VOTO = 8

Ormai sapete che non prediligo particolarmente i Virginia in purezza, però c’è poco da dire: il NAS è davvero un ottimo tabacco!

Non tanto però da giustificare il costo decisamente più alto rispetto a tutti gli altri. Anzi, già l’Origenes lo insidia molto da vicino (per me sono pari), mentre invece il Pueblo è parecchio lontano. Non conosco il Domingo Natural, ma ad esempio il PielRoja è ottimo e stanno uscendo all’estero (chissà quando in Italia) moltissimi tabacchi naturali che renderanno dura la vita al NAS: lo Yuma, il Crossroad, il Free Jack, il Manitou, …

Comunque usano tabacco di qualità, non espanso né rigenerato. Poi è vero che l’American Spirit ha fatto della comunicazione uno dei suoi punti di forza, trasformando un atto “negativo” quale quello di fumare, quasi in valore positivo (“…è un tabacco naturale, come quello fumato dai nativi americani nelle loro terre incontaminate…”)
Tanto è vero che la FDA americana gli ha fatto aggiungere la scritta: “No additives in our tobacco does NOT mean a safer cigarette.

Il gusto è secco ma non spigoloso, forte ma non pesante, leggermente salato. Tocca in gola come tutti i Virginia (l’Origenes meno…), profuma anche lui di the. Il colore è giallo, tendente al rosso.

Ha un taglio senza imperfezioni, molto fine (il più fine visto fin’ora nei secchi) ed è per questo che si sbriciola molto (ovviamente oltre al fatto che è senza additivi e umettanti). Diversamente la versione venduta in USA è tagliato a strisce nettamente più larghe e per cui è molto meno secco. Aggiungo infine che essendo caro in molti tabacchini lo smercio non è elevato, per cui il rischio di trovare una confezione vecchia e quindi più secca è più elevato.

Difficile da rollare per chi è alle prime armi.

Da usare come sempre con cartine leggere e sottili Tipo B.

Busta da 30 Gr = 4,65€
Venduto anche in barattolo da 80 Gr.

Busta in carta rivestita in plastica dura, resistente, con scomoda linguetta adesiva (da segnalare l’imballaggio stampato in modo neutro per clima).

Produttore: Santa Fe Natural Tobacco Company

Per sigarette slim (5 mm) con cartine Tipo “A”
Condensato 8,0 mg
Nicotina 0,7 mg

Christian

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

220 commenti a “Natural American Spirit – Original Blend”

  1. ciccio scrive:

    Quello nel barattolo da 80 Gr. è tagliato a strisce più larghe di quello nelle buste da 30 Gr.
    Concordo con la recensione:ottimo tabacco, non gratta minimamente in gola, ottimo sapore, inoltre ho l’impressione che le sigarette fatte con questo tabacco durino di più. L’unico difetto consiste nel fatto che bisogna controllarne costantemente l’umidità con la pietra umidificante. Troppo secco si sbriciola, troppo umido si ammuffisce e inizia a cambiare sapore. Quindi bisogna quotidianamente e all’occorrenza, mettere oppure togliere la pietra. (parlo della versione in barattolo, probabilmente per la busta da 30 gr. le cose cambiano).

    • manfredi74 scrive:

      il taglio grosso del barattolo è terribile, non restituisce la stessa amabilità della grana da 30gr, se nel tabacco secco per antonomasia ci aggiungi un pezzo di cotto(va benissimo l’argilla espansa o un pezzo di patata o di zucca) lo inumidisci ed alteri il ph… che senso ha? L’american spirits è superiore al mcbaren di qualsivoglia colore, cheche ne dicano gli esperti, ma si fuma secco.

      • manfredi74 scrive:

        in genere qualsiasi tabacco fumato secco aggiunge corpo alla fragranza, solitamente gli umidificanti sopperiscono ad una mancanza di sapore del tabacco che nella combustione viene restituita(a malapena) dagli additivi, del tabacco rigenerato di per se privo di aroma tipico, umidificare un tabacco verace, è come aggiungere dello zucchero ad una fetta di ananas matura, la si snatura, tanto vale fumare il golden virginia…

      • catrame102 scrive:

        ma il tabacco secco in generale e’ vero che sa di meno? ho riumidificato un mc baren nero che secco non sapeva di nulla. lho messo a fare i fumenti su acqua calda con un colino e della pellicola trasparente. ora sa di piu. infatti il camel blue e’ umido e ha molto aroma e mi pareva strano che il mc baren non sapeva di nulla. secondo voi? e cmq le indicazioni che ci sono sulla busta di american spirit dicono 07 nicotina con i filtri slim ma 1.3 con quelli standard.ma questi si incrementano di uno 0.3 se usiamo cartine b.

    • catrame102 scrive:

      perche ho un pacchetto di tabacco american spirit che e’ giallo come questo ma senza linea rossa in alto? e’ tutto giallo? che tipo e’?

      • bigmarco scrive:

        Sono le buste nuove che sono uscite adesso, il tabacco è senz’altro fresco ma è lo stesso di prima.

        • catrame102 scrive:

          cmq il mio era parecchio secco a devo dire che anche se dice sull etichetta che e’ pesante con parecchia nicotina non avverto niente. mi pare di fumare aria. mentre il camel blue mi da senso di rilassamento come mai secondo voi?

          • catrame102 scrive:

            NON SA SI NULLA voto 0

          • catrame102 scrive:

            NON SA DI NULLA voto 0

          • bigmarco scrive:

            Ma…..il camel blu…??? Io lo sento così leggero, non lo so, forse dipende da persona a persona. Per la secchezza del NAS è normale essendo un naturale non possono aggiungere troppa acqua, non avendo conservanti si formerebbero muffe…..o se veramente è troppo secco magari hanno messo del tabacco vecchio nelle buste nuove, chissà!

  2. Pastrugno scrive:

    Ci tenevo solo a precisare che, come dall’elenco ufficiale dei monopoli di stato disponibile a questo link: http://www.aams.gov.it/sites/aams2008/files/documenti_old/private/downloads/tabacchi/PREZZI-TABACCHI-2010/listino-11-08-10/trinciati-x-sigarette-12-08-10xsito.pdf , la busta da 30 gr ha un prezzo al pubblico di € 4,65.

  3. zoro_86 scrive:

    Beh…che dire! Anche questo è un ottimo tabacco. Purtroppo per lui però lo paragono sempre con L’Origines che fumo abitualmente.
    L’AS i primi due giorni è molto gustoso da fumare, anche se il sapore è meno deciso, più delicato rispetto all’Origenes (credo sia per il virginia…) e poi…e poi dopo due giorni si secca e si polverizza!!! Un po’ scomodo sotto questo punto di vista ma dai…tutto sommato si fa fumare con gusto!!!
    D’accordissimo con il voto e con la recensione.
    Viva gli Indiani (nativi americani)!!!!!!!!!!!!!!

    • ciccio scrive:

      Ho un problema simile con il nas organic blend. Mi si sta polverizzando tutto, nonostante lo stia umidificando.
      E questo non va bene visto che è un tabacco che costa 5 €uro per 25 grammi!

      • R3rr0 scrive:

        A meno che tu non finisca la busta in 2 gg, ti consiglio di usare la pietrina per umidificare il tabacco. Lasciata il giusto nella busta evita che il tabacco arrivi al punto in cui si sbriciola. Se poi te la scordi (come capita a me), prendi il tabacco più lontano dalla pietra, e lascia un po’ aperta la busta. Avrai sempre tabacco “fresco”.

