20 aprile 2011

Yuma Organic

VOTO = 8,5

ecco un altro nuovo tabacco “naturale” cioè senza additivi chimici (conservanti, umidificanti e aromi sintetici) immesso da poco sul mercato italiano, che merita moltissimo.

Questo Yuma è veramente OTTIMO, e va ad arricchire le fila dei Virginia “free” come Origenes, Manitou, NAS, Pueblo, Domingo Natural. I valori di condensato e nicotina sono simili al NAS Original, ma io lo trovo leggermente più leggero, giusto quel poco che lo rende più amabile e adatto a tutti i palati.

Il gusto è secco, poco spigoloso, leggermente salato. Secca un po’ la gola e direi che gratta veramente poco. Il profumo è di classico the. Il colore è anche qui un classico giallo paglierino, tipico dei Virginia naturali.

Ha un taglio molto fine, simile ma non bello come il NAS, ad esempio ha qualche imperfezione, soprattutto pezzi di foglia sottili ma grandi. Ha una scarsa umidità, ma col pacchetto da 30g se uno fuma mediamente riesce a finirlo prima che il tabacco si secchi eccessivamente. Visto che parlo del pacchetto, devo dire che è lunghissimo… quindi l’ho subito travasato in una busta vuota del Manitou, che mi entra a pennello nel mio porta-tabacco di pelle.

In definitiva è un veramente un ottimo prodotto, sicuramente di qualità e potrebbe far cambiare abitudini a molti fumatori di tabacchi naturali, visto che ha poco da invidiare ai già citati tabacchi presenti da più tempo a listino.

Ovviamente da fumare con cartine leggere e sottili, Tipo B.

Busta da 30 Gr = 4,20€

Busta in carta rivestita in plastica, resistente, con scomoda linguetta adesiva.

Produttore: Yuma Europe S.A.

Per sigarette slim (5 mm) con cartine Tipo “A”
Condensato 7,0 mg
Nicotina 0,7 mg

Christian

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

510 commenti a “Yuma Organic”

  1. Brasso scrive:

    Concordo in pieno con la tua recensione.
    Son due giorni che sto fumando quasi solo questo e mi trovo davvero bene, non gratta, non stufa ed ha un corpo perfetto.
    Peccato solo per la busta che è veramente scomoda, è troppo lunga, un po’ come quella del nas.

    • andrea972 scrive:

      concordo con te,rispetto ad esempio al nas ed al origenes lo trovo piu’ diciamo delicato e rotondo e piu’ amabile come sapore,lo trovo piu’ adatto per essere fumato tutti i giorni tra i naturali…

      • TONY scrive:

        SECONDO ME èUNO DEI MIGLIORI TABACCHI IN CIRCOLAZIONE PERCHè è FANTASTICO è IL NUMERO UNO E SE LO STATE CERCANDO A TORINO ANDATE IN VIA SANSOVINO 270 A TORINO PERCHè è MOLTO FORNITO HA MOLTISSIMI TRINCIATI TRA CUI TUTTI I TIPI DI ORIGINAL , IL ROLL YOUR WHITE E SOPRATTUTTO HA SEMPRE LO YUMAAAAAAAA

        • inv scrive:

          Grande proprio la notizia che cercavo! andai tempo fa ad un tabacchino in Via Po che mi pareva ben fornito. Al più presto andrò da questo. Riesco a fumare solo pueblo o macbaren nero… ora questo yuma mi ha incuriosito tantissimo!

          • enkey scrive:

            Ciao a tutti ho fatto ordinare lo YUMA anche al mio tabaccaio di fiducia, CORSO INGHILTERRA 31, a TORINO. Quindi da oggi per chi abita in Torino e dintorni lo potrà trovare anche qua. Grazie a questa magnifica community per avermi fatto scoprire questo tabacco meraviglioso.

    • stefano scrive:

      io lo fumato dopo essermi abituato hai mc baren devo dire che e un ottimo tabacco tra quelli naturali , ne ho provati di naturali pueblo , american spirit , domingo , origines, ma non mi sono piaciuti questo devo dire che e molto fumabile anche se il primo approccio e stato devastante per il mio cervello :D alla prima sigretta dopo che avevo finito il senza nome green virginia , mi girava la testa sono entrato in trans ahahhahaha ,cmq un ottimo tabacco….

    • trik79 scrive:

      a Catania è possibile trovarlo al centro commerciale etnapolis

    • cesarello scrive:

      Ciao,
      Anche a Potenza c’è finalmente Yuma! Via Verrastro, 3/E (vicino agli uffici Regionale e alla Pasticceria Milanese), Tabaccheria 88! Così evitate di impazzire come me a cercarlo!

      Ah dimenticavo hanno tantissime tipologie di Tabacco!

  2. Jim. scrive:

    8,5? Caspita! Non ne capitava uno dai tempi del Mac nero! Dev’essere sicuramente da provare.

  3. Jim. scrive:

    Dimenticavo di dire. In assenza del tabacco settimana scorsa ho preso le preconfezionate Yuma, allo stesso prezzo. Che dire, sicuramente ottime, ci ho trovato un gusto simile alle Sobranie Black Russian per dire la loro qualità. Uno dei migliori prodotti che può offrirci il mercato italiano, e dal trinciato mi aspetto ancora di meglio!

  4. jimbo scrive:

    veramente un ottimo tabacco, fumato con rizla silver si percepisce benissimo la sua naturalità, purezza e l’assenza di ogni additivo chimico !!! non lascia nessun sapore strano in bocca quindi a chi ama tabacchi gustosi e saporiti (ma con additivi ) tipo il mac black etc ..potrebbe non piacere . è un tabacco organico come il NAS organic ma a differenza sua è molto più leggero e fumabile (anche per tutto il giorno ) ha un corpo perfetto, medio forte. bella novità

  5. mister scrive:

    Concordo con tutti i commenti precedenti infatti lo sto fumando da una settimana e lo apprezzo ogni giorno.
    La mia perplessità-curiosità è coma mai soltanto sullo “organic yuma” è certificato il suo essere naturale, visto che sul tabacco c’è il simbolo “control IMO”, ma su altri tabacchi naturali non vi è?

  6. Francesco scrive:

    Ma si trova in italia?

  7. Leonardo scrive:

    Siamo i titolari di una tabaccheria a Pisa e abbiamo ordinato lo Yuma.
    Essendo anche fumatori di trinciati lo abbiamo assaggiato.
    È veramente ottimo, tipo lo Spirit Rosso ma più amabile, e più concorrenziale nel prezzo.
    Condividiamo pienamente il voto (8.5) aggiudicato dallo staff di Rollin!

    • Mauro scrive:

      Ciao Leonardo.
      Ti scrivo da una tabaccheria di Piombino.
      Com’è che qui è da mesi che lo cerco e non riesco ad ottenerlo? Riesci a farmi avere il numero dell’importatore Italia?
      ghrazie

    • Doel scrive:

      Ciao Leonardo… volevo chiederti il favore di spiegarmi come fare ad avere lo Yuma. L’ho detto al mio tabaccaio di fiducia e mi ha risposto che “Logista” (così mi pare abbia detto) non ha in catalogo questo tabacco. Qui a Genova si trova solo in alcune tabaccherie, ma molto lontano da dove mi trovo. Ti sarei grato di una risposta

      • Lion67 scrive:

        Ciao Doel , Lorenzo aveva postato un elenco di tabacchini che lo hanno l’ 11 ottobre 2011 , se invece lo vuoi far ordinare al tuo tabaccaio o vuoi sapere se lo hanno tabaccai più vicini a te (in cinque mesi è possibile la scelta si sia ampliata) è importato e distribuito dalla CoTraGeMo , http://www.cotragemo.it/ (Cooperativa Trasporti Generi di Monopolio) di Trezzano sul Naviglio , che da settembre 2009 è anche deposito fiscale.
        andando su
        ——> Divisione Tabacco e poi su —–> Contatti , ti puoi recuperare Tel. , Fax ed email ,
        dove tu e/o il tuo tabaccaio (ognuno per la parte che lo riguarda) potrete chiedere ciò che vi interessa sapere.

    • susanita scrive:

      Ciao a voi in quel di Pisa .
      Annaspando a Firenze alla ricerca del mitico trinciato Yuma Organic, confidando nel Forum per avere dritte, ho letto- ma trattasi di post non proprio freschi di giornata – che il fornitore, la Co.Tra.Ge.Mo , distribuisce nelle regioni del nord direttamente tramite il rappresentante, altrimenti occorre passare attraverso Poste Spa.
      Essendo Voi titolari di tabaccheria in Toscana, sapreste dirmi come avviene attualmente la distribuzione nella nostra regione ? E’ finalmente coperta da un rappresentante Co.Tra.Ge.Mo. ?Lui/lei si occupano materialmente delle consegne ?
      Il mio tabaccaio-pusher si è detto disponibile a reperirmelo, purché io gli procuri le istruzioni… avendo letto che,almeno in passato, la Co.Tra.Ge.Mo. se la prendeva comoda per rispondere,essendo in astinenza preventiva-è cssì mistico-mitico ?
      L’unione fa la forza, fornitemi tracce dalla città turrita ! Grazie.

    • manfredi74 scrive:

      comprato stamane somiglia in effetti come già è stato detto allo spirt parlo del giallo, avrà meno nicotina però nei bronchi lo sento, lo rollo con la macchinetta di metallo della smoking, forse risiede li l’errore, lo fumo con smokin arancio e filtri smoking regural oppure ocb slim, anche cambiando filtro cambia sapore, non so se umidificarlo avrebbe senso, anche perchè poi quello che metto nella scatoletta dopo poco è secco. è abbastanza forte. ho cercato(male) il Manitou Blu spero sia più aromatico e leggero perchè il mac baren bianco e l’american spirits mi hanno stufato e son ricaduto nelle camel centos, ma due pacchetti al giorno sono un furto, e quando ho comprato il camel sia con che senza additivi non ho ritrovato la mia sigaretta preferita. Quale tabacco potrebbe avvicinarsi di più come miscela ad una camel gialla? ciao grazie

      • puggod scrive:

        ciao @manfredi74
        prova un ad umidificarlo, ma non troppo è pur sempre un secco e se lo ‘bagni’ troppo perde in gusto e diventa amaro
        parlo per esperienza personale: mi è capitato di umidificarlo troppo ed ho ottenuto un bel tabacco aromatizzato ‘muffa’!
        secondo me deve essere umidificato il minimo necessario perchè si riduca l’effetto sbriciolamento: fosse facile, io ci ho rinunciato (per adesso…)!!
        inoltre a mio parere le Smoking Arancio sono un pò troppo ‘pesanti’… prova con qualcosa di più leggero, tipo Bravo o Smoking Rosse, io in realtà lo fumavo con le Smoking Brown o Blu o con le Rizla Silver

        • manfredi74 scrive:

          grazie per la risposta! in realtà poi dopo qualche ora girando per il centro ho trovato il Maya, che devo dire si fuma che è un piacere anche senza filtro e con rizla rosse, comunque sullo Yuma non ho rinunciato a sperimentare, solitamente però le cartine sottili tipo smoking brown mi lasciano in bocca un gusto di bruciato, mi sono reso conto che con il tubo si confezionano sigarette “precarie” e che la strada giusta è l’hand… non sono ancora convinto sull’uso del filtro o no, ma ho postato nel forum, magari qualcuno mi risponde :) a buon rendere.

        • manfredi74 scrive:

          smoking rosse introvabili a bologna…

  8. maxweb scrive:

    E’ facile trovarlo o ancora d attendere la diffusione?obbiamo

  9. christian scrive:

    L’ho ordinato e mi arriva giovedi, ci faro sapere

  10. Nagato scrive:

    E’ ottimo, io l’ho trovato in un tabaccaio del centro di Novara, per chi è di Novara è quello all’angolo delle ore, a fianco del bar.

    E’ davvero un gran tabacco, finissimo, un taglio perfetto, è leggero, ma allo stesso tempo molto saporito, è soddisfacente sia dal lato gustativo che dal lato nicotina.

    Io sono un fumatore di Origenes, ma volevo qualcosa di più leggero ma altrettanto saporito, devo dire che credo di aver trovato il nuovo tabacco, è più leggero e direi che il sapore è più gradevole.

    Assolutamente da provare se amate i tabacchi privi di additivi.

    • andrea972 scrive:

      Anche tu Nagato lo trovi piu’ amabile dell’origenes?…io vengo da quello ma ora tra i secchi lo yuma è quello che preferisco..per caso hai provato i manitou??

    • andrea972 scrive:

      Ciao Nagato lo yuma lo trovi piu’ leggero rispetto all’origenes o all’origenes virginia?..perchè ad esempio il virginia mi pizzica e mi prende troppo in gola,lo yuma mi piace,pensi che sia piu’ leggero rispetto all’origenes?
      grazie,saluti

  11. marco scrive:

    qualcuno sa dirmi chi è il fornitore visto che a padova non riesco a trovarlo

  12. Leonardo scrive:

    Il magazzino fiscale che lo distribuisce è Cotragemo di Milano..
    http://www.cotragemo.it/

  13. Fede scrive:

    Visto il voto,e dopo aver letto e appreso molto da questo sito,l ho cercato mesi.Ieri dopo averlo finalmente trovato ne ho preso 2 confezioni e sinceramente non mi dici nulla.
    Arrivo da American Spirit e Amercan Spirit Organic,Origenes e Origines Virginia,provato il Chesterfield Blu,che non ha gusto e sinceramente questo Yuma mi ha deluso,lo fumerò ancora e vedremo se cambierò idea,per ora rimando al mio Origenes in barattolo…

  14. Aurelio scrive:

    Salve, sono di Roma. Qualcuno sa dove posso trovarlo?

    • Luke scrive:

      Ciao Aurelio, non so se hai già risolto, ma io l’ho trovato oggi da “c’era una volta il caffè” in zona villa gordiani…
      Bar Tabacchi fornitissimo… Assaggiato e concordo pienamente con la recensione… Il miglior “senza additivi” mai provato…

  15. LUCA scrive:

    Questo tabacco è simile all’ American Spirit ??

  16. Leonardo scrive:

    Secondo me è molto simile allo Spirit Rosso Organic…forse migliore però…a me gratta meno in gola..e poi nel prezzo: Yuma è 30 gr e costa 4.20 mentre Spirit è 25gr e costa 5 euro…sicuramente sono due tabacchi di alta qualità.

    • Fiaghignio scrive:

      Ok ciao Leonardo quoto al mille i tuo giudizio sono i mie tabacchi lo yuma e il nas rosso che ritengo insuperabile e ben lontano dal suo fratello che pur sempre un tabacco di qualità. Anche il Pueblo per tutti i giorni, ma la sera il Nas rosso e lo Yuma sono d’obbligo. Non mi piaciono tanto l’ Origines e il Nas comune(il giallo). Rex Bravo sempre A e B che aquisto in stok.

  17. LUCA scrive:

    Io l’American Spirit l’ho trovato il suo retrogusto un po’amaro .. anche questo è un po’amaro??

  18. Leonardo scrive:

    No affatto, io ho trovato lo Yuma molto più amabile..

    • andrea972 scrive:

      Ciao Leonardo,rispetto al nas ed al origines che amo,lo yuma è un po’ piu’ leggero?..piu’ fumabile da tutti i giorni?..rollando da poco e rimanendo nel campo dei tabacco senza additivi aggiunti o bio quali tabacchi mi consigli in alternativa al nas ed all’origines,un pochino piu’ leggeri?..grazie anticipatamente per la risposta
      saluti

      • Leonardo scrive:

        Ciao Andrea.
        Rispetto al NAS è sicuramente più fumabile, anche della versione NAS organic, è un tabacco con un sapore più dolce, ma si tratta comunque di un trinciato forte. La sua qualità è davvero superiore alla media a mio parere.
        Le confezioni che abbiamo in tabaccheria spesso si presentano sotto forma di una solida panetta sottovuoto, molto utile per la conservazione e pratica nel momento di rolling in presenza di vento ;-)
        Il titolare della Cottagemo comunque mi ha detto che questo tipo di confezione non verrà più distribuita in quanto la clientela ha contestato il formato compatto credendo erroneamente che si trattasse di prodotto vecchio..peccato.
        Per quanto riguarda i trinciati secchi fumabili tutti i giorni credo che lo Yuma sia il migliore..sulla mia persona è l’ unico che non mi procura tosse alla mattina.
        La stessa casa di distribuzione di Yuma ha immesso bel mercato 4 nuovi trinciati chiamati Origina Tradition in buste da 20 gr. Sono ottimi tabacchi europei mixati con tabacchi orientali di Java e Sumatra. Uno forte, uno leggero, un Virginia e un Vanigliato.
        Sono peró molto diversi dal gustoso trinciato brasiliano Yuma.
        Spero di esserti stato utile.. Se magari il tuo tempo lo permette fatti un giro a Pisa e passano a trovare.
        Un saluto

  19. LUCA scrive:

    Buonissimo l’ho comprato ora un attimo tabacco! L’ho fumato con delle cartine OBC Premium credo che siano perfette per questo tipo di tabacco.

  20. johnny scrive:

    veramente buono sto Yuma..mi sa che lo alterno al White..

    • andrea972 scrive:

      Ciao johnny,la mia prima busta di yuma secondo me era fallata,poi ne ho acquistato un secondo ed era come nella recensione su rolling veramente buono lo preferisco allo spirit piu’ amabile…stavo cercando il mc baren white ma quì a parma non lo trovo :(

    • andrea972 scrive:

      Anch’io johnny lo sto alternando al mac baren white,il bianco lo fumo quotidianamente in qualsiasi momento della giornata mi soddisfa anche a stomaco vuoto la mattina non mi disturba affatto,lo yuma lo fumo quando ho voglia di un tabacco piu’ consistente,tra i tabacchi senza additivi e quello che mi soddisfa di piu’ al momento…

    • andrea972 scrive:

      anch’io lo sto facendo..a volte le miscelo quando voglio un white piu’ corposo ;)

  21. RollYes scrive:

    Salve, qualcuno sa mi dove trovare questo tabacco a torino?

    Grazie :)

  22. Riccardo scrive:

    Provato veramente un ottimo tabacco,mi ha subito preso,appena aperta la busta ti investe con il suo profumo particolare ma non invasivo,durante la fumata non raschia troppo in gola ma il sapore è deciso e si fa sentire,non stufa,non lascia il palato secco veramente un grandissimo tabacco senza parlare del rapporto qualità prezzo eccezionale,provato con ocb nere ;)

  23. marchixeddu scrive:

    lo yuma, assieme ai senza nome della mac baren, sono i tabacchi che cerco tantissimo a cagliari…sono introvabili! qualcuno mi saprebbe aiutare?

  24. Valerio scrive:

    Ciao a tutti!
    Ho letto la descrizione di questo tabacco, e sembra molto buono, sicuramente da provare. Però non si trova da nessuna parte! Non ho neanche incontrati nessuno che lo conoscesse..
    Io sono di Monza, sapete dirmi dove lo posso trovare?
    Grazie mille!

  25. giozh scrive:

    anche se non sono di TORINO, l’altro giorno visto che ero li in vacanza, sono riuscito a trovarlo. Il tabacco all’apertura odora, a mio naso, un pò di menta. le prime tirate (verso fine giornata, quindi già avevo la bocca di fumo di una giornata intera) sono state un pò forti in gola, ma poi oggi non ho sentito piu il grattare. Forse, almeno per me, non è un tabacco da fumare tutto il giorno visto che risulta un pò pesante (e anche perchè a roma non lo trovo, e di certo non posso andare ogni volta a torino a prenderlo), ma è molto buono. Per i torinesi, l’ho trovato a corso regina margherita, una tabaccheria che si trova di fronte la banca unicredit, poco dopo un negozio che vende solo ed esclusivamente caramelle. Lo vedete perchè in vetrina ci sono esposte alcune pipe. Ha una insegna bianca con scritta nera, con scritto tabaccheria e non ricordo cos’altro.

  26. bruno scrive:

    Sarò fortunato ma per ora qui a Milano in zona centro l’ho sempre trovato.Concordo con la votazione è ottimo.Sono abituale consumatore di origenes e pueblo,leggendo le recensioni ho voluto provarlo…sono alla quinta busta e penso che continuerò.Avevo un po di drum azzurro in casa e per non buttarlo ho provato ad aggiungerne un 30% al yuma….Meglio non tagliarlo,è buono così com’è.

  27. rolla a palla scrive:

    Lo voglio provare assolutamente!

  28. mbare bruschetta scrive:

    Salve, io sono di Catania (Sicilia) sapete dove posso trovarlo nei dintorni? C’è nella tabaccheria a Trecastagni? Grazie in anticipo!

