Homepage Forum TABACCHI ITALIA Consigli tabacco per riempire i tubi

Consigli tabacco per riempire i tubi

Questo topic ha 136 risposte, 42 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 8 anni, 10 mesi fa da Carry.
  • Creatore
    Discussione
  • #3520

    Cobrax
    Membro

    Ieri ho voluto provare, dopo vario tempo dato al rollaggio, a prendere alcuni tubi da riempire e relativa macchinetta :) Visto che quindi nel campo dei tubi posso dire di essere un completo novellino, chiedo a voi: quali tabacchi sono più adatti a essere fumati in questo caso? Ho letto che sono preferibili tabacchi umidi e tagliati sottili, voi, in particolare, cosa consigliereste? Magari cominciando con una fumata leggera e poco impegnativa per abituarmi. Ringrazio già anticipatamente tutti coloro che risponderanno :)

Stai vedendo 25 repliche - dal 101 al 125 (di 136 totali)
  • Autore
    Repliche
  • #11150

    ekoc29s
    Membro

    Tutti i tabacchi a base o con netta prevalenza di Virginia raschiano un po la gola (quindi; Pueblo, Chesterfield blu, Origenes, American Spirit e altri Virginia naturali). Se non vuoi quest’effetto, devi fumare tabacchi con buona dose di Burley: prova il Drum giallo, o l’Old Holborn bianco. Sono leggeri, non raschiano e hanno una fumata “rotonda”.

    #11133

    sandrone
    Membro

    sbringhillino ha detto:

    ciao

     

    prova il chesterfield original, lo fumo da una settimana ed è molto buono, non raschia, non fa venire la tosse, ecc…molto meglio delle omonime preconfezionate!!!! e oltretutto nei tubi ci sta da dio!

     

     

    ho comprato stuyvesant bianco da 20 g ,non è male,stasera provo il chesterfield che mi consigli.

     grazie a prescindere  

    #11123

    ciao

     

    prova il chesterfield original, lo fumo da una settimana ed è molto buono, non raschia, non fa venire la tosse, ecc…molto meglio delle omonime preconfezionate!!!! e oltretutto nei tubi ci sta da dio!

     

     

    #11118

    sandrone
    Membro

    innanzitutto ciao a tutti e complimenti per il sito completissimo e esaudiente. fumo da 32 anni e siccome non riesco a smettere ho pensato perlomeno di risparmiare. fumo 40-50 camel silver al giorno,sigaretta discreta nel prezzo e nella sostanza,ieri ho deciso di passare alle selfmade cigarettes acquistando macchinetta ocb,cartine rizla blu,tabacco camel e filtri rizla da 6 mm.ed effettivamente ne ho rollate meno di 10 ma al di fuori delle 40 bionde risparmiate non ho apprezzato molto il cambiamento ,sinceramente leggendo sul sito mi sono notevolmente smarrito,ci sono talmente tanti indirizzamenti che non sai quali pesci prendere allora stamattina ho comprato macchinetta rizla,tabacco pueblo e tubi vuoti smoking trovando notevole giovamento dal fatto che praticamente sono vere e proprie sigarette nonchè il risparmio è altrettanto notevole,infatti credo che restero ai tubi e quindi il punto è questo, nei tubi ho provato sia il camel che il pueblo ed ho gradito di gran lunga il camel (tra i soli due disponibili),un pò piu leggero ma raschia la gola,onde evitare la confusione qualcuno che ha già superato il mio ostacolo puo indirizzarmi su alcuni tipi di tabacco e tubi (tra loro compatibili),che presentino le seguenti caratteristiche:leggerezza,dolcezza e rotondità e soprattutto che non raschino la gola visto che comunque ne fumerò comunque una ventina al giorno. aspetto impaziente un consiglio al.

    #11103

    io non ho quasi nessuna difficoltà…uso il chesterfield original e la macchinetta manuale, come tubi sto usando gli smoking ma ho preso gli ocb che proverò domani…

    con il barattolo da 80 gr ho fatto circa 120 sigarette, quindi il risparmio c’è (praticamente spendo la metà! oltre a migliorare di molto la qualità della fumata)

    riempio il tubo, lo sbatto dal filtro per assestare il tabacco e rendere meno molle la siga, e poi aggiungo manualmente quello che resta vuoto alla fine, poi per evitare che il tabacco esca do’ una giratina e quando fumo tolgo il pezzettino di carta arrotolato…et voilà…sigaretta molto buona e bella piena

     

    ciao

    cmq sicuaramente il mio metodo non sarà per niente corretto e se qualcuno ha dei consigli sono ben accetti

    #11072

    Alibi
    Membro

    Grazie ondaX! ho finalmente ottenuto i risultati sperati!!

