Homepage Forum Welcome New Tobaccos

New Tobaccos

Questo argomento contiene 7 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da  AngelHeart27 3 giorni, 18 ore fa.
  • Creatore
    Discussione
  • #137057

    agricoltore
    Membro

    Buon Giorno,
    Io faccio l’agricoltore, sto selezionando alcune varietà di tabacchi da coltivare, di certo punterò su due sole specie di piante, credo la Virginia Gold e Red Burley, (un eventualità sarebbe anche un tabacco orientale) dalle quali produrrò tre rispettive fragranze, dolce, normale e forte, ed eventuali miscele.
    Naturalmente coltivazione biologica, artigianale, essiccazione classica, lavorazione manuale e senza additivi.
    Confezionerò buste o barattoli da 300 gr.
    Penso di entrare in produzione dal prossimo settembre 2018.
    Che ne dite ?
    Ci sono volontari che vorrebbero testare il mio prodotto ?
    Accetto consigli, grazie.

    Allegati:
    You must be logged in to view attached files.
Stai vedendo 7 repliche - dal 1 al 7 (di 7 totali)
  • Autore
    Repliche
  • #137076

    AngelHeart27
    Membro

    @agricoltore: Io ti auguro ancora Buona Fortuna e Buon Lavoro!
    Speriamo in un nuovo brand Italiano!

    Ciao 🙂

    AngelHeart27

    #137074

    agricoltore
    Membro

    Buona sera,
    Nell’augurarvi Buon Anno, vi ringrazio tutti, il “Moder” e gli intervenuti nei commenti che sono sempre utili e preziosi.
    ( Aggiornamenti sul progetto “NEW TOBACCOS” : )
    Premessa :
    La mia idea è nata dalla mia passione di progettare nuove imprese e sfide nell’ambito agricolo-biologico, nel rispetto delle persone, della natura nonché delle Leggi.
    Inoltre la mia passione ed istinto di perfezione, mi spingono sempre a trovare nuove idee, da realizzare ovviamente personalmente ed in massima economia, cercando di portare non solo buoni prodotti, ma cercando “la soddisfazione”.
    E quindi, sognando di ottenere ottimi prodotti o servizi !
    Ricerche :
    a) Ovvie ricerche le ho fatte sulle modalità di coltivazione, che non dovrebbe essere un grosso problema, salvo gli imprevedibili fattori naturali.
    b) Altre ricerche le ho fatte sul campo, ho chiesto informazioni presso un associazione di agricoltori, che mi ha messo in contatto con un “vecchio agricoltore e coltivatore di Tabacco”.
    Lo stesso si è reso molto disponibile a spiegarmi alcune notizie, sia sui tipi più diffusi di tabacchi e loro lavorazioni ed un poco sulla panoramica delle normative.
    Le sue risposte sono state chiare :
    Attenzione alle norme in vigore, mi ha spiegato degli alti costi di produzione ad esempio nel caso del Burley, per il quale ci vuole uno speciale Silos per l’essicazione controllata.
    Mi ha accennato alla storia di un altro produttore, che dopo innumerevoli multe, sequestri è stato prima arrestato, poi condannato ed incarcerato. Questo è poi stato rimesso in libertà, dopo aver scontato mi diceva un anno.
    Altre ed eventuali :
    Per febbraio ho fissato un appuntamento con il responsabile dell’associazione agricola di cui faccio parte, egli è un signore molto disponibile. Chiederò se può farmi una valutazione dei costi, normative e licenze.
    Ed anche chiederò se posso ottenere un permesso speciale, per la coltivazione prova di un numero ridotto di alcune piante.
    Conclusioni :
    Da quanto ho fino ad ora capito, vi sono le cosiddette Leggi di monopolio, ed Iva, oltre che la licenza specifica di esercizio.
    Un po come per i produttori di alcoolici o carburanti.
    Un fattore ovvio è che per forza di cose i grossi produttori hanno bassi costi di produzione, e quindi dominano i mercati.
    Ma credo che la passione, dedizione e volontà degli uomini, gli artigiani, gli agricoltori possa ancora avere la voce giusta per imporsi su prodotti unici, in fattori di qualità e peculiarità dei prodotti.
    Saluti :
    Sperando che le imposte, tasse e cavilli vari come molte volte accade, non tolga la pazienza alle persone che sognano soddisfazioni e non solo profitti, nel dare eccellenza agli amatori più affinati.