  29. teomatteo90 scrive:

    mi è capitato di prenderlo una volta a milano nella tabaccheria della galleria e che dire… ottimo tabacco dal buon profumo di thé e facile da rollare e soprattutto ottima fumata (anche se a lungo andare fa venire molto su il catarro)…
    invece la settimana scorsa mi è capitato di prendere ancora una volta una busta di yuma dalle parti di Verbania… che dire, appena aperto si presentava come una mattonella sottilissima e ultracompressa, il colore era abbastanza scuro e l’odore era un odore di vinaccia quasi insopportabile… questo secondo voi è dovuto al prodotto che era molto vecchio ed è stato conservato in modo scorretto??

    • andrea972 scrive:

      Ciao matteo,anche a me è capitato di prendere una busta di yuma la mia prima…che dire mi aspettavo decisamente di meglio…una mattonella utracompressa…odore decisamente sgradevole di stalla direi….colore scuro…forse anch’io sono incappato in una busta vecchia in giacenza…non c’è altra spiegazione anche perchè il sapore era pungente niente di amabile direi…

  30. FumoNero scrive:

    Si, direi che la busta era sicuramente vecchia… addirittura nel tuo caso visto lo stato del tabacco tenderei che fosse fallata! avresti potuto fartelo cambiare dal Tabaccaio probabilmente!

  31. nico scrive:

    agli amministratori/consulenti del sito…

    da quel che ho saputo la distribuzione dello yuma è limitato solo al nord d’italia (fornitore di Trezzano sul Naviglio)… ho interpellato vari tabaccai di bari e mi hanno detto che al momento è difficile la fornitura da queste parti… dovrebbero comprare minimo 600 gr. con spese di spedizione intorno ai 20 euro (e quindi non conviene)… c’è qualche novità in merito per una fornitura capillare nel resto d’italia? grazie…

  32. giozh scrive:

    buone nuove per i fumatori di ROMA alla ricerca dello yuma. è arrivato fresco fresco alla TABACCHERIA Sansone (metro ottaviano). per gli indirizzi eccetera basta che andate su google e cercate tabaccheria sansone.

  33. jack scrive:

    grazie giozh per la dritta

  34. Lele scrive:

    Sapete a Verona dove si possa trovare? Visto che sono molto tendente a prendere i secchi anziché gli umidi vorrei provarlo,per altro anche per il voto datogli da chris

    • andrea972 scrive:

      Lele,lprovalo tranquillo ottimo tabacco,ultimo arrivato tra i naturali,ma credo che possa essere apprezzato dai piu’ per essere fumato ogni giorno,almeno rispetto agli altri naturali secondo me..piu’ morbido,non secca in gola e fa’ bere meno litri d’acqua :)

  35. andrea972 scrive:

    sapete se posso trovarlo in qualche tabaccheria a parma o zone limitrofe??

  36. nipo scrive:

    Salve,

    dopo aver letto la recensione, mi sono messo a caccia di questo tabacco in giro per la mia citta, Pescara.

    Assolutamente introvabile!

    Se c’e’ qualcuno delle mie parti che lo trova faccia un fischio -

    grazie

    • solo american spirit scrive:

      ciao Nipo, ora stavo leggendo e avrei voglia di provarlo, sono di montesilvano e pensavo di fare un passaggio al tabaccaio ai portici vicino camplone, ma immagino che ci hai già provato, mi dici a chi hai chiesto tu cosi evito di andarci a vuoto? mi faresti una grande cortesia, se dovessi trovarlo ti faccio sapere subito

  37. andrea972 scrive:

    salve a tutti,l’altro giorno ho comprato lo yuma,ho aperto il sacchetto,il tabacco era molto compatto tipo pannetto,mattonella,il colore scuro e l’aroma molto persistente..sapeva quasi di stalla..l’ho fumato il sapore piuttosto acre,poco amabile insomma…anche a voi è capitato???…mi sono imbattuto in tabacco vecchio da molto tempo in giacenza in tabaccheria??…

  38. Cristian scrive:

    Trovato tabacco Yuma a Roma nella tabaccheria del Viale Marconi n°300 (tabacchino famoso per le pipe)
    Sempre a Roma, dovrebbe essere disponibile nella tabaccheria vicino al vaticano (andando un pò avanti dall’uscita metro)

    • Cristian scrive:

      quello vicino il vaticano è già stato detto :D
      ad Agrigento non c’è verso di trovarlo (almeno io non lo trovo) e quindi mi faccio la scorta ;)

      • giozh scrive:

        piccola correzione giusto per chiarezza. Il tabaccaio che ho citato io si trova nei pressi della stazione metro ottaviano. Nella denominazione delle fermate, questa è sottotitolata come ottaviano san pietro, ma non è proprio vicinissima alla città del vaticano. Altra stazione (oggettivamente piu vicina a san pietro) è cipro, musei vaticani, che però non ha nulla a che vedere con la tabaccheria in questione. Ora non voglio fare il puntiglioso ne il rompiscatole, ma quando si parla di tabaccherie in grandi città sarebbe preferibile dare dei riferimenti piu certi (come hai fatto per la tabaccheria in viale marconi), anche perchè primo, l’uscita della metro di ottaviano ha (se non ricordo male) 6 diverse scale da scegliere, quindi.. :D

  39. rolla a palla scrive:

    La tabaccheria in questione si trova in Viale Giulio Creare, 181 Roma.
    A 4,20€ trovate lo Yuma.

  40. Valerio scrive:

    non male, anche se a essere sincero dopo mesi di ricerca per trovare un tabaccaio che lo vendesse mi aspettavo di meglio.
    per ora preferisco l’american spirit rosso ;)

  41. scossalina scrive:

    ad oggi, 3 ottobre, ad Ancona non sono riuscita a trovarlo,anzi, il tabaccaio che voleva ordinarlo mi ha detto che non è nella lista del suo fornitore!help me

  42. Pat scrive:

    Qualcuno sa dove si può trovare a Genova? Mi son girato i tabaccai più forniti ma niente…
    grazie.

    • Lorenzo scrive:

      Ho scritto al rivenditore che mi ha fornito gli indirizzi delle tabaccherie dove poterlo trovare:
      n. 307 – L.go E. Jurse’ 5r
      n. 233 – Galleria dell’Ancora
      n. 599 – Via Pionieri e Aviatori d’Italia
      n. 377 – Ponte dei Mille – Atrio Staz. Marittima
      n. 108 – Ponte dei Mille – Genova Porto

      Io l’ho preso oggi alla Stazione Marittima.

      Ciao

  43. Pierr scrive:

    Abito a Ferrara e dopo aver girato tanti posti l’unica tabaccheria in cui l’ho trovato é vicino alla stazione di Portomaggiore (in provincia sí e in città no:P ) . Dopo aver aperto la confezione sí puó davvero avvertire un sentore di thé…alla prima sigaretta provata con le rizla micron non mi dice alcunché…per caritá si fuma piacevolmente ma non mi esalta lo trovo forse troppo leggero per i miei gusti..

  44. Fabio87 scrive:

    Ragazzi qualcuno sa dove trovare lo Yuma a Piacenza? Sto diventando matto a cercarlo

  45. Pasky scrive:

    Sono di busto Arsizio e nn riesco a trovare lo yuma qualcuno può aiutarmi?

  46. Aldo scrive:

    Nella tua zona lo puoi trovare a Cerro Maggiore alla rivendita 4 in VIa SanGiovanni 43. E sempre rifornita ed io da quando l’ho provato non ho più cambiato

  47. kitsune scrive:

    Ciao. Sono un fumatore di Senza Nome Bianco ma ero incuriosito da questo tabacco…..com’è messo a forza? Ho provato praticamente tutti i tabacchi recensiti qui….provate a fare un paragone ;-) ciao e grazi mille

    • Brasso scrive:

      Ciao, direi che rispetto a quello che fumi tu ha decisamente più corpo, potrebbe risultare forte, come un po’ tutti i natural a dire il vero.
      Diciamo che è meno deciso e gratta poco rispetto ai vari pueblo, Nas, Origenes (soprattutto la versione virginia), lo trovo più forte del chesterfield Ryo che però non mi soddisfa in corpo e gusto.
      In ogni caso lo trovo tra i natural meno problematici per la gola, per un fumatore di trinciati non troppo leggeri, come il drum o l’old bianco per dire, dovrebbe essere sopportabile la fumata.

  48. kitsune scrive:

    Grazie Brasso. Sei stato gentilissimo ed esauriente….mi sà che rimarrò al mio caro vecchio Senza Nome bianco…purtroppo ultimamente non riesco a fumare altro. Se dovessi provarlo ti farò sicuramente sapere. :-)

  49. Marco scrive:

    Napoli, Via Toledo 2 (limita piazza Dante)

  50. Andrea scrive:

    Dopo un lungo girovagare sono finalmente riusciuto a mettere le mani su una busta di yuma.

    Trinciato dalla consistenza notevole, sul modello del nas. Ma a differenza di quest’ultimo possiede un gusto di gran lunga più equilibrato ed armonioso ed è meno spigoloso. Anzi, come avete già evidenziato in molti, lo è forse anche meno di tanti altri tabacchi naturali ma non biologici.

    Aggiungiamoci anche che il profumo – in cui spicca decisamente il sentore del virginia – è ottimo.
    Davvero un gran tabacco, l’8.5 è più che meritato.

    Solo una domanda però: dove avete trovato le informazioni sulla quantità di nicotina e condensato? Sulla busta non ci sono.

  51. Rossella scrive:

    Curiosissima di provarlo…se riuscissi a trovarlo a Cosenza o per lo meno nei paraggi…Qualcuno sa aiutarmi?

  52. Cuoreditenebra scrive:

    Ho appena finito la seconda cicca rollata con lo Yuma, e confesso che sono molto perplesso. Onestamente, all’apertura della busta, mi ha colpito negativamente di primo acchito l’odore pungente di vinaccia, che tendo a sentire come leggero retrogusto anche fumandolo. Concordo sul gusto più rotondo e meno aggressivo rispetto al NAS, come ha scritto qualcuno, ma francamente ho la sensazione di fumare non tabacco ma altro che ha la consistenza del tabacco, in parte il gusto del tabacco, ma con una nota che col tabacco non ha niente a che fare. Come sempre, naturalmente, questione di gusti, e non dubito che a molti possa piacere; a mio modo di vedere rientra un pò nella categoria “o lo ami o non lo sopporti”. Un dubbio: lasciandolo arieggiare tende a perdere un pò la punta eccessiva di vinaccia, o la sua nota caratteristica è quella?

  53. pelooo scrive:

    Scusate qualcuno ha trovato a Bari, un tabaccaio che lo vende?
    io ho provato a chiedere a quello della stazione centrale, ma mi ha detto che se lo ordina solo x me non gli conviene.
    quindi se nessuno l’ha trovato in altre tabaccherie, andate al bar della stazione e fate richiesta, fino alla fine si convinceranno a prenderlo!! l’unione fa lo Yuma!! ;)

  54. Andrea scrive:

    Concordo col sentore di vinaccia, ma non ci stona secondo me perché si sente appena. Siamo ben lontani dal Pueblo, in cui il gusto è caricato artificialmente in maniera eccessiva dando un risultato orribile.
    E qui comunque mi pare più una questione di odore che di sapore.

  55. Cuoreditenebra scrive:

    Chiaramente il mio non è un giudizio assoluto, anzi non è proprio un giudizio; è sempre questione di gusti e di palato individuale quando si parla di tabacchi (conosco anche gente che dice che il tartufo sa di piedi, e hanno tutto il diritto di dirlo ovviamente :-) ). A mio gusto il sentore di vinaccia è molto pronunciato, e lo sento anche fumando, cosa che mi infastidisce; il che non toglie che altre persone non ne vengano disturbate, o addirittura gli piaccia proprio. Proprio qui ho letto del NAS – il mio preferito finora – che è un tabacco infumabile e dal gusto orribile… al di là dei pareri, comunque, l’unica è provare, come del resto ho fatto anche io oggi: leggere che addirittura lo Yuma “odora di stalla” non mi ha mica scoraggiato, anzi… :-)

  56. Jim. scrive:

    Profumo di vinaccia? Strano, le tre buste che ho comprato fin’ora avevano un che di menta, più che di altro…

  57. Andrea scrive:

    Si ci sento anche un leggero sentore come di spezie da cucina, ma non so se si possa dire di menta, non sono riuscito a definirlo. A parte il profumo proprio del virginia ovviamente.

  58. simone scrive:

    Salve a tutti … innanzitutto complimenti per il sito! con questo voto e commenti alto/i m avete fatto venire una gran voglia di provare questo tabacco … solo che io non lo trovo :( c ‘ è qualcuno di Lecce che mi dice dove posso trovarlo???

  59. gualandd scrive:

    Io l’ho provato, ma posso solo parlarne male.
    In pratica quello che ho provato io fumandolo sa di vecchio (sfortuna mia?) ma la confezione era appena arrivata in tabaccheria, quindi dubito in un “vecchiume”. Sicuramente invertitrei i voti tra lui e NAS.

  60. magic scrive:

    Cerco lo Yuma a Bologna sapete dove trovarlo a parte la tabaccheria puro tabacco che mi è lontanissima? Grazie mille

  61. Antonio scrive:

    Sapete dove trovarlo a Lecce?

  62. ERASMO scrive:

    SALVE ,COME I MAC BAREN NEMMENO QUESTO SI TROVA HA PALERMO! QUALCUNO GENTIMENTE PUO’ INDICARMI QUALCHE TABACCHI CHE LO PERCEPISCE?

  63. REGINA scrive:

    Yuma a brescia??? passate a trovarci in via Fornaci 56 c Brescia finalmente dopo qualche peripezia sono riuscita a farmelo consegnare
    piccola curiosita’ lo sapevate che il tabacco yuma fa parte di un’iniziativa di commercio equo solidale???? a quanto mi ha spiegato il rappresentante il proprietario tedesco di questa azienda lavora, direttamente in Brasile, in accordo con i coltivatori di tabacco della zona
    La trovo una cosa carina che ne dite???

  64. debora scrive:

    gentilmente in riferimento allo Yuma qualcuno potrebbe fornirmi il codice? sono una tabaccaia del cuneese e non riesco ad ordinarlo solo tramite il nome. grazie

  65. cefellone scrive:

    ciao debora.se vai sul sito cotragemo credo troverai tutto quello che ti serve,sia mail che contatto telefonico.

  66. Vinz scrive:

    Finalmente l’ho trovato…ma me lo hanno portato da Venezia…
    cmq concordo con la prima recensione…OTTIMO forse il Migliore!! adatto per tutti i giorni, non è pesante non pizzica e non stufa….livello di umidità praticamente perfetto (almeno quello che ho avuto io) all’olfatto sà di mela verde o qualcosa di simile naturale…
    Non sono presenti i valori di nicotina e catrame sulla confezione ma è presente il marchio IMO ,le diciture ” tabacco certificato dall’ Istituto di Eco-commercio e Tabacco : 100% Additivi di sapore :0,0%.

  67. debora scrive:

    grazie a tutti per avermi dato il codice dello Yuma.

  68. Salus scrive:

    Innanzitutto complimenti per il sito, sono nuovo ed è da qualche tempo che vi seguo, ho trovato delle dritte davvero utili. Bravo Chris!!
    Visto il voto ed il fatto che a me piacciono i secchi (Origenes e NAS), mi è venuta la curiosità di provarlo assolutamente. Appena lo trovo lo prendo.
    Ho letto tra le righe che a Milano ci sono alcuni tabaccai che vendono l’intera tripletta dei RYO Mac Baren, me lo confermate(in Via Pola e in Corso Buenos Aires)?? Ci faccio un salto tra qualche giorno..

  69. Cristian scrive:

    Dopo averlo fumato per mesi non riesco più a tornare indietro…
    All’inizio ha avuto un sapore un pò “bruttino” ma dopo qualche sigaretta me ne sono innamorato.
    Chiedo a qualche tabaccaio se può aiutarmi a farlo arrivare in provincia di Agrigento (magari chiedendo a qualche rappresentante o se c’è un rappresentante in sicilia).
    Grazie in anticipo.

  70. marco scrive:

    Per VINZ

    dov è la tua tabaccheria a Venezia?A Padova non si trova cosi farei un saltino fin da te .

    Grazie

    • Vinz scrive:

      sono stato frainteso…non ho una tabaccheria, sono un semplice consumatore di tabacchi trinciati.
      Il t. Yuma almeno a Bari non si trova..e una persona che siede accanto a me allo stadio me lo ha portato da Venezia , tutto qui .

  71. debora scrive:

    per salus: ho la tabaccheria a Fossano e tu invece sei un tabaccaio o solo un’amante del tabacco???

  72. sbringhillino scrive:

    ciao a tutti, io ho trovato lo yuma a tortona(prov di Alessandria) in via emilia…non ricordo il numero civico ma su 5 tabaccherie presenti nella via lo hanno in tre…

    ps se a qualcuno interessa, sempre in una tabaccheria di via emilia ho trovato il look out

  73. Gianluca scrive:

    io l’ho trovato a Popoli(PE) corso gramsci 97 rivendita n.5
    e-mail pub.male@libero.it.

  74. andrea972 scrive:

    Salve a tutti,secondo voi tra yuma organic e origenes qual’è quello che pensate sia piu’ fumabile quotidianamente?,quello che a voi gratta meno in gola e piu’ amabile?
    grazie

  75. Cuoreditenebra scrive:

    A mio gusto, lo Yuma è un filo più “amichevole” con la gola, ma dipende molto anche dalle cartine: fumati entrambi con Rizla Silver io trovo più morbido lo Yuma, però ti deve piacere il suo retrogusto un pò particolare. Io preferisco Origenes…

  76. idran scrive:

    @Michela vai in via Benedetto Marcello 7 alla “Tabaccheria Galletti”. Li oltre allo Yuma trovi un buon assortimento di tabacchi ma soprattutto 2 persone molto disponibili e competenti!

  77. Antonio scrive:

    A Pisa in quale tabaccheria?

  78. Leonardo scrive:

    @Antonio a Pisa lo puoi trovare da me, a La Vettola in via Livornese 474, bar tabacchi La Bettola, oppure a Ghezzano da Jonni, tabaccheria Bertini.

  79. Antonio scrive:

    Leonardo,ti ringrazio;non conoscendo Pisa ti chiedo se La Vettola è fuori città o è un rione;inoltre domani sei aperto?Grazie
    Antonio
    Se mi puoi rispondere:antoniopagliara46@libero.it

  80. bruno scrive:

    Salve ragazzi,sono abituale fumatore di yuma,devo dire che molti di voi hanno ragione sul profumo(odore) dello yuma,appena aperta la busta, è sicuramente non gradevole ma forse l’unica nota stonata che ho riscontrato in questo tabacco.Se la busta è fresca, deve presentarsi molto pressata,dura e sottile come sotto vuoto,a volte però può capitare un po meno rigida,leggermente più morbida pur mantenendo consistenza.Dico questo perché ero presente dal tabaccaio che ne stava aprendo una scatola appena arrivata dal fornitore.Comunque in entrambi i casi non ho trovato differenze nella fumata.Si trovano a volte anche pezzetti abbastanza lunghi che si possono spezzare facilmente,sembrano nervature sottili di foglia secca. O provato riempire dei tubi con la macchinetta…sorpresa,,è l’unico tabacco da me finora provato,che riempie il tubo completamente,forse merito della sua consistenza.Mentre invece devo segnalare negativamente e con dispiacere che spesso ho riscontrato notevoli differenze nelle confezioni di Origines virginia,un tabacco che gradisco fumare di tanto in tanto.L’ultima volta ho riportato la busta dal tabaccaio perché il suo contenuto era completamente polverizzato.Molto gentilmente l’ha sostituita dicendomi che non era il primo caso e mi ha regalato una pietra umidificante della casa, che non uso preferendo la buccia di patata quando serve.Secondo me dovrebbero decidersi a termo sigillare la busta…Mi sono dilungato troppo spero almeno d’essere stato utile
    ,ciao a tutti e buona fumata.

  81. Antonio scrive:

    Sapete dirmi se a Siena c’è qualche tabbaccaio?
    Grazie

  82. Stazio scrive:

    Lo sto fumando…Trovo che la qualità sia molto alta, ma dal punto di vista gustativo, non riesce a prendermi più di tanto. Forse continuando a fumarlo, imparerò ad apprezzarlo di più.
    In ogni caso, a quel prezzo resta un ottimo acquisto.

  83. Antonio scrive:

    Sapete se a Viareggio c’è una tabaccheria che lo vende?

  84. Fabio scrive:

    Acquistato oggi Yuma Organic, ma rispetto agli altri tabacchi provati sinora, la busta sembra contenere ferro, nel senso che, tastandola, il tabacco al tasto non e’ morbido come tutti gli altri provati sinora, ma sembra duro e secco. E’ normale ??