    Ho sfatto cinque sigarette troppo compresse del giorno prima, e ne ho ottenute sette perfette, dato che ormai il tabacco si era un po’ asciugato. 
    Fatte le debite proporzioni, con le 20 sigarette ottenute inizialmente ne avrei fatte 28! (esattamente tra 25-30, come dicevi tu).
    E avevo già provveduto ad inserirle capovolte nel pacchetto di metallo! ti ho letto nel pensiero ;)
    In auto non fumo, fortunatamente, perchè in effetti sono molto “delicate”. 
    Si, il tutto è stato dovuto all’inesperienza, ma per fortuna ci sono i forum e persone disponibili a condividere la propria saggezza!!!!
    un saluto

    #11065

    pierato
    Moderatore

    credo che la difficoltà degli utenti nasca dalla semplice inesperienza.
    molti di loro arrivano dritti ai tubi dalle preconfezionate quindi non sanno nulla, ancora, di tabacchi umidi e secchi, di quantità esatta, di modalità di riempimento.
    per chi è già avezzo all’hand rolling passare ai tubi è una passeggiata di salute ma per un niubbo totale…a coisa està preta!

    Il futuro c'é già stato, ora siamo in piena involuzione. §kinnyBoy

    #11064

    ekoc29s
    Membro

    Sono molto sorpreso nel leggere di tante difficoltà con i tubi.

    Io li uso da un paio di settimane con una macchinetta manuale e mi ci trovo benissimo, con qualsiasi tipo di tabacco; solo il Drum blu mi ha dato qualche problema per l’umidità, all’inizio, ma è bastato tenere aperta la busta per un paio d’ore. Uso tubi Ocb, che se non sbaglio sono di tipo B (sulla confezione non c’è scritto); una sigaretta mi dura molto di più di una industriale e tra l’altro, lasciata accesa sul posacenere, quasi non si consuma. Mia moglie aveva comprato un’altro tipo di tubi, invece, dalla carta più spessa (di tipo A, presumo: marca “enjoy freedom”), e la sigaretta dura meno, a parità di tabacco.

    L’unica accortezza che ho è quella di sfilacciare bene il tabacco per rompere eventuali “grumi” e di stenderlo uniformemente lungo tutta la slitta, sentendo con i polpastrelli che non ci siano dei vuoti, prestando attenzione soprattutto alle estremità che devono essere ben piene (altrimenti si forma il vuoto vicino al filtro, o nel punto di accensione). Inoltre, il tabacco deve stare ben dentro il vano della slitta e non strabordare fuori.

    Poi, una volta fatta la sigaretta, normalmente c’è un po’ di tabacco in più che fuoriesce dal tubo; allora si batte un po’ la sigaretta dal lato del filtro, di modo che il tabacco scenda a livello e che si assesti all’interno colmando ancora i piccoli vuoti.

    Se il tabacco non è troppo secco (nel qual caso alito un po’ in busta, o direttamente sul tabacco caricato sulla macchinetta), ottengo sigarette del tutto identiche a quelle industriali. Il tasso di umidità che trovo ideale, per intenderci e a prescindere dal gusto, è quello degli Old Holborn. Finora, comunque, non mi sono mai preoccupato di comprare tabacchi apposta per tubi…

    #11054

    ondaX
    Membro

    Di nuovo ciao a tutti.

    Rispondo ad Alibi:

    Io faccio asciugare molto il tabacco, maneggiandolo poco poco e solo per rimuovere i grumi, poi lasciandolo almeno 1 ora sparso sul tavolo di casa (19-20 gradi). Poi mi metto a fare le sigarette: la macchinetta io la uso a pressione 1 (quindi la meno compressa) e le sigarette vengono molto bene, perfette, piene al punto giusto.

    Siccome le faccio la sera prima (ed anche se le chiudo in un portasigarette di ferro) il giorno dopo si presentano ancora più asciutte, e possono perdere tabacco perché si è seccato ancora di più. Il consiglio è quello di mantenerle in posizione verticale, con il filtro sotto. Insomma, se le tieni nel taschino della giacca devi tenerle con il filtro sotto, altrimenti si svuotano.

