri 6 mm di diametro e 19/20 mm di lunghezza, ma incartati però che è la caratteristica principale tra tutte le altre per ridurre il problema delle dita ingiallite. Improbabile trovarli dal tabaccaio, non facile su internet ma possibile (Eurocali ad esempio, che gira anche in pubblicità qui sopra, al momento vende i Gizeh, ma tempo fa vendeva anche i Bravo, che a mio giudizio sono migliori).

    Io l’ho ridotto con questo sistema dei filtri più lunghi, ma alla fine me ne sono fatto una ragione e per certi versi quasi un vanto di fumatore di trinciati di pregio. 😉

    Comunque datti anche un’occhiata a questa vecchia discussione, se non l’hai già fatto, dalla quale puoi trovare ottimi spunti. https://www.rollingtobacco.it/forum/discussione/il-problema-delle-dita-ingiallite/

    #124178

    grazie per la risposta.<br>
    non ho alcuna preclusione contro i filtri incartati… era solo che prima di approdare in questo forum non ne ero nemmeno a conoscenza. In effetti all’inizio della mia esperienza di fumatore di tabacco usavo proprio gli ocb slim e non mi ricordo il formarsi di macchie… dopo alcuni mesi passai quasi per caso ai rizla e li cominciarono i guai.<br>
    Gli ocb li trovo gradevoli anche se devo dire che ogni tanto sento come se passasse troppa “roba” (non so se rendo l’idea…) e infatti volevo provare anche i mascotte.

    Be’ per la scelta specifica dei filtri devi farti una tua personale opinione ed esperienza sperimentando il più possibile. Per la varietà e la scelta gli acquisti online sono un’ottima alternativa, anche perché difficilmente nei tabaccai trovi qualcosa di diverso da Rizla+ e OCB a livello di filtri.

    "... l''uomo sarà dunque eternamente infelice perché insaziabile." G. Leopardi

    #124168

    lucio.deg
    Membro

    grazie per la risposta.
    non ho alcuna preclusione contro i filtri incartati… era solo che prima di approdare in questo forum non ne ero nemmeno a conoscenza. In effetti all’inizio della mia esperienza di fumatore di tabacco usavo proprio gli ocb slim e non mi ricordo il formarsi di macchie… dopo alcuni mesi passai quasi per caso ai rizla e li cominciarono i guai.
    Gli ocb li trovo gradevoli anche se devo dire che ogni tanto sento come se passasse troppa “roba” (non so se rendo l’idea…) e infatti volevo provare anche i mascotte.

    #124155

    Per prima cosa, le cartine tipo B e i filtri non incartati disperdono generalmente un quantitativo maggiore di nicotina, che, ossidandosi nella combustione, attecchisce alle tue dita e non le rilascia per un bel po’, quindi ti direi: tieni questi due fattori particolarmente in considerazione (benché molti riescano tranquillamente a non avere macchie gialle pur fumando B e non incartato).

    Dapprincipio, io ti consiglierei di acquistare filtri rex bravo non incartati e più lunghi di 6 mm (se proprio non sopporti quelli incartati) che, avendo una superficie maggiore, riescono a distribuire meglio gli scarti della combustione rispetto a quelli di misura standard 14mm.

    Se, al contrario, non hai particolari problemi con quelli incartati, usali (gli ocb slim sono i migliori per quanto mi riguarda, ma è solo una mia fallace opinione). Non pensare che gli incartati e le cartine A non ti lasceranno qualche alone comunque, ma in maniera minore; col tempo e con l’esperienza vedrai che non ci sarà più alcun segno di questo fastidioso inestetismo; io per esempio, ora non ho più alcuna traccia di giallume pur fumando A e B indistintamente.

    <!–more–>

    Qualche altro piccolo suggerimento potrebbe essere di non tenere mai troppo stretta la cicca, di “sganciare” la presa quando tiri, di lavarti spesso le mani, di non tenere mai la paglia rivolta verso il basso quando non stai tirando, di evitare di fumare in spazi chiusi o alla peggio, se hai ancora qualche traccia, di strofinare le dita con la pietrina di terracotta per agevolare la rimozione della pelle contaminata. In tutti i casi, ripeto: vedrai che col tempo questa piccola complicazione diverrà sempre più trascurabile, fino a sparire del tutto a dispetto di come/con che cosa fumi e a dispetto di quali strumenti del mestiere stia tu adoprando.

    Piss out.

    "... l''uomo sarà dunque eternamente infelice perché insaziabile." G. Leopardi

Stai vedendo 4 repliche - dal 1 al 4 (di 4 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.