In Origenes sono cresciuto ascoltando Blues con mio padre e alla età di dieci anni ho iniziato a suonare il Drum e mi piaceva parecchio anche perché mentre suonavo mi sentivo Allegro e dicevano che ero Bravo!
Quando fui abbastanza grande per affrontare la vita da solo, mi ritrovai a girovagare dall’Arizona alla Virginia e in ogni paese o città in cui mi fermavo raccoglievo qualche soldo suonando nei locali… nel giro di poco tempo in molti iniziarono ad acclamarmi come fossi una star, io per rispetto iniziai a chiamarli il “mio Pueblo”.
Ricordo un giorno di essermi riposato a Manila, ma anche qui folti gruppi di fan mi circondavano per avere autografi, fotografie insieme o più semplicemente per stringermi la mano, in breve tempo forse anche grazie alla mia Fortuna divenni il “Re del Drum oltre che del Blues”.
Suonai anche a Santo Domingo, che bella gente!
Se non fosse stato per l’Elixyr di lunga vita che mi preparò il mio vecchio nonno (detto Van Nelle) non sarei riuscito a suonare fino alla longeva età di 108 anni!
Anche se oggi sono vecchio mi sento ancora un “Black Devil” (come venivo chiamato per il fatto che vestivo sempre di nero e suonavo come un demone) ma dentro il mio cuore vive un particolare spirito e il suo nome è American Spirit!
Ancora oggi vivo suonando e tra una pausa e l’altra dei miei show amo gustare un Samson in compagnia della gente che amo…

© Yuri 2010