  4. Max scrive:

    salve raga ho preso un pacco di american spirit santo dio che schifezza bruciore al petto e tosse
    non fà per me ritorno al origenes che è una meraviglia
    ho pensato tutti ne parlamo bene e lo provo….mai scielta non fù + sbagliata

  5. VincentVega scrive:

    ciao ragazzi,
    (questo è il mio primo commento)
    stessa esperienza di max, l’american spirit proprio non mi è piaciuto, forse ho trovato una confezione un po’ vecchia ma di sicuro la mia prima volta con un tabacco secco non è andata bene.

  6. Gio' scrive:

    Fatalità lo sto giusto fumando in questi giorni! Mi sono assentato da internet per casini in famiglia che mi hanno portato a non disporre di una connessione flat, comunque da oggi penso di riuscire a esserci abbastanza regolarmente…
    Tornando a noi e alle impressioni: penso che mi abbiano venduto una busta fresca, anche se non ne ho la certezza, comunque sia se vi brucia e tutto il resto vi consiglio di umidificarlo. Prima cosa da fare è tirarlo fuori dalla busta e aprirlo, nel senso di metterlo su un piatto e lasciarlo ben espanso che prenda aria. Se per qualche motivo avete bisogno di seccarlo basta che lo mettiate su un piatto liscio e poi al sole diretto per 5 minuti(che siano 5, a me con 10 è diventato secchissimo), mentre per inumidirlo direi che già con 4 ore di pietrina lasciata in acqua 5 minuti la questione migliora molto, se il problema è che tocca in gola e che vi fa a pezzi la pressione corporea. Attenti a NON inumidirlo troppo perchè assume uno spiacevolissimo sapore da cicca spenta. Mi spiego meglio: avete presente il sapore di quando spegnete una cicca a metà e poi la riaccendete? Quel sapore che potete percepire se tirate da una cicca spenta in questo modo, che pizzica in bocca e sa di veleno/vernice? Ecco, se inumidite troppo il NAS ha un sapore primario di questo tipo, per poi lasciare delle note secondarie che invece sanno di “giusto”. Fumabile anche con cartine di tipo A (provato ieri), anche se non è il massimo perchè irrita. Ho provato e diventa più robusto, molto simile a una sigaretta preconfezionata secondo me, ma questo giochetto vale solo per i primi momenti di quando è umido.
    Che dire, a me piace parecchio, anche se riconosco che è robusto, lo preferisco all’Origenes che invece trovo un po’ invasivo, ma nemmeno a farlo apposta stavo considerando oggi pomeriggio di prenderne una busta per un confronto diretto! :)

    Scusate il post molto lungo, spero di aver aiutato qualcuno!

    • R3rr0 scrive:

      D’accordo su tutto ma non sul metodo per asciugarlo: al sole diretto il tabacco subisce alterazioni (infatti il sun-curing è un metodo per ottenere tabacco oriental, scuro e aromatico), e anche se si tratta di tabacco già curato, probabilmente non è il massimo. Lasciarlo aperto in un ambiente asciutto (una qualsiasi stanza di casa, anche io che vivo in una palude in casa non ho umidità superiore al 50%) è secondo me più che sufficiente, vista la facilità con cui tende ad asciugarsi il Nas. :)

  7. Nightwind scrive:

    cristian manca il collegamento nella pagina dei tabacchi a questa recensione…

  8. resmo scrive:

    Mizzega questo tabacco mi piace da morire, anche se adesso sto provando l’AS rosso, è buonissimo di sapore, però è pesantissimo faccio fatica a finire la sigaretta.
    Ciao a tutti

  9. brasso scrive:

    Comunque devo dire che secondo me dovrebbero diversificare un pò di più i loro prodotti, nel senso che producono ottimi tabacchi però sono tutti abbastanza forti.
    Manca proprio una versione ‘light’ tra i loro prodotti, l’orginal blend è già abbastanza forte, l’organic poi nonostante sia buono l’ho abbandonato perchè mi spaccava davvero i polmoni, dopo 3 buste non ce la facevo più.
    Il più leggero nella fumata, anche se in realtà non è leggero anzi, sembra il perique che cmq qui in italia non arriva neanche.
    Secondo me potrebbero guadagnarsi una buona fetta di mercato se iniziassero a produrre qualche tabacco light, per molti fumatori i loro prodotti sono troppo forti.

  10. erbalibera82 scrive:

    ciao raga….è il mio primo post in questo super sito!!! intanto Complimenti all’ideatore!

    oggi come ogni 2 settimane mi reco dal mio tabaccaio di fiducia x comprare il mio mitico NAS e lui mi risponde…:” sai ho pure un nuovo tipo di NAS…quello organico…costa 5 euro x 25gr….io ho risposto che prima volevo cercare su internet….
    Che ne pensate…..qualcuno di voi lo ha assaggiato? approfitto x salutarvi tutti e raccomandarvi di fumare sempre e solo NATURALEEEEEEEEE!!!

  11. HRT scrive:

    Un metodo efficace ed infallibile.
    Lascia perdere le pietre.

  12. roby scrive:

    Il natural american spirit e molto buono , ma và trattato con attenzione , intanto non bisogna strapazzarlo ( tende a polverizzare) meno lo simaneggia meglio è , per questo io preferisco il barattolo ( lo si maneggia meno e tiene meglio l’umidità ) che peraltro conviene .
    Di fatto e un secco ed e buono cosi , l’umidificazione eccessiva lo snatura e non ne migliora la conservazione .
    Secondo il mio modestissimo parere và fumato con cartine microforate preferibilmente bianchissime filtri in tessuto 6/8 mm , apprezzo molto quando il clima e molto secco aggiungere per una notte al massimo una scorzetta di limone ( ovviamente prende un vago retrogusto di limone che deve piacere :-) ..la mattina va tolto .( sconsigliato a chi fuma poco .
    Alternativa il pueblo …piu forte -meno costoso .

  13. M. scrive:

    Da consumatore medio io sono passato al secco proprio con questo tabacco (Natural American Spirit, NAS), la prima volta fu una sensazione straordinaria e il gusto mi conquistò (esperienza completamente diversa da chi qui dice di non averlo sopportato). Attualmente preferisco tabacchi secchi e fumo abitualmente NAS anche se costa un poco troppo. Non mi dispiace nemmeno il Pueblo che qui invece non è molto apprezzato.
    Devo recuperare l’Origenes!

  14. walk scrive:

    molto buono anche se a volte una sigaretta di troppo può evidenziarne la corposità molto forte che può non piacere.rimane un ottimo prodotto cmq

  15. Mark scrive:

    il tabaccaio di via pola a milano ha anche l’organic blend

  16. M. scrive:

    Ho rimediato, ho assaggiato anche l’Origines (come forse ho scritto in un altro articolo). Devo dire che per me il Natural American Spirit rimane sopra l’Origines (ora potete fucilarmi). Infatti mi sono stupito dei molti commenti positivi all’Origines Sarà questione di gusti ma credo che come tabacco secco, non molto forte e dolce sia proprio ottimo. Attendo consigli per assaggiarne altri.

  17. lalia scrive:

    Oddio……un virginia che, visto da un fumatore di pipa, abituato a tutt’altra qualità, è osceno.
    Tuttavia rollato ha un suo perchè.
    Odori tipici di virginia chiari, seppur scadenti, erbaceo ma raschiante.
    Odore di ammoniaca, frutto di una naturale ri-fermentazione del tabacco.
    Interessante il fatto che non contenga additivi.
    Un trinciato povero povero, ma con i suoi piccoli perchè (fra cui, anzi forse l’unico :-) la naturalezza )

  18. Nightwind scrive:

    Cristian vogliamo la recensione dell’organic blend! :)

  19. Krikk scrive:

    Ciao a tutti,
    volevo solo fare alcune considerazioni su quanto letto su questa recensione, fatta in modo molto carino che ho apprezzato:

    Iniziamo dal discorso “secco”. NAS è in partenza un tabacco più secco rispetto agli altri, perchè non avendo additivi e conservanti la sua % di umidità viene abbassata per evitare il crearsi di muffa.
    Detto ciò, oltre che utilizzare la pietrina per i barattoli (conosciuti come MYO “Make Your Own”), il consiglio che posso dare è lasciar prendere 5 minuti di aria alla sera.

