Homepage Forum SIGARI TOSCANI Come conservare i sigari?

Come conservare i sigari?

Questo topic ha 5 risposte, 6 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 7 anni, 2 mesi fa da Johnny Hooker.
  • Creatore
    Discussione
  • #118030

    christian
    Membro

    Lo so, alcuni di voi staranno dicendo: “che palle, Chris… ora che hai scoperto i sigari ci ammorbi con tutti sti post?”.

     

    Vero. Ma è scoppiato un amore, che vi devo dire…

     

    Quindi ecco di seguito alcune domande (anche ridicole, può darsi) per chi vorrà partecipare:

    1) tenete i sigari nell’humidor con la confezione in plastica intorno o nudi?

    2) mettete delle etichette/biglietti in cui scrivete la data di acquisto?

    3) che tipo di umidificatore utilizzate? (spugna, spugna sintetica da fioraio, polimeri, beads…)

    4) col passare del tempo, fate girare i sigari in alto/basso a contatto col fondo dell’humidor?

    5) ogni quanto pulite l’humidor con un panno umido?

    6) per chi fuma sia toscani che cubani (o simili): li tenete in due humidor differenti?

Stai vedendo 5 repliche - dal 1 al 5 (di 5 totali)
  • Autore
    Repliche
  • #118117

    Johnny Hooker
    Moderatore

    “che palle, Chris… ora che hai scoperto i sigari ci ammorbi con tutti sti post?”.

    Eh, Oh, non potevo mica contraddirti..HAHAHAH

     

    Non ho bisogno di alcun maestro. Il modo di tenerla ... di girarla ... me lo insegna la cartina stessa. Per omaggiare la bellissima firma de El Merendero.

    #118063

    puggod
    Membro

    ho un humidor in uso ed ora ci tengo solo qualche dominicano: gli unici che al momento fumo ogni tanto…

    1) li tengo nella confezione in plastica

    2) etichetto con data e luogo di acquisto: non fumo però necessariamente in ordine rispetto alla data di acquisto in quanto un sigaro comprato 3 giorni fa potrebbe essere più vecchio di uno comprato un anno prima. Valuto lo stato del sigaro e ‘consumo’ prima quelli con qualche imperfezione, per mantenere il ‘meglio’  per le migliori occasioni

    3) spugna

    4) non faccio girare i sigari ma anzi li maneggio ili meno possibile. Il mio humidor è piccolo e quindi non noto differenze di umidità nelle diverse parti dell’humidor stesso

    5) in genere non pulisco l’humidor. Secondo me è traumatico per il ‘microclima’ che col tempo si viene a creare, non tanto per l’aria contenuta nell’humidor stesso ma per il legno

    6) toscani, fumati veramente pochi, non li ho mai mischiati con nulla… se ho sigari diversi, per esempio cubani e dominicani, oltre a lasciarli nella busta li divido con un separè in legno che inserisco nell’humidor

    comunque penso che le mie abitudini dipendano da mie fissazioni/consuetudini e non ritengo siano meglio o peggio di altre.a

    ciao a tutti

    #118047

    dave floyd
    Moderatore

    1 li tengo senza cellophane

    2 niente etichette

    3 humidor a spugna sintetica

    4 Non faccio girare i sigari ma metto i nuovi sul fondo

    5 Non pulisco l’humidor

    6 Assolutamente non assieme, i cubani li tenevo in un altro humidor. Dico tenevo perchè non li fumo più, prezzo troppo elevato se si vuole una certa qualità.

    Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile (Woody Allen)

    #118032

    pierato
    Moderatore

    Ho tre humidor di cui attualmente due in uso per i toscani.  Entrambi hanno elemento umidificatore a polimeri e lo stesso tipo di igrometro. Non uso etichettatura sui singoli pezzi né li ruoto ma ho l’accortezza di mettere sul fondo i nuovi acquisti in modo da fumare sempre i più vecchi. Uso lasciare il cellophane come mi è stato suggerito ma non credo sia utile né preferibile. Sto infatti meditando di cambiare sistema e lasciarli nudi.

    Riguardo le ultime due domande: l’humidor non lo passo mai col panno umido. non ce n’è assolutamente bisogno, anzi: se l’umidità all’interno è stabile l’operazione la andrebbe inutilmente ad aumentare. L’humidor va lasciato in pace!

    Mai mischiare toscani e cubani dicono gli esperti: i sentori del toscano alla lunga intaccherebbero i pregiati cubani soprattutto se si conservano i toscani senza cellophane.

     

    Il futuro c'é già stato, ora siamo in piena involuzione. §kinnyBoy

    #118031

    mortalito
    Membro

    Io i toscani compro e fumo , ne tengo solo una decina con celophane in un vaso bormioli insieme ad un tubo beads 68%ur ma solo per la breve conservazione per ora.
    Nel humidor caraibici , metto dentro sigari di diverse provenienze , anche se non si dovrebbe ( c’è chi però non la pensa così ) ma mai toscani con caraibici.
    I cubani nudi , anche perché non è ho mai visto incelofanati , mentre spesso lo sono i caraibici extra Cuba.
    Ho tenuto il cellophane ai Joya de Nicaragua e ai DonTomas , perché hanno un profumo forte e per me piu diverso dai cubani rispetto ad altri caraibici .
    Anche nel Humidor uso i Beads , mi trovo benissimo , ne ho da 72% e 68% ur.
    Poi ogni tanto senza una vera scadenza regolare (su per giù una volta ogni 2 mesi forse ) gli faccio fare una rotazione .
    La pulizia non l’ho ancora fatta quindi vedo cosa rispondono a te e ne faccio tesoro.

    señor por favor, puede abrir la cortina ?
    quiero mirar un poquito de cielo.

Stai vedendo 5 repliche - dal 1 al 5 (di 5 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.