Parliamo del cosiddetto “codice fiscale” del tabacco e di come si possa andare a riconoscere dalle informazioni sparse sulla busta del nostro trinciato, la data di confezionamento e altre indicazioni.

A tal proposito trovate anche una discussione molto approfondita sul nostro forum a questo indirizzo.

Riuscire a riconoscere il giorno e l’anno di confezionamento di una busta di tabacco può essere per molti un’informazione molto importante, per capire meglio e “prendere le misure” rispetto al prodotto che abbiamo di fronte, soprattutto in termini di “invecchiamento” post distribuzione.

Individuare questi dati, però, non è mai cosa facile, soprattutto perché ogni casa produttrice stampa un proprio codice, i quali numeri e lettere non sono disposti in maniera uguale rispetto ad altri tabacchi di altri marchi.

Anche all’interno delle stesse case produttrici, il tipo di codice può cambiare da busta a busta: i Mac Baren, ad esempio, possono avere una serie di numeri di 8 o di 5 cifre.

Il codice a 5 cifre ad esempio identifica il lotto di produzione, probabilmente in modo progressivo.

Quello a 8 cifre, invece, descrive il codice della macchina che ha effettuato l’impacchettamento (prime 2 cifre), l’anno di produzione (seconde due cifre), giorno di produzione (seguenti 3 cifre) e turno produttivo nell’ultima cifra.

Un’altro brand di tabacchi molto chiaro nell’identificazione numerica è l’azienda che produce lo Yuma, che stampa un codice di riferimento in ordine gg/mm/aa + altre quattro cifre.

Questo è il codice dell‘Origenes Virginia:

origenes_virg_codfisc

Questo, invece, quello del Drum Blu

drum-codice

In ogni caso, molte delle stesse case produttrici a cui, in questi anni, sono stati richiesti dettagli più specifiche in merito alla questione, hanno risposto che l’interpretazione del codice numerico è un’informazione riservata, in particolare, ai grandi distributori.

In conclusione, possiamo dirvi che, attualmente, è possibile risalire al giorno e l’anno di confezionamento in maniera più o meno esatta tramite i concetti che vi abbiamo elencato in questo articolo.

Sapere invece in maniera completa il vero significato di molti di questi codici resta ancora, almeno per molti di noi, un “mistero” riservato agli addetti ai lavori.

E voi ne sapete di più su questo argomento?

Ditecelo nei commenti o commentate la discussione nel forum!

Un saluto a tutti da parte del Team RT.