    • bruno scrive:

      il tabacco risulta molto pressato e compresso tipo una mattonella,trovo che sia un pregio.Ne pizzichi quanto basta per rollare,lo sbricioli,e acquista di volume,permettendo al tabacco restante di rimanere fresco nella sua busta.Lo fumo da parecchio e sarei preoccupato se la busta risultasse gonfia e morbida.

  85. Marco scrive:

    Buonasera a tutti.
    Qualcuno saprebbe dirmi dove posso trovare il tabacco Yuma a Como e provincia?

    Grazie in anticipo.

    • Jim. scrive:

      Io sono di Cantù e in effetti l’ho trovato solo nella mia città per quel che ho visto della provincia! A Como una volta lo avevano nella tabaccheria di fronte al Liceo Volta, in Via Cesare Cantù, ma da quando l’hanno finito non l’hanno più ri-ordinato. Qua ogni tanto si trova nella tabaccheria in piazza Garibaldi (in pieno centro, si riconosce perché ha delle pipe e accessori in vetrina di fianco a un distributore automatico), sennò al bar/tabaccheria Cappelletti in Pianella (Largo Adua) spesso ce l’hanno (quando lo compro, lo compro lì).

      • Marco scrive:

        Grazie mille Jim,gentilissimo !Non sono della tua zona (abito a Gironico) però penso che un giorno farò un salto a Cantù a prenderlo =) lo Yuma e Mac Baren mi mancano da provare e sono interessatissimo !Ancora grazie per l’informazione.

        • Jim. scrive:

          Pochi giorni fa sono andato a Como centro e ho trovato lo Yuma nella tabaccheria sotto ai portici in Piazza Vittoria (di fianco al Caffe Maya). È anche dove mi rifornisco di Rizla Micron per ora che la diffusione non è capillare.

          • Marco scrive:

            Uuuuuuu !!!Ho letto adesso per caso !!Ma scusa,quella tabaccheria è del Caffè Maya o sbaglio?

          • Marco scrive:

            Hey sono andato oggi pomeriggio a Como perchè volevo assolutamente prenderlo :D ….trovato !Ti ringrazio ancora per le informazioni ;-)

  86. davide65 scrive:

    Ciao a tutti, qualcuno sa dove possso trovare lo Yuma a Parma?

  87. ao59 scrive:

    Qualcuno ha visto lo yuma a Verona e provincia?

  88. erasmo scrive:

    salve qualcuno sa’ dirmi se’ ha palermo lo yuma si trova?

  89. Michela scrive:

    Avreste i codici per oridinare lo Yuma? In centro a Bologna la maggior parte dei tabaccai mi prende per pazza!!!
    Grazie.

  90. andrea972 scrive:

    Michela lo yuma distribuito dalla ditta cotragemo di milano il codice è 2454

  91. gildo scrive:

    Per chi fosse interessato, dopo aver girato parecchio, il tabacco Yuma a Torino l’ ho trovato in una tabaccheria in via Nizza 108.

  92. Michele scrive:

    Qualcuno l’ha trovato a Foggia? Grazie!

  93. antonio scrive:

    In Puglia non viene distribuito

  94. Cuorenero scrive:

    il mio tabaccaio ( quello che vado di solito) mi aveva detto che lo yuma non era ancora commercializzato in Italia ma vedo che si trova…

    Forse non lo vedo ancora in tutti i tabaccai per una questione di zona io sono di Napoli

  95. Cuorenero scrive:

    navigando x il web ho letto che lo yuma e l’unico tabacco certificato che non ha additivi o addirittura pesticidi nella lavorazione …

    xche leggendo nei vari siti si dice anche se un tabacco e scritto 100% senza additivi cmq la coltura e le piantagioni sono cosparse di pesticidi…

  96. luciano scrive:

    sono di roma e non riesco a trovarlo, qualcuno mi potrebbe indirizzare? ringrazio e un saluto a tutti

  97. Peppe scrive:

    Salve, qualcuno l’ha trovato in provincia di Bari?

  98. Peppe scrive:

    A Roma non è disponibile in nessuna delle tabaccherie indicate.
    L’unico che lo ha disponibile è la Tabaccheria Vannicelli in Viale Marconi 600.
    500 m. dall’uscita Marconi della metro

    • JeanNicot scrive:

      Guarda, solo per onor del vero – perchè non mi ci sono mai servito se non un paio di settimane fa – la tabaccheria a viale Giulio Cesare 181, precedentemente indicata da Giozh, lo Yuma ce l’ha, perchè ne ho personamente comprate due buste. Tra l’altro dovrebbero avere anche un’altro punto vendita vicino a p.zza Re di Roma.
      Certo la maggior parte dei tabaccai (qualche migliaio a Roma?) probablmente se lo chiedi ti guardano come un marziano, ma qualcuno si è attrezzato.

  99. Peppe scrive:

    Non metto in dubbio che lo ritiri, ti dico la situazione aggiornata a ieri sera quando son riuscito a trovarlo solo da Vannicelli

  100. Maurizio scrive:

    Ragazzi di Roma vorrei far presente che lo yuma è presente anche nella tabaccheria CIANFLONE segnalata dal sito a vitinia a pochi metri dalla fermata della Roma lido stazione Vitinia.

  101. giuseppe scrive:

    ciao sono un tabaccaio di roma, la storia dello yuma, non si puo comprare e/o ordinare con il codice dell amms perche lo distribuisce il fornitore, che pero non te lo da o meglio per avere il fantomatico yuma…….devi ordinare prima original e poi vede se puo metterti nella delle tabaccherie…….come se noi ci guadagnassimo chissa cosa…..ma solo il 10% lordo
    anche perche a roma lo hanno in cinque………

  102. Domenico scrive:

    a torino in corso Unione Sovietica ang. corso giambone

  103. Peppe scrive:

    Ciao, vai sul sito dell’importatore e trovi tutti i contatti:
    http://www.cotragemo.it
    Ciao

  104. Daniele80 scrive:

    Ciao ragazzi qui a Pesaro in qualche tabaccheria si trova??

  105. Fiaghignio scrive:

    Lo yuma in provincia di Pavia è più che reperibile a differenza dei Mac B. praticamente introvabili…. ottimo sito anche se non condivido sempre i giudizi sui tabacchi, ma i gusti son gusti lo yuma cmq ottimo anche da parte mia non eccessivamente forte, taglio perfetto soffice non unto ottimo prezzo qualità eccelsa.

  106. francesco scrive:

    ciao cuorenero io stamattina l’ho acquistato dalla tabaccheria verde a via roma angolo pignasecca busta 30 gr 4,20 euro :) buona fumata a tutti

    • Cuorenero scrive:

      non sono vicino ma appena ci passo ne prenderò una busta grazie della dritta :)
      sai per caso dove si rifornisce la tabaccheria verde se al deposito di Secondigliano o quello di Pozzuoli lo dico xche dovunque vado dicono di non trovarlo al deposito regionale cosa strana x che molti vendono l’original che e fornito dallo stesso gestore dello yuma

  107. francesco scrive:

    no questo non so dirtelo però appena ci ripasso vedrò di chiederglielo anche se non credo che lo dirà facilmente perchè ormai in molti sanno che lo tiene e quindi ci vanno un pò da tutte le zone :)

  108. Maurizio scrive:

    Come gia’ detto da Giuseppe, lo Yuma non è distribuito dai depositi, bisogna fare l’ordine al rappresentante che lo portera’ personalmente in rivendita essendo la cogetremo un distributore lui stesso… Cmq la societa’ non riesce a tenere il ritmo della richiesta da parte dei fumatori, per questo non allargano ad altre tabaccherie…

  109. bigmarco scrive:

    Ciao,sono nuovo, oggi è Natale e faccio gli auguri a tutti voi!! Qui in provincia di Alessandria lo Yuma forse non è distribuito, però lo trovo a Rivanazzano (Pv) ,nella tabaccheria in piazza Cornaggia di fronte al municipio. Secondo me è il miglior trinciato naturale commercializzato in Italia,anche se a fine busta rimane il solito polverino di scarto,tipico dei secchi naturali.Forse la buona qualità di questo bel tabacco dipende molto anche dalla confezione,sigillata all’ origine. Anche se asciutto questo Yuma non mi brucia la bocca come mi succede con gli altri virginia naturali,ed ogni tanto mi concedo una bella fumata con filtro da 8mm e rizla grigie, cosa per me insopportabile con il N.a.s. organic. Lo fumo tutto il giorno con filtro da 6 e cartine B, soltanto alla sera mi rollo due Van Nelle. Trovandolo sempre fresco,dato il grande smercio, quoto in pieno il voto del grande Cristian,8,5, e forse salgo a 9,dai…….è Natale! Ciao .

    • fiaghigno scrive:

      Sì confermo io son a rivanazzano e la tabaccheria della piazza ha buon assortimento tabacchi ed io mi son fatto arrivare anche il nas organic rosso a parte il prezzo 5,20 euro per 25g di sublime gioia a mio avviso un vero sig. Tabacco te lo consiglio di provarlo una volta che passi dalla sig.ra Carla. Lo trovo insieme allo yuma uno squisito tabacco dal giusto pieno e tondo aroma piacevolmente naturale e poi é ottimo il suo aspetto e taglio anke se chiaramnte é da trattare con cura e umidificar con parsimonia e lo mantieni perfetto. Meglio dei nas e original anke I’ll pueblo a mio gusto. Ah oggi é Natale e quindi auguri a tutti gli amici del trinciato. Auguri alla mia tabaccaia che mi trova I trinciati.ora proveró con I mac baren che non vedo nella zona di Voghera non si vedono. Tu Bigmarco lI trovi ad alessandria?

  110. bruno scrive:

    un saluto e un augurio a tutti di buone feste..Sono abitualmente consumatore di Yuma,un ottimo tabacco che ho anche avuto modo di elogiare in questo sito tempo fa. Ora mi ritrovo a dire che sono un po deluso dalla discontinuità nella qualità del medesimo senza spiegarmene la ragione…inizio con la confezione: A volte è molto pressata,quasi sottovuoto,quando è così,il tabacco ivi contenuto è buono mantiene il suo odore inconfondibile di vinaccia poco gradevole,però come ho detto è buono nella consistenza,conservazione e fumata.A volte, ultimamente abbastanza spesso,le buste sono più morbide il tabacco non ha lo stesso odore pungente ma è dolce,quasi profumato al miele,anche il colore sembra più chiaro e una parte di esso dopo essere stato manipolato tende a polverizzarsi,il gusto resta quasi identico.Ora se la ditta che lo produce abbia cambiato tipo di lavorazione per renderne più gradevole il profumo,questo non mi è dato saperlo,sicuramente se la cosa continua e non è una partita uscita male,la qualità complessiva ne resta peggiorata,a mio parere da un bel otto1/2 di prima a un 7. Vi chiedo se qualcun’altro abbia riscontrato questi problemi,cosa ne pensa o se ne conosce il motivo.Grazie a tutti.

    • demien scrive:

      confermo con l’amico bruno a proposito dello yuma,le prime confezioni le trovavo compatte ed il tabacco dovevo sfilacciarlo (abbastanza umido)ora invece trovo le confezioni troppo morbide ma la sostanza e che il tabacco e molto più secco a volte infumabile pensando ad una partita vecchia , chiedo informazioni al mio tabaccaio in Torino,dicendomi che anno modificato il sistema di confezionammento:prima era troppo sottovuoto(e a me personalmente piaceva di più) ora col nuovo sistema di conf.rischiano di fare un flop.Da parte mia sono passato al mc baren “senza nome bianco”e lo trovo buonissimo in attesa che lo yuma ritorni al vecchio sistema di confez. sottovuoto ciao a tutti e buone feste

      • bruno scrive:

        Ciao Demien…concordo,se continua così torno al precedente,Origines o NAS. Ora sto provando il Marlboro che mi hanno regalato.Devo dire che non mi fa sentire la mancanza dello Yuma ultima serie…peccato che per procurarlo si debba andare in Svizzera.

  111. bigmarco scrive:

    Purtroppo caro fiaghigno nelle poche tabaccherie di Alessandria che ho visitato il Mac Baren non l’ho mai trovato. Io sono di Novi, e qui da noi è un vero miraggio! Il N.A.S: organic me lo ha fatto arrivare il mio tabaccaio qualche mese fa, è buonissimo, ma per me è troppo pesante. preferisco lo Yuma da fumare tutto il giorno. Per quanto riguarda la compattezza dei pacchetti,Bruno;tempo fa a Genova ho comprato cinque pacchetti di Yuma che sembravano sigillati sottovuoto,ora sono più morbidi,ma non so farti un paragone perchè è passato troppo tempo. A me personalmente piace anche cosi. Forse hanno cambiato sistema di imballaggio. Ti posso assicurare che questo che ha fatto arrivare fiaghigno è freschissimo! Ciao

    • Jim. scrive:

      Confermo che per lo Yuma e i pacchetti non cambia assolutamente niente se non l’imballaggio. I produttori hanno specificato proprio che prima lo imbustavano quasi a effetto sottovuoto per preservarlo meglio, però i consumatori che lo acquistavano e lo trovavano rigido e secco credevano fosse per malconservazione, quindi hanno cambiato metodo per via di quei fraintendimenti!

      • bruno scrive:

        Ciao Jim…..bhe a me sembra che invece cambia e come. Perlomeno quello che compro io dal mio solito tabaccaio.Passi che la confezione è più morbida,ma all’interno cambia proprio il tabacco.Ha un altro odore,un altro colore e la consistenza non è più la stessa,per non parlare della fumata…secondo me c’è qualcosa di strano sotto che ha a che fare con la distribuzione o la produzione….Provo ancora una busta e se resta così non lo compero più.

    • Fiaghignio scrive:

      aah grazie bigmarco dell’informazione ho visto che c’è in una famosa tabaccheria a verese che è online; ma il tabacco non potendo essere spedito in Italy è un bel viaggetto, mi spiacerebbe farlo mandare a prender dal mio tabacchino che pur essendo sempre disponibile ad assolver ai miei desideri viziosi e fumosi, se poi non mi garba mi dispiace non aquistarglielo quindi vorrei assaggiarlo prima, dovrò fare una gita a milano a cercarlo, va bè purtroppo c’è nè sono tanti tipi in stagionatura nelle tabaccherie e i gestori ormai dedicano buona parte dell’assortimento dell’esposizione ai trinciati. Credo che il mac nero sia una buona esperienza, sì anch’io il nas organico non lo fumo tutti i giorni ma l’alterno con lo yuma… meno pesante ma soddisfacente, e non è una mazzata come l’organic Nas, della Yuma esistono anche le preconfezzionate in pacchetti da venti ed anke quì Yuma fà la differenza non è come le siga di nas ed origines che non rispecchiano il sapore lo yuma è uguale(pacchetto stessi colori sfondo rosso e foglia di tabacco sul pacchetto) a parte la fattura differente con una rollata a mano. Un prestigioso marchio … e un buon tabacco sì merita… Se qualcuno sà darmi una dritta per trovare il mac in provincia di pavia, ringrazio anticipatamente.

  112. bigmarco scrive:

    Effettivamente Jim, chi come me non ha piu l’olfatto cosi’ sensibile si affida al tatto. Nei Virginia naturali non sento dall’odore differenze cosi smaccate. Le avverto fumandoli, e l’impressione che mi da un pacchetto molto compatto è quella di essere vecchio. Per ora lo Yuma che ho fumato non ha mai avuto necessità di essere umidificato con la pietrina, e un pacchetto mi dura quattro giorni.

  113. bigmarco scrive:

    fiaghigno, sarebbe bello secondo me fumare lo Yuma di giorno e il Mac Baren nero la sera, ma purtroppo ( o per fortuna) siam gente di provincia e dobbiamo già ritenerci fortunati di trovare lo Yuma. Ma se riesci a fare arrivare anche il M.B. nero li a Riva ti assicuro che mezza stecca la prendo io. Ciao

  114. Fiaghignio scrive:

    dai ci provo domani passo essendo davvero vicino e gliene parlo garantendo su un prodotto di qualità che si vende da solo, con il nas organic rosso credo sia rimasta soddisfatta e che lo venda abbastanza bene io un paio d’etti(otto pacchettini da 25gr) me lì sono presi stò natale ed anche un 90gr di Yuma e cento di Pueblo visti gli aumenti annunciati… sì ho speso una fortuna ma per un pò fumo. Cmq tornando ai mac sì glielo dico che sù un blog d’appassionati di trinciato abbiamo accordato che se nè prende una scatola d’assaggio la dividiamo volentieri. E comunque non rimarà certo a lungo visto la rarità… gli porto i codici e vediamo cosa riesce a fare con il Mac Baren nero, e mi accerto che lo yuma diventi una certezza.Ti posto domani il verdetto cmq gli segno i codici e vediamo se è disponibile o prenotabile. Ho davvero troppa curiosità di provarlo.Ciao Bigmarco e buon santostefano a te e a tutti gl’amici del blog. Purtroppo ho mal di gola, ma una ora la rollo…ciao

  115. Daniele80 scrive:

    …vorrei assolutamente provare questo tabacco ma purtroppo a Foggia non riesco a trovarlo…

  116. bigmarco scrive:

    La distribuzione dello Yuma è uno strano mistero, Qui da me non lo trovo neanche ad ordinarlo, a pochi chilometri in provincia di Pavia si trova. Strano che non si trovi nelle grandi città come Foggia. Forse non riescono ancora ad importare grossi quantitativi per coprire tutto il territorio, O forse vogliono prima testare il mercato. Peccato però, perchè secondo me è veramente un tabacco che merita! Ciao Daniele80, e a Fiaghigno dico grazie, vai e colpisci! Ti copro io, e se fai arrivare anche quello fumiamo come dei gran signori, neanche a New York fumeranno come noi qui nelle quattro province!!!!

  117. Daniele80 scrive:

    ….ciao big Marco domani mi giro tutti i tabacchini per vedere se riesco a trovarlo ti faro sapere cmq…per quanto riguarda i 3 mc baren pero’ nessun problema, sia a Foggia e sia a Pesaro dove lavoro…certo non tutti i tabacchini ce l’hanno ma qualcuno si…

  118. bigmarco scrive:

    Daniele80, vale la pena di perdere uh pò di tempo nella ricerca dello Yuma, credimi, almeno secondo i miei gusti personali! Però se a Foggia trovi i tre Senza Nome, Bianco, Nero e Virginia, non ti sbattere più di tanto. Hai già tutto quello che serve! Secondo me sarà soltanto questione di tempo ed arriverà anche lo Yuma Organic in tutti i depositi fiscali. Ciao e buone fumate!

  119. lia scrive:

    ciao a tutti io sono lia ed ho una tabaccheria a siracusa (belvedere) in via a. de gasperi 2.E riferendomi a big marco volevo proprio concordare con lui sul mistero della distribuzione dello YUMA .Però finalmente sono riuscita ad averlo nel mio tabacchino ed è davvero sublime . Quindi ragazzi delle vicinanze vi aspetto per provarlo ciao

  120. bigmarco scrive:

    Cara lia, vedrai che te lo fumeranno tutto in un batter d’occhio! Oltretutto non è facile trovare tabaccai appassionati come sei tu, e ti auguro di aumentare la clientela a dismisura! Ciao, buon anno nuovo e buon lavoro!!!

  121. bigmarco scrive:

    Per fiaghigno: lo Yuma la signora Carla l’ha finito, l’ultima busta te l’ho fregata io! Ha HA! Ma la figlia mi ha detto che l’ha già ordinato e gli arriva sicuramente.Per quell’altro tabacco ti rimando all’O.T. del Mc Baren nero. Ciao

  122. Cuorenero scrive:

    purtroppo per lo Yuma da quello che me stato detto dal tabaccaio di fiducia la casa che lo distribuisce va un po ha a singhiozzo al sud e non ha la forza distributrice x coprire le zone ..

  123. bigmarco scrive:

    Ma non solo al sud Cuorenero! Pure qui al nord c’è a quanto poco ho capito io soltanto un distributore di Milano, che mi pare sia la Cotragemo, che rifornisce i tabaccai tramite rappresentante! Il poveretto avrà già fuso almeno cinque furgoni, perchè non riesce a coprire tutte le province! Nord e Sud uniti nella lotta, almeno per fumare!!!!

  124. Daniele80 scrive:

    Grande BIGMARCO per ora qui a Foggia niente yuma…ma condivido in pieno il tuo post!!!

  125. Cuorenero scrive:

    si sono loro http://www.cotragemo.it/tabacchi/sigarette.html che portano lo Yuma ma la cosa strana che io trovo l’original con facilità

  126. antonio scrive:

    Ho telefonato alla Cotragemo, in Puglia non viene distribuito.