    Taglio del tabacco: Una cosa che molti di voi non sapranno è che NAS per i suoi RYO utilizza un taglio “standard”, simile agli altri, mentre per il barattolo, il taglio utilizzato è quello del tabacco usato nelle sigarette, sicuramente preferito da chi non rolla a mano, ma con tubetti!

    NAS Organic Blend: Questo è il prodotto top tra i prodotti naturali… Se fino ad oggi abbiamo parlato di prodotti naturali quei prodotti che non hanno additivi durante la fase di lavorazione, oggi NAS si è portata avanti, creando un prodotto in agricoltura biologica, unico per qualità…
    Ma come alcuni di voi hanno notato, tende a sbriciolarsi… Qui, l’attento fumatore deve umidificare con costanza per gli stessi motivi di sopra! Il costo è effettivamente elevato, ma ragazzi, i prodotti di qualità, in tutti i settori, si pagano!

    Poi volevo segnalarvi che sul mercato c’è il 20gr NAS, variante della prima versione di RYO da 30gr venduta a 3,20 €, per quei fumatori che magari hanno la passione per questo prodotto ma non fumando molto non vogliono che lo stesso si secchi!

    Non mi resta che una chicca: a breve si vocifera il lancio del Perique Blend…

  20. anna scrive:

    Ciao a tutti.
    Ma le cartine migliori sono le A o le B. Sul pacchetto dell’NAS è consigliata la cartina tipo A…. ma non contiene più carta di quella di tipo B? Delucidatemi vi prego!!!

  21. Andrea scrive:

    Ciao a tutti,
    Io vorrei sapere se il NAS è 100% tabacco o è mischiato esempio con paglia e fieno?
    Se è mischiato un tabacco Puro da rolling esiste?
    Grazie infinite.

  22. torinese24 scrive:

    schifezza unica l’american spirit,la prima vola un pungiglione alla gola proprio come avere 5 punture in gola
    una cosa pazzesca piena di pizzicotti e avere un peperoncino in gola una cosa terrificante sato natural american spirit troppo forte,pensate che la volta in cui si provò questo tabacco,venivano forti allucinazioni e sembrava di volare via talmente era forte,sembra CHE CI abbiano meso marijuana al posto del tabacco
    finale:mai piu per tutta la vita sto tabacco schifoso,dispiace per averlo insultato , ma fa veramente schifo il numero 1
    poi il gusto?…… non ne parliamo, un gusto asciutto con la bocca impastata e quel gusto acidulo
    ggggrrr viene la nausea gia a pensarci

  23. MarcoDieffe scrive:

    Il Nas skifoso?????quando sento queste idiozie cado dalle nuvole…è tabacco allo stato puro,senza nulla al suo interno,puro!ha un’unico difetto….a me dura 7-8 giorni una busta,e sinceramente gli ultimi 2 gg nn me li godo prpr,xkè in pratica si sbriciola e la siga perde di gusto…ma in generale è unico,forse l’unico tabacco senza quelle fastidiose rondelle e cn poki rametti,a conferma della qualità di questo tabacco….

  24. Juuza75 scrive:

    Salve, ovviamente l’amico torinese avrà preso una busta falsificata dai cinesi oppure ha le fette di salame sulle cartine, perchè obiettivamente è impossibile dire che il NAS è schifoso, può non piacere, ma rimane uno tra i migliori tabacchi in commercio…
    Buone rollate

  25. Pitbull scrive:

    buonissimo tabacco… secondo me è quello ke + si avvicina alle sigarette (fumavo chestrfield) …unico difetto come sopracitato LO SBRICIOLAMENTO …un terzo di busta va preso con le pinzette :D …x il discorso del troppo caro mmm direi ke è un problema molto relativo, essendo un tabacco secco (e quando dico secco significa sekkiximo) contiene meno acqua e di conseguenza pesa molto meno rispetto ad altri tabakki umidi …x farla breve con 30g di AS ci fumo 4gg e con 40g es di vanelle ci fumo 5gg se andiamo a fare i conti a fine mese il rincaro è veramente minimo …ps: il barattolo da 80g viene venduto a 140 euro al kg mentre la bustina da 30g a 160 x livellare i costi con la media dej’altri tabakki ovviamente bisogna prendere il barattolo ;) …con origenes e vanelle fà parte dei miei 3 tabakki preferiti (purtroppo devo ancora assaggiare il famigerato SN nero/verde ma ormai è fuori produzione tacci loro) :D …mi sono iscritto da poco volevo farvi i complimenti x il sito è oserei dire quasi “appassionante” xD

  26. gioachino scrive:

    Ho provato quest’oggi la versione “organic blend” nella busta bordeaux! Dopo averne fumate 6, questo il mio pensiero::
    Colore: oro scuro con riflessi rossi. Profumo: temprato, di thé e miele. Trinciato: taglio medio, non finissimo, non è rollabile in 2 passate, bisogna pressarlo un pochino, parecchio secco. Gusto: si sente subito la differenza rispetto ai tabacchi umidi e lavorati (golden virginia, old holborn), non gratta ma pizzica un pochettino al quarto tiro. Il sapore è notevole, non stanca, è armonioso, molto naturale e si fa sentire. Resta un ottimo retrogusto anche dopo un quarto d’ora dallo spegnimento.
    Non prediligo i secchi (ho avuto brutte esperienze in passato) però questo è BUONO, piacevole. Il voto dal 7,5 in su!

  27. fregad scrive:

    E’ buonissimo. Io l’ho trovato abbastanza leggero non come l’origenes ma quasi.
    la differenza principale è che questo NAS chiude le papille gustative della lingua in modo pazzesco ma, a parte questo, è un tabacco che si può fumare tranquillamente anche tutti i giorni con soddisfazione.
    Voto 7,5

  28. Renato scrive:

    ..si è buono..però fin troppo eccessivamente sopravvalutato, onestamente il mio voto, strettamente personale è 6,5..!!

  29. bandog scrive:

    ciao a tutti sono nuovo e vi faccio i complimenti x questo sito che è fenomenale…………..non sono un grande fumatore e sono passato dopo 18 anni dalle camel che non riuscivo piu a fumare al golden virginia……….bè dopo 3 buste di golden virginia ho iniziato a capire che cera qualcosa che non andava infatti la 3 e ultima busta arrivato a mezzo l’ho gettata nel cestino e cercando su google mi sono imbattuto in questo ottimo sito………allora ho aquistato stamani il mio primo barattolo da 80g di nas,l’ho aperto e lasciato 10 minuti all’aria e dopo le prime 2 rollate il mio giudizio è che è veramente un buon tabacco…………finito l’american spirit passero all’origenes e al pueblo e dopo daro anchio il mio voto ciao!!!

    • R3rr0 scrive:

      Ciao. :) In barattolo l’ho provato anch’io, ma è trinciato più largo, ed è più adatto ai tubi (le sigarette già fatte da riempire con la macchinetta). Quello in busta è trinciato decisamente più fine e secondo me si gusta meglio in una sigaretta rollata a mano.

  30. Izambard scrive:

    non male, l’ho tagliata con un 40% di mac baren bianco… una goduria…

  31. Krikk scrive:

    Volevo ricordare a tutti quelli che hanno problemi con lo “sbriciolamento” che in commercio c’è anche la busta da 20 grammi al costo di 3,20€ particolarmente adatta a chi fuma un pò meno!

