Il provvedimento dell’AAMS è di qualche giorno fa, ma sicuramente chi fa uso anche di sigarette confezionate se ne sarà accorto da tempo: il recente aumento di prezzi riguarda, appunto, le bionde in pacchetto. Ma perché parlarne su un portale di hand rolling?

Anzitutto per darvi un’informazione completa su ciò che succede all’interno del mercato italiano del tabacco. In secondo luogo perché, da quello che leggiamo sul forum e sulla pagina Facebook, molti di voi rollatori spesso per praticità o altri motivi ricorre alle sigarette tradizionali. Ultimo, ma non meno importante, raccontarvi ancora di quel fenomeno di cui vi avevamo già parlato in precedenza, ossia la strategia di rialzo e livellamento dei prezzi da parte del Monopolio e non solo. Diciamo non solo perché siamo convinti che, oltre al Monopolio di Stato, siano molte altre le dinamiche in gioco tra case produttrici e distributori.

Per quanto riguarda gli aumenti di prezzo in dettaglio, riportiamo in fondo a questo articoli alcuni estratti del documento di comunicazione dell’AAMS. In breve, l’aumento riguarda tutti quei prodotti meno gettonati che non erano stati toccati ancora toccati dagli aumenti precedenti, sia nel formato da 10 che da 20 pezzi, con tariffe che in alcuni casi sfiorano i 5 euro e mezzo.

Come per i tabacchi trinciati, anche per le sigarette confezionate è in atto quella “manovra di livellamento dei prezzigià annunciata qualche articolo fa: i prodotti di medio-bassa qualità si stanno omogeneizzando a livello di costo, mentre quelli più gettonati, sono in aumento.

Che ne pensate di questa nuova crescita dei prezzi, stavolta delle sigarette confezionate?

Ditecelo nei commenti! 🙂

Un saluto a tutti gli amici di rollingtobacco.it

Team RT

Det-37676-16_Pagina_2

Det-37676-16_Pagina_3

Det-37676-16_Pagina_4