  127. bigmarco scrive:

    C’è la crisi, tutti i commercianti si lamentano giustamente che non si vende niente e tanti chiudono bottega. Questi che potrebbero vendere non vogliono vendere? Mi sembra strano. Forse la produzione è veramente poca e vogliono mantenere la qualità a discapito della quantità. Se fosse così tanto di cappello alla Yuma Europe S.A.! Ma veramente! E se invece fosse tutta una presa per i fondelli? Una furba operazione di marcheting per invogliarci poi a comprare il prodotto quando poi lo troveremo improvvisamente in tutte le tabaccherie?La pubblicità ai tabacchi in Italia non si può fare, ma forse ci pensiamo noi, con gli amici e spingendo i tabaccai ad ordinare i tabacchi sconosciuti. Guarda caso più un tabacco è raro e più ci sembra buono (non è il caso dello Yuma, che è buono veramente)! Che fare? BHOOO!!

  128. Cuorenero scrive:

    ha difesa dello Yuma si deve dire che è l’unico organico e naturale certificato , quindi posso anche capire che ne arrivi poco….
    secondo me ne viene prodotto poco e non ce la fa ad arrivare in tutto il tutto il mondo in abbondanza come altri …

    poi essendo una tabacco nuovo e non ancora conosciuto da tutti non ce grande richiesta, ed alla fine la ditta come detto prima non ha a forza di smerciarlo da per tutto come capita con i 4 Original che e prodotto in quantità ma non smerciato in alcune zone d’Italia, fate caso spesso si trova l’Original e no lo Yuma..

  129. federica scrive:

    CIAO A TUTTI . VI VOLEVO SOLO INFORMARE CHE NELLA MIA TABACCHERIA A SIRACUSA IN VIA A. DE GASPERI 2 E’ ARRIVATO LO YUMA ORGANIC. VI ASPETTO LIA

  130. willsimon scrive:

    …credo di averlo pagato un botto…ma quanto costa la confezione da 30 gr???

  131. bigmarco scrive:

    Costa 4,20 euro, L’altro naturale bio, il Natural American Spirit Organic blend (secondo me l’unico paragonabile allo Yuma come bontà, ma lo sento più forte e più secco) costa 5.20 per 25 gr.. Si, se li fanno pagare, ma capisci che essendo asciutti rendono molto più che gli umidi.

  132. bigmarco scrive:

    Di niente, comunque per conoscere tutti i prezzi aggiornati digita su Google” A.a.m.s. listino trinciati per sigarette”, ci sono tutti i tabacchi ed i prezzi Ciao

  133. bruno scrive:

    …Peccato,consideravo lo Yuma un ottimo tabacco, mi ci ero affezionato lo consideravo il migliore.Quelle mattonelle super pressate,il suo odore pungente,il gusto pieno, appagante, equilibrato, gli conferivano una qualità personale ed esclusiva. Ma ultimamente la sua scarsa reperibilità, la discontinuità nella qualità del prodotto contenuto nelle buste,che a volte sono pressate,a volte morbide o gonfie con tabacco polverizzato e sostanzialmente differente di volta in volta, mi hanno indotto a cambiare tornando sull’ottimo e già apprezzato e più affidabile Mac Baren senza nome nero.Persino il mio tabaccaio ha detto che non ordina più lo Yuma perché si è stufato delle continue lamentele di clienti che tornavano lamentandosi ….Comunque inspiegabile questa cosa.

  134. bigmarco scrive:

    Hai ragione in pieno Bruno, anche se a me non è mai successo di avere problemi di qualità, ti fanno passare la voglia! Peccato perché come dicevo sopra è un tabacco veramente buono, e mi piace alternarlo con il Mac Black e il Van Nelle, ma non se ne può più!

  135. giuseppe scrive:

    ciao ragazzi avete ragione, basta con sta menata dello yuma, sarà anche ottimo ma se devo abituarmi ad un tabacco che forse lo trovo un giorno si e 20 no, per poi ripiegare su altri tabacchi, di cui non fatto il palato mi scoccia……quindi mc baren e poi se lo trovo , lo yuma me lo fumo…….a roma dove sono io il mac baren si trova

  136. Umby scrive:

    Ragazzi a milano possibile che lo yuma in un tabaccaio costa 6 e in un altro lo trovato a 4.20 euro ma i prezzi non sono fissi come per le sigarette qualcuno sa darmi delucidazioni.
    Cmq preso oggi lo yuma fantastico fumata rotonda piacevole e io lo trovo anche un po aromatico super

  137. fiaghigno scrive:

    Lo yuma per ora é a 4,20 e il tabaccaio si é sbagliato volendola pensare bene, o forse aveva sentito che c’era un rincaro sui trinciati ed ha pensato bene di portarsi avanti. Cmq se nè hai la possibilitá ritorna e fai valer le tue ragioni. Qui in provincia di PV é di facile reperibilitá e costa 4,20 euro a confezione da 30gr.

  138. Umby scrive:

    Ma se lo beccano non gli fanno la multa?

  139. Cuorenero scrive:

    @umby penso si sia sbagliato a dire il prezzo si sarà confuso con altri da 40g , ce lo hai detto che e da 30g e costa 4,20 , se continuava con 6 euro io gli mandavo un Vigile ..

  140. Umby scrive:

    Forse hai ragione la mia busta è da 30gr andró a controllare cmq lo yuma è uno spettacolo vorrei fumarne una dietro l’latra ma la differenza tra organic e natural qual’è?

  141. Cuorenero scrive:

    no lo Yuma e solo da 30g , dicevo forse il tabaccaio se confuso con un altro prodotto da 40g che costano 6 euro ..

    organico significa che non vengono usati pesticidi nella lavorazione e non vengono messi additivi o altro.. infatti lo Yuma e anche certificato ..

    Naturale significa senza additivi e conservanti o altro ma si usano pesticidi nella lavorazione ..

    e se non sbaglio i Naturali che usano pesticidi o conservanti si devono chiamare 100% solo foglie di tabacco non e proprio come il Naturale …

    cmq se non sbaglio e spiegato da qualche parte anche nel forum , forse sta nelle recensioni del Nas

  142. lia scrive:

    ciao io lo YUMA ORGANIC lo sto vendendo ai miei clienti abituali. Ma voi che avete tanto chiesto e criticato i tabaccai che non vi accontentano o meglio non soddisfano le vostre esigenze mi dispiace dire ma fanno bene perchè parlate tanto ma poi non concludete. IO FINORA NON HO VISTO NELLA MIA TABACCHERIA ( DETTO DAI VARI RAPPRESENTANTI LA PIù FORNITA DELLA SICILIA ORIENTALE).NESSUNO DI VOI CHE ABBIA CHIESTO UNO YUMA UN MC BAREN ETC…..CIAO

  143. bigmarco scrive:

    Lia scusa, ma sei fuori? Nessuno qui se la prende coi tabaccai (neanche con quelli che si fanno pubblicità gratis)! Semmai ce la prendiamo con la distribuzione. E poi scusa, magari avessi un tabaccaio come te al mio paese, ma io abito in Piemonte, e mica posso prendere l’aereo per venire a Siracusa a prendere il tabacco. Forse non ti rendi conto, ma noi ci sentiamo ridicoli a cercare un tabacco come se fosse l’oro in ogni tabaccaio che vediamo.Per quanto mi riguarda, e mi ripeto, quando lo troverò sugli scaffali lo prenderò, altrimenti se lo fumino pure loro lo Yuma!!

  144. Cuorenero scrive:

    @ lia sarai anche la più fornita della Sicilia ben per te , lo stai dicendo in tutti i siti di rolling che hai sto Yuma ,ma hai pensato di dirlo ai tuoi paesani che sono nel forum se lo volevano!!!, già che lo vendi ai tuoi clienti abituali , significa che lo vendi , ma poi se hai ordinato 50 o più confezioni invece di 10 x volta e colpa tua se ti rimane , di certo io lo cerco lo yuma, ma fare un viaggio di 700 chilometri mi sa non ha senso, non vado neanche alla tabaccheria che sta a 2 che lo ha…
    io mi lamento della distribuzione Contragemo , dei tabaccai invece spesso gli faccio lode e gli mando clienti se validi , ma al contrario gli faccio cattiva pubblicità se vendono ad esempio cartine a 80 centesimi che altri vendono a 50 o addirittura 40, o come ad UMBY che gli hanno chiesto 6 euro invece di 4,20…

  145. solo american spirit scrive:

    @Lia, con questa risposta hai avuto una caduta di stile non indifferente, detto questo, io lo yuma l’ho fumato perchè trovato a 60 km da casa, fortunatamente un amico di la che lavoro qui vicino me lo ha portato, è un buon tabacco indubbiamente, ma come tutti i secchi si polverizza e quindi cambia gusto, ora sento di altri utenti che lamentano il fato che non sia più pressato ed è un punto a sfavore dello yuma che cosi si polverizza ancora prima, rollo da qualche mese, sono stato in fissa x i naturali, chissà poi perchè….qui da me si trovano facilmente i 3 MAC, fermo restando che per quel poco che ho capito non amo i virginia, anche se non avrei problemi a fumare lo yuma preferisco di gran lunga il mac bianco e il nero, a livello di mercato sono i più economici(e francamente non capisco perchè….)e tra i migliori in assoluto, quindi fumo quelli, lo Yuma con tutti i vari problemi di reperibilità, conservazione e distribuzione, con me ha chiuso, qui è stato veramente tanto pompato

  146. lia scrive:

    scusate ragazzi ma perchè vi siete risentiti voi che giustamente siete cosi’ lontani.Io ho avuto qualcosa da ridire( sempre in senso bonario) con i miei vicini di zona naturalmente . E poi scusa io non mi sto facendo pubblicita’ ma semplicemente in questi siti mi sono iscritta perchè i miei vicini mi hanno chiesto di farlo in modo che cosi’ potevano essere informati sull’arrivo di determinati prodotti. ok quindi non mi sento per niente di essere caduta di stile ciao

  147. bigmarco scrive:

    Scusa tu allora @lia; ma sai, qui bisogna stare attenti a come si parla, Siamo gente che spende centinaia di euro di gasolio per cercare sto belin di tabacco, ed abbiamo la schiuma alla bocca perché spesso non si trova, alla minima provocazione scattiamo come le molle! GRRR….un bacio, smack!

  148. Umby scrive:

    Ciao cuorenero io l’ho visto il pacchetto dello yuma e me lo voleva vendere a 6 euro e il tabaccaio sotto la galleria in centro a milano,meno male che nn avevo i soldi.
    Ieri sono andato a fare la spesa con mia madre all’auchan entto in un tabaccaio non credevia ai miaei lo yuma ambito da me da tanto tempo,e costava 4,20 forse l’altro tabaccaio era in centro e se la tirava peró non va bene fregare la gente che dici vado lì e gli porto lo scontrino dell’yuma a 4,20 e lo denuncio?
    Ciao.

  149. Umby scrive:

    Pero lia io ho comprato un pacco di ocb slim a 2euro non è possibile che cambiate i prezzi così rispetto per i consumatori e fate gli onesti perchè anche noi i soldi li sudiamo.
    Ciao

  150. bigmarco scrive:

    Domani lo Yuma aumenta, costerà eu.4,50. Quel gran cornuto di tabaccaio si è già portato avanti. Ripeti bene l’ indirizzo Umby, che gli facciamo un po’ di pubblicità pure a lui, Sto ladrone!

  151. Cuorenero scrive:

    @Umby se puoi ripassa dal quel tabaccaio e richiedi lo yuma se ti chiede di nuovo 6 euro invece di 4,50 ce poco da fare si merita una denuncia , non si può vendere tabacco con il prezzo maggiorato ..
    i prezzi dei tabacchi sono questi che metto di sotto il link ..aggiornati a stamattina con relativi aumenti e tutti i tipi di confezioni vendute..

    http://www.aams.gov.it/sites/aams2008/files/TABACCHI/PREZZI/PREZZI-AL-PUBBLICO/2012/listino-10-01-12/listino-10-01-12xsito-TRINCIATI-SIGARETTE.pdf

    se si vende di più di quella cifra fa una truffa …

    x lo Yuma e vero e stato pompato molto, perche fino a qualche mese fa risultava un prodotto molto valido, e con un prezzo qualità veramente buono , un organico venduto 30g a 4,20 euro ora 4,50 al confronto del Nas organico 25g venduti a 5,20 euro , poi e un prodotto di qualità ottima mettendolo al confronto di altri Virginia naturali , inoltre ha sentire il parere di molti ha un buon gusto , che si sbriciola io non lo ritengo un problema lo fanno tutti i naturali chi più chi meno , l’unica grande pecca era la distribuzione che andava ha singhiozzo o nulla..
    ma dopo detto tutto questo lo yuma da un paio di mesi, ha parere di molti utenti oltre al problema della solita distribuzione si sta avendo un grave problema di imbustamento che non sempre e uguale, si ritrovano buste ultra pressate e umide, da buste con tabacco molto largo quasi senza sigillatura , e tutto questo fa si che il sapore cambia di molto ,il tabacco arriva già in polvere o al contrario umido ..non so se questo problema deriva dalla produzione dello yuma in primis o dalla distribuzione che non lo conserva bene … spero facciano come il bluse e lo ritirano, per poi rimetterlo senza tutti questi problemi …
    io penso che quando si trovano buste strane dal solito si deve scrivere una mail alla casa di produzione , infatti proprio per le lamentele la casa del bluse (sigaro toscano) ha ritirato il prodotto e mandato una mail a Cristian..
    scusate la lunghezza ma era d’obbligo

  152. Umby scrive:

    Bigmarco è un tabaccaio molto pregiato e conosciuto a milano vi mando un link cosi lo ammazziamo di cattiva pubblicità

  153. Umby scrive:

    E mo mi fumo una bella yuma da 4,20 alla faccua sua cmq domani che ho il giorno libero bevo un paio di birre e glie ne dico tanta ma tante

  154. bigmarco scrive:

    Dai retta allo zio, Umby, tu scontrini in tasca non ne hai e i vigili non li puoi chiamare. Quello è un tabaccaio della Galleria, e se tu bevi qualche birra e vai a fare caciara i vigili li chiama lui, e vedrai come arrivano di corsa. L’unica è pubblicare bene l’indirizzo, con il numero e tutto quanto, così non ci andiamo. Ciao, fai ballare l’occhio e non far casini.

  155. m@rco scrive:

    Non è male ma si polverizza con troppa facilità.

  156. Antonio scrive:

    Per gli abitanti di Lecce e provincia: dalla prossima settimana sarà disponibile a Lecce.
    Vi comunicherò in quale tabaccheria!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!11

  157. Umby scrive:

    Bigmarco ma. Sto scherzando figurati se vado ancora lì peró di sicuro gil faccio vedere lo scontrino di euro 4,20, voglio vedere solo la faccia che fà io sono un bravo ragazzo ciao

  158. Umby scrive:

    M@arco usa la pietrina che torna umida

  159. fiaghino scrive:

    Ragazzi, soci con i polpastrelli nervosi, per risparmiare conviene comprare cartine e filtri all’ingrosso online tipo 50 o 100 a pacchi si risparmi di gran lunga, e si trovano tutti i prodotti anche quelli che dal tabacchi sotto casa non vedi mai, tipo le rex bravo di tipo B(ottime con lo yuma e con i secchi naturali), o i filtri rilza da 150 a 65 centesimi, i gizeh ai carboni attivi da 6mm 120 per busta a 90 centesimi. Un saluto a tutti e spero di non esser andato fuori discussione, ma quando leggo di un pacchetto di ocb a 2,00 euro… o lo yuma a 6,00 euro.. un saluto a tutti.

    • Lion67 scrive:

      per le OCB a 2 € possiamo fare poco , a parte segnalare il tabacchino e fargli una “buona” pubblicità
      per lo yuma a 6 € invece il numero della guardia di finanza è il 117
      rimane valido per i prodotti non di monopolio il consiglio di fiaghino , magari in più persone , così si risparmia sulle spese di spedizione

  160. bigmarco scrive:

    Fiaghigno, passa dalla signora Carla. Lo Yuma non le è arrivato, ma se ti interessa ancora avevo ordinato il Mac Nero e le è arrivato! Ne ho preso dieci io, e ne ha ancora una stecca. Se vuoi provarne una busta corri! Ciao

  161. fiaghigno scrive:

    Mitico Bigmarco questa è davvero un ottima notizia ed ora lo vado immediatamente a prendere… Grazie davvero dell’info e cmq per lo yuma se sei senza in voghera l’hanno in tre tabaccherie e se vuoi posso darti gl’indirizzi o passare a prendertelo, sì alla sig.ra Carla non é ancora arrivato ma credo provvederá… é un po’ che non vado inquanto ho una bella scorta di pacchi da Natale in casa, cmq un mc nero lo voglio proprio provare. Grazie e ciao.

  162. bigmarco scrive:

    Ciao fiaghigno. Di niente, vai tranquillo e senza impegno, prendine una busta e assaggialo. Se non ti piace non c’è problema. Per lo Yuma ne ho ancora, ma sono raffreddato e mi disturba un po’. Questo invece mi va giù come l’olio, è più umido e mi ci trovo bene. Se ti piace fatti pure la scorta, che mi arriva anche a Novi. Io passo di li quasi ogni giorno, perché la mia donna abita dopo Varzi, e la tabaccaia mi ha detto che lo Yuma le arriva senz’altro in settimana. Per me è più comodo li che a Voghera, comunque se mi dai uno o due indirizzi in zone non pedonali possono sempre servire. Ora la signora Carla è veramente ben fornita, ( le mancano solo il Mac Bianco e il Mac Verde) dille che se ti paga bene puoi segnalarla in “Tabaccherie”. Ha Ha

  163. beppesnow scrive:

    Per chi fosse interessato…. trovato ieri lo Yuma Organic a Torino nella tabaccheria di Corso Sebastopoli quasi angolo Corso Siracusa… E’ molto fornita ho trovato altri prodotti/tabacchi che non vedo solitamente nelle altre tabaccherie… Ad esser sincero a me sto tabacco non ha convinto… Lo trovo troppo pungente… Come tutti i virginia… Soprattutto la prima boccata è scioccante… Preferisco l’Origenes di gran lunga….
    Cmq… Buona fumata a tuttiiiiiii

  164. Mac_Ciccio scrive:

    Effettivamente era meglio quando la busta si presenteva tipo mattonella; Il tabacco si sbriciolava solo alla fine della busta, giusta la quantita’ di 5 – 6 sigarette. Nelle stecche che sono distribuite ai tabacchi, si possono trovare buste dure….ma anche morbide (quest’ultime tipo NAS)…E’ un buon tabacco sicuramente…oramai sono tre mesi che lo fumo, ma preferisco la vecchia confezione dura; bastava prelevare qualche pizzico di tabacco per fare la rollata ed il tabacco rimaneva ancora pressato e alla giusta’ umidita’ naturale. Spero ritornino al vecchio sottovuoto….
    Saluti

  165. bigmarco scrive:

    Ma è strano beppesnow, pensa che è l’unico naturale Virginia che non mi disturba lingua e gola. Ed è l’unico dei naturali che fumo (sempre quando lo trovo). Non credo che tu abbia trovato qualche busta vecchia, perché lo smercio è tanto, e le buste sono ben sigillate. E’ anche vero però che ognuno di noi ha i suoi gusti personali, per fortuna. Almeno quelli ce li lasceranno?

  166. Mac_Ciccio scrive:

    @beppesnow Confermo quanto detto da bigmarco; il fumo scende tranquillo senza particolari fastidi. Tra i naturali fumo Yuma e Nas Organic anche se quest’ultimo e’ molto sostanzioso (valori riportati sulla busta). Sicuramente provenendo dall’origenes troverai strano le prime fumate, soprattutto l’odore….ma posso dire che e’ un odore particolare, non fastidioso come si possono trovare in altri tabacchi; forse la causa delll’odore sara’ il latte di vaccino che usano come irrorazione protettiva in cui sono disciolte piante aromatiche ed altro? Boh
    Ciao

    • beppesnow scrive:

      Eppure io , come detto da Christian a riguardo dei tabacchi virginia, sento un pizzicore sulla lingua e un leggero fastidio in gola… Trovo l’Origenes molto più morbido e rotondo come gusto…
      Poi, come dice BigMarco, ognuno ha i suoi gusti…
      Per dirla tutta, inoltre, ho dato la busta di Yuma ad un mio collega che l’ha fumato e mi ha pregato di lasciargli la busta da quanto gli è piaciuto…

  167. CALUMET64 scrive:

    Sono alla ricerca dello YUMA, ma nella mia zona,PESCARA, non lo trovo.Qualcuno di voi sa dove trovarlo ??? Dalle vostre recensioni penso che mi piacera’, io vengo dal
    PUEBLO e soprattutto dall’ORIGENES, il mio preferito. AUGH E BUONA FUMATA A TUTTI !!!