  32. Tabaccaio40 scrive:

    Ciao ragazzi sono nuovo e questo è il mio primo post.
    Sono un Tabaccaio e ultimamente sto aumentando la mia scelta dei trinciati, e in 2 anni sono passato a tenere da solo i 3 tipi di Drum (che molti considerano pessimo) a 18.
    Io non lo fumo, preferisco ancora le sigarette, e il più venduto in assoluto qui è ancora il Pueblo, e quando usci l’origines, cercai di farlo provare ma pochi cambiarono.
    Poi un giorno, il Settembre scorso mi arrivò l rappresentante AS e mi convinse a prenderlo insieme alle sigarette,mi spiegò appunto che a differenza degl’altri tabacchi naturali l’AS non conteneva tabacco espanso tabacco rigenerato e pezzi di venatura della foglia, ma solo il cuore della foglia e che si è più secco rispetto agl’altri.
    Beh devo dire che da quando ce l’ho la vendita è molto buona, tanti che fumavano il pueblo si sono convertiti all’AS, ma tanti preferiscono ancora il Pueblo, penso che sia anche una questione economica, basti pensare che tanti qui si fanno portare le Marlboro Gold ancora dalla Croazia, costano meno ma fanno schifo rispetto alle nostre.
    Io ho Fumato le Sigarette American spirit e le ho trovate una buona sigaretta, però prima di accenderle vanno lavorate fra le dita,praticamente bisogna premere la sigarette per far si che il tabacco si molli perche le pressano molto ecosi si rendono fumabili.

  33. spelverso scrive:

    Innanzitutto, grazie. Non fosse stato per questo blog non avrei mai acquistato una busta di NAS. Semplicemente, a mio gusto, il miglior tabacco in commercio. Le uniche note negative sono il prezzo e l’eccessiva friabilità del tabacco, una volta superati i 2/3 della busta. Per quanto riguarda quest’ultimo problema, purtroppo, non esiste soluzione (credo) in quanto neppure l’utilizzo di una pietra umidificante è in grado di evitare che il tabacco si bricioli. Vabbè, non si può avere tutto dalla vita. Per il discorso prezzo, invece, vorrei farvi comunque notare una cosa:

    Premettendo che per girare sigarette utilizzo buste di tabacco da 30 gr (niente barattoli, quindi), cartine Rizla rosse e filtri da 6mm rossi, e che (mediamente) in una sigaretta finiscono 0,5 gr di tabacco…

    Sigaretta NAS:
    prezzo del tabacco 0,0775
    prezzo della cartina 0,016
    prezzo del filtro 0,013
    TOTALE: 0,1065

    Sigaretta PUEBLO:
    prezzo del tabacco 0,0675
    prezzo della cartina 0,016
    prezzo del filtro 0,013
    TOTALE: 0,0965

    Sperando di aver fatto i calcoli senza sbagliare nulla, il prezzo per sigaretta non mi sembra così differente, anzi. Non ho fatto confronti con l’Origenese perchè, francamente, non sopporto proprio la sua consistenza: se il NAS o il PUEBLO (unico tabacco che reputo valido a sostituire l’Amercan spirit) si sbriciolano… l’Origenes si polverizza. Letteralmente.

    Spero di aver fatto cosa gradita e… grazie di nuovo!

  34. gigibuzz scrive:

    boh? avrò fortuna io con l’ origenes, di una busta che fumo i residui saranno 2 o 3 grammi max; col barattolo 4 o 5.
    Di nas perique invece un quinto di busta era sabbia, che ho poi ho usato x “spolverare” l’origenes.

  35. Andrea scrive:

    Vorrei la vostra opinione e un consiglio:

    L’origenes mi piace un casino, dolce aromatico e non stufa. il pueblo non mi è piaciuto, ma per niente. Salato, saporaccio in bocca e che tocca in gola.

    L’AS si avvicina di più al pueblo o all’origenes?? non vorrei fare un brutto acquisto..

  36. vincent scrive:

    ottimo tabacco, di solito io fumo origenes ma molti amici che hanno preso il NAS me lo hanno consigliato e avendolo acquistato penso sia senza dubbio un ottimo tabacco. mi ritrovo perfettamente con la recensione,leggermente salato,non pizzica la lingua e lascia in bocca un sapore ottimo e unico nel suo genere. come voto darei addirittura 9 perchè é superbo. L apoteosi del gusto :D lo consiglio come alternativa all origenes.

  37. Alessandro scrive:

    Che pacco… non riesco a farmi piacere il NAS :(

    Pacchetto nuovo, prima sigaretta meravigliosa (sapeva da miele alle prime boccate) ma poi ha perso tutto… Non penso sia dovuto all’essiccamento precoce di cui parlate! O almeno spero…

    Non ha un aroma particolare che me lo rende diverso dall’Origenes o dalle Lucky preconfezionate! C’è qualche modo per renderlo più “saporito”? Pensavo ad una buccia di arancia o una fetta di mela…

    • christian scrive:

      provaci, di sicuro non verrà peggio di come lo trovi adesso :-)

      • Alessandro scrive:

        Ok… e vi farò sapere!
        …intanto mi gusto un’arancia! :D

        ah, è sufficiente una notte per lasciargli il gusto, o sbaglio?

        • Alessandro scrive:

          Ah, un errore che ho fatto è stato quello di fumare il NAS con cartine tipo A (Rex Bravo)… Temo mi abbiano guastato il gusto perché a mio avviso sanno troppo da “carta bruciata”!

          Domani lo provo con le Rizla argento…

      • andrea972 scrive:

        Ciao christian secondo te come tabacco quotidiano lo yuma come lo trovi rispetto a nas e origenes?..piu amabile e gratta meno in gola rispetto ai primi due?…io lo trovo leggermente piu’ delicato del nas…mi togli una curiosità?..ho visto che tra i tuoi tabacchi preferiti c’è l’origenes,ma hai dato un voto piu’ alto allo yuma,che tra l’altro non è tra i tui preferiti…la mia era solo una curiosità,complimenti ancora per il blog.
        Saluti

  38. Renato scrive:

    Salve a tutti!!..
    Probabilmente mi darete del “pazzo” o magari dell’incompetente..ma posso AFFERMARE con tutta la mia DIGNITA’ che non lo sono, anzi sono e mi ritengo non un “esperto” ma sono più che notevolmente “ferrato” in ambito di tabacco in busta..ne ho fumato di tutti i tipi e marche, ho fatto decine e decine di misture personalizzate, quasi praticamente sempre ben apprezzate da chi ha avuto modo di assaggiarle..insomma vi starete chiedendo dove voglio arrivare..subito accontentati
    “Ho fatto la scelta della vita (!)” Natural American Spirit, con cartine OCB nere e filtri Gizeh da 5,2mm..io, che il NAS l’ho sempre “odiato”, al massimo fumavo l’organic blend, adesso ho cambiato gusti e idee!!
    Salutoni a tutti!!!!!!!!!!!

  39. Renato scrive:

    ..e oggi correggo, come si dice in gergo musicale, il “gear” N.A.S. come tabacco, Gizeh x-tra slim 5,3mm (non 5,2) e Smoking Blue come cartine, a bandiera..(per me, naturalmente!!) PERFETTO!!
    Credo mi soffermerò a lungo sul NAS fumato così..!!
    Saluti a tutti..!!

  40. Samuel scrive:

    c’è anche nelle buste da 20gr…costa 2 e 65 mi pare

  41. donatello scrive:

    ragazzi! sono finalmente riuscito a trovare la combinazione vincente per me di tabacco-filtro-cartine!! desidero condividerla con voi! NAS-rizla azzurro- rizla slim (non incartati)
    avevo provato di tutto ma non mi convinceva sempre qualcosa ora ci siamo!!! addio per sempre maledette sigarette industriali!!

