Un saluto a tutti voi amici di rollingtobacco.it

In questo periodo di fine estate vogliamo prendere l’occasione di parlarvi della nostra esperienza che riguarda i “Bravo Ruvidi“, gli unici filtri non incartati della gamma italiana Rex Bravo. Con questa recensione vogliamo scoprire insieme a voi i loro punti di forza.

bravo_ruvidi2

Cominciamo con il pack, una scatola di cartone da 150 filtri abbastanza resistente, sulla quale campeggiano brillanti colori bianco e rosso, e il logo Rex Bravo in grigio.

All’interno di essa, appunto, troviamo 150 filtri nell’ormai classico formato slim. 15 millimetri di lunghezza per 6 di diametro. Sono appunto non incartati, quindi ruvidi, per fare più attrito con la cartina in fase di rollata e facilitare, per l’appunto, le operazioni di rollaggio.

In fumata, soprattutto se maneggiati da fumatori “robusti”, tendono a deteriorarsi e “sgonfiarsi” come tutti gli altri filtri del loro tipo, ma nel complesso svolgono un ottimo lavoro e si attestano su un livello di resistenza medio.

bravo_ruvidi4

Sono dei buoni accessori da associare a cartine tipo B, ma fanno ancora meglio il loro lavoro con quelle tipo A abbastanza spesse, come le Bravo Rosa della stessa casa produttrice.

Sono gli accessori ideali per una buona fumata standard da tutti i giorni, soprattutto per i rollatori meno navigati grazie alla loro caratteristica di essere “unwrapped” e quindi di essere d’aiuto in fase di rollata.

bravo_ruvidi3

E voi che ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti qui o sulla pagina Facebook!

Un saluto a tutti dal Team RT