Tra i palazzi del centro storico e la zona industriale della cittadina umbra, la storia di un barman diventato un tabaccaio di successo.

La passione di Domenico Barisciano per la tabaccheria è nata quasi per caso.

Dopo aver iniziato la sua attività lavorativa come barista infatti, ha fondato una tabaccheria diventata la numero uno a Perugia.

“Nel 1961 ero un giovanissimo ma già abile barista – dice il fondatore -. Dietro il banco del bar, mi muovevo bene con i caffè, gli amari, le aranciate e soprattutto avevo sempre un gran sorriso verso i miei clienti. Avevo appena 15 anni ed ero al mio primo impiego. Già allora avevo capito una cosa fondamentale di questo lavoro, che il cliente è sempre molto esigente. Ogni qualvolta varca la porta d’ingresso di un qualsiasi locale infatti, il cliente apprezza sempre un sorriso e l’attenzione nei suoi confronti e nelle sue preferenze, dal caffè alle sigarette”.

Nel 1968, Domenico, al civico 18 di via Giovanni Boccaccio, alzò per la prima volta la saracinesca il “Bar Boccaccio di Barisciano Domenico”.

Una scelta vincente per Barisciano è stata l’aver abbinato al bar un patentino di tabacchi.

storia_boccaccio_4

“Quello è stato un anno molto importante per me e per la mia attività, perché nel giro di pochissimo il volume di affari del bar e del banco tabacchi è cresciuto in modo esponenziale, non ci fermavamo mai. Io e mia moglie, che mi segue da allora, lavoravamo anche 14 ore al giorno 7 giorni su 7. Ma dico la verità? Non ci siamo mai annoiati ne’ tantomeno stancati!”

I due coniugi resteranno in quella strada per oltre 37 anni, diventando il punto di riferimento della città per tutti i fumatori appassionati della pipa, del sigaro e del buon bere, ma non solo.

“In tutti questi anni – racconta Domenico – sono cambiate moltissime cose. Abbiamo fatto delle scelte vincenti tra cui quella di aver lasciato il bar per concentrarci solo sulla tabaccheria e sulla ricevitoria. Abbiamo ottimizzato le risorse e ridotto i costi e da allora lavoriamo molto meglio”.

Il figlio Massimo, grazie a diversi corsi di formazione ad hoc, si è specializzato nella conoscenza del tabacco, dei trinciati e delle miscele per la pipa.

storia_boccaccio_3

Massimo Barisciano è oggi il titolare della rivendita. La sua gestione ha portato a “cifre” importanti e il segreto del suo successo è molto semplice: “Lavoro mediamente 14 ore al giorno dal lunedì al lunedì, con tanta abnegazione e tanto amore per quello che faccio – racconta -. Amo il contatto con i miei clienti, amo l’odore del tabacco che mi accoglie quando apro il locale al mattino; si sprigiona dall’interno misto al profumo di legno e carta, per me è sublime”.

“Naturalmente – continua – non è solo la mole di lavoro che incide ma è sempre un insieme di fattori: dalla selezione di prodotti e servizi che offriamo oggi ai nostri clienti, alla possibilità di una scelta sempre più ampia di trinciati, tabacchi, accessori per il fumatore di tutti i tipi e di tutti i target. Noi dobbiamo sempre accontentare tutte le tasche dei nostri affezionati clienti e soprattutto essere disponibili verso coloro che ogni giorno ci scelgono”.

Dal 2009 la tabaccheria si è spostata in un nuovo locale, in via della Pallotta, dove può contare su spazi più ampi.

storia_boccaccio_2

 

Team RT