  42. petervonkant scrive:

    Ottimo tabacco io lo fumo usando cartine bravo verdi , che non cambiano il gusto del tabacco, tutti i tipi di cartine sottili ,invece alterano il gusto del tabacco , si spengono facilmente , pizzicano la lingua …accendi spegni , non so’ poi quanto vantaggio in merito alla “salubrita’ ” ci sia alla fine…un difetto dei tabacchi secchi e’ quello che alla fine del pacchetto , il tabacco risulta polverizzato….(ultime 10 del pacchetto grande..) chi ha la brillante idea di rollare sigarette per poi riporle nei portasigarette di metallo da 24 con le due aste che le trattengono, si ritrova le ultime sigarette rollate col fondo del pacchetto, quasi vuote..Come filtrini uso quelle della ocb da 120 , filtrinin piu’ piccoli. Ottimo rapporto qaulita’ prezzo. quando non trovo le cartine ocb verdi , uso le cartine bravo rosa,..provate ad usare i contenitori per sigarette , in metallo con bande trattenuta sigarette, sono molto pratiche e costano dai 5 euro ai 10…ci stanno fino a 26 sigarette..cosi’ evitate di portarvi dietro tutto il necessario (caritine , filtrini , tabacco) vacendo cosi’ pero’ si fuma di piu’..

  43. Joey scrive:

    Salve a tutti, appena iscritta e devo dire che vi seguo da un bel pò.
    Il NAS è davvero ottimo, concordo con la recensione di Christian ^^
    Vorrei aggiungere che si trova in giro anche la confezione da 20g e costa 3,15 euro ^^

  44. Asc scrive:

    Davvero buono questo tabacco. La recensione calza a pennello con il gusto e l’aroma dello stesso. Non c’è davvero altro da aggiungere – se non forse che il prezzo è tollerabile per un tale tabacco di qualità.

  45. Fede scrive:

    Dopo tutte le vostre opinioni vi do la mia.
    Fumo dall età di 15-16 anni,e ora ne ho 36,ne ho fumate di tutti i tipi,ma ultimamente ero stufo di avere il fiato corto,tosse e affanno,nonche sempre gusto scifoso in bocca…
    Da una settimana fumo il NAS.Ho iniziato senza filtro prima di trovare questo blog,con cartine smocking blu,poi ho iniziato il secondo gioro a mettercimun filtrino slim Ocb.Poi con cartine Bravo Rex (perchè naturali anche loro,a mio avviso non alterano in nessun modo il gusto,non si spengono e soprattutto non bruciano in gola),mi sono GODUTO ogni sigaretta rollata,anche se
    Poi dopo aver letto Tutto il blog e tutti i commenti,mimsoo comprato l Origenes,così mi ispirava,e il mio tabaccaio me lo aveva proposto,ma la confezione non mi ispirava.Bene l ho comprato e giusto ogi a mezzogiorno ho finito il NAS,quindi mi porto al lavoro l Origenes,tutto voglioso di rollarne una…MAMMA MIA RAGAZZI,appena aperto mi è venuto male,secco ma secco,che sembrava di averlo lasciato in spiaggia aperto.
    Ho rollato la prima e il tabacco mi ha bucato la cartina letteralmente,al che me ne soo rollata una seconda,ma non mi è proprio piaciuta,trovo il gusto Origenes troppo forte,pungente e alla fine soo uscito da lavoro e sono corso a comprarmi un NAS,e mentre gli facevo toccare al mio amico tabaccaio quanto fosse secco l Origenes,mi fa : Ne ho appena venduto uno e appena uscito è tornato indietro e me lo ha restupituito perchè era troppo secco.
    Quindi o sono io,oppure l Origenes è veramente TROPPO SECCO,sicuramente il fatto di non essere sigillato sicuramente non lo aiuta per niente,anzi…
    Non soddisfatto,mi ero pure comprato il barattolo,che ora i chiedo che ne farò!?!?
    Per ora rimango con la mia scelta,che in questa settimana mi ha soddisfatto NAS+Rex Bravo+Ocb Slim.
    E dopo questa settimana fumata così,sto veramente meglo,i sintomi citati all inizio SPARITI,e soprattutto mi sento meno nervoso,e meno dipendente dalla vecchia bionda.
    W il rolling

  46. Fede scrive:

    Dopo tutta la notte con una pietra,e stamattina con 2,l’Origenes inzia ad essere un tabacco rollabile!!!!!!!!

  47. Alberto scrive:

    ciao Christian complimenti per il sito….io ho preso da pochi giorni il NAS in barattolo da 80g con macchinetta per rollare sigarette corte (ho comprato tutto grazie alla conoscenza acquisita grazie a questo sito, dato che fumo sigarette malboro light ma volevo provare con il fai da te)..l’ho pagato 11 euro il tabacco(pensavo mi avessere fregato ma poi ho visto il tariffario dei monopoli di stato)…il gusto è piacevole,secco e leggero…non stufa per niente e anzi ho notato sin dalle prime boccate che rispetto ad una sigaretta normale si “sente” molto di piu’ l’effetto…qiundi mi è piaciuto! Vorrei sapere da voi qual è il miglior modo per conservare questo tabacco(sulla confezione dice di aprirlo la mattina e metterlo all’aria)..grazie

  48. petervonkant scrive:

    Per ovviare alla secchezza del tabacco , mettere una striscia di buccia di mela due cm di larghezza per la lunghezza della mela , con un po’ di polpa attaccata lasciarla al massimo due giorni nel pacchetto , poi vedrete che il tabacco sara’ meno secco…

    • Alberto scrive:

      grazie per la dritta petervonkant :-) …devo dire pero’ che a distanza di tempo ho notato che il tabacco comunque si conserva bene anche senza fare nulla di particolare…lascio solo aperto un po’ il barattolo quando rullo la sigaretta e per ora vedo che si mantiene bene…poi c’è da dire che io il tabacco lo preferisco piu’ secco anche perchè ci sono punti del NAS che sono molto “filamentosi” quindi troppo umido per me non anderbbe bene…comunque per me è davvero buono questo tabacco e ripeto che rispetto a fumarsi una sigaretta pre-confezionata non c’è paragone dato si sente molto di piu’ e il sapore è molto meno “chimico” e molto piu’ “naturale”.

  49. giozh scrive:

    ormai per ogni recensione, faccio sempre le stesse domande. cosa significa che è piu forte dell’origenes? perchè sto provando diversi tabacchi (ovviamente uno alla volta) e l’unico che si addice a me momentaneamente è l’origenes. ho provato il manitou pink (che ancora non ho finito), è buono, ma verso la fine della giornata inizia a grattarmi la gola. pareri?

  50. Blasco85 scrive:

    Salve a tutti, scrivo per la prima volta su questo sito e vorrei fare una domanda ai più intenditori: fumavo tabacco pueblo, poi sono ultimamente sono passato al Chesterfield RYO e adesso stò fumando il NAS. Come mai a differenza degli altri due, il NAS si secca mentre gli altri due no, nonostante siano tutti senza additivi?

  51. Mirco scrive:

    Ciao a tutti! Bellissimo sito, davvero!!!
    Dopo anni (e anni e anni) di sigarette son passato al tabacco rollato (da una decina di giorni soltanto). Seguendo il giudizio di Christian, cha ha dato 8 al NAS, oggi l’ho provato. Zero, proprio non m’è piaciuto: secco come consistenza ma anche in bocca, raschia in gola, soddisfazione niente. Secondo me (da profano, lo ribadisco) non è il tabacco adatto per chi si avvicina ai tabacchi da rollare, credo ci si debba prima “fare la bocca” con altri tabacchi più semplici prima di poterlo apprezzare (e non credo lo si debba apprezzare per forza, alla fine è una questione di gusti, contrariamente a quello che ho letto in alcuni dei post qui sopra…).

