Homepage Forum TABACCHI ESTERO Melange Original 2.0 ???

Melange Original 2.0 ???

Questo topic ha 55 risposte, 13 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 7 anni, 2 mesi fa da full.
  • Creatore
    Discussione
  • #116882

    sten
    Membro

    Ho appena finito di fumare due buste di Melange Original, prodotte dalla Imperial Tobacco ed imbustate a Marzo 2013, quindi ragionevolmente fresche.

    La cosa strana è che sono riuscito a fumarle per intero, con e  senza filtro, contrariamente a quanto avveniva in passato. E’ come se il tabacco fosse stato alleggerito e non di poco. L’aroma è il medesimo, con tanto di stallatico affumicato, ma in fumata il tabacco ha perso le principali caratteristiche che lo contraddistinguevano : forza bruta, sapore di metallo, ingolfamento polmonare.

    Le cose sono due : o mi sono capitate due buste sfigate, o il mitico melange è stato drasticamente ridotto ai minimi termini.

    Tralaltro, leggendo l’ultimo commento postato da Travis sulla recensione del Melange ( bis ), pare che anche lui l’abbia trovato   piuttosto deludente.

    Qualcun’altro ha avuto modo di provarlo di recente ?

     

Stai vedendo 25 repliche - dal 26 al 50 (di 55 totali)
  • Autore
    Repliche
  • #126501

    bigmarco
    Moderatore

    Il Van Nelle (zware e halfzware) spagnolo, l’olandese e il tedesco sono diversi Bracco, in Spagna è molto più aromatico, in Olanda è più equilibrato tra forza e aroma e in Germania mi sembra più forte che aromatico. Credo che cerchino di assecondare i gusti dei diversi paesi, in Spagna i rollatori amano i tabacchi molto aromatici ed è molto fumato in cartina il profumatissimo Flyng Duchman da pipa, per me la verità sta nel mezzo e il mio preferito è l’olandese.
    Di questo gauloises m.o. ho avuto la fortuna (senza muovermi dall’Italia) di fumare buste di ogni nazione in cui è venduto e l’unica differenza che trovo è data dalla freschezza, più asciuga e più diventa forte e ferroso, credo che seccando il tabacco Paraguay che contiene in buona percentuale rilasci gli olii essenziali.
    Edit:
    Ricordo confusamente che quando misero il cellophan al pacchetto delle Gauloises Caporal senza filtro in Francia i fumatori di queste sigarette spedirono migliaia di lettere di protesta alla ditta statale che lo produceva perché se il tabacco non era secco non era più lo stesso.

    "era un mondo adulto, si sbagliava da professionisti" P. Conte "boogie"

    #126491

    bracco958
    Membro

    E’ successo anche a me con il Van Nelle zware preso a Barcellona BigMarco, era molto umido ed ho provato a rollarne una senza sfilacciarlo e farlo asciugare un po’: delizioso! Ho fumato le 2 buste così ed era ottimo sia con che senza filtro, sia da 8 che da 6, sia in rex bravo che rizla rosse… Nemmeno in Austria avevo trvato un Van Nelle così! Sulla busta c’era solo il nome della fabbrica anche se scritte ed immagini erano in spagnolo, ma lì non c’è monopolio mi sembra… che sia per questo che era migliore? La distribuzione con tempistica diversa forse…

    Tre cose non saranno mai credute: quella vera, quella probabile e quella logica. John Steinbeck

    #126489

    bigmarco
    Moderatore

    Mi sono arrivate cinque buste dal Belgio, è molto fresco e umido, imbustato ad aprile 2014. La prima d’istinto l’ho rollata serrata a grosso diametro, faceva pena, non sapeva di niente ed era quasi leggero. Bisogna sfilacciarlo due volte e lasciare che si ossigeni bene questo tabacco, rollato lasco a diametro 9 mm. senza filtro anche così umido è il vecchio Caporal di sempre, anzi così fresco è ancora più buono! Io uso le solite cartine Rex Bravo, è ottimo anche con Smoking Arancio e sarebbero buone anche le vituperate Rizla Bianche.
    Ero abituato a fumarlo molto più asciutto e quando invecchia non serve sfilacciarlo, il taglio è finissimo e così umido in pratica non si ossigena e non sa di niente, l’aria deve entrare all’interno della sigaretta e si sviluppano gli aromi.
    Da quello che ho capito ogni paese ha la sua busta, in Spagna è intestato Altadis, in Francia S.E.I.T.A. e questo belga semplicemente Imperial Tobacco….è comunque il mio tabacco preferito da dovunque arrivi e se lo vendessero da noi lo pagherei anche 10 euro a busta (e chi mi conosce sa che non sono uno che spende facilmente 😀 )