    Mentre fumi devi usare delicatezza: non devi dare colpetti al filtro per scuotere la cenere, e devi comunque fare attenzione perché la capocchia accesa può cascare per terra, con gravi rischi soprattutto se stai guidando. Quando so di dover guidare o mi fermo a fumare, o compro un pacchetto (magari da 10) di sigarette industriali.

    Il conto è giusto: 25 grammi fanno più o meno 25-30 sigarette: al prezzo delle Merit sarebbero 7,20€ , con il tabacco + tubetti siamo a 4 euro o poco più… Ci possiamo ancora stare. Se utilizzi un tabacco abbastanza secco già all’apertura della busta (come ad esempio il chesterfield) hai un rendimento ancora superiore. Purtroppo l’umidità che se ne va quando lo fai asciugare fa scendere il peso del tabacco stesso, che quindi rende di meno.

    Ho fatto un anno con la macchinetta manuale, come già dicevo nel mio primo post: le sigarette ormai mi venivano bene, e sicuramente consumavo meno tabacco. Ma per fare 30 sigarette ci mettevo 25 minuti, senza contare la rottura di scatole di base, le imprecazioni per i tubetti che si rompevano a causa di dosaggio eccessivo, e il pensiero di doverne fare ancora (perché erano finite) alle ore più disparate del giorno o della sera.Secondo me è meglio l’elettrica: consumo un po’ di più, ma soffro molto di meno.  Se hai modo di usare tabacchi fatti apposta per i tubetti – come dice Fumo Nero – benissimo, ben vengano. Purtroppo io, abitando in un piccolo centro, per adesso ho dovuto accontentarmi di quello che ho trovato.

    Io credo che ci siano almeno due grandi categorie di fumatori: chi lo fa per gusto personale (e allora si realizza la sigaretta che vuole, come vuole, da fumare in santa pace) e chi lo fa per vizio o per “malattia cronica”. Io appartengo sicuramente alla seconda categoria, quindi vorrei non dedicare mai tempo alla “costruzione della sigaretta”. La soluzione ideale sarebbe il pacchetto industriale, ma…. quanto costa?…

    Un saluto a tutti.

    #11050

    Alibi
    Membro

    Grazie FumoNero, risposta chiara ed esaustiva! A me piace sperimentare, ho provato un po’ tutto, dalla pipa al sigaro, sigarette rollate e in ultimo i tubi, (in realtà abbiamo comprato la macchinetta in 5, per provare) ed in effetti avevo le idee un po’ confuse su questi ultimi e, come vedo, altri come me ;)

     

    #11016

    FumoNero
    Membro

    Signori, chi di voi usa la macchinetta per i tubi deve capire una cosa…

    I Trinciati per sigaretta non nascono per riempire i tubi ma per essere rollati a mano, ora non c’è nessuna discriminazione, ma non potete pensare di mettere qualsiasi tabacco dentro ad un tubetto, perchè avrete problemi di compressione o di combustione. Esistono dei tabacchi specifici per riempire i tubetti (Look Out e Chesterfield Original ad esempio) questo non vuol dire che non possiate provare con qualsiasi trinciato, ma che all’80% avrete problemi se non usate un trinciato con un taglio e un umidità adatta ai tubi. Sarebbe un po come cercare di rollare un trinciato per pipa, non è che non ci si riesca ma si va incontro a notevoli difficoltà!!!
    Quindi se siete alle prime armi il consiglio è quello di procurarvi un trinciato apposito per i tubetti, poi magari una volta raggiunta una certa manualità con la macchinetta e i tubetti potrete sbizzarrirvi!!!

    #11015

    Alibi
    Membro

    Ciao ondaX, sono nella tua stessa identica situazione, solo con zero esperienza:

    Ho la macchinetta elettrica a 5 velocità da 2 giorni, e per cominciare ho provato con l’old holborn giallo (che come gusto è perfetto x me), il tutto con tubi Rizla+. 
    Il problema subito è stato capire la giusta regolazione: inizialmente a 3 le sigarette risultavano troppo compresse, infumabili. 
    Provato a 5, buttata via.
    A compressione 1, la sigaretta risulta appena fumabile, ma con gran fatica e poca resa: 25 g appena una ventina di sigarette (il che significa più di 1grammo a sigaretta!!!)
    Prima di buttare via tutto ho cercato consiglio qua e ho letto la tua esperienza;
    Quindi, se non ho capito male, è tutta una questione di umidità del tabacco, e dimensioni della “filamentosità”, (dovrebbe essere non troppo filamentoso?)
    Oppure provare tabacchi specifici per tubi?
    Puoi darmi altre dritte sull’uso della macchinetta? GRAZIE 1000!!!!

