Homepage Forum Off-Topic Come "cambiano" i tabacchi nel tempo…

Come "cambiano" i tabacchi nel tempo…

Questo topic ha 12 risposte, 8 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 9 anni, 6 mesi fa da Carry.
  • Creatore
    Discussione
  • #110051

    bracco958
    Membro

    Da quanto leggo nelle discussioni sui vari tabacchi noto che c’é un continuo scadere della qualità di molti tabacchi (prescindendo dalla reperibilità dai tabaccai). In effetti mi sembra che sia i trinciati da pipa che quelli per sigarette ultimamente stiano scadendo progressivamente (si nota per lo più fumandoli ma a volte anche aprendo le buste; in qualche caso cambia anche il taglio e compaiono nervature od altro) e mi é capitato con parecchi trinciati (per non parlare delle buste vecchie o mal conservate). Capisco che il commercio é commercio però anche i soldi sono soldi (e sempre più). Qual’é la vostra impressione?

    Tre cose non saranno mai credute: quella vera, quella probabile e quella logica. John Steinbeck

Stai vedendo 12 repliche - dal 1 al 12 (di 12 totali)
  • Autore
    Repliche
  • #110253

    Carry
    Partecipante

    a volte puo arrivare un trinciato in tabaccheria gia datato in quanto ha stazionato molto tempo nei vari depositi, quindi anche se arrivano stecce nuove al tabaccaio non per forza sono freschissime

    #110252

    bracco958
    Membro

    Non penso sia così, a meno che non tenga le scorte nascoste; é un tabaccaio che fa rifornimenti settimanali, ultimamente inferiori alla richiesta così a fine settimana é regolarmente sfornito un po’ di tutto per cui bisogna attendere che gli arrivi il nuovo carico (generalmente il martedì). E’ possibile che non dipenda da lui ma dai produttori o dal distributore, comunque in questi tempi di crisi nei quali si vende meno (anche i tabacchi e le sigarette) non mi sorprende più niente incominciando dallo scadimento generale della qualità dei tabacchi (più in generale direi di tutto, alimentari compresi purtroppo… ).

    Tre cose non saranno mai credute: quella vera, quella probabile e quella logica. John Steinbeck

    #110250

    viziosfizio
    Membro

    mi sa che @big abbia detto bene, la teoria di @bracco è affascinante ma non credo che trovi riscontro nella realtà…

    "I miei amici che facevano sport sono morti da tempo..." Giulio Andreotti.

    #110245

    bigmarco
    Moderatore

    Ma noo….avrà finito quello vecchio e sarà arrivato quello nuovo. se il tabaccaio vende poco trinciato fra sei mesi troverai ancora queste buste che saranno invecchiate di sei mesi.

    "era un mondo adulto, si sbagliava da professionisti" P. Conte "boogie"

    #110244

    bracco958
    Membro

    Ciao a tutti, ieri ho comperato Origenes Virginia e Mac Baren Bianco; sono 2 buste di tabacco “fresco” di produzione ed ottimamente conservato: quasi non mi sembrano quelli che ho fumato ultimamente! Eppure é uno dei tabaccai dai quali vado sempre… forse che sotto c’é anche un “gioco” da parte di distributori e tabaccai che si regolano in base agli incassi: quando vendono meno “passano” alle buste fresche e viceversa?

    Tre cose non saranno mai credute: quella vera, quella probabile e quella logica. John Steinbeck

    #110069

    Johnny Hooker
    Moderatore

    Ciao a tutti, questo è un bellissimo spunto che mi ha immediatamente convinto ad accedere e scrivere due righe.

    Come e quali siano i motivi del cambiamento di un trinciato non sono in grado di dirlo, di certo non posso che far altro che aggiungermi al coro di tutti gli utenti che hanno confermato che qualche variazione nel taglio e magari anche nel gusto l’hanno notata.

    Da ex amante viscerale del G.V.V. nominato da pierato e tubelover, non mi rimane altro che ricordare i tempi in cui era il mio trinciato ideale, prima che diventasse una spugna imbevuta d’ammoniaca, prima che iniziassero a circolare buste disastrosamente secche e ricche di pezzi di corteccia e ancora prima che la miscela fosse sostituita con quella che presumo sia l’attuale.

    Anche Mac Nero mi dicono sia lievemente diverso, ed è un gran peccato per gli italici fumatori, ma i gusti delle popolazioni cambiano insieme alle abitudini culinarie/gastronomiche, per cui presumo valga lo stesso per i trinciati, certo se ad un decadimento della qualità (soggettivo-oggettiva) corrispondesse anche un calo del prezzo quelli disposti a dire “però, bbono sto nuovo JH’S Fine Cut” sarebbero tanti di più.

    Ma Dio non voglia mai una cosa del genere, altrimenti tutte le nuove miscele saranno considerate migliorative, fornendo l’alibi al ladro e giustificando l’ennesimo aumento.

    Non ho bisogno di alcun maestro. Il modo di tenerla ... di girarla ... me lo insegna la cartina stessa. Per omaggiare la bellissima firma de El Merendero.