    "era un mondo adulto, si sbagliava da professionisti" P. Conte "boogie"

    #124874

    Dovrebbe arrivarmi a breve una busta di gauloises mélange original dalla germania (la solita vecchia Berlino): spero abbiate tutti torto (a parte il buon @Carry).
    Posterò le impressioni comunque.

    Ps: qualcuno sa se l’aeroporto di Berlino è ben fornito?

    "... l''uomo sarà dunque eternamente infelice perché insaziabile." G. Leopardi

    #124869

    DavideJT
    Membro

    No, NON è più il trinciato che era fino ad un anno fa.
    Ne ho avuta l’ennesima conferma.
    Sempre dal Belgio, la scatola da 200 g NON è più rotonda ma quadrata, il tipico “ferroso” è sparito ed è anche un po’ meno “pesante”. 🙁

    #124058

    bigmarco
    Moderatore

    E lo so bene, ne ho poche e costano anche care ma tò….non vorrei mai che poi vai a dire in giro che sono tirchio 😀

    Attachments:
    You must be logged in to view attached files.

    "era un mondo adulto, si sbagliava da professionisti" P. Conte "boogie"

    #124050

    Carry
    Partecipante

    ci vorrebbero le cartine al mais, secondo me col caporal sono perfette.

    #124048

    bigmarco
    Moderatore

    Sei d’accordo? Bene, allora fumati questa bombola..

    Attachments:
    You must be logged in to view attached files.

    "era un mondo adulto, si sbagliava da professionisti" P. Conte "boogie"

    #124047

    Carry
    Partecipante

    sono perfettamente d’accordo con te big! la busta francese che fumai qualche mese fa con l’asciugarsi migliorava tanto però se asciuga troppo perde gusto.
    gusto, aroma e forza di sempre secondo me.

    #124044

    bigmarco
    Moderatore

    Sto fumando una busta di M.O. francese prodotta a gennaio 2014, è marcata S.E.I.T.A. made in E.U., la ditta apparteneva allo stato francese e anni fa è stata dismessa e venduta alla spagnola Altadis che è poi stata acquisita dall’International Tobacco. Producono in Francia le sigarette Gauloises Blu e il resto della produzione Gauloises si fa in Spagna nelle manifatture Altadis, penso che il trinciato per la Spagna sia marchiato Altadis, per la Francia Seita e per il resto dei paesi dov’è commercializzato semplicemente I.T.. Così fresco non l’avevo mai fumato, all’apertura era molto umido, poco profumato e non forte come lo ricordo, poco ferroso da farmi pensare che abbiano diminuito la percentuale di tabacco Paraguay…ero deluso di non ritrovare il vecchio Caporal. L’ho aperto ieri e ad ogni sigaretta che fumo migliora…sempre più ferroso e profumato pur non essendo fortissimo…non so, più asciuga e più diventa buono. Purtroppo la busta è da 38gr. e domani non ce n’è più, ma credo che non esista la versione 2.0, probabilmente è solo molto fresco e così non l’avevamo mai fumato.

    "era un mondo adulto, si sbagliava da professionisti" P. Conte "boogie"

    #121390

    Johnny Hooker
    Moderatore

    Sulle mie marchi non ne ho mai visti e dire che li ho cercati spulciando ovunque, tutte tedesche, sul pacco c’è un indirizzo di posta elettronica, magari un giorno di questi provo a scrivere e vediamo che succede.