    • Mirco scrive:

      Mi autocorreggo. Come sospettavo, “dovevo farmi la bocca” a questo tipo di tabacco… Chiedo venia a tutti gli amanti del NAS!!! Già dal secondo giorno se ne apprezza la bontà, e la cosa migliora via via che ci si abitua…

  52. Pier scrive:

    American Spirit con cartine Smoking blue, e filtri OCB 6mm. Uno SPETTACOLO.

  53. Alberto scrive:

    io oramai sono mesi che utilizzo il tabacco NAS e devo dire che mi trovo benissimo….inoltre il barattolo da 80g dura parecchio…..in questo periodo mi è capitato di fumare qualche sigaretta Malboro Light( marca che fumavo prima) e non solo ho notato un gusto orribile quasi chimico rispetto al NAS ma anche una sola sigaretta mi provocava mal di gola, mi chiudeva il naso e mi lasciava una brutta sensazione a livello polmonare( sono allergico e tutto cio’ il NAS non me lo provoca)….
    Ho iniziato con cartine corte rizla silver+ macchinetta rollatrice + flitri slim ma ora sono passato a comprare la macchinetta che riempe i tubicini vuoti delle classiche sigarette, non so se avete presente….Me ne faccio un bel po’ e le metto nel porta sigarette di metallo ;-)

    • qdario81 scrive:

      Nome: pezzuolo valerio tabaccheria – lotto – superenalotto
      Cap: 45026
      Provincia: RO
      Città: Lendinara
      Indirizzo: Via Battisti 2
      Telefono: 0425 600618, 0425 600621

      Nome: ferlin marta

      Città: Lendinara
      Indirizzo: 28, Via Cavour
      Telefono: 0425 600795, 0425 642629

      Nel primo trovi il Mac bianco e nero,nella seconda tutti e tre ed e abbastanza rifornita con mloti tipi di tabacco. Spero di deserti stato utile

  54. fabrizio scrive:

    Vorrei delle dritte per migliorare la “fumata” del NAS:
    1) tipo di cartina
    2) tipo di filtro
    2) metodo di conservazione dopo apertura
    3) dettagliato consiglio per evitare la secchezza
    Forse troppo? Magari aiutiamo quanti vorrebbere avvicinarsi a quest’ottimo tabacco…

  55. ago66 scrive:

    Io mi sono organizzato così.
    Compro un barattolo da 80 gr di NAS.
    Quando lo apro, lo verso in un barattolo di coccio con chiusura ermetica, come l’humidor fai da te che trovi qui sul sito.
    Il barattolo poi lo tengo in frigo.
    Con questo sistema non uso quasi mai la pietrina umidificatrice.

    Quando fumo a casa attingo direttamente dall’humidor.
    Quando devo uscire, ho un portatabacco Brebbia con tasca in lattice, dove metto il tabacco e li si mantiene fresco e umido per una giornata.
    Quando rientro a casa, il tabacco avanzato lo rimetto nell’humidor.

    Quando devo star fuori casa diversi giorni, ho un paio di vecchie buste di golden virginia con chiusura ermetica che svolgono il compito dell’humidor.

    Uso sempre cartine Rex Bravo rosa e filtri Rizla slim da 6 mm. (bollino giallo).

  56. allakatalla scrive:

    NAS, cartine Rizla Silver, filtri Rizla Slim non incartati, praticamente perfetta :)

  57. massimo7012 scrive:

    ciao a tutti il nas piu lo fumi piu e buono.
    passo dal pueblo al nas ,cartine rex naturali , filtri rizla 06 slim.

  58. Lele scrive:

    Io lo avevo già provato pero diciamo che ero poco esperto ma adesso che sono più pratico nel rollare e nel trovare le giuste combinazioni ho deciso cmq ankio di scrivere su qst grande blog qll che penso…questo tabacco mi piace perché è forte e non è umido,perché mi piacciono tabacchi tipo pueblo,origenes anziché quelli umidi,solo una cosa:se uno è di Verona o ci è passato vorrei sapere quale la tabaccheria più fornita perché visti i voti e i commenti vorrei privare tabacchi come il Mac baren “senza nome bianco” o cmq altri che non ho provato ma leggo siano buoni,se qualcuno lo sapesse mi farebbe un favore :)

  59. Lele scrive:

    Cmq raga è giusto che appena aperto lo lasciato 10 minuti vicino ad una finestra x umidificarlo?lo finirò in 3-4 giorni mi serve la pietra umidificatrice?

  60. darthrhonin scrive:

    Si, tenerlo 10 minuti davanti alla finestra (la mattina) è una buona alternativa se in 3-4 giorni finisci il NAS : ) Anche perchè risolvi (parzialmente) l’inconveniente dell’ammuffimento (si dice così? lol) del tabacco che può capitare se non si è esperti di pietrina..
    Comunque, gia che ci sono ci piazzo anche un consiglio di kit-NAS: NAS original blend, rizla rigorosamente silver, filtri ultra slim rizla :)

  61. Federico scrive:

    Salve a tutti, ho provato ieri il NAS per la prima volta e devo dire che non mi ha ancora convinto, di solito fumo ORIGENES e mi piace molto, ma ero curioso di provare questo NAS e ne ho comperata una busta da 30g. Molto positivo il fatto che la busta è sigillata, infatti appena aperto ho sentito un profumo di tabacco buonissimo, poi però il risultato della fumata non è stato di mio gradimento. Prima di tutto lo trovo troppo forte, pizzica la lingua e si sente molto in gola e per quanto riguarda il sapore mi sembra di fumare una sigaretta preconfezionata tipo marlboro o camel. Per evitare di buttare la busta c’è qualcosa che potrei fare per renderlo più leggero o aromatizzarlo in qualche modo? Ringrazio in anticipo chi mi volesse dare qualche consiglio a riguardo.
    Attualmente uso questo kit NAS+OCB nere+filtri OCB slim, conservazione in barattolo ermetico.

  62. roby scrive:

    usa le ocb arancioni o le rizla bianche o le bravo rex tutte microforate ..non si spegne e fumi meno catrame :-) classe A

  63. Federico scrive:

    Niente da fare, questo NAS non riesco proprio a farmelo piacere, ho provato ad inumidirlo con la pietrina e fumarlo con cartine tipo A, è diventato più leggero (forse perchè tira di meno) ma il sapore rimane sgradevole ai miei gusti, mi sembra di fumare una classica sigaretta preconfezionata, strano perchè il tabacco ha un’odore gradevolissimo! Ritorno ad ORIGENES o magari proverò il McBaren Bianco. Per non buttare proprio 4.65 euro di tabacco lo regalerò alla badante polacca che stà dalla mi nonna, lei si fumerebbe anche la paglia!!

  64. Rob scrive:

    Ragazzi non so, sarà che fumo relativamente poco, ma non sono riuscito a tenere una busta da 20 grammi prima che si sbriciolasse, per chi non ha la pietra, cosa si fà?