    #10871

    ondaX
    Membro

    Salve a tutti, è la prima volta che scrivo nonostante segua frequentemente questo sito.
    Vorrei raccontarvi la mia esperienza, sperando che possa servire a qualcuno.

    Dopo 15 anni di Merit sono passato ai tubetti con filtro e quindi al tabacco in busta.

    Non sono un appassionato di “fai da te” per le sigarette, e all’inizio (e per quasi un anno) mi sono rassegnato a preparare con diligenza il mio “pacchetto del giorno dopo”, armandomi di tubetti e di macchinetta freedom manuale. Seguendo i consigli di questo sito e del forum ho avuto modo di fumare tabacchi buoni e della giusta misura.

    Il passo più difficile è stato il quasi totale abbandono della nicotina, visto che il tabacco in busta ne contiene molta di meno (è molto più pulito, insomma). Ma mi sono abituato. Solo in casi di eccessiva depressione ho comprato un pacchetto da 10 sigarette, ed è bastato: succede ancora, ma sempre più raramente. Credo (mia personale opinione) che si riesca anche a smettere di fumare, con il sistema del tabacco, proprio perché ci si abitua ad assimilare, giorno per giorno, meno nicotina.

    Dopo un anno con la freedom manuale mi sono lasciato convincere da un negozio cinese online ed ho comprato una macchinetta elettrica. Fantastica: la uso da due mesi, e posso dirvi che in 8-9 minuti (ma ad esser bravi anche meno) si fanno dalle 30 alle 40 sigarette, con i seguenti effetti:

    – rottura di scatole vicina allo “zero”
    – sigarette tutte uguali (non più piene o più vuote)
    – poca confusione in casa (la rollatura manuale non sempre viene gradita dalla famiglia)
    – risparmio assicurato (ma quello già lo stavamo rilevando)

    La scelta del tabacco è piuttosto importante, e non dipende solo dal gusto: il tabacco che preferisco (mac baren bianco) purtoppo “rende poco” in termini di numero di sigarette. Quindi la sigaretta diventa poco economica. Il virginia giallo rende abbastanza, però è più forte,quindi devo ogni volta fare buchetti in prossimità del filtro. Il chesterfield blu è un ottimo compromesso, poiché è già molto asciutto quando si apre la busta. Da qualche settimana uso l’old holborn giallo (che comunque mi piace molto), di poco meno forte del virginia, quindi qualche buchetto ci scappa anche qui.

    Prima di usare la macchinetta elettrica è necessario far asciugare il tabacco, lasciandolo solo appena poco umido, altrimenti si impasta tutto, non funziona bene, e ci vuole tantissimo tabacco x riempire una sigaretta. Voglio precisare che la macchinetta elettrica ha 5 livelli di pressione, quindi è possibile personalizzare la fumata in base al proprio gusto.

    Tubetti usati: OCB neri – ottimo compromesso qualità prezzo.

    Un saluto a tutti.

    #10867

    MaPe
    Membro

    Rednex ha detto:

     Ciao MaPe,grazie per le dritte,ieri per il momentoho preso il Blue Ridge e devo dire che è ottimo,ho preso anche qualcosa di aromatico e dal gusto molto gradevole,mi riferisco al Golden Aromatic Shag.Comunque penso di non usare più questi Tubes,perchè ho provatocartine Orange della Smoking e Mascotte gommè con filtri da 8 mme devo dire che mi ci trovo molto bene è il tipo di sigaretta che si avvicinadi più alle mie esigenze.Come cartine bianche e filtri da 8 mm c’è qualcosa di meglio di ciò cheho già provato?Grazie.