    Non ho bisogno di alcun maestro. Il modo di tenerla ... di girarla ... me lo insegna la cartina stessa. Per omaggiare la bellissima firma de El Merendero.

    #121362

    Carry
    Partecipante

    non c’entrera niente ma le buste francesi sono marchiate seita con sede a Parigi, prima delle buste da 38 gr invece erano marchiate imperial tobacco..boh

    #121359

    bigmarco
    Moderatore

    E’ strano, credo che il M.O. sia tutto prodotto in Spagna dalla Altadis (gruppo Internationat tobacco), non penso che facciano versioni diverse per ogni paese…però se paragoniamo i vari Lucky Strike e Marlboro italiani e quelli venduti all’estero può essere che cerchino di variare la miscela secondo quello che (secondo loro) richiede quel dato mercato. come dicevo più sopra tempo addietro ho avuto occasione di fumare la versione francese, quella spagnola e quella tedesca (buste molto fresche fumate a distanza di poco tempo) e non ho trovato differenze. Ma è passato più di un anno e la differenza l’hanno notata in parecchi perciò sicuramente è cambiato qualcosa. Peccato perché in Germania costa la metà che in Francia.

    "era un mondo adulto, si sbagliava da professionisti" P. Conte "boogie"

    #121350

    Johnny Hooker
    Moderatore

    Io l’ho fumato meno di due anni fa e dubito che lo avessero riportato alle origini dopo una modifica, era tedesco anche il mio e coincideva con le descrizioni riportate dagli utenti storici di rt, quindi credo di aver fumato “l’originale”.
    Ho sempre pensato che il tuo commento relativo alla forza del gauloises che tu hai trovato inferiore a quella del van nelle zware fosse dettata dalla percezione differente che due trachee possono avere perchè per me per esempio il gauloises è più tosto lì per lì (specie a fine sigaretta) ma meno peso sulla lunga (al contrario del van nelle) ma non è che sto a contare quante sigarette ho fumato dell’uno e dell’altro.

    Vado convincendomi comunque di due cose, la prima è che questa busta è senz’altro da dimenticare e falsa qualsiasi prova o paragone mezzo serio ma che il blend è lo stesso perchè “senza filtro” a fine sigaretta seppur smorzato ricompare il ferroso (come lo conosco io mettiamola così) ne ho fatto una questione personale, alla prossima busta vi riaggiorno.

    P.S. la busta attualmente in mio possesso è priva di “brand” del produttore come tutte quelle precedenti ma mi manca il confronto “tonale” delle gradazioni di azzurro delle buste che fumai tempo fa alcune delle quali, ricordo benissimo, avevano alcune discordanze proprio nella cromia e questa differenza di colori mi pare di aver scritto tempo addietro rispecchiava anche qualche differenza, seppur lieve, del contenuto.

    Non ho bisogno di alcun maestro. Il modo di tenerla ... di girarla ... me lo insegna la cartina stessa. Per omaggiare la bellissima firma de El Merendero.

    #121337

    Carry
    Partecipante

    allora le cose sono 2:
    – o io quasi 2 anni fa quando fumai la busta from germany avevano già cambiato qualcosa nella miscela
    – o in francia il melange è appunto original

    #121327

    Johnny Hooker
    Moderatore

    Stappato, inizia si fa più fumabile e più vicino alle buste già fumate, ma come aveva notato sten, è moscio e il ferroso è scomparso.

    Non ho bisogno di alcun maestro. Il modo di tenerla ... di girarla ... me lo insegna la cartina stessa. Per omaggiare la bellissima firma de El Merendero.

    #121309

    Carry
    Partecipante

    qua l’unico che non ha trovato differenze sono stato io e quindi probabilmente ricordavo male, però c’è da dire che ho fumato la versione francese, magari cambia qualcosa.

