Un saluto a tutti gli amici di rollingtobacco.it

In seguito all’articolo che avevamo pubblicato qualche tempo fa  (leggete qui), in cui analizzavamo il consumo medio di sigarette pro-capite nei diversi stati europei, abbiamo deciso di approfondire l’argomento e di andare ad analizzare anche come e cosa si fuma nel nostro continente, ossia quali sono le percentuali relative alla modalità di utilizzo del tabacco in Europa.

Schermata-05-2457536-alle-15.10.18

Come è possibile notare nell’immagine soprastante, ovviamente la maggior parte dei fumatori è orientata verso il consumo di sigarette tradizionali. Tuttavia, notiamo come l’hand rolling è riuscito a prendersi, nel corso del tempo, una buona fetta della torta, complici anche numerosi fenomeni di cui abbiamo già ampiamente parlato in precedenza (prezzo, moda, gusto, maggiore consapevolezza dei fumatori).

Restano invece un’esigua minoranza gli utilizzatori di pipa (la percentuale più bassa), seguiti dagli estimatori di sigari e sigaretti (entrambi al 2%).

Per quanto riguarda lo scenario hand rolling, interessanti sono anche gli altri dati emersi dall’analisi dell’NCBI: ad esempio in Regno Unito vi è un fortissimo impiego dei tabacchi da rullo, utilizzato dal 40% dei fumatori. Di questi, il 21% ne fa un uso esclusivo, il 7% lo utilizza in maniera massiccia ma non totalitaria e l’11% ne fruisce saltuariamente.  Una preferenza così elevata di tabacco trinciato rispetto alle sigarette tradizionali potrebbe essere un modo di fare influenzato dai costi elevati delle confezionate che sfiorano quasi gli 11€.

In Italia, la “via hand rolling” è ancora poco praticata, tuttavia, anche a causa del generale aumento dei prezzi delle confezionate, si prevede un costante aumento dell’utilizzo dei trinciati.

E voi cosa ne pensate?

Utilizzate solo tabacchi da rullo, oppure li alternate alle sigarette confezionate?

Ditecelo nei commenti! 🙂

Team RT