    Il Blue Ridge, secondo me è un ottimo tabacco (dovrebbe essere un virginia puro se la memoria non mi gioca brutti scherzi). Potrei dirti di provare anche le Mascotte special, le Gizeh special, Rizla rosse, Smoking rosse, OCB verdi e orange…e se riesci a trovarle: Ottoman e Smoking Arroz (sono rimasto sulla scia delle Mascote Gommè/Smoking Orange come densità +o- ). Sui filtri da 8mm ti so dire poco, visto che sono almeno 10anni su per giù che non li uso. Comunque se ti fai un giro nella sezini filtri ti fai un’ idea.

    #10828

    Rednex
    Membro

    MaPe ha detto:

    Rednex ha detto:

    Un saluto a tutti e complimenti,avrei bisogno del vostro prezioso aiuto.Da circa un mese ho smesso di acquistare pacchetti di sigarettee quindi mi sono munito di macchinetta per rollare e quella riempi tubi,premetto che fumavo Chesterfield Rosse da più di 20 anni e quindi utilizzo rigorosamente Tabacco Chesterfied Original barattolo o busta,adesso ho notato che dall’ultimo aumento del prezzo delle sigarettemolta gente ha cambiato abitudini dedicandosi al fai da te,purtroppoadesso non so se è un problema solo della mia zona ma da qualche settimanaè diventato complicato reperire Tabacco “Chesterfield Original” quindivi chiedo cosa c’è in commercio come alternativa di tabacco che sia moltosimile a ciò che fumo? ovviamente mi serve un tipo di tabacco di questotipo da poter usare con entrambe le macchinette.

    Vi ringrazio anticipatamente!

    Potresti provare con il Look (normale e light), Peter Stuyvesant(normale e light), Brookfield, il Natural American Spirit in barattolo (ha un taglio un po’ più grosso rispetto a quello in busta) ed il barattolo adesso costa come il Chesterfield Original, Chesterfield RYO non è male nei tubi, West. Ultimamente sto usando l’ Elixsir (rosso) in barattolo e l’ho rivalutato molto usando i tubetti. Se ti piacciono i virginia ti consiglio il Blue Ridge, taglio molto indicato per i tubi, un po’ meno per una rollata manuale (ma si riesce comunque). Potrei anche dirti di usare il Mac Baren bianco adesso hanno fatto la busta da 30g e se ti dovesse piacere potresti prendere il barattolo da 200g che comporta di non essere sempre in pellegrinaggio dal nostro amico tabaccaio. Qualità ottima, ma è un po’ “leggerino” rispetto al Chesterfield Original.

    Ciao MaPe,
    grazie per le dritte,ieri per il momento
    ho preso il Blue Ridge e devo dire che è ottimo,
    ho preso anche qualcosa di aromatico e dal gusto molto gradevole,
    mi riferisco al Golden Aromatic Shag.
    Comunque penso di non usare più questi Tubes,perchè ho provato
    cartine Orange della Smoking e Mascotte gommè con filtri da 8 mm
    e devo dire che mi ci trovo molto bene è il tipo di sigaretta che si avvicina
    di più alle mie esigenze.
    Come cartine bianche e filtri da 8 mm c’è qualcosa di meglio di ciò che
    ho già provato?
    Grazie.

    #10681

    MaPe
    Membro

    Rednex ha detto:

    Un saluto a tutti e complimenti,avrei bisogno del vostro prezioso aiuto.Da circa un mese ho smesso di acquistare pacchetti di sigarettee quindi mi sono munito di macchinetta per rollare e quella riempi tubi,premetto che fumavo Chesterfield Rosse da più di 20 anni e quindi utilizzo rigorosamente Tabacco Chesterfied Original barattolo o busta,adesso ho notato che dall’ultimo aumento del prezzo delle sigarettemolta gente ha cambiato abitudini dedicandosi al fai da te,purtroppoadesso non so se è un problema solo della mia zona ma da qualche settimanaè diventato complicato reperire Tabacco “Chesterfield Original” quindivi chiedo cosa c’è in commercio come alternativa di tabacco che sia moltosimile a ciò che fumo? ovviamente mi serve un tipo di tabacco di questotipo da poter usare con entrambe le macchinette.

    Vi ringrazio anticipatamente!