  65. marco75 scrive:

    dopo aver provato diversi tipi di tabacco, la mia modesta opinione è:
    nas ottimo se si fuma molto quotidianamente
    blues il migliore se non fumi tanto perchè ha un sapore unico e abbastanza forte
    ovviamente secondo il mio gusto
    ciao a tutti

  66. andrea972 scrive:

    salve a tutti,sono passato da poco al rolling,essendo interessato solo al tabacco senza additivi ho provato finora solo american spirit original e origenes che dire mi piacciono molto entrambi,vi sarei grato e vi ringrazio anticipatamente se vorreste darmi consigli su un tabacco sempre senza additivi ma dal sapore appena piu’ leggero tra i due indicati sopra…io pensavo ad esmpio al manitou pink…un tabacco leggermente piu’ leggero da fumare quotidianamente,grazie

    • roby scrive:

      chesterfield rio paccheto ecru scritta azzurra , non ci sono i dati nicotina e condensato , ma mi pare un pelo piu leggero :-)

      l’origenes virginia non è forte però :-)

      • andrea972 scrive:

        Ciao roby,bè origens virginia leggerino non lo trovo..devo dire che ultimamente mi trovo bene con lo yuma tra i naturali,non mi secca la gola,non bevom litri d’acqua,amabile direi…lo trovo meglio da fumare tutti i giorni rispetto al nas o al origens…

  67. fantastico scrive:

    devo dire che il nas nn e’ male,pero’ mi lascia uno strano aroma nel naso e sui vestiti,cosa che con origines nn mi capitava…..quindi tornero’ senza ombra di dubbio a ORIGENES

  68. Sergio scrive:

    Eccellente, è un tabacco veramente favoloso, io lo fumo con filtri rizla 6 mm e cartine rizla blu, l’unica cosa che ho notato mi secca leggermente la lingua. Ma l’avranno fatto apposta per bere qualche bel bicchiere di vino in piu’!!!!!!! :-)

  69. Sergio scrive:

    Ciao raga’ provato ieri con rizla ultra slim da 4.5 mm e l’ho tenuto per qualche ora inumidito ieri sera e oggi e fumabilissimo mantiene il sapore e non gratta neppure. Provare per credere.

  70. Spiral Bulaggna scrive:

    Ciao a tutt! Da +/- 2 anni fumo solo NAS arrotolato a mano. Sono stata una forte fumatrice di bionde toste per almeno 25 anni…Che dire? La vita è cambiata fumando NAS, addio pacchetti su pacchetti, bentornato gusto e libertà! Consumo circa 30 gr a settimana -circa 7/10 rollate al giorno con filtri ultraslim – e questo dal primo pacco di NAS, senza traumi per le 20/40 bionde precedenti (qnd ogni tanto ne fumo una, ora sanno di chimicone-bleah). Il tabacco è tosto, è così che lo voglio, ma posso sempre tirare meno; la voglia di accenderne un’altra comunque tarda ad arrivare..Ho provato anche gli altri natural (minimo 2settimane alla volta), risultato: ho quasi raddoppiato le fumate giornaliere, il piacere cala e la fretta di fumare aumenta…Ci sarà ben un motivo, no? Uelà, poi il gusto è un fattore soggettivo!
    Inoltre: sarà che a Bologna non c’è giorno che non sia umido, ma difficilmente mi si polverizza (sbriciola sì), di certo lo smanazzo il minimo indispensabile. Eppoi, tenerlo aperto la mattina sul davanzale per qualche minuto (o in bagno mentre faccio la doccia) è più che sufficiente per chi ama i secchi…Non mi diletto particolarmente con i tagli, i cambi di filtri e cartine, ogni tanto provo altro MA per ora ho trovato le mie misure, ho risparmiata MigliAHIA di minuti e soldi spesi male, non sono + schiava del gesto di m…a di mettere una bionda prima e dopo ogni cosa – esci di casa, scendi dal mezzo, finito di mangiare….Bè, per me il NAS a lungo termine merita un 9!!

    • andrea972 scrive:

      Ciao Spiral,piace anche a me il nas,ma da quando ho provato lo yuma..bè da fumare tutti i giorni l’ho trovato piu’ amabile devo dire,la qualità del tabacco è almeno pari al nas,solo un po’ piu’ fumabile,meno secco,e bevo meno litri d’acqua! :)
      un saluto

  71. Sergio scrive:

    Sono diversi giorni che lo fumo dopo averlo leggermente umidificato e devo dire che migliora, non pizzica ed anche il sapore sembra migliore. Consiglio vivamente di umidificare prima dell’uso.

  72. Alberto scrive:

    Ragazzi toglietemi un dubbio: ho notato che nel barattolo da 80g mi succede che appena lo apro il tabacco NAS nella parte alta è tutto filamentoso( come piace a me dato che quando lo metto nei tubetti con la macchinetta non cade neanche una briciola) mentre appena si scende un pò più giù incomincia ad essere sempre meno filamentoso è più spezzettato, fino a ridursi proprio alla fine a vera polvere..Succede anche a voi?

    • giozh scrive:

      miracoli della fisica…
      ogni volta che prendi un pizzico di tabacco, spezzetti i singoli filamenti del trinciato, che diventano piu piccoli rispetto agli altri filamenti “intatti”. non essendo pressato a bestia nella scatola, il tabacco lascia degli spazi vuoti, che vengono riempiti dalle parti di tabacco piu piccole. ovviamente ad ogni pizzico che prendi, contribuisci a spezzettare sempre di piu i filamenti, infatti come hai notato a metà è meno filamentoso.
      se da questo tabacco meno filamentoso continui a prendere dei pizzichi, lo spezzetti ancora di piu, e ti ritrovi con il fondo pieno di tutti questi pezzetti minuscoli.

  73. Alberto scrive:

    Ma no , ho fatto la prova scavando solo da una zona è il risulatto è lo stesso….addirittura la parte finale del tabacco è proprio polvere sottilissima :-(

  74. giozh scrive:

    la forza di gravità prescinde dal fatto che tu “scavi” solo da una parte. anche spostando solo il barattolo da una parte all’altra della stanza, o addirittura stappandolo, contriuisci a far “stabilizzare” il tabacco

  75. solo american spirit scrive:

    se quello che dite è giusto vuol dire che già di partenza nella busta del NAS c’è tutta quella polvere di tabacco e francamente, pur adorando questo tabacco, la trovo una nota molto negativa

    • giozh scrive:

      ?? perchè mai deve essere una nota negativa? è nella natura del tabacco tendere a seccarsi e sbriciolarsi.
      Prendi come esempio un filone di pane. Se al panettiere ne chiedi mezzo, lui te lo taglia e te lo imbusta. bene, il panettiere è il produttore di NAS che imbusta il tabacco. durante l’imbustamento qualche briciola finisce per ovvi motivi nel sacchetto. Ora tu arrivi a casa e vuoi mangiare delle fette di pane. lo tagli tenendolo dentro la busta e facendo uscire solo la porzione che vuoi tagliare. Tagliandolo produci biricole che cadono nella busta e si accumulano ad ogni tuo taglio. Ecco, questo non significa che il panettiere è un cane a fare il pane, ma semplicemente è la natura del pane (un pane che non sbriciola non l’ho mai visto). Se il pane è fresco e croccante (tabacco umido), le tue briciole risulteranno grossolane. Se il pane è vecchio, quindi duro e rinseccolito (tabacco secco) quando lo tagli fa molte piu briciole e molto piu fine.
      La “polvere di tabacco” è una minima presenza nella busta appena comprata, ma aumenta a causa nostra che prendiamo i pizzichi ogni volta che ci dobbiamo fare la sigaretta.
      Piu chiaro di così non riesco ad essere !

  76. GingerAle scrive:

    ciao a tutti!
    innanzitutto complimenti per l’ottimo sito!
    volevo chiedervi un consiglio.
    ho iniziato da un mesetto a fumare tabacco, venendo da una dozzina di camel light al giorno.
    ho iniziato col pueblo, non male, ma raschiava un po’ in gola.
    poi ho provato l’american spirit, più forte, ma in gola lo sentivo meno.però, da fumare tutto il giorno, a volte è troppo.
    leggendo i vostri post ho provato il mac baren verde, devo dire che mi è piaciuto molto, ma già alla seconda giornata, fumando solo quello, mi stufa un po’, cosa che non mi succede con i tabacchi secchi.
    infine, sto provando l’organic yuma, non so ancora dare un giudizio, purtoppo per ora non mi ha entusiasmato.
    una busta diversa alla settimana in sostanza!
    ..non voglio fare l’incontentabile!!
    volevo chiedervi, sapreste consigliarmi un tabacco secco, possibilmente additive free, un pochino più leggero dell’american spirit, ma sui generis??
    grazie mille!!