    #121302

    Johnny Hooker
    Moderatore

    Ed eccomi da voi, ho in mano una busta targata apparentemente 2013, dico apparentemente perchè il codice è quasi illegibile e dalle condizioni del trinciato ha qualche mesetto pieno di vita.
    Il profumo a crudo è praticamente assente se vi ricordate (o immaginate) la botta di stallatico che si avverte appena ficcate il naso nella busta.
    Ora data la persistenza le cose sono tre, o il tabacco è più vecchio di quello che credo, probabile, o la busta è sfigata, ma alle buste sfigate c’ho sempre creduto poco, o tre qualcosa del blend è stato effettivamente ritoccato.
    Fumandolo non lo riconosco proprio come quello che dovrebbe essere il melange, non è forte (di solito i tabacchi che s’asciugano li avverto più presenti), e questo lo posso giustificare con l’assuefazione a trinciati più massicci, il gusto non ha niente a che vedere con quello che di cui ho decantato le lodi, e nicotina siamo lì, considerate che ho fumato con un filtrone gizeeh regular che è un gessetto da lavagna.
    Dopo qualche sigaretta qualche fievole traccia del melange che conosco inizio a percepirla ma, è molto più spigoloso e decisamente meno gradevole e io che volevo dire “ah finalmente il gauluaises” dopo la prima boccata mi sono ritrovato a dire “qualcosa non va”.
    Queste sono le sensazioni dall’apertura della busta ai due giorni successivi quindi le andrò aggiornando e possibilmente procurandomi un’altra busta di melange da un altra parte.

    restate vigili.

    Non ho bisogno di alcun maestro. Il modo di tenerla ... di girarla ... me lo insegna la cartina stessa. Per omaggiare la bellissima firma de El Merendero.

    #120660

    Carry
    Partecipante

    be le gauloises brunes sono le “mie” sigarette quando non posso rollare..senza dubbio si capisce che si sta fumando del caporal, ma rispetto al trinciato sono più leggere e più piatte. certo che se paragonate al 90% delle bionde in commercio sono un gran lusso.

    #120659

    Roby67
    Membro

    @carry, beato te..mi accontento di qualche gauloises “brunes”senza filtro…piuttosto che niente meglio piuttosto, a proposito, lontanamente c’è una somiglianza nel gusto e nella fumata?

    #120648

    Carry
    Partecipante

    è da ieri mattina che sto fumando il gauloises melange original francese…io non trovo differenze rispetto a quello tedesco che fumai oltre un anno fa.
    chiarisco che non l’ho mai trovato forte come singola sigaretta ma alla fine della giornata sui bronchi si faceva sentire. Mi da le stesse sensazioni con eccezzione che questo è più buono in quanto molto fresco.
    Riassumendo: stesso profumo a crudo, stesso taglio, stesso colore e a mio parere stesso tabacco di sempre.

    #118990

    sten
    Membro

    @pierato : commenti sul melange francese appena fumato ?

    #117670

    travis
    Membro

    https://www.rollingtobacco.it/2013/04/29/gauloises-melange-original-bis/

     

    se vi interessa, ho ancora aggiunto qualche mia ulteriore impressione…comunque sì, alla fine anch’io credo non sia più la miscela di un tempo, però…

    #117380

    sten
    Membro

    A proposito, ma dove si legge QUANDO è stato imbustato???[/quote]

     

    Si ricava dal codice stampigliato sul retro della busta, e precisamente dalle prime due cifre.

    In questo caso

    il numero 3  indica l’anno  2013;

    la lettera F indica il mese di giugno.

    ( fonte :  bigmarco )

     

    #117315

    DavideJT
    Membro

    Interessante topic.
    Io sono un appassionato di questo tabacco, e generalmente lo fumo importato dal Belgio.
    Vedo che quello che hai fumato tu arriva dalla Spagna. Non so se centra qualcosa.
    Ma anche nell’ultima busta finita proprio oggi, importata dalla Germania a fine Luglio, ho notato “qualcosa” di differente: soprattutto la mancanza del sapore ferroso caratteristico, anche xkè resta cmq un bel “peso massimo”.
    Ne avanzo ancora un barattolo vecchiotto dal Belgio, e vi saprò dire meglio (anke x me niet tempi brevi: vista la persistenza di tempo caldo, proseguo con i tabacchi biondi…..).
    A proposito, ma dove si legge QUANDO è stato imbustato???

Stai vedendo 25 repliche - dal 26 al 50 (di 55 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.