    Potresti provare con il Look (normale e light), Peter Stuyvesant(normale e light), Brookfield, il Natural American Spirit in barattolo (ha un taglio un po’ più grosso rispetto a quello in busta) ed il barattolo adesso costa come il Chesterfield Original, Chesterfield RYO non è male nei tubi, West. Ultimamente sto usando l’ Elixsir (rosso) in barattolo e l’ho rivalutato molto usando i tubetti. Se ti piacciono i virginia ti consiglio il Blue Ridge, taglio molto indicato per i tubi, un po’ meno per una rollata manuale (ma si riesce comunque). Potrei anche dirti di usare il Mac Baren bianco adesso hanno fatto la busta da 30g e se ti dovesse piacere potresti prendere il barattolo da 200g che comporta di non essere sempre in pellegrinaggio dal nostro amico tabaccaio. Qualità ottima, ma è un po’ “leggerino” rispetto al Chesterfield Original.

    #10671

    Rednex
    Membro

    Un saluto a tutti e complimenti,
    avrei bisogno del vostro prezioso aiuto.
    Da circa un mese ho smesso di acquistare pacchetti di sigarette
    e quindi mi sono munito di macchinetta per rollare e quella riempi tubi,
    premetto che fumavo Chesterfield Rosse da più di 20 anni e quindi
    utilizzo rigorosamente Tabacco Chesterfied Original barattolo o busta,
    adesso ho notato che dall’ultimo aumento del prezzo delle sigarette
    molta gente ha cambiato abitudini dedicandosi al fai da te,purtroppo
    adesso non so se è un problema solo della mia zona ma da qualche settimana
    è diventato complicato reperire Tabacco “Chesterfield Original” quindi
    vi chiedo cosa c’è in commercio come alternativa di tabacco che sia molto
    simile a ciò che fumo? ovviamente mi serve un tipo di tabacco di questo
    tipo da poter usare con entrambe le macchinette.

    Vi ringrazio anticipatamente!

    #10466

    ho iniziato da poco a riempire i tubi e ho difficoltà a far riempire bene la sigaretta vicino al filtro…..tipo che me ne vengono bene 2 su 10……ho provato a riempire tanto in quella zona, a riempire tutto uniformemente, ma….il risultato è che vicino al filtro bruciano come tizzoni ardenti e ho già bruciato 2 magliette..avete presente fumare in macchina??????

    qualche consiglio?
    grazie

    #10472

    Lux63
    Membro

    è un problema dovuto sia al grado di umidità del tabacco sia alla giusta quantità nel tubo,
    riguardo il tipo di carta credo siano tutte tipo A, almeno per quanto ne so.

    riempire i tubi con tabacco troppo secco o troppo umido porta allo stesso risultato (pessimo); in pratica non se ne riesce a utilizzare la giusta quantità per motivi “meccanici”, col tabacco umido la fumata è leggermente più lunga, ma in maniera abbastanza trascurabile poichè in ogni caso i comburenti (cartina e ossigeno) prevalgono facendo bruciare in fretta il tabacco ed ovviamente asciugandolo rapidamente per via della temperatura troppo alta.

    l’unica è riuscire ad imbottire i tubi con la giusta quantità di tabacco (che chiaramente varia a seconda del tipo) e questo è da sperimentare sul campo…..:D, è l’unica variante, tubi e macchinetta contano poco.

    Se si usa troppo tabacco, magari umidiccio e che quindi tende ad agglomerarsi, la sigaretta non tirerà abbastanza ammesso che si riesca a riempirla per bene, si può ovviare facendola “stagionare” ed fumandola dopo qualche ora, col tabacco gia secco funziona molto meno,  al contrario tirerà troppo e ti ritroverai con un tizzone ardente che brucia in pochi istanti.

    #10471

    FumoNero
    Membro

    Usando un tabacco più umido o molto umido rischi che la sigaretta si duri di più, ma perchè non tira… guarda sinceramente non so cosa dirti, veramente non ho mai approcciato al mondo dei tubetti quindi oltre a dirti quello che ho già detto proprio non saprei dove andare a parare!

    #10469

    smokey
    Membro

    Il P. Stuyvesant Gold è adatto per riempire tubi, sia perchè c’è scritto sulla confezione sia perchè c’è scritto sulla recensione stessa in questo sito: Consigliato per riempire i tubi con apposita macchinetta
    Anche quelli che menzioni tu vanno bene, solo che il P. Stuyvesant Gold è più leggero, perciò l’ho scelto.
    Ho fatto una ricerca sommaria sui forum (soprattutto stranieri) ed ho visto che quello della combustione veloce (fast burning) è un problema conosciuto, però non ho letto maniere per risolverlo o arginarlo, non esistono cioè tubi a “combustione lenta” (al contrario delle cartine). Ma è una cosa che capita solo a me con questo abbinamento di tabacco e tubi?
    So che questo è un sito di rollatori quindi non posso pretendere risposte (…e attenzioni :P) per queste “questioni del tubo” :) però ne approfitto per chiedervi se magari usando un tabacco più umido potrei far durare di più le sigarette. Voi cosa usate?