    #110068

    bigmarco
    Moderatore

    Si, anche secondo me il mac nero è un po’ peggiorato e non a causa della vecchiaia delle buste, ha meno sapore. Il van nelle mi sembra addirittura migliorato ultimamente (le rondelle e i rami me li fumo con piacere, più ce ne sono più mi piace)   E  mi sembra effettivamente migliorato l’old holborn original che fumo oggi, come diceva pierato….chissà quanti anni aveva l’ultima busta che avevo fumato, questo profuma di frutta matura e quello sapeva di bostik.

    "era un mondo adulto, si sbagliava da professionisti" P. Conte "boogie"

    #110064

    tubelover
    Membro

    sinceramente con le dovute cautele date dal reperimento di buste vecchie non mi sento di parlare di minore qualità, per lo meno per i trinciati che sono solito fumare o che fumo da molti anni. che alcuni siano cambiati (in meglio o in peggio sarà l’utenza a decretarlo) è sicuro: il drum original è meno umido e olfattivamente meno “finto” di un tempo; il gv verde ha cambiato umidità, trinciatura e, forse, anche la miscela; l’old holborn original è meno zuccheroso e meno umido e via dicendo. nella partita devo obbligatoriamente inserire, però, anche i miei gusti che non sono più quelli che avevo 20 anni fa quando fumavo meno, più leggero, più “morbido” e molto meno vario.

    Quoto per il GV verde un anno fà lo avevo trovato “stomachevole” è cambiato e non poco, continuo a non comprarlo ma devo riconoscere il miglioramento

    -- Esistono 2 cose infinite, l'universo e la stupidità umana; e del primo non sono sicuro --
    Albert Einstein

    #110063

    Carry
    Partecipante

    io posso parlare nel mio piccolo per quanto riguarda mac nero e van nelle in quanto sono i trinciati che fumo abitualmente, ed è innegabile che il mac nero da quando lo si trova un po ovunque è cambiato un pochino..resta un gran fumare ancora pero io 3 anni fa quando lo provai per la prima volta me lo ricordo molto piu saporito anche se quello puo essere il mio palato che si è abituato..per quanto riguarda il van nelle sinceramente lo trovo sempre buono e per niente cambiato da quando lo fumo, ci sono buste piu o meno sfigate ma niente di che, e soprattutto patisce molto il caldo, l anno scorso in estate trovavo buste che avevano sofferto molto, forse big se ne ricordera 😉

    #110058

    pierato
    Moderatore

    sinceramente con le dovute cautele date dal reperimento di buste vecchie non mi sento di parlare di minore qualità, per lo meno per i trinciati che sono solito fumare o che fumo da molti anni.

    che alcuni siano cambiati (in meglio o in peggio sarà l’utenza a decretarlo) è sicuro:

    il drum original è meno umido e olfattivamente meno “finto” di un tempo;

    il gv verde ha cambiato umidità, trinciatura e, forse, anche la miscela;

    l’old holborn original è meno zuccheroso e meno umido e via dicendo.

    nella partita devo obbligatoriamente inserire, però, anche i miei gusti che non sono più quelli che avevo 20 anni fa quando fumavo meno, più leggero, più “morbido” e molto meno vario.

    Il futuro c'é già stato, ora siamo in piena involuzione. §kinnyBoy

    #110057

    viziosfizio
    Membro

    se prendiamo in esame lo yuma pare che questo peggioramento ci sia effettivamente stato,al punto da parlare ormai spudoratamente di yuma 1.0 e 2.0, non posso esprimere un giudizio sul lungo periodo perchè lo fumo da sei mesi (e non ho notato grosse differenze in questo arco di tempo) invece riguardo ai tabacchi vecchi o malconservati purtroppo posso dare un contributo abbastanza sanguinoso,mi è capitato ad esempio con origenes virginia,drum 100% e domingo natural, panetti secchi bruciati,croccanti al tatto, fumandoli ti arrostivano la gola non tanto per l’effettiva forza ( i primi due) ma proprio in quanto vecchi,questo capita facilmente con trinciati che non godono di un certo smercio (e conseguente ricambio nelle scansie dei tabaccai)

    "I miei amici che facevano sport sono morti da tempo..." Giulio Andreotti.

    #110052

    Roby67
    Membro

    ciao,a mio avviso determinati trinciati hanno bisogno del loro tempo per essere preparati a dovere,il che vuol dire smercio minore, distribuito in un lasso di tempo maggiore, praticamente , un paio di anni fa che per trovare il baren nero facevo 20  km apposta e da un unico rivenditore e  per fare arrivare un lotto passavano settimane ,oggi lo trovi ovunque con consegna settimanale  e non me ne vogliano i patiti,ma lo trovo parecchio cambiato.Per me Resiste ancora il van nelle,si trovano buste di 1/2 anni fa,solo da marzo ho trovato buste fine 2012(grazie a quanto appreso sul sito),ciò vuol dire,forse,velocizzare ed aumentare produzione equivale…….addio al van nelle che conosciamo.

     

Stai vedendo 12 repliche - dal 1 al 12 (di 12 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.