Filtri Long Slim: Conosciamoli meglio

Per gli amanti dell’handrolling, la scelta del filtro rappresenta un aspetto da non sottovalutare.

Ad oggi il mercato ne offre una vasta gamma, proponendo prodotti che differiscono sopratutto per caratteristiche legate a particolari tecnici, apparentemente poco significanti, ma che nella realtà possono determinare nella fumata un’esperienza molto diversa, sopratutto in termini di gusto e sapori.

Tra le diverse varianti disponibili in commercio, negli ultimi anni è emersa la tendenza alla ricerca di un filtro più lungo ed è proprio per questo che abbiamo deciso di parlarvi dei Filtri Long Slim.

Che cosa sono?

I Filtri Long Slim sono dei filtri che si caratterizzano principalmente per il loro diametro di circa 6 mm e per la loro lunghezza che si aggira circa tra i 18-22 mm, misura che varia in base  all’ azienda produttrice.

Generalmente anche questi filtri, come i più classici, sono realizzati in acetato di cellulosa, un materiale scelto appositamente per evitare il passaggio degli agenti dannosi, che si producono durante la combustione delle cartine e del tabacco.

Perché sceglierli?

Per gli amanti della rollata, più o meno esperti, il filtro slim risulta solitamente una giusta via di mezzo tra i filtri ultra-slim ed i  regular.

Questi filtri, infatti, sono i più utilizzati per le sigarette artigianali, proprio perché la grandezza del loro diametro permette di rollare in modo piuttosto semplice una sigaretta, che risulterà più leggera di quelle tradizionali, ma allo stesso tempo più corposa di una realizzata con un filtro ultra-slim.

Nella loro versione lunga, offrono diversi vantaggi. Innanzitutto i filtri lunghi permettono di limitare ancora di più l’assorbimento di sostanze nocive, come il catrame e le sostanze cancerogene. D’altro canto, invece, consente di fumare la sigaretta interamente senza alcun problema, proprio perché non c’è il rischio di bruciarsi le dita.

Caratteristica più apprezzata dai consumatori?

I fumatori lo sanno bene, il fumo ha diverse conseguenze in termini estetici. Tra le più odiate ci sono le macchie gialle di nicotina che rimangono su dita e unghie, uno degli aspetti più spiacevoli dell’ handrolling con filtri classici. C’è chi utilizza il limone, patate o candeggina. Ma la soluzione è molto più semplice ed immediata: i Filtri Long Slim risolvono in modo definitivo il problema, perché la loro lunghezza evita strani ingiallimenti e bruciature alle mani, senza diminuire la quantità di tabacco nella fumata.

 

Best choice?

Abbiamo individuato, per voi, tre modelli di filtri slim long scegliendo tra i più diffusi e facilmente reperibili nel mercato:

  • GIZEH  Fondata nel 1920, Gizeh è una delle più grandi produtttrici nel settore di accessori per fumatori. Al mercato di propongono con XL SLIM FILTERS.
  • CLIPPER Marchio storico di Flamagas, azienda spagnola, Clipper è presente in oltre 70 Paesi. Dal 2016 introduce nel mercato anche una linea di prodotti RYO, tra cui è possibile trovare i FILTRI LONG SLIM.
  • OCB Anche in questo caso di parla di un’azienda storica, conosciuta nel mondo soprattutto per le sue cartine. La loro offerta è legata ai FILTRI LONG SLIM.

Di seguito potete trovare tutte le caratteristiche e dettagli che li contraddistinguono a confronto.

Filtri Slim Long a confronto

Filtri Slim Long a confronto

 

 

E voi, li utilizzare i filtri long?