  168. solo american spirit scrive:

    lo trovi a popoli, io me lo son fatto portare da un amico, quando l’ho fumato 2 mesi fa, prima avevo chiamato tutti i più riforniti a pescara e montesilvano, ma nessuno lo aveva e tanto meno lo ordina x via della distribuzione fatta male

  169. mario d'orlando scrive:

    ciao ragazzi sono un vecchiaccio di tabaccaio a napoli via luca giordano vi scrivo solo per annunciarvi che sabato 21 al 90% avro finalmente il tanto agognato yuma,l’ogetto misterioso il tesoro nascostoecc. non scrivo per pubblicità ma solo per avvisare i tanti amici ch e mi onorano e midanno sempre delle dritte importanti. un’ ultima cosa, non è vero che per avere lo yuma bisogna comprare per forza altri prodotti, la societa distributrice non e caduta cosi in basso. invece io ho ordinato pure le sigarette yuma ed originl che mi arriveranno insieme al tabacco. visaluto e mi fa piacere assai poter essere partecipe di un cosi bello ed interessante sito.

  170. felgio scrive:

    Ciao ragazzi io sono nuovo a questo forum, e da un mese fumo tabacco trinciato rigorosamente rollato a mano. Ho provato il NAS, per me è favoloso è buonissimo…….Adesso vorrei tanto assaggiare lo YUMA, e poichè sono di Napoli chiedo a Mario D’orlando di indicarmi l’indirizzo preciso della tabaccheria cosicchè sabato possa venire a comprarlo.
    A presto….quant’è bello fumare tabacco trinciato……non so perchè ho aspettato tanto..

  171. daviss scrive:

    a Palermo non lo trovo…..ne piazza virgilio ne massimo..ma in internet sipuo ordinare?
    Grazie

  172. Cuorenero scrive:

    @Mario D’orlando ciao … non ti fai mancare niente nella tua tabaccheria , domani mattina passo per prendermi una busta (sperando ti e arrivato) , mi pareva strano che avevi tutti Mac Baren, le sigarette yuma e i trinciati Original tradition e no lo Yuma in busta , filmante provo sto Yuma pure io …

    X la tabaccheria confermo pure io, ha una vasta scelta di trinciati e accessori x i fumatori…

  173. CALUMET64 scrive:

    RAGAZZI, MA VOI IL MANITOU LO TROVATE ??? IERI HO PROVATO IL CHESTERFIELD…NIENTE MALE, HO PRESO QUELLO CON LA BUSTA ANTICATA E LA SCRITTA CELESTE. BUONO !!!

  174. Cuorenero scrive:

    @Calumet64 che centra con lo Yuma , scrivilo nel Thread del Chesterfield e del Manitou e per piacere non scrivere in maiuscolo , grazie e buona fumata…

    @mario d’orlando .. avevo capito male x lo Yuma ripasso sabato o lunedi prossimo, almeno lo fumo e vedo se e veramente buono o altro , di sicuro e uno dei pochi naturali organici eco solidali …
    P.S. Grazie del porta busta del Drum 100% almeno sai chi sta scrivendo …

  175. Umby scrive:

    Qualcuno sa se esiste un altro tipo di modello dello yuma oltre all’organic,cmq ribadisco lo fumato ed e uno dei migliori già mi manca, adesso devo trovare il mac nero a milano

  176. felgio scrive:

    Ciao Umby, non credo, nella lista dell’ aams c’è solo questo.

  177. partagasd4 scrive:

    tovato lo yuma o osio sotto (bergamo).. spettacolo!

  178. Antonio scrive:

    A Lecce è arrivato lo YUMA ORGANIC
    lo trovate alla tabaccheria CALVARUSO Via Pietro Palumbo 10 LECCE

  179. Totò scrive:

    Ciao ragazzi…è tanto che non mi faccio sentire nel blog.Per chi fosse interessato della zona ho ordinato 10 stecche di Yuma che mi hanno detto arriveranno dopo il 10 Febbraio. Siamo a Comiso(Rg) in viale della resistenza 30. Ciaoooooooooooooooooooo

  180. mario d'orlando scrive:

    ciao ragazzi sono mario dorlando, ho cominciato a vendere lo yuma una settimana fa, ed ho chiesto un po di pareri, non ci crederete ma la maggioranza preferisce il nas,perchè dicono sia meglio tagliato e meno rasposo, mentre trovano lo yuma un po piu aspro,e con pezzi di tabacco tagliati grossolanamente, strano ma vero

  181. felgio scrive:

    sono pinamente d’accordo anche io. é un ottimo tabacco sicuramente, mi piace, ma non da avere un voto superiore al NAS Original.Ma ovviamente Christian questa è una opinione personale.

  182. JeanNicot scrive:

    Penso di fare cosa gradita a segnalare alcune tabaccherie che hanno lo Yuma, anche se la lista è limitata alla città di Roma, non è sicuramente completa ma copre varie zone e la fonte è da considerarsi parecchio attendibile:

    - VIA TOR DE SCHIAVI 409
    - V.LE G.MARCONI 600
    - VIA SANT’ARCANGELO DI ROMAGNA 38/A
    - V.LE GIULIO CESARE 181
    - P.LE PRENESTINO 20
    - VIA TOR DE SCHIAVI 23
    - VIA A.AMBROSINI 68
    - P.ZA EUGANEI 39
    - P.ZA VIMERCATI 32
    - VIA DEI CASTANI 273E
    - V.LE TIRRENO 113

  183. bruciatutto scrive:

    Continuo a non trovarlo. L’ho anche ordinato ma la tabaccaia è una filibustiera non tanto affidabile. Vediamo lunedì se arriva.
    E’ l’ultimo dei tabacchi che devo provare per la decisione finale sul tabacco “principale”. Al momento fumo chesterfield RYO e cerco qualcosa di leggermente meno fastidioso in gola. Lo yuma è l’ultima speranza………….ne ho già scartati diversi.

  184. bigmarco scrive:

    Purtroppo @bruciatutto lo Yuma viene distribuito dai rappresentanti solo in Lombardia e zone limitrofe. Per quanto ne so i tabaccai delle altre regioni dovrebbero ordinarlo per posta al distributore, che è la Cotragemo di Milano. Per coprire le spese di spedizione dovrebbero ordinarne troppe stecche, con il rischio di faticare a venderle prima che diventi secco, e ho paura che sarà dura. Ti auguro che arrivi, perché è l’unico tabacco Virginia naturale che la mia gola sopporta. Anche se nelle ultime buste che ho comprato c’era troppo tabacco polverizzato, ma sarà un caso.

    • bruciatutto scrive:

      Non sono distantissimo dai confini della lombardia e ho letto qui che si trova a Voghera ma non ci capito.
      Ad Asti/Alessandria/Acqui Terme (abito sulla linea Savona Alessandria a ridosso del confine delle 2 provincie e a volte ci vado) che tu sappia si trova?
      A parte che ora ho l’auto seppellita da mezzo metro di neve !
      Ciao

  185. Stefany scrive:

    Partendo dal presupposto che lo Yuma a Trento non sanno manco cosa sia,ma spero di trovarlo, volevo spezzare una lancia in favore di @lia che comunque poteva esprimersi più pacatamente e gentilmente, perchè (e non parlo degli utenti di questo forum chiaramente) purtroppo c’è cattiva informazione tra le persone che fumano tabacco trinciato, io ho un amico che ha un tabacchino e mi ha detto che i tabaccchi che vanno per la maggiore sono pueblo e golden virginia verde! Per esempio nessuno gli ha mai chiesto il senza nome e pochissimi il Nas…insomma capiamoci senza pubblicità la gente va per sentito dire…In prima persona vi dico che tra i miei amici fumatori di trinciato tutti vanno di Gv verde….e io stessa senza i vostri consigli (pur continuando a fumare anche il gv) starei allo stesso livello…perdonate l’OT così lungo…:P

  186. bigmarco scrive:

    Purtroppo @bruciatutto non so ad Acqui, ma io sono di Novi Ligure (Al) e né qui a Novi né nei tabaccai di Alessandria che ho visitato l’ho mai trovato. Stranamente si trova a Genova, io ora lo trovo anche a Tortona e vicino al paese della mia compagna, in provincia di Pavia. Ma se sei vicino a Savona guarda in “Tabaccherie”, mi sembra che un tabaccaio di Savona lo abbia. Si @Stefany, con @lia mi ero già chiarito, ed ha ragione anche lei, avevo capito fischi per fiaschi. Come al solito. Ha ha ha.

  187. Stefany scrive:

    Tranquiillo Bigmarco non era una cosa personale diretta a te, solo una considerazione generale…;)

  188. Criss scrive:

    Salve a tutti,finalmente ho trovato lo Yuma a Cremona,se volete lo travate alla tabaccheria in Viale Po 121.

  189. Mafalda scrive:

    Salve a tutti, anch’io cerco lo Yuma a Palermo, ma non si trova.
    Qualcuno ha novità a riguardo?!

  190. claus scrive:

    Buona sera a tutti, sono di Bari e sono letteralmente impazzito per trovare lo Yuma; qualcuno della mia stessa città sa in che tabaccheria posso reperirlo??? Grazie anticipatamente a tutti. Buona serata.

  191. Cuorenero scrive:

    Che dire di questo Yuma , personalmente non lo ritengo fra i miei preferiti (questione di gusti) sono rimasto un po deluso mi aspettavo di più , ma non fraintendetemi e un ottimismo tabacco paragonato a tutto il resto dei trinciati che si trovano in Italia e considerando che si parla di un naturale organico di certo ne accresce il valore e cosa molto importante viene venduto ad un prezzo basso per un ORGANICO ….
    Come gusto di certo non e anonimo , si sente molto il profumo classico di tabacco , the e io ci sento anche un sentore di fieno in positivo , come corpo devo dire che soddisfa e bello pieno e stranamente alla fumata molto forte ma non gratta in gola come fanno di solito i Virginia naturali , concordo con Cristian che lo trova salato…
    la cosa che più mi ha deluso in questo tabacco che appena ho aperto la busta mi sono ritrovato con il 40% del trinciato già in polvere o quasi e poi la parte centrale era alla giusta umidità ma no tutto il resto del tabacco , poi io ci ho trovato molte imperfezioni grosse (rametti) e un taglio non omogeneo, poi come altri utenti ho riscontrato che il tabacco all’interno della busta era come se fosse largo anche se la confezione si presentava chiusa perfettamente e pressata con il sotto vuoto..
    di sicuro la mia confezione era freschissima , il tabaccaio mi ha avvisato giorni prima che gli veniva consegnato proprio in questo forum e me la venduta lo stesso giorno che e arrivato a lui …
    in più anche il tabaccaio mi confermava di altri clienti che si lamentavano del taglio, del troppo tabacco in polvere e del confezionamento..

    in definitiva si merita un 7 pieno per il mio personale parere…
    come di solito faccio di sicuro ne prenderò un altra busta fra un paio di mesi x confrontare con queste che ho fumato se e un problema di confezionamento non omogeneo a causare tutti quei problemi descritti sopra (visto che altri utenti hanno riscontrato pressature e umidità molto diverse in vari acquisti fatti a distanza di tempo) …

  192. bigmarco scrive:

    Mah. Io Cuorenero da molto tempo non trovo più buste a mattonella, tipo sottovuoto. Senz’altro Orlando, il tabaccaio, ce l’ha freschissimo, perché come sai quando gli è arrivato lo ha comunicato qui. Come si legge in questa discussione la Yuma Europe diceva che non mette più le buste sottovuoto perché la gente si lamentava che sembravano vecchie…..sto tabacco è sempre più un mistero! Anche io nelle ultime due o tre buste ho trovato parecchio polverino, e qualche imperfezione, ma la busta non era pressata, e il tabacco non era troppo asciutto. Passi per i rametti, che rollati a otto me li fumo, ma c’era un terzo di tabacco in polvere, e questo mi da fastidio. Quello che ho potuto fumare era buono come sempre, ma il tabacco lo paghiamo tutto per buono. Comunque mi dispiace, ma non so se lo ricompro, mi sembra che qualcosa sia cambiato, avevano ragione gli amici della discussione qui sopra che si lamentavano.

  193. solo american spirit scrive:

    Avevo predetto che alla fine sarebbe andata cosi, purtroppo i naturali si polverizzano, io tempo fa, quando l ho fumato le buste erano belle pressate xo in quei 4/5 giorni se ne era polverizzato molto, da li, che ero in fissa peri naturali ho smesso di comprarli x il mac bianco e altri american blend, in questi giorni di neve con tutte le tabaccherie chiuse ho comprato una busta di origenes e tra il sapore che nn tanto mi garba e le migliaia di impirità ho capito che i naturali non fanno x me, american spirit a parte che cmq non fumo da un bel pezzo perchè mi fa tossire stranamente

  194. claus scrive:

    Buona sera a tutti,
    scusatemi se sono petulante, ma tutti questi commenti mi stanno incuriosendo tantissimo in merito al naturale Yuma. Nessuno è di Bari e sa dove posso trovarlo???
    Grazie anticipatamente!!!

  195. bigmarco scrive:

    Bisogna dartene atto @solo american spirit, tu ed altri amici lo dicevate già da un po’. Un po’ di polverino nei tabacchi naturali c’è sempre, ma così si esagera. Io fumo quasi solo Van Nelle e Mac Baren nero, fumavo per cambiare ogni tanto lo Yuma che non mi dà fastidi di tosse. I due NAS sono ottimi tabacchi, ma anche a me fanno venire una tosse strana. Sono forti, soprattutto l’Organic, e a me i virginia forti danno tutti questo problema.

    • solo american spirit scrive:

      INFATTI, come dici tu Marco, che si polverizzino ci sta, ma questo veramente le ha superate tutte, poi il marketing sul tabacco naturale influenza, io ne ero molto influenzato, poi assaggindo il mac nero che inizialmente non avevo gradito per il sapore “salato”, ricreduto subito dopo, provando il bianco(il verde nn mi piace, ma come tutti i virginia )e altri american blend(ultimamente anche il red bull, con quasi 0 impurità)ho capito i miei gusti, poi variare ogni tanto vario, ma ormai sono sul mac bianco e spesso lo mescolo con il nero, ma la fumata mi piace tanto solo se preparo 2 sigarette x volta, diciamo che sto sul 65% bianco e 35% nero, ma se mescolo ipoteticamente 10gr di nero e 20 di bianco già cambia e per non portare sempre dietro 2 buste e mettere a mescolare(abb scomodo fuori casa)fumo prevalentemente il bianco, lasciato asciugare un paio di giorni, come dicevo, dei naturali mi piace tanto il NAS, forse anche piu del fratello organico, pero una busta intera non riesco a fumarla e se lo vado lasciando cmq anche con dovute accortezze una volta aperto il sigillo mi riesce difficile tenerlo senza farlo polverizzare, ora ho vistop nella home che da aprile importeranno anche il lucky strike, peccato però che anche questo sia naturale e virginia…..io sono in cerca di american blend come un cane da caccia, ma oltre al mac bianco e il red bull(meno) non trovo tabacchi che mi soddisfino, il top sarebbe, almeno x me, un mac bianco con un po più di forza

  196. bigmarco scrive:

    Ma perché petulante @claus, figurati! Purtroppo da quanto ho letto né a Bari né a Foggia e né in tutta la puglia lo Yuma Organic si trova. Vi auguro che due o tre tabaccai di Bari si mettano d’accordo e facciano un ordine di parecchie stecche insieme, per ripagarsi le spese di spedizione dal deposito Cotragemo di Milano, che è l’unico che lo distribuisce.

  197. Vincenzo scrive:

    A Portici (NA), bar tabacchi l’Angolo in Corso Umberto I, angolo con piazza San Pasquale, ha lo Yuma e, forse, riesce a procurare anche il Senza Nome Bianco (vedremo la settimana prossima), per il momento sarebbe la prima tabaccheria che ci riesce, a quanto mi risulta!

  198. lia scrive:

    ciao a siracusa nella tabaccheria di via alcide de gasperi 2 è arrivato di nuovo lo YUMA ,ORIGINAL TOBACCO ,ORIGINALD GOLD ORIGINAL VANILLA ,ORIGINAL VIRGINIA ETC…………Vi aspetto

  199. Cuorenero scrive:

    io devo dire che ad esempio anche il Nas e il Chesterfield ryo diventano polvere se non metti la la pietra questo anche con la pietra si polverizza, poi loro quando apri la busta sono abbastanza soffici e ce poca polvere e imperfezioni , io personalmente li preferisco allo Yuma ma come sempre ripetiamo e questione di gusti ,devo ancora confrontarlo con il Nas organico e uno dei pochi tabacchi che non ho ancora provato …
    P.S. forse mi sono sbagliato nel scrivere sottovuoto , la busta era pressata ,chiusa ermeticamente ma come detto il tabacco dentro era largo , quindi no sotto vuoto tipo Old holborn era proprio come si presenta il Nas (come busta e chiusura) …

  200. Cuorenero scrive:

    @lia ho creato un Thread dove segnalare chi ha lo yuma http://www.rollingtobacco.it/forum/tabacchi-italia/reperibilita-tabacco-yuma
    mettete li chi vende lo yuma , mettendo regione , città e via ….

  201. Riccardo scrive:

    Ma con quali cartine le devo abbinare le A o le B?

  202. bigmarco scrive:

    Lo Yuma @Riccardo andrebbe abbinato in teoria con cartine tipo B, come gli altri naturali, sopratutto se lo rolli con filtri slim. Il motivo è che con i naturali, non essendo molto aromatici, si sente facilmente il gusto della cartina. Io però rollo con filtri regular da 8 mm. e mi trovo benissimo a fumarlo con le Rex Bravo rosa, forse perché il tabacco in maggiore quantità contrasta il sapore della carta.

  203. patrizio scrive:

    Provatelo perche’ e’ un ottimo tabacco

  204. jbarton19 scrive:

    dove posso trovare questo tabacco nella provincia di Roma,più precisamente in prossimità dei castelli romani (chi è della zona mi capirà sicuramente)??

  205. Cuorenero scrive:

    per chi ha tabaccai a Roma metteteli nel link che ho messo sopra x la lista dei tabaccai che vendono lo Yuma ….

  206. claus scrive:

    Buon giorno a tutti,
    ieri ho scritto una mail alla cotragemo per sapere un tabaccaio che vendeva lo Yuma a Bari; sfortunatamente non c’è ne sono. Ma mi hanno detto che in Puglia si può acquistare a Lecce, infatti hanno risposto: “in zona” è a Lecce – Via Pietro Palumbo 10.
    Spero di essere stato utile per qualcuno.
    Buona giornata ancora.

  207. claus scrive:

    Scusate se occupo altro spazio ho dimenticato di chiedervi qualcuno sà dove posso trovare a Bari il senza nome Nero?
    Grazie e buona giornata ancora a tutti.

  208. GIUSEPPE scrive:

    ciao a tutti è arrivato lo YUMA organic

    TABACCHERIA MESSINA
    VIALE DEI SALESIANI 56
    00175 ROMA CINECITTA
    06/7101405

    ciao

  209. LUCA scrive:

    CIAO A TUTTI….SONO MESI KE LO CERCO…SAPETE DIRMI SE QUALKE TABACCHERIA E’ RIUSCITO A PORTARE A FIRENZE LO “YUMA” ORGANIC?

    • claus scrive:

      Buona sera a tutti,
      se non riesci a trovarlo fai come me scrivi una mail alla co.tra.ge.mo distributore unico dello Yuma e chiedi che tabaccheria loro riforniscono di Yuma a Firenze o in provincia. Sono gentilissimi a me risposero il giorno successivo l’invio. Grazie a tale risposta sono riuscito a procurarmi lo Yuma da Lecce, io sono di Bari, gentilmente una mia collega, mi ha fatto il piacere di salirlo a Bari; infatti in Puglia è l’unica tabaccheria che lo vende. La mail è la seguente: cotragemo@tiscali.it. Spero di esserti stato d’aiuto.

    • Antonio scrive:

      Se vuoi trova il sito e puoi telefonare al n. urbano; ti danno i rivenditori di Firenze via telefono. Come ha scritto claus sono molto gentili.

    • susanita scrive:

      Ciao Luca,
      sei riuscito a trovare nel frattempo-il tuo post è di marzo- lo Yuma a Firenze ? In caso affermativo mi puoi scrivere “dove ” ? Grazie

  210. Luca scrive:

    Grazie Claus….in tal caso …se lo trovo nelle vicinanze,pensi ke posso ordinarlo via posta?

