Un saluto a tutti gli amici di Rolling Tobacco.

Come avrete già potuto intuire dal titolo, il tema di questo articolo è l’imminente arrivo delle immagini shock in Italia che copriranno circa il 60% del pacchetto di sigarette e delle buste dei tabacchi, un tormentone ormai propinato in tutte le salse da siti web e blog.

Come Rolling Tobacco abbiamo deciso di sfruttare la notizia in un modo diverso, cioè per sapere quello che pensate voi.

In breve, le immagini shock che arriveranno (che non posteremo in questo articolo ma che potete trovare facilmente sul web) saranno introdotte, in una logica salutistica, per provocare nell’individuo che le guarda una reazione di forte disagio e, di conseguenza, un allontanamento dal prodotto.

Sul web e sui social già molti i commenti sull’argomento:

“Una mazzata per i tabaccai, una mazzata per le entrate dello stato, una manna per i contrabbandieri di sigarette. Una piccola domanda a che di dovere: e per quanto riguarda i liquori che sono molto piu’ pericolosi delle sigarette? e per la cannabis che stanno x renderla commerciale cosa scriveranno?” (Tgcom 24)

“E delle slot machine che diciamo? Tutto ok?” (International Business Time)

“Non è giusto costringere i fumatori a non fumare facendo campagne in questo modo!” (Pagina Facebook di Repubblica)

Questi alcuni dei numerosi interventi delle persone su questo argomento.

Nel salutarvi vogliamo rinnovare la nostra domanda: Che ne pensate delle immagini shock che arriveranno in Italia? Hanno un senso? Come vi sentite quando le guardate? Continuerete a fumare?

Ditecelo nei commenti!

Team RT