Homepage Forum Welcome al di là del gusto…

al di là del gusto…

Questo topic ha 3 risposte, 4 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 8 anni, 7 mesi fa da Carry.
  • Creatore
    Discussione
  • #119486

    E’ da agosto che sono passato all’HR, grazie ad una persona conosciuta sul lavoro ed ho iniziato seguendo sue indicazioni : scatola metallica rollatrice, Mac Baren bianco, filtri extra slim rizla e cartine rex bravo; provenendo da abbondanti dosi di Chesterfield rosse ( mediamente 30 al giorno )
    ho provato altri tabacchi per sentirimi “sazio” ad ogni fumata ( pueblo, luky, origenes, marlboro gold ) mettendo da parte dopo un mesetto la scatola ed iniziando ad usare il rollatore a mano rizla ( quello in plexi azzurro con il telino rosso ) tentando sporadicamente e timidamente, la rollata a mano.
    Fatta questa premessa vi giro una mia considerazione :
    Come è possibile che per anni ho fumato non per vizio ma per abitudine ?
    Il vizio lo si accetta con tutti i rischi ed i piaceri del caso ma l’abitudine ci distrugge !!!
    Quintali di sigarette accese senza pensarci, tra il parcheggio ed un ufficio, dall’uscita dell’ascensore alla porta dell’abitazione, sigarette accese davanti al computer ( è parte fondamentale del mio lavoro ) mentre nel posacenere c’era ancora la sigaretta precedente accesa ed a metà…tutto solo e soltanto per il fatto di avere il pacchetto a portata di mano, sul cruscotto, nel taschino, sul tavolo….
    limitandosi alla stupida differenza tra sigarette “ leggere “ e “ pesanti”, alla banalità del rosso e blù.
    Se ci penso adesso, mi sembra che ogni sigaretta accesa in quelle condizioni equivaleva ad una endovenosa per fornire all’organismo la giusta dose di nicotina per non andare in crisi di astinenza!!!
    Ed il gusto? Il piacere?
    Forse non riuscirò mai a rollare una sigaretta a mano in maniera corretta e probabilmente non imparerò a distinguere i vari tabacchi ed a capirne la composizione ma sicuramente oggi per me fumare è diventato realmente un piacere; trovare il tempo (sembra una banalità) per fumarsi una sigaretta, prepararsela scegliendo la quantità di tabacco, riporta finalmente il vizio del fumare ad un piccolo rito che ha inizio con l’apertura della busta del tabacco permettendoti di godere di 5 minuti di pace…tutti tuoi…
    Non ho mai ascoltato musica dalla radio, per me la radio è parola, la musica me la scelgo io ( senza accettare passivamente delle play list imposte dalle case discografiche ) e allora, perchè accettare passivamente un prodotto che manco si sa da dove viene e che risponde solo e soltanto ad una esigenza di abitudine?
    E allora scopri che fumi di meno rendendo “speciale” ogni fumata perchè rappresenta un tuo momento…ecco…questo per me è il vero gusto del tabacco…non virginia, burley o oriental…ma semplicemente il gusto della qualità della vita.

    <!–more–>

    Un saluto a tutti.

    Rosario

Stai vedendo 3 repliche - dal 1 al 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Repliche
  • #119592

    Carry
    Partecipante

    ovviamente ti consiglio di buttare via macchinette e diavolerie varie. le sigarette rollate a mano(!) sono molto più gustose fidati e non solo per la soddisfazione di farle. guarda che non è difficile, all’inizio saranno bruttine ma che importa? tanto si fumano..poi con poca ma costante pratica avrai zero problemi. e non voglio sentire che non sei portato o cavolate varie, credo che nessuno nasca con l’abilità di rollare.

    #119525

    Johnny Hooker
    Moderatore

    Beh, la storia della sigaretta accesa mentre nel posacenere ce n’è già una metà accesa, è una cosa rasente la patologia, mi fa piacere che tu sia riuscito a sganciarti dalla tua abitudine quasi morbosa e a goderti di più la parte piacevole del gesto.
    Continua ad allenare le tue dita che ti regaleranno sigarette migliori di quelle che tiri fuori da una qualunque macchinetta, copio mortalito e ti auguro buona permanenza.

    Non ho bisogno di alcun maestro. Il modo di tenerla ... di girarla ... me lo insegna la cartina stessa. Per omaggiare la bellissima firma de El Merendero.

    #119488

    mortalito
    Membro

    Benvenuto Rosario802013 , io pur non essendo mai stato un esperto ho sempre badato al gusto anche con le confezionate , tant’è vero che fumavo solo camel, che adoravo, e se restavo senza piuttosto che scroccare una cicca di un altra marca non fumavo e aspettavo di poterle comprare, ed è proprio x la scomparsa di quel gusto dalle mie cicche preferite ( e da tutte le altre provate) che sono passato al hand Made.
    Concordo con te che il gesto non è più così automatico , e che ci si prende una meritata pausa , si può scegliere tra parecchie varianti ( filtro, cartina, diametro, etccc…) e il gusto e tutta un altra cosa.
    Continua a provare a rollare a mano prima o poi ti verranno perfette.
    Buona permanenza e’ buone fumate.

    señor por favor, puede abrir la cortina ?
    quiero mirar un poquito de cielo.

Stai vedendo 3 repliche - dal 1 al 3 (di 3 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.