    I più cordiali saluti

    agricoltore

    Allegati:
    You must be logged in to view attached files.
    #137064

    full
    Membro

    Mi accodo al suggerimento di Bigmarco.👍In bocca al lupo.

    #137063

    AngelHeart27
    Membro

    @agricoltore: ti saluto di nuovo. Ho fatto una ricerca in rete
    sui tabacchi da tè menzionati, un tabacco che quì in Italia
    non si e mai sentito e questo:

    
    https://www.zamnesia.com/it/smartseeds/4426-azteca-tobacco-mapacho-nicotiana-rustica-20-semi.html
    Il Tabacco Azteca (Nicotiana rustica), anche conosciuto come Mapacho, è un tabacco selvatico originario delle regioni del sud del Messico e della penisola dello Yucatan. Ciò che differenzia questo tabacco dalle altre varietà è la sua potenza. Questa pianta può contenere fino a venti volte la quantità di nicotina del tabacco normale. Coltivate le vostre piante di Mapacho con i nostri semi freschi.
    

    Sul tabacco Egiziano non ho trovato nulla.
    Gli altri sono i soliti nomi nelle varietà disponibili.

    Poi, per vendere tabacchi, come ha detto BigMarco, si devono rispettare
    dei limiti di legge per quello che riguarda catrame e monossido di carbonio
    ed altro, più nello specifico non posso andare!

    Il Monopolio penso abbia i suoi laboratori di analisi a cui sottoporre
    dei campioni del prodotto finito. Inoltre, a campione fanno dei test sui
    prodotti presenti nei depositi fiscali.

    Ciao 🙂

    AngelHeart27

    #137061

    agricoltore
    Membro

    Ringrazio ed apprezzo i commendi che sono sempre utili per l’orientamento e consiglio.
    Si certo, non vorrei rogne con nessuno.
    Dovrei ancora effettuare un analisi sui prodotti da produrre, al massimo 3-4 specie, (fattibilità connesse) l’analisi sulla vendibilità del prodotto, analisi sulla burocrazia e costi di licenze e tasse.
    Penso che faro dei test di coltivazione, sulla tipologia di pianta, giusto per vedere le qualità e la resa sui miei terreni.
    Poi appunto, chiedevo un consiglio su quale prodotto sarà più gradito ed apprezzato, cercando per ovvi motivi di soddisfazione di accontentare per quanto è possibile gli amatori di prodotti particolari.
    Così anche da non portare sul mercato i soliti prodotti oramai come penso di aver capito siano ripetitivi o troppo diffusi.
    Avrei trovato le sementi per i seguenti tabacchi :
    – Virginia Gold
    – Burley Aromatizzato
    – Oriental Samsoun
    – Egíziano
    – Adonis
    – Mapapcho
    Cosa ne dite ?
    Attendendo i vostri preziosi consigli ed opinioni, vi porgo i migliori saluti.

    Allegati:
    You must be logged in to view attached files.
    #137060

    bigmarco
    Moderatore

    Ciao e benvenuto. Naturalmente lo farai in regola con la legge, con iscrizione ai listini eccetera…? Servirebbe secondo me un bell’ halfzware, con un 60 per 100 di kentucky e un 40 per 100 di virginia, di tabacchi virginia-burley e oriental sono pieni gli scaffali, halfzware ce ne sono pochissimi.

    "era un mondo adulto, si sbagliava da professionisti" P. Conte "boogie"

    #137059

    AngelHeart27
    Membro

    @agricoltore: benvenuto nel Forum di RT. Per quello che riguarda la tua
    idea, ti faccio i migliori auguri. Secondo me dovresti scegliere anche
    un tabacco orientale se vuoi fare un blend particolare. In quasi tutti
    i migliori blend A.B. sul mercato si trova una % di tabacco orientale.

    Per i test sono disponibile, ma come?

    Ciao 🙂

    AngelHeart27

Stai vedendo 7 repliche - dal 1 al 7 (di 7 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.