  211. fantastico scrive:

    a Napoli,giu’ ai terminali della circumvesuviana,c e’ un tabaccaio….e’ ben fornito ed ha anche questo ottimo tabacco

  212. Thelaw scrive:

    Buongiorno, la settimana prossima sarò a Roma per il photoshow!
    Sapete dirmi dove trovare lo yuma a Roma?
    Speravo in stazione termini visto che ci andrò col treno.
    Grazie

    • JeanNicot scrive:

      Thelaw, avevo anch’io idea di andare al Photoshow domenica mattina, a meno di impegni dell’ultima ora.
      Se coincidono gli orari ci potremmo incontrare in fiera e lo Yuma posso portartelo senza problemi io che lo trovo abbastanza vicino casa e che è uno dei miei abituali.
      Se sei interessato lascia un tuo recapito e ci mettiamo d’accordo. Meglio se sul thread Rome and Lazio Cities Smokers del forum. Qui i post saltano meno all’occhio e sono segnalati solo gli ultimi. Il tuo l’ho letto per puro caso.

  213. Hely scrive:

    Lo Yuma lo trovi alla tabaccheria Sansone, Via Giulio Cesare vicino alla stazione della metro A Ottaviano. Uscendo dalla metro vedrai un’edicola di giornali, subito appresso trovi il tabaccaio.

  214. Hely scrive:

    No, in realtà non ci passi. Metro A Ottaviano è vicino al Vaticano. Dovresti prendere la metro A scendere a Ottaviano, comprare il tabacco e poi da lì andare a Trastevere, che non è lontano, con un altro mezzo. Credo che proprio lì ci sia il bus 271 che ti avvicinerebbe abbastanza a Trastevere ma devi scendere prima che attraversi il ponte Garibaldi. Insomma devi allungarti un pò…
    Io più di così non posso aiutarti, non conosco tabaccherie che potrebbero avere lo Yuma né a Termini, né a Trastevere.
    Ciao e buona fortuna!

  215. Jesus scrive:

    *Mi hanno detto* che un tabacchi a Porta Maggiore ha sempre lo Yuma.
    Piazza di Porta Maggiore dista poco più di una decina di minuti a piedi da termini se hai un buon passo.
    http://goo.gl/dxM4T
    Poi non saprei dirti esattamente quale sia il tabacchi, immagino questo
    http://goo.gl/8E6tf
    pochi passi dopo aver girato a sinistra appena entri nella piazza.
    Infine, per muoverti con i mezzi pubblici a Roma, vai anche a vedere il sito di “metrebus” (primo risultato su google) dove puoi calcolarti i percorsi e le linee da utilizzare.

    P.S.
    Io non sono mai stato in quel tabaccaio, non imprecare contro di me se fatta la scarpinata non lo dovessi trovare :)
    P.S.S.
    Prima prova a passare da Trombetta che è abbastanza fornito. E’ proprio di fronte all’uscita della stazione Termini lato via Marsala.

  216. Lion67 scrive:

    da come la vedo io Thelaw hai tre strade da percorrere:
    1) leggerti i vari post su http://www.rollingtobacco.it/tabaccherie/ , lo so , è lunghetta , ma magari trovi quel che ti serve
    2) leggere questo Topic sul forum : http://www.rollingtobacco.it/forum/off-topic/rome-and-lazio-cities-smokers , sono solo 29 post , si può fare, ed eventualmente se non trovi postare li la tua richiesta , sono certo che i colleghi capitolini se possono ti daranno una mano
    3) vai sul sito della CO.TRA.GE.MO (importatrice e distributrice dello yuma) http://www.cotragemo.it/ , —-> DIVISIONE TABACCO , —–> Contatti , recuperi la mail e chiedi direttamente a loro quali sono le tabaccherie che servono a Roma
    ciao

  217. Lion67 scrive:

    P.S. l’ amico Jean Nicot ( ho ricordato dopo ) aveva postato il 28 gennaio su questa sezione (vedi sopra) un elenco di tabaccherie che dovrebbero avere lo Yuma , puoi farti le opportune ricerche su “pagine gialle” http://www.paginegialle.it/pgol/4-tabaccaio/3-Roma%20(RM)%20Stazione%20Termini ,e recuperarti i numeri di telefono , in modo da non farti una scarpinata a vuoto
    … quella linkata è impostata per ora su stazione Termini/vicinanze , imposta tu per gli indirizzi che ti servono

    • Thelaw scrive:

      Domenica mattina sono aperti? Io sarò esattamente al B&B trastevere. Di la la mattina lascio il b&B per muovermi verso il photoshow (devo studiarmi anche quel percorso). Quindi come dovrei fare? Magari trovare qualcosa nelle vicinanze sanerete il massimo!

      • Jesus scrive:

        Di domenica le cose si complicano…
        Quello di Porta Maggiore, in quanto normale tabaccaio, penso lo troverai chiuso.
        Il già citato Trombetta invece, che è un bar, è aperto. Dato che non abito molto lontano, con una piccola deviazione sul tragitto lavoro-casa, posso passare e vedere se ce l’hanno.
        Altrimenti ci sarebbe anche un bar molto fornito a S. Lorenzo, anche quello non molto distante dalla stazione, .
        http://goo.gl/mZe3V
        http://goo.gl/h9jEz
        Mi ci fermo spesso perchè è proprio di strada tornando dal lavoro ed è aperto anche la sera tardi, ma non sono sicurissimo sia aperto la domenica.
        Anche lì posso vedere se c’è e chiedere per domenica.
        Per trastevere non so aiutarti.

  218. JeanNicot scrive:

    Devo confermare ai fatti che questa parte del sito è quella con la quale mi ci trovo peggio.
    Thelaw: ti ho mandato un messaggio 2 ore fa, lo puoi leggere 9 post sopra tra quelli di ieri, non viene evidenziato tra i post più recenti.

  219. Cuorenero scrive:

    ragazzi per dove cercare lo yuma e per mettere le tabaccherie che lo vendono scrivete qui:
    http://www.rollingtobacco.it/forum/tabacchi-italia/reperibilita-tabacco-yuma#post-14098
    cosi e più facile e non si creano troppi post gemelli , come detto sopra qua e riservato per lo più alla recezione e alla varie opinioni del prodotto dagli utenti

  220. MitsuHashi scrive:

    Ottimo prodotto !! Si risparmia anche direi, 40gr per 4,50 :)

  221. Montecristo scrive:

    Non ricordo chi mi aveva detto di contattare la Cotragemo di Milano per avere lo Yuma, visto che in Veneto sembra impossibile avercelo dai vari depositi fiscali….dopo un mese e svariate mail e fax e telefonate CI SONO RIUSCITO !!!

  222. carminio scrive:

    Trovato e provato, a Lecce, via Pietro Palumbo.
    Ottima qualità del tabacco, il titolare decisamente gentile e disponibile, è l’unico ad averlo su tutta la Puglia.

  223. UnBerTorace scrive:

    Per chi si trovasse nella zona nord di roma litorale Ladispoli in Via Duca degli Abruzzi 116 c’è una tabaccheria fornitissima e li trovate lo Yuma …. anche in sigarette

  224. Montecristo scrive:

    A Padova lo Yuma lo potete trovare in Via Adriatica 66 zona bassanello

    • Stefany scrive:

      @Montecristo dato che ho 1 amica a Padova che fa l’Università li che mi chiede spesso di andarla a trovare entro aprile conto di farmici 1 giro, quindi con la scusa verrò a trovarti mi sa proprio…non te lo finire tutto eh!!…;)

  225. Montecristo scrive:

    Ciao Stefany con piacere!!!! ti aspetto :-) e per te in omaggio un posacenere in legno (per tutti gli utenti di R.T. che passano a trovarmi logicamente….) guarda è arrivata ieri la stecca e nel pomeriggio ne ho già finita mezza (non io ovviamente) ti terrò da parte un paio di buste

  226. Stefany scrive:

    Grazie 1000 gentilissimo…ti farò comunque sapere un paio di giorni prima del mio arrivo…;)

  227. percivaldo77 scrive:

    ciao a tutti ragazzi!!!
    oggi pomeriggio sono riuscito finalmente a trovare lo yuma….allora…..
    buono la bocca te la lascia buonissima senza strani retrogusti ma……
    è stato un colpo alla testa l ho trovato molto forte anche se ho sulle spalle anni di marlboro e poi è secchissimo nn so se è normale!!!!
    l ho tolto dalla confezione e l ho messo in un contenitore ermetico per conservarlo meglio visto che nn fumo moltissimo!!!!
    avete da darmi qualche consiglio????

  228. bigmarco scrive:

    Lo yuma fresco non è mai così secco @percivaldo77, Non è certo un umido, ma si sente un po’ di umidità toccando il tabacco, appena aperta la busta. Poco male comunque, i trinciati naturali, in particolare lo Yuma, non soffrono troppo l’umidificazione. Se fumi poco lascialo nel barattolo, e metti nella busta la quantità giornaliera, mettendo in questa un pezzetto di buccia di patata sottile o una pietrina di coccio appena umida.

  229. cabba scrive:

    per chi cercasse lo YUMA in Puglia, lo puo’ trovare presso TABACCHERIA CALVARUSO Via Pietro Palumbo 10 LECCE.

  230. tabaccheria Carlucci scrive:

    Anche a BRINDISI è arrivato il tabacco Yuma, per chi in zona lo volesse provare lo trova presso la tabaccheria carlucci viale commenda 65…a presto!!!!!!

  231. salvo2773 scrive:

    Ciao a tutti sono nuovo del forum,è da circa un mese che sono passato al tabacco da rollare lo fumo sia nei tubi che nelle cartine,seguendo il forum ho comprato questo yuma ma io che sono un ex fumatore di marlboro è pesantissimo e ti lascia la bocca uno schifo,nel giro di un mese ho cambiato 4 tabacchi per trovare quello giusto (Chesterfield Original,Origenes,Lucki strike e yuma)
    per me al momento il migliore in assoluto è il lucki strike pero si trova solo nel barattolo da 50gr e l’origines,il chesterfield è fumabile ma lo Yuma proprio no,lo comprato oggi ho fumato una sigaretta nel tubo e una rollata con cartina rizla argentata ma e infumabile(forse per me)…..

    • Carry scrive:

      magari prova a cambiare tipologia di tabacchi, quelli da te citati sono tutti virginia free adictive e quindi secchi, il mondo del rolling tobacco è molto vario prova, non sai che ti perdi!

      • salvo2773 scrive:

        Mi daresti un consiglio su che tabacco comprare,io con le confezionate fumavo marlboro rosse,o chesterfield rosse,ma sono aumentate spropositatamente,vorrei provare il mc baren bianco che ne pensi??
        Vorrei un tabacco equilibrato non molto forte ma nemmeno leggerissimo,cioè un tabacco da fumare tutti i giorni,e per tutta la giornata.

  232. Carry scrive:

    il mac baren bianco è sicuramente un buon tabacco e te lo consiglio anche se un po troppo leggero per me, pero ti consiglio anche il van nelle che è un halfzware e non è troppo forte!

    • salvo2773 scrive:

      Lo compro sicuramente se riesco a trovarlo ovviamente,mi daresti un consiglio per le cartine?
      Il mio tabaccaio ho perche aveva solo quello mi ha dato le rizla silver(quelle nell’astuccio argentato) con filtri da 6 della gizhe pero la cartina la vedo quasi trasparente puo essere la cartina che cambia il gusto del tabacco??
      Scusami di tutte ste domande ma sono molto ignorante in materia ho sempre fumato sigarette confezionate ma adesso voglio cambiare è appena un mese che ho iniziato con il rolling e i consigli del mio tabaccaio ha volte sono sbagliati perchè tenta di vendere quello che ha lui,che poi ha solo 5-6 qualita di tabacco…..

  233. Carry scrive:

    be se stai sui secchi le rizla silver vanno bene mentre con tabacchi umidi ti consiglio le bravo rosa, poi va a gusti cosi come per i filtri

    • salvo2773 scrive:

      Ho comprato il mac baren bianco nella busta da 30gr 4,50 con cartine rizla blu,consigliate dal tabaccaio perchè non aveva le rex ha solo rizla e mi ha detto che questo tabacco va fumato con le rizla blu o le rosse…..
      pero come tabacco lo vedo molto umido (quasi bagnato) volevo sapere se bisogna tenere la busta aperta per farlo un po asciugare ho usarlo cosi???
      ho fatto un paio di rullate e il sapore è leggero ma molto buono,volevo sapere solo se si deve avere qualche accorgimento per farlo seccare un po.
      il van elle non lo tiene pero ha detto che adesso me lo ordinava.

  234. Carry scrive:

    si pero si puo fumare cosi senza problemi, le rizla blu sono un po fine per il mac bianco pero meglio delle silver, se riesci a trovare le verdi o rosse è meglio a mio parere.
    Per il van nelle attento se lo ordina perche magari vuole che ti prendi la stecca intera e oltre al costo magari non ti piace

  235. Marlok scrive:

    Qualcuno saprebbe dirmi dove si può trovare a Verona?

  236. david scrive:

    ciao, ho finito adesso una busta di yuma, qui a milano ci son almeno tre-quattro tabacchai che lo vendono, e’ un buonissimo tabacco, piu’ leggero del nas organic ma di ottima fazione, all’inizo dopo il passaggio dal nas organic a questo lo pensavo troppo leggero e non riuscivo a gustarlo ma poi ma mano che passava il tempo ho incominciato ad apprezzarlo, il mio voto e’ un dall’ 7/8.

  237. umby scrive:

    Rollatori di milano una dritta! A bonola hanno lo yuma e il NAS organig busta amaranto
    Ciao e buona fumata
    Yuma for ever!!!!!

  238. marlboro scrive:

    Ciao a tutti

    Ho apperna provato lo Yuma,rollato a bandiera e con Rizla grigie.
    Premetto che sono nuovissimo del forum e fresco fresco dell’handrolling.
    Prima dello Yuma avevo provato solo l’old holborne blu,quindi ovviamente la prima cosa che ho notato è la secchezza dello Yuma,cosa che mi ha dato l’impressione fosse anche più facile da rollare!
    Anche a me pur provenendo da decennale utilizzo delle Marlboro rosse il primo tiro mi ha dato una bella botta e mi ha stordito un attimino,ma nel complesso la fumata mi è piaciuta!
    E poi ha un ottimo profumo….vabbè quasi quasi vado a ritestarlo…;)

  239. Valeria scrive:

    Trovato a Novara… son partita in quarta a comprarlo dopo che mi hanno rubato il Mac nero che avevo lasciato in ufficio.. :(
    E’ uno dei pochi organici che mi piace.. di solito fumo Macbianco o nero, alternando a tamarrate post caffè tipo Black Devil.
    Questo Yuma mi piace, è abbastanza corposo come piace a me, soddisfa e non raspa in gola come mi capita con American Spirit o Pueblo (ma forse è un problema mio di gusti).
    Lo rollo con le RexBravo rosa, che alla fine uso come il prezzemolo con umidi, secchi e compagnia bella… dovrei provare con le Royal ultrasottili che ho trovato in saldo dal tabacchino, ma non ho molta simpatia per quelle cartine.

    grazie al post di Nagato di quasi un anno fa son partita spedita a recuperarlo a Novara all’Angolo Delle Ore, praticamente in fondo a Corso Cavallotti andando verso il centro, è la tabaccheria di fronte alla ex Upim.. ora forse è Coin… boh! magari a qualcuno della zona fa comodo questa info. Ho visto in un angolino anche il Mac Nero, che è abbstanza raro da recuperare a Novara, oltre ai gettonatissimi Golden Virginia, Drum e Samson.

  240. Lion67 scrive:

    ma che ‘ZZo di bravi colleghi che hai …
    ca… spita
    la prossima volta che finisci un busta di MB Black non buttarla, poi riempila di Rockies e lasciala incustodita in ufficio, quello che si senirà male sarà ol colpevole

    • Valeria scrive:

      ..eheh, vista la simpatia che ho per alcuni di loro, potrei riempire una busta di paglia finta del presepe…. e dire che son quelli che mi danno della drogata perchè pensano chissà cosa metto nelle sigarette che mi rollo! Poi appena possono: “Me ne rolli una?”….

      Comunque ho fatto un esperimento poco fa, trovando per cu..ehm, per fortuna, una busta con rimasugli di Mac Nero in fondo alla borsa (sapete come siamo ordinate noi fanciulle) e ho provato a tagliare in parti uguali con dello Yuma. Dopo la prossima pausa sigaretta scoprirò cos’è uscito…

  241. umby scrive:

    Che figata sto yuma è il più equilibrato di tutti i natural, il migliore io gli darei un 9,5
    Yuma for ever!!!!!!!!!!!

  242. umby scrive:

    Cristian secondo te un secco tipo lo yuma va lsciato così cioè farlo seccare e fumarlo oppure umidificarlo prima che si polverizza, non e che mettendoci la pietrIna si modifica il suo aroma naturale oppure fumando la polvere alla fine della busta non va bene secondo me anche se si fuma la polvere e sempre tabacco no?
    Ciao e buona yumata
    Yuma for ever!!!!!!

  243. Enfix scrive:

    scusatemi io vivo a sorrento, dove potrei trovare questo tabacco?

  244. simonix222 scrive:

    dove posso prenderlo a roma zona magliana eur trullo pz venezia?

    • Andrea00 scrive:

      Trovato a Vitinia, c’è una tabaccheria molto fornita: Yuma e tutti i Mac Baren.
      Non ricordo la via, ma prendi l’Ostiense, prima uscita per Vitinia sotto ponte stretto e poi la prima a sinistra,

    • zar66 scrive:

      io l’ho preso stamattina (ordinato appositamente al mio tabaccaio di fiducia) in quella piazza che sta tra via boccea e via baldo degli ubaldi. ti dico uno spettacolo di tabacco. tra l’altro io lo fumo cone le smoking brown……non aggiungo altro

  245. Andrea00 scrive:

    Dico la mia sullo Yuma, è un tabacco secco, da conservare bene. Il profumo mi ricorda un tè pregiato, lascia un’aroma sui polpastrelli quando lo maneggi, molto piacevole all’olfatto. L’ho riposto in un barattolo con chiusura ermetica in frigorifero, e lo tengo per i dopo pasto. Oramai è un rito. Non lo fumo tutto il giorno, anche se sono tentato, solo perchè per me è abbastanza forte e quindi ripiego, si fa per dire, sul Mac Baren bianco. Ho fumato i vari NAS, Origenes, Chesterfield ma devo dire che questo tabacco è di qualità e gusto superiore.

  246. Alberto.Mir scrive:

    I MAC BARREN a Palermo li ho trovati nel tabacchino di via Roma vicino all’angolo con via Divisi. Lo yuma è purtroppo missing :(

  247. Massimiliano scrive:

    A Milano-Lambrate l’ho reperito con difficoltà, solo in via Rombon(controviale), di fronte al distributore Shell. Devo ancora provarlo, ma viste le ottime recensioni sono molto fiducioso.

    • Massimiliano scrive:

      Aperto stamattina per la prima volta, dopo aver terminato il NAS. Il profumo è delizioso e il gusto è straordinario, anche se un po’ piu’ leggero del NAS. Ho notato che il prezzo è rimasto invariato rispetto agli altri trinciati, ma non so ancora per quanto.
      Lo associo a cartine OCB Premium e filtri OCB Slim.
      Da provare, anche se il NAS per mè è migliore.

  248. il tabaccaio scrive:

    ARRIVATO A CAVE(RM) IN VIALE PIO XII IL TABACCO YUMA

  249. il tabaccaio scrive:

    presenti anche i tabacchi original

  250. blackfluid scrive:

    Salve a tutti, ho trovato lo Yuma interessante insieme all’Origenes non avendoli mai provati per la descrizione molto vicina alle caratteristiche delle Camel Light Morbide.
    Non ho mai rollato o preparato una sigaretta in vita mia (nel post di presentazione ho raccontato per sommi capi la mia storia da ex fumatore) e chiedo gentilmente di darmi una mano nel trovare la giusta composizione, ovvero:
    - quali cartine scegliere
    - quali filtri
    - quale metodo (a mano o semiautomatico e quale apparecchio consigliate essendo un neofita)
    per esaltarne o mantere il sapore e soprattutto in privincia di Modena, dove trovo il primo (Yuma) in provincia di Modena?

    Aspetto anche commenti e smentite sulla similarità con le camel light

    • blackfluid scrive:

      Domanda: come mai nella scheda tecnica sono consigliate le cartine di tipo B e poi nel riquadro delle caratteristiche è riportata la cartina di tipo A? quale delle due è meglio e quale marca consigliate per un neofita alle prime armi oltre ai filtri?

