Il mercato del rolling tobacco in Italia non ci offre nulla di nuovo da recensire per il momento. Per questo motivo abbiamo deciso di sconfinare in Svizzera per farvi conoscere un brand di tabacco davvero molto ma molto particolare. Si chiama FRED e rimarrete sorpresi nello scoprire cosa hanno da offrire a noi fumatori.

Who the fred is fuck? (cit.)

Ma chi è questo FRED? Scoprirlo non è facile. Sebbene il sito dell’azienda sia qualcosa di veramente spettacolare e geniale sotto alcuni punti di vista, non è ancora possibile reperire informazioni sulla storia dell’azienda. Sappiamo solo che la loro sede si trova in Svizzera e che il team che gestisce l’azienda è composto da personaggi piuttosto stravaganti (almeno in apparenza).

Abbiamo contattato FRED per farci inviare alcuni campioni dei loro prodotti e siamo felici di annunciare che prestissimo saremo pronti per recensirli qui su RT. 

Per il momento dobbiamo limitarci a leggere le caratteristiche dei prodotti all’interno dell’e-commerce.

Pochi prodotti, ma facilmente identificabili

Il limitatissimo catalogo di FRED si compone di 4 referenze di sigarette confezionate in pack da 20 pezzi, 2 blend di tabacco da rullo e 2 varietà di cannabis light.

Ciò che immediatamente colpisce è la veste grafica dei prodotti. Certo, le avvertenze sanitarie rovineranno tutto (se mai dovesse essere commercializzato in Italia), ma fino a quel momento godiamoci questa esplosione di colori e illustrazioni.

Il packaging della cannabis light è veramente pazzesco e presenta la stessa forma di una scatoletta di sardine sott’olio.

Concentriamoci sui tabacchi da rullo.

Original Blend, un classico vestito alla moda

Attualmente vengono prodotti 2 blend: Original Blend e Special Blend.

Entrambi sono degli American Blend ma (almeno sulla carta) presentano delle differenze significative.

Iniziamo con l’Original Blend, il più “classico” dei due. Esso è una miscela composta per il 61% da Virginia, per il 22% da Burley e per il 17% da Orientali.

Nessun additivo aggiunto. Da quanto si afferma nel sito l’aroma caratterizzante del prodotto viene conferito dalla relativamente alta percentuale di tabacchi Orientali.

Il prodotto più interessante è invece lo Special Blend.

Special Blend, il tabacco cannabis friendly

Questo tabacco nasce per soddisfare un’esigenza ben precisa, ovvero sposarsi al meglio con l’aroma della cannabis, permettendo ai fumatori di esaltarne al massimo le caratteristiche.

Nel sito si legge che il blend è stato appositamente creato da degli esperti di cannabis per ottenere un prodotto piuttosto neutro, ma che allo stesso tempo facesse emergere gli aromi della cannabis light prodotta e distribuita proprio da FRED. Una sorta di prodotto complementare di un altro.

Da ciò comprendiamo come la filosofia di FRED si distacchi molto da quella degli altri produttori, che tendono a non confondere mai tabacco e cannabis, prendendo una posizione netta nei confronti di questo nuovo fenomeno che sta dilagando anche nel nostro Paese.

Un packaging innovativo

Uno dei punti di forza dei tabacchi FRED è sicuramente il packaging studiato per mantenere inalterata l’umidità del tabacco per un prolungato periodo di tempo.

Per fare ciò viene inclusa nella confezione una busta di sali Boveda, gli stessi che vengono utilizzati nella quasi totalità degli humidor per sigari. Una scelta che certamente garantisce una conservazione perfetta del tabacco, ma che sicuramente inciderà sul prezzo finale del prodotto.

La busta presenta anche una comoda zip di chiusura come quella che si trova nelle buste di Lucky Strike e altri brand famosi, ed è composta da materiali eco sostenibili.

Di sicuro i prodotti FRED faranno un gran baccano se mai verranno introdotti anche in Italia. Nemmeno le orribili avvertenze sanitarie potranno evitare che il packaging spicchi all’interno della scansia della tabaccheria. Non vediamo l’ora che le buste arrivino qui in redazione, continuate a seguirci per conoscere assieme a noi questo nuovo e irriverente brand di tabacco.