VOTO = 6

Da questo tabacco mi aspettavo di più: non è che sia cattivo, ma non riesce neppure a distinguersi rispetto agli altri… è privo di carattere.

È un tabacco “studiato” per piacere ai più: filamentoso, umidità media, corpo medio-leggero (perché il primo ostacolo che gli “switcher” trovano quando passano al tabacco da rollare è che “è troppo forte rispetto alle sigarette” e il secondo ostacolo e la difficoltà a rollare se il tabacco è secco).

Mi aspettavo sinceramente un aroma un po più deciso e corposo: di sicuro non è un tabacco di alta qualità. E’ un American Blend un po’ amaro, che lascia in bocca un retrogusto leggermente fastidioso, non pulito.

Il tabacco si presenta come una mattonella compatta, morbida, profuma (poco) di tabacco fresco. E’ filamentoso ma non troppo e direi che è un semi-umido.

Le imperfezioni ci sono, si vedono e si sentono, anche se non danno eccessivamente fastidio.

Ma c’è un elemento che non mi piace: non soddisfa il palato e ti costringe quasi a fumarne un’altra… Questa voglia di fumarne ancora è una sensazione che ho già provato con il Marlboro e il Chesterfield, però in quei casi la qualità e il gusto sono di ben altro spessore.

La confezione da 25gr è comoda per alternare un po’ dal solito tabacco: infatti essendo abbastanza anonimo è tranquillamente alternabile ai vari tabacchi che si fumano di solito; può essere un buon tabacco di scorta.

Busta da 25 Gr = 3,50€

Busta in plastica morbida, scomoda perché tende ad arrotolarsi, con altrettanto scomoda linguetta adesiva. Comodo invece l’adesivo porta-cartine.

Produttore: Japan Tobacco International

I valori di Condensato e Nicotina non sono riportati.

Aggiornata la Gallery Tabacchi.

Christian