    • Lion67 scrive:

      … per quanto riguarda la reperibilità quoto una mia risposta data tempo fa ad un altro utente Genovese di RT sempre qui sui commenti allo Yuma Organic :

      Lion67 scrive :
      27 marzo 2012 alle 13:49
      [ ... ]

      per il resto passo sul forum dove darti il benvenuto di rito, ciao

      • Lion67 scrive:

        edit: per trovare il commento di cui parlavo prima cerca dall’ inizio e scorri tra quelli non quotati (quelli addossati completamente al margine) la data del 4 Maggio 2011 (il mio è pochi post sottodi esso).
        Questo perchè è un risposta ad altro commento e di conseguenza viene situato dal sistema dopo di esso senza seguire per il posizionamento la data di creazione.
        Credevo che copiando mi riportasse la parte “data e ora” che segue “Lion67scrive” in formato link ma facendo copia incolla ha perso tale formattazione.

  251. V4lerio scrive:

    Tempo fa l’ho provato lo yuma, ma era completamente vecchio, infumabile. E’ il brutto dei naturali o li prendi freschi oppure nulla. Provero ad umidirlo ma secondo me ormai l’aroma l’ha persa.

  252. RYoBiOS scrive:

    Bah,sarà forse che non ho un buon palato,o proprio per natura non amo i virginia puri(visto che anche l’american spirit non è che mi faccia proprio impazzire),ma io tutta sta bontà di sto tabacco non riesco proprio a coglierla.
    Per esempio tra i Virginia,anche se non puro,apprezzo più un Chesterfield che questo.
    C’è da dire comunque che sono un fumatore di mac nero,quindi sarà proprio una questione di gusti.

  253. RYoBiOS scrive:

    E poi sti fili così corti,al limite dell’effetto polvere,sarà per una questione commerciale? Visto l’aumento dei riempitori di tubi questo tipo di taglio è più facile da usare con queste macchinette…..

  254. matthew89 scrive:

    scusate ma dove lo posso trovare a gallarate in provincia di varese grazie!!!!!

  255. matthew89 scrive:

    ciao a tutti ma qualcuno sa dirmi un posto dv trovarlo abito a gallarate provincia varese

  256. g1ankas scrive:

    Salve ragazzi, sono nuovo del forum e innanzitutto complimenti per l’ottimo sito..
    Volevo sapere se è possibile trovare lo Yuma a Bari o nei dintorni . Finora ho girato parecchie tabaccherie ma nulla ..

  257. lele scrive:

    Prova a vedere nel forum su Puglia Cities Smoker’s

  258. g1ankas scrive:

    Grazie Lele.. Non ho trovato molto.. Ho visto che c’è una sezione del sito che indica una tabaccheria di modugno in viale della repubblica e un altra a Bari città.. Sono ben forniti?

  259. davideVR scrive:

    Concordo con RyoBios:
    Pure io non ho trovato nulla di buono nello Yuma, anzi tra tutti quelli che finora ho fumato penso sia stato quello che ho gradito meno.

  260. Massimiliano scrive:

    Lo fumo da un paio di settimane e, tutto sommato devo dire che 8,5 mi sembra un voto esagerato se un NAS ha meritato 8. Quello che non ho gradito è il sapore di liquirizia che si prova nel fumarlo. Comunque c’è di peggio in giro.
    Sarà che sento la mancanza del NAS, ma non vedo l’ora di terminare la confezione appena acquistata per ritornare al mio primo amore.

  261. Massimiliano scrive:

    per gli interessati si prevede l’aumento il 2 luglio a 5,40. Beh, rispetto alle sigarette tradizionali la convenienza c’è sempre.

  262. Marzio scrive:

    Ciao a tutti sono nuovo sul forum, premetto che fumo solitamente tabacchi naturali e finalmente avendo trovato questo tabacco e letta la recensione mi sono fiondato e l ho comprato subito. Sono veramente soddisfatto del mio acquisto, a parer mio nettamente superiore del NAS ( che considero comunque sempre un ottimo prodotto ma sopravvalutato) unico difetto? il fatto che si sbricioli molto, ma la fumata ha un sapore unico, da provare assolutamente!

  263. TiSeiFumatoIlCervello scrive:

    veramente un ottimo tabacco che consiglio a tutti i fumatori che cercano un gusto forte e ricco di gusto..un’incredibile qualità prezzo 4.50 euro per 30gr..se abitate a Padova l’unico posto dove lo vendono si trova in piazza della frutta vicino al Pedrocchi..

  264. SuperPat scrive:

    Il prezzo purtroppo si è uniformato, 90 centesimi di botto di aumento… Comunque il migliore in assoluto. A Genova lo potete trovare a San Fruttuoso nella tabaccheria Martin’s in cima a via Manuzio…

  265. Boz scrive:

    Salve ragazzi, sono nuovo nel forum. Vorrei sapere dove si può trovare questo prodotto nei dintorni di verona…

  266. Feliciano scrive:

    Salve,
    se a qualcuno può interessare a Potenza lo si può trovare dal tabaccaio in Viale Vincenzo Verrastro (di fronte palazzo della regione).
    Dopo tante ricerche, finalmente ho provato il mitico Yuma!
    Il vostro voto: 8.5?
    Secondo me esagerato!
    E’ un ottimo tabacco come il NAS, gli Origenes, Chesterfield Ryo, Luky Strike, Mac Baren verde (questi secondo me sono gli unici superiori a tutto il restante) ma non sono nessuno di questi da 8.5
    Il mio voto per loro: 7.5
    Gli unici a meritare 8.5 senza ombra di dubbio i Mac Baren Nero e Bianco.
    Forti, aromatici, non graffiano mai la lingua o la gola, perfetti!

  267. Zware scrive:

    Acquistata una busta ieri, prodotto senza dubbio da ottima fumata, ma anche io come Feliciano devo dire che 8,5 a mio avviso è un pochino alto come voto. 7,5 di sicuro comunque. Devo ancora provare il NAS organic, ma sinceramente questo YUMA mi ha appagato molto come tabacco da tutti i giorni. Il NAS original blend però mi ha dato qualcosa in più a livello sensoriale.

  268. Danny scrive:

    Ottimo tabacco, consigliato dal mio tabaccaio per via dei pochi additivi chimici e dall’ottimo “gusto”.
    Unico difetto è la confezione, 3 volte su 5 la busta non si apre e sono costretto a travasarlo in un altra busta!

  269. fabripoint scrive:

    sto fumando in questo momento la mia prima yuma, appena arrivato al mio tabbacchaio di fiducia a cave , provincia di roma. ottimo. morbido e caldo, con un buon sapore ma non eccessivo. lo preferisco al mc baren nero che ho fumato fino a quando non è arrivato più al mio tabacchaio. posso finalmente chiudere l’esperienza pueblo.

  270. Salvo88 scrive:

    €uroBar – Tabacchi
    Rivendita n°5
    Via Risorgimento n°1
    Furnari (Messina)
    0941 81854
    Tutti i 3 MacBaren + Yuma

  271. viziosfizio scrive:

    dopo mesi di ricerche infruttuose l’ho finalmente potuto provare… in base alle informazioni di cui disponevo,dal magazzino di ravenna non era mai passato (infatti risultava introvabile in tutta la provincia) ma a quanto pare qualcosa si è mosso…il primo impatto è stato controverso,c’era qualcosa che non mi convinceva nel retrogusto,a questo intenso profumo di thè corrispondeva qualcosa che mi disturbava a livello di sapore…però,dopo averlo lasciato all’aria per qualche ora, tale caratteristica risulta mitigata e ne ho potuto apprezzare meglio l’effettiva qualità…è un tabacco decisamente buono,equilibrato,io intuisco anche note di sapore che riconducono alla presenza di burley (o forse al java) ben riconoscibile al palato (forse non ce n’è, ma io ho questa impressione…ha qualcosa che mi ricorda vagamente il pueblo burley blend) unitamente ad altre che non so decifrare…la busta ha un “design” tra i più gradevoli visti finora,peccato per le dimensioni un pò scomode (è veramente grande,una mattonella alquanto voluminosa)

  272. susanita scrive:

    YUMA a FIRENZE :

    la CO.Tra.Ge.Mo. mi segnala 2 rivendite a Firenze città dove trovare
    il trinciato Yuma nonché i i trinciati Original:

    - V.LE A. GUIDONI 79/A
    - VIA DEL GIGNORO 19 – Centro Comm Esselunga

  273. Lion67 scrive:

    Brava susanita, vedo che hai fatto buon uso del link postatoti da bigmarco e che sei entrata perfettamente nello spirito di questo sito (chi ha da, logicamente parlo di informazioni utili agli altri utenti e visitatori del sito stesso)
    … ehm… rimanendo in tema di “CHI HA DA” , c’ è per caso qualcuno che ha tre/quattrocentomila euro da darmi ? :-D
    hehehehehehehh

  274. qdario81 scrive:

    Scusate qualcuno sa se nella zona di Ferrara o copparo ci sia qualche tabaccheria che abbia lo yuma?dopo i vari post del forum devo assaggiarlo!!!!!un altra domanda per voi più esperti..sono ntrato da poco nel mondo dei trinciati e cerco di provarli un po’ tutti per decidere quali sono i più adatti x me,faccio male a cambiare tabacco dopo solo una busta di prova?qualcuno ha mai provato winston rosso?ciao e grazie

  275. Pasquale scrive:

    qdario81 (parlo per me, non sono un esperto ma un gustatore di tabacco :p) io assaggio anche più buste contemporaneamente. Ciao.

  276. solo american spirit scrive:

    I gusti sono sempre soggettivi, lo fumai qualche mese fa, due buste x essere preciso, era fresco, soprattutto al tatto, di sicuro un buon tabacco, ora ne sto fumando una busta appena arrivata dal tabaccaio, la mattonella è molto pressata e va bene, ma al tatto non è sicuramente morbido come le buste che fumai mesi fa, sembra conservato diversamente, risulta duro, il sapore non mi sembra diverso, ma qualcosa di diverso c’è, anche se rimango di altri gusti, preferisco il mac nero e gli american blend, tra tutti ora il like strike original red, unica sua pecca forse un pò leggero, spero di provare presto il van nelle che qui pare nn si trovi, cmq vedremo alla fine della busta quanta polvere troverò questa volta, le altre due ne rimase parecchia e considerate che 30gr li funo in meno di una settimana

    • qdario81 scrive:

      Ciao solo American spirit,di dove sei? Il van nelle e il prossimo che voglio provare,anche se lo trovato in un paesino dove non so quanta rivendita hanno e ho il timore che sia datato anche se si sente l’odore con la busta ancora chiusa..dovrebbe essere un buon segno…

  277. HandTroller scrive:

    Comprato ieri mattina e cominciato oggi ed è veramente molto buono e meritevole. Con filtri OCB e Rizla Silver si fuma benissimo e in gola gratta veramente poco! Complimenti ai tedeschi!

  278. AndrewSentence scrive:

    L’altro giorno ho acquistato una busta di yuma in zona porta genova a Milano..son tornato a casa tutto contento di essere finalmente riuscito a trovarlo ma aperta la busta..delusione!
    Vi spiego: appena ho aperto la busta non ho sentito il classico sentore di thè che avete descritto qui sopra,ma un forte odore di alcool (mi è venuto da pensare all’articolo sui pesticidi nel pueblo di qualche tempo fa),inoltre era molto molto umido,ma davvero tanto,sembrava di rollare dell’holborn blu,e soprattutto il sapore faceva letteralmente schifo..
    Delucidazioni? lotto scadente o difetti di fabbricazione?

    • Polfaz scrive:

      Probabile difetto di fabbricazione secondo me… Io ho aperto la busta qualche giorno fa e appena aperta oltre all’odore di the anche a me era sembrato di sentire un vago odore di alcol, tipo di grappa… E il tabacco è molto morbido ma non così umido come lo descrivi. Cmq già dal giorno dopo l’odore di alcol è sparito lasciando solo l’odore di the.. Se vai nella sezione dedicata del forum scoprirai che questi tabacco purtroppo varia molto da lotto a lotto, oltre che in base alle condizioni in cui viene conservato.. Ti consiglio di ritentare.

  279. viziosfizio scrive:

    sai Andrew,a me è successo l’opposto: subito dopo l’apertura, la prima busta che comprai aveva quest’odore di thè molto intenso e un pò alcoolico (ecco cosa mi disturbava..non ero riuscito a capirlo,bravo Andrew…) già alcune ore dopo però,il giorno dopo soprattutto, risultava già alquanto mitigato..l’ipotesi “lotto scadente” è verosimile

  280. susanita scrive:

    YUMA : NICOTINA ?

    Possibile ? almeno per quanto mi è dato vedere sulla confezione di trinciato Yuma in mio possesso, il valore della nicotina non è dichiarato . Pensavo fosse un obbligo … comunque sia , non è “trasparente” . Che il nostro sito lo riporti-ma desumo desunto da confezione estera- è un altro paio di maniche .

  281. qdario81 scrive:

    Ciao a tutti,domanda retorica qualcuno sa dirmi dove trovare lo yuma a Ferrara e provincia?grazie

  282. Marlok scrive:

    Salve a tutti, sapete dove si può trovare a Verona? Grazie in anticipo

  283. ilrollante scrive:

    Lo yuma anche se naturale è umido giusto?

  284. Carry scrive:

    non so a che livello di umidita ti riferisci pero no sai…è si morbido ma resta un secco…

  285. Jesus scrive:

    E pure questo è da ieri passato – insieme al MacBaren – a 180€/Kg.

    • Jesus scrive:

      Hai ragione! Infatti ero qui per rettificare ma sei stato più rapido.
      Era da un po’ che non lo prendevo, ma sabato ho trovato un tabaccaio da cui ho preso Yuma e Original Tradition Vanilla. Mi disse che sarebbero aumentati, ma probabilmente si riferiva solo a questi ultimi.

  286. qdario81 scrive:

    Ciao a tutti volevo chiedere se li yuma e secco come il nas organic e i matinou oppure assomiglia piu al luchy strike gusto autentico,Galuises 100%?cmq domani ne arrivano 10 confezioni a formignana in prov di Ferrara,se c’è qualcuno interessato da domani pomeriggio dovrebbero essere disp..8 xke 2 le provo io…così mando giu i nuovi aumenti del nostro cari stato…sarà mica che sono aumentati i prezzi dei vizi dei nostri amati politici????grazie per la risposta…buone rolle

  287. Carry scrive:

    ci sono 419 post..credo che se fai un po di fatica leggendo troverai la risposta…non è cattiveria ma va finire che ogni 3 domande si chiede sempre le solite cose quando queste sono state dette ridette e straridette

  288. Flyjunk scrive:

    Ciao a tutti, per caso sapete dirmi se a Prato si trova? Grazie!

  289. albishow scrive:

    Ciao a tutti….
    C’è qualche amico di Macerata (o provincia) che saprebbe indicarmi un rivenditore “abituale” di YUMA?
    Vi ringrazio anticipatamente e buon forum a tutti

  290. monica scrive:

    ciao!! a brescia lo si trova in via lamarmora 93!!

  291. ilrollante scrive:

    Wow questo tabacco dal profumo di prospetta essere meraviglioso! Ma è normale che sia secchisssimo, talmente tanto che a prendere la quantità giusta per rollare si sbricioli in mano?

  292. viziosfizio scrive:

    @ilrollante: personalmente finora ho avuto a che fare con due diverse tipologie di buste, quella fresca che si presenta più profumata ed umida,il panetto è molto soffice e si scompatta con molta facilità (di conseguenza il tabacco si sbriciola al solo toccarlo), mi sono capitate invece anche un paio di buste col panetto compattissimo,il tabacco si presenta ben più secco,va sfilacciato perchè tende a rimanere aggregato anche quando ne stacchi la quantità da rollare al momento, il profumo è meno agressivo e persistente (questa è la versione che preferisco)… bisognerebbe capire il grado di sbriciolamento che intendi tu: l’importante è che non ci siano muffe anche solo allo satdio iniziale (purtroppo a qualcuno è capitato anche questo,ho visto una foto da qualche parte su RT) per il resto non ci sono probemi (direi)

  293. ruspe scrive:

    io ho appena comprato una busta di questo Yuma e non lo trovo per niente male. l’odore è “naturale” si capisce subito che non è ne aromatizzato ne trattato con pesticidi. il sapore è caratteristico è assolutamente da provare, sembra quasi “legnoso” ma personalmente apprezzo questo sapore…
    Ad alcuni il sapore non piace per niente ma questo è puramente soggettivo, non aspettatevi un sapore dolce o simile perchè ripeto è un tabacco naturale e non viene aromatizzato o trattato.

  294. Maurino68 scrive:

    Per la mia “esperienza” di rollatore posso stilare una classifica: al primo posto posso accertare il “senza nome nero” per il gusto… al secondo, se non a pari merito, lo Yuma… al terzo Van Nelle… Non ho ancora provato il NAS… ma il resto, reperibile, dire quasi tutto. Origenes, Pueblo, il Mac verde, bianco ecc ecc questi tre sul podio, a parer mio restano il meglio. Aspetto di provare il NAS. Buona rollata a tutti.

  295. solo american spirit scrive:

    reperibile a montesilvano (PE) in via vestina di fronte a bingo orione, il bar tabaccheria ha il nome di una città romagnola!!attrezzatissimi su tabacchi ed accessori

  296. mikka911 scrive:

    Ciao a tutti, Yuma Smokers, come va? Brutte notizie sul fronte dello Yuma Organic. Vado ad esplicare. Tramite un’ amico di Roma, mi sono procurato due confezioni del suddetto, 10 buste dieci, arrivate tramite corriere oggi nel pomeriggio. Ho provveduto immediatamente ad aprire una busta per ogni confezione sigillata, come faccio sempre, per accertarmi sulla sincerità del prodotto, della partita, etc etc, e per dare una sniffatina libidinosa. Orroreeee: il profumo che contraddistingue lo Yuma, zero assoluto, solo un leggero aroma senza arte ne parte. Ho aperto il cartocino bianco, dove sono solito strippare il tabacco, prima di metterlo sotto vuoto, ed è uscito dalla busta una porcheria immane. Il colore è di molto schiarito e la secchezza è totale che quasi si sbriiciola sotto le dita. Penso: ok, non tutte le partite possono essere uguali, alla natura, non si comanda, proviamo a girarne una. Doppia porcheria, tutte le proprietà organolettiche, sparite, aroma inesistente, sapore schifoso al pari delle sigarette popolari della Cambogia. Messo a confronto con il contenuto di una busta “vecchia” piena a metà, non ci sono paragoni, come se avessero sbagliato ad imbustare il prodotto, scambiandolo con un’ altro. Che aggiungere? Non lo so, credo sia giusto che si sappia. Dopo avere tanto faticato, per trovarlo, mi ritrovo con le pezze sul dedrè? Ok, capitolo chiuso, a malincuore, addio Yuma, è stato bello fare la tua conoscenza e per quello che mi riguarda, tabacco eliminato dalla mia lista dei desider fumerecci. Ciao, Viziosi, alla prossima. :-( Mikka.

  297. Brummell scrive:

    Non so se gioire o dispiacermi. Opterò per la seconda
    :cry:

  298. Brummell scrive:

    Dimenticavo: grazie Mikka.

  299. dany7785 scrive:

    mikkia….io riesco sempre a trovarlo e devo dire che è sempre ottimo, magari dove l’hai preso non era tenuto bene o il tabaccaio l’ha tenuto per un bel po fermo…….fidati che ne faccio un belo consumo… e non mi è mai capitato…
    sempre fedele allo yuma!!!

  300. REGINA scrive:

    quest’estate mi sono state consegnate stecche dove all’interno, non tutte, ma alcune buste si presentavano molto molto compatte e dure. i clienti hanno lamentato un po’ piu’ di secchezza ma addirittura trovare il tabacco infumabile mi sembra un’esagerazione e vendo abitualmente yuma quindi ho un riordino regolare

    • Eldino scrive:

      ciao a tutti devo confermare in parte cosa è successo , che alcune partite e/o di yuma non sono stati imbustatati bene anche nella mia rivendita , io ne vendo abbastanza, mi hanno riportato due stecche con 6 pz con la muffa……..ovviamente io li cambio subito senza fiatare……..poi per le buste compatte e pressate devo dire che invece ho degli amatori del genere e le preferiscono dicono che mantiene l aroma….anche se sembra di meno e duro ma non è cosi è solo compressato….
      ora il problema dovrebbe essere finito almeno su roma

  301. Polfaz scrive:

    E’ il classico problema dello Yuma che ogni tanto si ripresenta… Non so se sia dovuto al fatto che essendo un Organic patisce di più le condizioni in cui viene imbustato e successivamente conservato… Resta cmq un eccellente tabacco, io ho trovato la mattonella compressa e mi è piaciuto molto (come ad altri utenti qui che preferiscono la mattonella compatta all’imbustatura morbida).