    #10454

    FumoNero
    Membro

    Non so se il tabacco da te scelto vada bene per i tubi… prova a cercare quelli appositi per i tubetti, come il Look Out e il Chesterfield Original (busta bianca scritte rosse)… secondo me utilizzando un trinciato tagliato appositamente per i tubi e seguendo le “regole” di caricamento della macchinetta ottieni quello che cerchi, in alternativa potresti anche provare a cambiare tubi, del resto suppongo non siano tutti uguali come non lo sono le cartine.

    #10452

    smokey
    Membro

    Ciao rollatori :D

    Ho regalato macchinetta per sigarette, tubi Rizla Concept (cioè quelli col filtro di lunghezza identica a quello delle sigarette confezionate) e tabacco P. Stuyvesant Gold. Devo dire che, anche non essendo fumatore, ho fatto un paio di tiri e quel sapore dolciastro che non stufa mi è piaciuto :P

    Il “problema” (o la caratteristica) che abbiamo notato io e il mio amico è che queste sigarette NON DURANO NIENTE!! almeno rispetto a quelle confezionate e, a maggior ragione, a quelle rollate. Ogni tiro fatto consuma un sacco di tabacco e solo pressando moltissimo il tabacco dentro la macchinatta si ottiene una combustione leggermente più lenta (quindi una durata maggiore).

    Ditemi: come faccio se volessi “decelerare” il processo di combustione per far durare di più la sigaretta? E’ solo una questione di pressatura di tabacco oppure anche di tubetti o di tabacco stesso?

    PS Non rispondete “facile, passa a quelle rollate” ;)

    #10131

    FumoNero
    Membro

    Ciao smokey, è davvero difficile consigliarti qualcosa per il tuo amico… direi che al momento un trinciato vale l’altro, tanto se proviene dalle industriali non troverà mai un tabacco simile o addirittura uguale a quello che fumava prima…

    L’unica cosa che mi sento di dirti è che se il tuo amico è molto pigro, allora forse è il caso che sia lui a scegliere se voler passare dalle industriali al RYO, oltretutto ci mette di più ad imparare ad usare macchinetta e tubi che non a rollarsele a mano, questo secondo me!

    #10130

    smokey
    Membro

    Salve a tutti,

    Questo è il mio primo messaggio e ne approfitto per fare i complimenti sia al creatore del sito che a tutti gli esperti che vi partecipano :)
    Premetto che non sono un tabagista e vi scrivo per un consiglio riguardo un regalo che vorrei fare ad un mio amico fumatore. Lui fuma Merit Slim e vorrebbe passare alle sigarette fai-da-te.

    Avevo pensato di regalargli una macchinetta per fare sigarette e del tabacco e, dato che è molto pigro, avevo già scartato l’eventualità che se le rollasse da solo. Quindi avevo pensato ai tubetti di sigarette, così da non discostarsi troppo dalla “forma” industriale che già pratica.
    Il mio dubbio non è tanto sul tipo di tabacco (comunque leggero) ma sulla quantità: dato che in una slim c’è meno tabacco di una normale (1g, dico bene?), cosa mi conviene regalargli per iniziarlo a questo mondo? Avevo scartato la possibilità di tubetti formato slim (e relativa macchinetta) per una questione di reperibilità (lui sta in un paesino). Tranne la possibilità di riempire il tubetto a metà (o poco più) che darebe un risultato discutibile, potrei ragalargli un tabacco molto leggero.
    Leggendo i vostri commenti sul sito mi ero indirizzato verso “Peter Stuyvesant Gold” che sembra leggero ma soprattutto è indicato come taglio e consistenza a riempire tubetti.
    Voi che mi consigliate per fare una bella figura? C’è un tabacco per tubetti ancora più leggero? Ho letto anche il Brookfield come adatto allo scopo; quale trai i 2 ritenete che si sente di meno in gola?

    A presto e scrivete pure tutti i consigli che vi vengono in mente :D

Stai vedendo 25 repliche - dal 101 al 125 (di 136 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.