Homepage Forum Off-Topic Differenze miscele tabacchi e loro significato

Differenze miscele tabacchi e loro significato

Questo topic ha 7 risposte, 4 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 11 anni, 8 mesi fa da Arelok.
  • Creatore
    Discussione
  • #3516

    paride
    Membro

    Ragazzi stavo pensando che sarebbe una buona idea aggiornare il glossario, con le definizioni per tutti i tipi di miscela di tabacco, anche perchè spesso li leggiamo sulle buste e non sappiamo mai cosa stiamo fumando e la loro provenienza. 

    Io vi elenco quelli che conosco, poi quelli sicuramente più esperti di me potranno finire il lavoro.
    MISCELE TABACCHI: KENTUKY, VIRGINIA, BURLEY, ORIENTALI, PERIQUE, CAVENDISH, LATAKIA.

    Penso sia una buona iniziativa, specialmente per fare più chiarezza nei riguardi di noi consumatori.

Stai vedendo 7 repliche - dal 1 al 7 (di 7 totali)
  • Autore
    Repliche
  • #6699

    Arelok
    Membro

    FumoNero ha detto:

    Ma quindi, giusto per capire, il Senza Nome Nero è pieno zeppo di Kentucky?… se fosse così dovrei capire dove sta la differenza fra Senza Nome Nero e Van Nelle, perchè mi crea meno “problemi” il VN che non il SNN, nel senso che quest’ultimo lo trovo pensantissimo (di mattina è infumabile) mentre il VN riesco a fumarlo in situazioni meno particolari… però noto che l’odore è simile quindi deve per forza di cose essere il Kentucky che crea quell’odore di torba giusto?

    No, il Mac Black è una miscela di Kentucky e Virginia, e credo che la mattonata sia data dal Virginia molto pesante in nicotina (che poi è quello che punge in gola). L’odore di torba è comunque il Kentucky, che puoi sentire anche nel Drum Giallo che è molto più leggero ma condivide quella nota.

    "Smetterete di fumare solamente quando sarete capaci di smettere per il piacere di smettere."
    Dr. Giovanni Leanti La Rosa

    #6462

    FumoNero
    Membro

    Ma quindi, giusto per capire, il Senza Nome Nero è pieno zeppo di Kentucky?… se fosse così dovrei capire dove sta la differenza fra Senza Nome Nero e Van Nelle, perchè mi crea meno “problemi” il VN che non il SNN, nel senso che quest’ultimo lo trovo pensantissimo (di mattina è infumabile) mentre il VN riesco a fumarlo in situazioni meno particolari… però noto che l’odore è simile quindi deve per forza di cose essere il Kentucky che crea quell’odore di torba giusto?

    #6448

    paride
    Membro

    Immaginavo che c’era qualcuno che ne sapesse un po più di me ;). Grazie a tutti per le utili delucidazioni.

    #6444

    Arelok
    Membro

    FumoNero ha detto:

    Mi piace molto come idea, l’appoggio… sono assolutamente ignorante in materia e mi piacerebbe saperne di più, è sempre stato un mio cruccio quello di non sapere perchè un sapore piuttosto X mi facesse schifo o mi piacesse, senza saperlo identificare, così magari da evitare acquisti incauti o al contrario cercare di fare acquisti mirati!

    Beh, quello dei sapori è un altro paio di maniche… In linea di massima posso dirti che il Burley è un tabacco abbastanza neutro e viene usato per riempimento, quindi un’ipotetica sigaretta di solo Burley non sarebbe granchè soddisfacente. Il tabacco orientale è dolciastro, ha un’aroma tutto suo e lo puoi percepire abbastanza nel Drum White, in cui per l’appunto c’è Burley e Orientale.

    Il Virginia è il “classico” tabacco, ha un sapore di biscotti secchi, di legno, un sapore dolce ma corposo. I Virginia però variano molto, e ne hai la prova confrontando un NAS con un Origenes e con un Pueblo. Questi tre sono delle miscele di tabacchi Virginia, quindi le caratteristiche sono l’aroma molto “tabaccoso”, il colore chiaro, la pesantezza in nicotina e il pizzicore sulla lingua. Se fumi il NAS, poi provi l’Origenes e poi provi il Manila, sentirai che hanno una nota comune…quello è il Virginia.

    Il Kentucky è un tabacco invece più scuro, normalmente viene trattato a fuoco o con affumicatura e ha un sapore che ricorda le castagne e/o il pane appena sfornato, forse più le castagne che il pane. In alternativa ricorda i sigari toscani, ma molto alla lontana.Puoi avere un’idea del sapore di cui parlo fumando il Blues, il Drum Giallo, il Drum Blue, il Van Nelle e il Samson Blue. In particolare si percepisce parecchio nel Samson Blue ed è la componente “pesante” del Van Nelle.

    Il Perique purtroppo devo ancora provarlo, quindi non so dirti. 

    "Smetterete di fumare solamente quando sarete capaci di smettere per il piacere di smettere."
    Dr. Giovanni Leanti La Rosa

    #6441

    Arelok
    Membro

    paride ha detto:

    Ragazzi stavo pensando che sarebbe una buona idea aggiornare il glossario, con le definizioni per tutti i tipi di miscela di tabacco, anche perchè spesso li leggiamo sulle buste e non sappiamo mai cosa stiamo fumando e la loro provenienza. 

    Io vi elenco quelli che conosco, poi quelli sicuramente più esperti di me potranno finire il lavoro.
    MISCELE TABACCHI: KENTUKY, VIRGINIA, BURLEY, ORIENTALI, PERIQUE, CAVENDISH, LATAKIA.
    Penso sia una buona iniziativa, specialmente per fare più chiarezza nei riguardi di noi consumatori.

    Ciao Paride, quelle che hai elencato sono tutte varietà di tabacchi, non miscele, mentre il Cavendish è una tecnica, applicabile a ogni tabacco! ;)
    Le miscele sono tipo l’american blend, o la “miscela inglese”, più conosciuta tra i fumatori di pipa per la verità…

    "Smetterete di fumare solamente quando sarete capaci di smettere per il piacere di smettere."
    Dr. Giovanni Leanti La Rosa

    #6440

    christian
    Membro

    Io veramente ho scritto un post apposito sull’argomento:

    Non trovate citati i tabacchi Cavendish e Latakia perché sono tabacchi usati per le miscele da pipa e non da sigaretta…
    Piuttosto colgo l’occasione e aggiungo il contenuto di questo post nella pagina “Glossario”… ^_^

    #6435

    FumoNero
    Membro

    Mi piace molto come idea, l’appoggio… sono assolutamente ignorante in materia e mi piacerebbe saperne di più, è sempre stato un mio cruccio quello di non sapere perchè un sapore piuttosto X mi facesse schifo o mi piacesse, senza saperlo identificare, così magari da evitare acquisti incauti o al contrario cercare di fare acquisti mirati!

Stai vedendo 7 repliche - dal 1 al 7 (di 7 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.