Ciao rollatori! Ecco una sorpresa per voi che di sicuro farà piacere a molti: siamo andati a Trieste in visita alla fabbrica di Rex Bravo e abbiamo avuto l’occasione di fare qualche domanda a Davide Sadoch che affianca il padre Paolo nella conduzione dell’azienda. E’ stata una bellissima esperienza che vogliamo assolutamente condividere con voi!

Cosa vuol dire produrre cartine da più di un secolo?
Qui a Trieste realizziamo cartine da oltre cent’anni, da quando il mio bisnonno, nel lontano 1914 della Trieste asburgica, fondò a Trieste la Sadoch, allora una piccola azienda. Da li siamo cresciuti molto e, nonostante l’alta pressione fiscale, abbiamo scelto di rimanere di sede in Italia, per valorizzare territorio e persone: il 90% dei nostri dipendenti sono triestini. Cento anni di storia significano un continuo impegno nei confronti degli appassionati – che nonostante i tanti cambi generazionali restano legati alle nostre cartine – del territorio e dei nostri collaboratori.

Come descriverebbe in due parole il marchio Rex Bravo?
Rex Bravo, marchio italiano di cartine e accessori che esiste da più di 100 anni, vuol dire qualità e affidabilità, oltre che di tradizione e italianità. Oggi è anche costante ricerca e sviluppo prodotti: la gamma si è completata negli anni con importantissime novità, in grado di dare oggi una risposta completa e concreta alle esigenze di un mercato in continua crescita ed evoluzione.
Le icone di Rex Bravo sono senza dubbio le Bravo Regular. Le produciamo da sempre e, per commemorare i 100 anni della Sadoch, abbiamo realizzato un libretto doppio da 100 fogli dorato e che è entrato poi definitivamente nel nostro catalogo visto il successo riscontrato.

Una macchina degli Anni Quaranta, utilizzata per la produzione delle cartine.
fig31

Una macchina degli Anni Quaranta, utilizzata per la produzione delle cartine.

Come realizzate le cartine Rex Bravo?
Non voglio dilungarmi troppo sulle fasi dei vari processi di fabbricazione, tuttavia posso dire che le cartine Rex Bravo, in particolare le Bravo Rosa, sono prodotte seguendo una ricetta che da sempre rimane sostanzialmente la stessa, così come il tipo di impasto della carta con cui vengono prodotte. Le nostre cartine sono apprezzate da più di un secolo proprio perché sono rimaste a grandi linee le stesse, mantenendo negli anni elevati standard qualitativi e produttivi, sia nella cartina in sé che nel packaging. Ricordo qualche anno fa le numerose telefonate di clienti che domandavano se avessimo cambiato qualcosa, quando invece abbiamo dovuto per legge inserire semplicemente sul libretto l’indirizzo della nostra sede!

Quali sono le caratteristiche che differenziano le Bravo Rosa da tutte le altre cartine tipo A?
Come dicevo prima, il tipo di carta, l’impasto, la combustibilità e gli standard qualitativi che negli anni sono rimasti pressoché invariati, valori essenziali per gli appassionati che apprezzano questo tipo di cartina. Abbiamo molti clienti di età media 30-40 anni proprio perché da sempre realizziamo cartine che sono in grado di garantire nel tempo la loro qualità e di appassionare intere generazioni.

20130607_0057_0050

Uno dei macchinari all’interno dell’area produttiva prepara la carta per essere tagliata

Qual è il valore aggiunto di avere siti produttivi in Italia?
A livello puramente economico-fiscale, non c’è nessun vantaggio. Tuttavia, abbiamo sempre ritenuto che valori come creatività, mentalità, qualità, assistenza ai clienti, attaccamento al territorio e correttezza, siano degli aspetti essenziali caratteristici del nostro Paese che alla lunga ci hanno sempre ripagato. L’azienda è nata qui (a Trieste) e qui rimane.

Cosa vi aspettate dalla nuova linea ECO?
La linea ECO è la conseguenza naturale dell’evoluzione dei tempi e dell’attenzione all’ambiente da parte nostra, coltivata da sempre e implementata ulteriormente nel corso di questi ultimi anni con l’installazione sul nostro stabilimento di ben 4 impianti fotovoltaici, di sofisticati sistemi per il risparmio energetico e di innovative lampade a che tramite degli specchi catturano direttamente la luce del sole “trasferendola” nei reparti. Alcuni di questi investimenti non portano effettivi guadagni, ma ci permettono di contribuire alla costruzione di un ambiente migliore, non tanto per noi quanto più per le future generazioni. Abbiamo realizzato la linea ECO anche per portare avanti quel progetto di ampliamento della gamma prodotti che da qualche tempo caratterizza i nostri investimenti, per dare la possibilità a tutti gli appassionati di beneficiare della qualità dei nostri prodotti e poter scegliere in base ai loro gusti.

_nd01565

Veduta dell’alto della sede della Saul Sadoch Spa a S. Dorligo della Valle, Trieste.

Progetti per il futuro?
Per il momento stiamo puntando sul rispetto dell’ambiente e l’adeguamento della nostra gamma alle nuove richieste del mercato, soprattutto per dare la possibilità ai fumatori di rispettarle a loro volta: lo testimoniano, ad esempio, alcune delle ultime novità che abbiamo introdotto, come i posa cenere in alluminio e in polipropilene 100% riciclabile. Non nascondo che stiamo sviluppando nuovi tipi di filtri e accessori anche in base alle numerose richieste che ci arrivano dagli appassionati.

Un saluto alla community di Rolling Tobacco?
Sicuramente un caloroso saluto a tutti i ragazzi di Rolling Tobacco, è sempre piacevole e utile leggere all’interno del portale commenti di apprezzamento e consigli sui prodotti Rex Bravo. Ci tengo particolarmente a terminare con un invito e un appello: siamo sempre pronti ad accogliere e considerare le richieste di ogni singolo appassionato. Se avete particolari necessità o idee di prodotti che vorreste trovare, non fatevi problemi a scriverci via mail, dal nostro sito o sulla pagina Facebook. Un saluto a tutti.


Ecco tutto ragazzi! Speriamo di avervi fatto piacere e… alla prossima! Aspettiamo di sapere cosa ne pensate qui sotto o sulla pagina Facebook! Avete altre domande? :-)

Team RT