  302. tubelover scrive:

    Sbaglierò ma qualcosa non quadra a livello di controllo di qualità, non solo sul prodotto uscente ma anche sulla fornitura delle materie prime, il Nas Organic non ha tutte queste variazioni, ne ho consumato una quindicina di buste MAI trovato un difetto
    Che poi da lotto a lotto ci siano delle lievi differenze è normale, sarebbe opportuno che la casa riprendesse indietro i lotti fallati se vuole tenersi i clienti

    • mikka911 scrive:

      Bravo Tubelover, hai centrato in pieno, il senso del mio post a riguardo. Generalmente, fumo NAS e NAS.ORG e sono sempre uguali. Ovvio che qualche differenza la trovi, ma nel limite della normalità, non dalle stelle alle stalle. Ciao, Mikka.

  303. dany7785 scrive:

    ho sentito il mio tabaccaio di fiducia in Bergamo, ha chiamato davanti a me il rappresentante perchè non ne sapeva nulla, nn gli era mai capitato.
    Il rappresentante gli ha detto che se dovesse capitare di far riportare in dietro i pacchetti che li cambia al volo.
    cmq a me sembra normale che ci siano variazionni, essendo un prodotto così naturale penso possa capitare.

    Buona fumata a tutti ;)

  304. mikka911 scrive:

    Caso Yuma Aggiornamento. Dopo 24 ore di riposo nel frigo humidor, dove tengo i sigari freschi, le due buste, parzialmente aperte, c.a 3 cm, hanno dato segno di un leggero rinvigorimento di volume, l’aroma è leggermente aumentato. Spero in meglio, mi scoccerebbe buttare via tutto. Rollato la mia solita OCB Orange: do una tiratina vogliosa e a momenti ci lascio i polmoni a terra dalla tosse. Un forte di una fetenzia brutale, e sì, che non sono abituato a fumare leggero. Grazie a tutti Voi per la partecipazione mistica a questo OT, con la promessa di tenerVi aggiornati. Ciao Viziosi, Mikka :-)

  305. lucia scrive:

    Ciao,
    grazie cesarello mi hai risparmiato fatica a girare Potenza per lo YUMA. La Tabaccheria in via Verrastro 3/E è anche quella vicino l’ufficio postale? Mi avevano detto che sarebbero arrivati ma poi non ero più passata! Quindi adesso ci sono! Grazie mille!

  306. paperofolle scrive:

    Ciao a tutti, qualcuno sa dirmi dove posso trovarlo a Taranto e/o provincia?
    Grazie.

  307. galean scrive:

    Ciao a tutti.
    Mikka, per quello che ne so, lo Yuma è confezionato a mano e potrebbe essere che abbia preso aria durante il confezionamento e che si sia rovinato. L’agente di zona però mi ha assicurato che in caso di problemi le confezioni rovinate vengono immediatamente sostituite perciò il tuo amico, se è un rivenditore, avrebbe tranquillamente potuto prenderle indietro e farsele cambiare. Se invece è un cliente di un rivenditore, avrebbe potuto farsele cambiare da chi glie le ha vendute.
    Io l’ho ordinato ieri per la prima volta, dopo varie peripezie per trovare chi lo distribuisce e alla fine devo ringraziare queso blog per aver segnalato il nome del rivenditore, perciò grazie a tutti ;)
    Non vedo l’ora che mi arrivi perché sono troppo curiosa di assaggiarlo, oltre naturalmente alla soddisfazione di accontentare i clienti che me lo stanno chiedendo ;)
    Perciò buona fumata a tutti e a rileggerci presto con le impressioni a caldo su questo prodotto che sta diventando un specie di Graal dei fumatori :p

  308. Carry scrive:

    lo yuma non viene imbustato a mano, sai quanto ci metterebbero ad imbustarle tutte??viene confezionato in germania e quindi il problema delle buste fallate non puo essere questo..sinceramente non ho idea di queste differenze tra busta e busta

  309. mikka911 scrive:

    Aggiornamento Settimanale Yuma – Ringrazio tutti la partecipazione. In ordine all’argomento: dopo due settimane di umidor, sembra, sottolineo sembra, che il suddetto, stia riprendendo vita, lentamente lentamente. Sta riaquistando il suo aroma naturale e la compattezza del taglio, che all’apertura, era veramente troppo secco, rispetto allo Yuma conosciuto. Vedremo con le altre otto buste sigillate che succederà, Vi terrò al corrente. Rispondendo a Galean: le dieci buste me le ha procurate un’ amico di Roma che me le ha spedite per corriere aspresso. Sinceramente, rompergli i cosidetti, dopo che mi ha fatto il favore, non mi va, ed il gioco, non vale la candela. Se non si riprenderanno (le buste) anche se odierei farlo, finiscono nel campo vicino a casa mia, le ridarrò alla natura, da dove sono venute, tutte belle sparpagliate :-) . Sempre a disposizione per varie et eventuali, porgo Cordiali saluti. Vs, Mikka, ciao vizzzzziosiiii!!!!

  310. galean scrive:

    Carry, grazie della precisazione.
    Credo che la differenza tra una busta e l’altra potrebbe dipendere dal fatto che il tabacco non è trattato con sostanze chimiche nemmeno in fase di coltivazione come si può leggere nella descrizione del prodotto disponibile sul sito della Cotragemo (è anche vero che ognuno porta l’acqua al suo mulino ;) )
    Se fosse sempre uguale in tutte le confezioni ci sarebbe da farsi venire il dubbio che tanto naturale non sia, ma questa è la mia personale opinione

  311. Carry scrive:

    ma galean ci avevo pensato ma poi mi son detto “ma allora il nas organic perche non ha questi problemi??” quindi ripeto, non saprei proprio, mah..

  312. roller scrive:

    Qualcuno di voi sa dove si può trovare lo Yuma a Rimini e dintorni? Lo vorrei provare con le cartine ELEMENTS.

    • bartolo scrive:

      roller scrive:
      29 novembre 2012 alle 20:53

      Qualcuno di voi sa dove si può trovare lo Yuma a Rimini e dintorni? Lo vorrei provare con le cartine ELEMENTS.

      Si, lo trovi nella tabaccheria in via settembrini, zona ospedale. Non so se conosci la zona ma si trova davanti alla pasticceria peccati di gola e di fianco al meccanico rimini moto (quel mattp che trasforma gli scooter per andare sulla neve…)

  313. cabba scrive:

    Dopo un mese di assenza YUMA è ritornato presso TABACCHERIA CALVARUSO via pietro palumbo 10 Lecce.Vi aspetto!!

  314. cabba scrive:

    Dopo un mese di assenza YUMA è ritornato presso TABACCHERIA CALVARUSO a Lecce.Vi aspetto!!

  315. dany7785 scrive:

    Il mio tabaccaio a Bergamo in zona boccaleone ha messo lo yuma nel 24h….è un grande!!!!! ;)
    ha messo anche le cartine corte e filtri ultra slim….

    buona sfumacchiata a tutti!!!

  316. tinos scrive:

    provato e trovato nella tabaccheria di belvedere siracusa fornito in trinciati .

    sembra essere un ottimo trinciato

    grazie per le info
    buon anno a tutti

  317. susanita scrive:

    YUMA a FIRENZE :

    il trinciato è reperibile nel negozio articoli per fumatori ( definirlo “tabaccheria” è riduttivo e non gli rende merito)

    RICCHI , in PIAZZA SANTO SPIRITO .

    oltre che nelle 2 tabaccherie segnalate in un precedente post, ossia quelle di :

    - V.LE A. GUIDONI 79/A
    - VIA DEL GIGNORO 19 – Centro Comm Esselunga

    Presso il RICCHI trovate anche l’altro trinciato di tipo organico, il NATURAL AMERICAN SPIRIT “ORGANIC” .

  318. luis27409 scrive:

    Questo tabacco a Rovigo e provincia è introvabile………anzi……sembra che nessuno sappia se esista…….

  319. wallace184 scrive:

    Salve a tutti , questo tabacco a Savona, lo trovo dalla tabaccheria di via xx settembre, tiene anche in no name bianco e nero…….

  320. wallace184 scrive:

    Salve a tutti , questo tabacco a Savona, lo trovo dalla tabaccheria di via xx settembre, tiene anche il no name bianco e nero…….

  321. luchino1 scrive:

    Ottimo tabacco,con una fumata molto più buona del pueblo non si spegne e personalmente ho trovato molto carina anche la custodia, un tabacco da tutti i giorni che non stufa sicuramente da provare..Molto fornito a torino è ilbar- tabaccaio di via nizza davanti al lingotto,li ho trovato anche l original alla vaniglia molto buono..spero di essere stato d aiuto..

  322. ale.mengo scrive:

    Salve sono di Ancona. Io non lo riesco a trovare. Visto che faccio il rappresentante potrei prenderlo su marche Umbria e Abruzzo mie zone. Qualcuno sa se ci sono tabaccherie che lo vendono?

  323. Carry scrive:

    @tabaccheria boschi la invito a smetterla di postare su ogni discussione..esiste la sezione tabaccherie, quello è il posto, anche perche ale chiede per la sua zona e milano non mi sembra a portata di mano! grazie

  324. qdario81 scrive:

    Ciao a tutti sapete dove trovare lo yuma a Ferrara o vicino? Bologna o Rovigo anche.

  325. Ant-ant scrive:

    Ciao a tutti, qui (in sardegna) pare sia abbastanza problematico procurare lo Yuma. Ho letto la recensione e l’avrei provato volentieri. La mia tabaccaia ha controllato il codice che le ho portato (preso dal sito della AAMS), e sul terminale legge “non presente”…ci devo rinunciare?

  326. olmo63 scrive:

    Premetto che fumo quasi solo Mac Nero e a volte a tempo perso Samson, ho preso lo Yuma 5 giorni fa fresco, sono arrivato a metà busta e mi sono rituffato sull’amato Baren nero, morale il tabacco si è seccato e la vedo dura che riesca a finirlo., comunque per quel poco che può contare l’opinione di una persona che in questo periodo non ama particolarmente i Virginia, è sicuramente insieme all’American Spirit , il meglio che offre il mercato nostrano in questa tipologia di trinciati.

  327. frankie986 scrive:

    Ciao, qualcuno saprebbe dirmi dove trovare lo Yuma a Padova oltre La bottega del fumatore?

  328. puggod scrive:

    per prima cosa ciao a tutti!
    volevo un vostro parere.
    ho comprato un pacchetto di Yuma ed era secchissimo, infumabile: ho inserito nel pacchetto delle bucce di mela per umidificare ed è migliorato… ma forse ho esagerato e si è inumidito un pò troppo.
    fatto sta che l’ho fumato per una settimana circa trovandolo molto molto buono!!
    poi sono passato ad un altro tabacco e quando dopo una settimana ho rimesso mano allo Yuma… beh… sembra marcito!
    ha un odore veramente disgustoso… ed anche il sapore e pessimo… da buttare
    sicuramente è la troppa umidità: però con altri tabacchi non mi è mai successo!
    concordate con me che dipende dal fatto che è 100% free?
    vi è mai successo, magari con altri tabacchi?
    c’è qualche rimedio per recuperarlo? Gli ho fatto perdere umidità ma l’odore è sempre pessimo
    grazie a tutti!

    • Stefany scrive:

      Mah presumo che la mela abbia fatto fare qualche reazione al tabacco…se puzza buttalo e ricompralo.
      A me lo Yuma non pareva sbriciolone come altri della categoria, magari era solo vecchio in modo esagerato. Procurati una pietrina per inumidirlo se dovesse ricapitarti. :)

  329. zar66 scrive:

    Ragazzi,

    sono due anni che fumo solamente lo yuma. A mio avviso è il migliore in assoluto ma purtroppo, trattandosi di un free 100%, tende a seccarsi e a sbriciolarsi. Un consiglio a tutti ………….Io ne compro sempre un paio di pacchetti, li apro, ci metto la pietrina (non in mezzo ma tra il tabacco e la busta) e li richiudo ermeticamente con lo scotch. Li lascio riprendere un pò (un giorno/due) poi apro e ne metto solo una metà nel portatabacco per fumarlo e il rimanenete lo richiudo con lo scotch nella sua confezione. ho ottimi risultati. provate e fatemi sapere. il segreto comunque è usare il portatabacco e non andare in giro con la confezione da 30 grammi. il procedimento di aprire e richiudere lo fa seccare

  330. puggod scrive:

    penso di aver scoperto la ruota… perchè qualcuno l’ha già evidenziato in qualche post…
    Fino ad oggi ho usato lo Yuma solo con Smoking Brown ma avevo molta salivazione ed un retrogusto molto amaro in bocca…
    Ieri l’ho provato con le Rizla Silver e tutto e migliorato.
    Può essere che le Smoking Brown possano agire sulla salivazione?
    Che si tratti si suggestione?
    Grazie a tutti,
    Vincenzo

  331. dany7785 scrive:

    Ciao Vinci,
    il mio tabacchi di fiducia a Bergamo mi ha consigliato le RAW o OCB organic, ti dico che secondo me ti lasciano un retrogusto più dolce…

    Quello che ti posso dire di certo è che la cartina cambia nettamente la percezione del sapore del tabacco.

    Se 6 di bergamo facci un salto, ha le rizla argento in offerta sempre a 1€ 2 pacchetti, uso le rizla argento per fumare il mc baren white la mattina, se no svariono…..hehe

    Bella Vinci!!!!

    • puggod scrive:

      scusa per la risposta tardiva… mi ero perso il tuo commento!
      grazie per la dritta… anche se non sono di Bergamo ogni tanto ci passo e terrò conto del tuo consiglio!
      OCB organic mai viste in giro… se le trovo le prendo
      Lo Yuma comunque è migliorato, o meglio l’ho un pò recuperato: messo in un barattolo in frigo ha raggiunto la giusta umidità e l’amaro è scomparso.

      Vincenzo

      • dany7785 scrive:

        Si, con le ocb organic mi trovo meglio, anche le raw non sono male, se ci passi le ha entrambe…
        cmq mi ha detto ke lui i trinciati li tiene in una specie di humidor quindi si mantiene sempre bello fresco.

        è lui che mi ha detto di questo sito, quindi lo conosce, digli pure ke hai letto qui le recensioni, lo trovi in via gabriele rosa al 47 Bergamo, di fianco alla axa, stasera ci passo e gli dico di leggere qui….. ;)

        Poi fammi sapere!!!!

        Bella Vinci!!!

        • dany7785 scrive:

          RAGAZZI!!!!!
          Penso di essere il primo in italia, il mio tabaccaio qui di Bergamo mi ha fatto provare in anteprima lo YUMA NERO!!!!
          qualcuno di voi l’ha gia provato???
          è una miscela di tabacco virginia e burley!!!!

          e devo dire che non è niente male!!!

          Fatemi sapere!!!!

          • umby scrive:

            si lo trovato e provato anche io la versione nera pero’ non riesco a capire la differenza da quell’altro

  332. api2 scrive:

    Ciao a tutti, mi sapete dire dove posso trovare il tabacco YUMA a torino ? Io sono in zona centrale, è sempre finito di solito !!!!
    Grazie a tutti per l’aiuto

  333. enry2013 scrive:

    ciao api2, io di solito vado a comprarlo in Tabaccheria 275, in corso regio parco, 1 .

    è una tabaccheria che fa angolo , non so sei hai presente…se sei in centro è decisamente comoda…oltre che le due signorine che ci lavorano sono super gentili…!!!

    io anche fumo da qualche tempo lo yuma.–è buonissimo ma si secca…!bel consiglio la pietrinaaaa funziona!

  334. viziosfizio scrive:

    anch’io ho notato qualche timido segnale di miglioramento nelle ultime buste (tutte dell’aprile 2013) però siamo ancora lontani dallo standard (tipo le mattonelle compatte dell’anno scorso)

  335. puggod scrive:

    sto finendo una busta di Yuma e penso che per un pò non lo acquisterò più… e non acquisterò neanche altri naturali!
    Almeno per un pò, poi sono certo che ci ‘ricadrò’!
    Sono stanco di portarmi a casa paglia secca che alla fine diventa polvere, impossibile da rollare!
    Inoltre dopo aver scoperto tabacchi più umidi è ‘stato vero amore’ (leggasi per esempio Mac Baren o Van Nelle…)
    Lo Yuma secondo il mio modesto parere è un ottimo tabacco in termini di gusto, se alla giusta umidità, ma lo trovo poco ‘gestibile’!
    buona serata

  336. Tomacco scrive:

    Ragazzi dove lo posso trovare a Napoli?
    A parte le tabaccherie indicate negli altri commenti,e considerando le date sono post vecchi. :)

  337. Tomacco scrive:

    stamattina ho preso lo yuma.tabaccheria verde a napoli in via toledo.
    BOH signori..gusto amaro e anonimo.
    Uso cartine ocb nere..avete consigli?
    La tabbaccaia dice che arriva sempre cmq ;)

    Per ora preferisco amercian spirti

  338. asboit scrive:

    Da alcune settimane sto fumando Organic Yuma e concordo con le recensioni positive che ho letto.
    La mia esperienza è però discordante su un paio di punti:
    1) il colore non è giallo paglerino, bensì un marrone piuttosto scuro per un virginia;
    2) lo sbriciolamento a fine busta non è risultato eccessivo (può dipendere dalla freschezza delle confezioni che ho avuto la fortuna di trovare?).
    Compro i tabacchi in una tabaccheria che ha un forte volume di vendite e questo forse incide sullo stato di conservazione dei trinciati.
    Sono a Bologna e ormai vado solo alla tabaccheria Giulia in via Ferrarese 1, dove trovo di tutto e di più.

  339. Tomacco scrive:

    Ho acquistato stamane le cartIne Raw e Rex bravo.Ho provato con tutte e due e per ora ritengo nettamente superiore le rex associate allo yuma.finalmente sto cominciando ad apprezzarlo :D

  340. dany7785 scrive:

    Ragazzi,
    qualcuno ha già provato lo YUMA NERO o sono il primo in italia??????
    io mi sto trovando molto bene, il burley gli da quel tocco dolce ma non troppo che non è per niente male!!!!!

    fatemi sapere….io sono di Bergamo

    Daniele

  341. Carry scrive:

    se ti decidessi a spulciare il forum capiresti che non sei stato il primo..minimo secondo.

  342. Djentleman scrive:

    Ciao a tutti, potreste consigliarmi una buona miscela da fare con questo tabacco (o reindirizzarmi se ne hanno già parlato)? Ho ancora una mezza busta abbondante, e di solito fumo mac verde o mac nero… Grazie in anticipo

    • puggod scrive:

      ciao Djentleman!
      sinceramente in primis ti consiglierei di fumarlo come mamma l’ha fatto: è buono così e difficilmente è migliorabile a parer mio
      se non ti piace o ti ha stufato cambia cartine e/o diametro, oppure ancora meglio mettilo da parte per un pò (ben chiuso e magari in frigo) e ritorna a provarlo fra qualche settimana
      in ogni caso gli ingredienti li hai già in casa: proverei con il MB Verde, con una ‘goccia’ di Yuma
      secco e umido si miscelano bene ma sul risultato finale, ripeto, ho qualche dubbio
      buona serata!

    • Lion67 scrive:

      Prova a dare un’ occhiata a questa discussione sul forum :
      http://www.rollingtobacco.it/forum/discussione/miscele/
      potresti trovare spunti o magari ripetere li la tua domanda , ciao.

  343. tabaccheria boschi scrive:

    è arrivato lo YUMA NERO tabacco virginia e burley

  344. tritrentra scrive:

    Da provare il nuovo Yuma Organic – Virginia e Burley!
    Per chi è di Perugia, lo può trovare presso la tabaccheria in Via Pellas.

  345. yuma nero a Milano lo trovi TABACCHERIA BOSCHI Via Brembo 3/a

  346. umby scrive:

    incredibile sono riuscite a migliorare lo yuma facendo la versione nera ,provato, buonissimo!! il migliore in assoluto ,ha tutto in ordine e ben calibrato sia nel gusto ,nel retrogusto e corpo ,io non gli trovo difetti è da 9 .

    P.S.
    l’unico difetto è la busta enorme.

  347. Carry scrive:

    e il fatto che diventa polvere a guardarlo?

  348. viziosfizio scrive:

    bono l’è bono,c’è poco da fare..però ragazzi qui si fa anche informazione perciò non possiamo omettere il fatto che da metà busta in poi si fuma tabacco sempre più sbricioloso,per non dire che gli ultimi 5 gr si sconfina nel polverizzato…niente,è yuma,bono ma col difetto,prendere o lasciare

  349. diaborulez scrive:

    Trovato yuma nero a Roma, zona San Giovanni, Via Terni.

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.