    • Francesco scrive:

      altri virginia secchi sono Origenes e Pueblo, oltre ai vari Manitou.
      C’è anche NAS organic (buono ma pesantissimo, non credo faccia al caso tuo) e se ti capita di varcare il confine NAS perique blend.
      In ogni caso sul sito trovi davvero tutte le recensioni del caso.

      Considerazioni personali (prendile con le pinze):
      Origenes non mi piace, inoltre presenta diverse imperfezioni. Per me impersonale.
      Pueblo mi raschia in gola in modo eccessivo, anche se il tabacco si presenta “bello” e senza imperfezioni, ha un gusto piacevole, ma davvero va accompagnato ad una cura contro la tosse.
      Manitou mi è piaciuto, anche se la consistenza è strana (una specie di mattonella con il tabacco attorcigliato, probabilmente un’escamotage per mantenerlo leggermente più umido). Unico difetto forse la poca personalità, ma è più leggero del NAS, potrebe fare al caso tuo.

      In ogni caso, l’unico consiglio è provare, fino a trovare quello che sarà più di tuo gradimento. Ovviamente è meglio se trovi una tabaccheria che conserva i tabacchi in modo decente (ad esempio insieme ai sigari negli appositi armadietti ad umidità controllata) e guarda con sospetto il tabacco lasciato in alto sugli scaffali più remoti: la busta sarà quasi sicuramente molto vecchia.

  77. ago66 scrive:

    Hai già provato ad inumidire lo Spirit ?
    Inumidendolo diventa più leggero.
    Ma sta a te trovare la giusta combinazione di umidità per avere la pesantezza più gradita.

  78. solo american spirit scrive:

    occhio però ad inumidirlo, io l’ho fatto, più per una questione di conservazione a dire il vero e con la pietrina bagnata bene lasciata dentro alla busta 2 ore il tabacco era talmente umido da non tirare nemmeno, l’ho dovuto lascviare aperto x un paio di ore x farlo ritornare allo stato originale, anche se ancora leggermente più umido, detto questo sono convinto però che l’averlo inumidito e poi fatto riasciugare ha fatto si che questo tabacco si seccasse ancor prima del suo corso normale, quindi io ti sconsiglio di farlo, altrimenti rischi di ritrovarti, se non ci stai attento, con 1 quarto di busta piena di tabacco polverizzato

  79. daddy scrive:

    Il tabacco che mi soddisfa di più! Forte, dal gusto deciso e che sa di tabacco e non di sostanze chimiche…..
    Io lo fumo con le rizla silver e filtri ultra slim sempre rizla, ma qualche volta mi concedo il piacere di fumarlo anche senza filtro! Così mi gusto veramente l’aroma di questo tabacco strepitoso (certo non sempre però altrimenti i miei polmoni si incazzano xD!)

  80. zero scrive:

    ciao a tutti.ho acquistato un paio d’ore fa la mia prima busta di NAS e mi sta tenendo compagnia assieme ad un calice di porto.premetto che i miei gusti personali tendono all’umido ed aromatizzato,infatti il mio tabacco preferito è (per ora) il tanto bistrattato samson blu,che finora ho sempre avuto la fortuna di trovare fresco.rispetto al più diretto e blasonato rivale van nelle,che mantiene meno di quanto prometta il suo unico e squisito profumo ma che in ogni caso continuerò a fumare,lo trovo un tabacco di maggior carattere e sostanza.da 10 gg alterno le fumate di samson con il buon vecchio manila,e con la gola “apparecchiata” da questo mix ho affrontato le prime boccate di NAS.prime impressioni:rispetto all’origenes lo trovo meno arrogante e spigoloso in bocca e mi lascia un velluto che ricorda il domingo natural,ma a differenza di questi lascia un gradevole gusto sulla lingua che persiste anche a fumata ultimata.indubbiamente la boccata è robusta,piena e soddisfacente,non la trovo invasiva forse perchè il manila mi ha preparato bene.lo fumo con cartine raw brown tipo b,superbe con i secchi,e filtri rizla slim.in fin dei conti mi pare molto buono,ma credo che possa ulteriormente migliorare con una botta di pietrina,acquistando una morbidezza a me più congeniale.un saluto a tutti,ora mi rollo una samson e vuoto il calice!

  81. Salus scrive:

    Ciao, sto fumando NAS da un paio di settimane, all’inizio lo trovavo pesantino, ma ora che ci ho fatto l’abitudine, devo dire che lo gradisco molto, anche se mi gratta la gola se ne fumo un po’ di più nella giornata. Ha veramente un aroma di tabacco fresco, ma non si sbriciola tanto, lo lascio aperto un po’ quando (come oggi) c’è nebbia e lui resta umido a sufficienza.

  82. emiliano scrive:

    ho sempre fumato camel blu morbide mi sapete dire quale tabacco naturale senza add, gli assomiglia x me il nas e’ un pio’ forte

    • SEGUGIO scrive:

      Ciao emiliano…ottenere il sapore delle camel blu con tabacco senza additivi è difficile,,xchè le camel sono dolci e aromatiche !!….se cmq vuoi riuscire ad ottene qualcosa di simile prova: Peter Stuyvesant gold + cartine media densità + filtri rizla slim o utlra slim….dovrebbe avvicinarsi al sapore della camel blu!!….cmq per non sbagliare mai su un tabacco cerca di acquistarlo dove cè ricambio…altrimenti i sapori vengono alterati….fammi sapere poi ;)

  83. Gianluca scrive:

    Io una volta fumavo Camel gialle, Marlboro rosse e MS bionde. Poi avevo deciso di smettere in quanto non disposto a spendere tutti quei soldi. Ormai era da circa 2 anni che non toccavo sigaretta. Qualche giorno fa ho tentato di fumare una camel gialla stata offerta da un amico ma non sono nemmeno riuscito ad ultimarla, non era troppo forte ma aveva un sapore orribile! Oggi, dopo aver letto ed esplorato bene questo sito ho pensato bene di prendermi una busta di NAS, cartine Rizla micron e filtrini Rizla ultra slim. Che dire… me ne sono innamoratoo fin dal primo tiro, ne troppo forte ne troppo leggero. Giusta quantità di nicotina ed ho notato che sulle mani, ma anche addosso, non lascia quella puzza delle sigarette commerciali che dura per ore ma, dopo circa 30 min., se ne era gia andato via tutto l’odore. Più avanti vorrò provare il Golden Blend’s Virginia e magari anche il Pueblo.
    E’ inutile… mi sto proprio pentendo di non essermi svegliato prima circa l’utilizzo di questi tabacchi.
    Adesso avrei una curiosità da chiedervi:
    I valori di condensato e di nicotina riportati sulla confezione si riferiscono ad una fumata con o senza filtro? C’è differenza nel filtraggio,quindi il trattenimento di parte delle sostanze dannose, tra filtri slim (6mm), ultraslim (4,5mm) e regular (8mm) oppure è tutto in rapporto al diametro quindi con una sigaretta da 4,5mm utilizzando il filtro di quella dimensione li, avrò lo stesso filtraggio di una sigaretta da 8mm con il filtro da 8mm?
    E devo anche dire che, seppure alle prime armi, le rollate mi vengono già abbastanza bene!
    Grazie per le eventuali risposte

  84. Alberto scrive:

    Sto fumando l’ottimo NAS da un bel po’ di mesi pero’ ora è diventato pesante da fumare ogni giorno visto che come tabacco è forte…Vorrei quindi cambiare tabacco, prendendone uno più leggero…Cosa mi consigliate? Origenes? Grazie :-)

    • lucius scrive:

      io come tabacco da tutti i giorni stò fumando l’Origenes. ti consiglio anche il Pueblo

      • Alberto scrive:

        Grazie lucius..Ho preso l’origenes 2 giorni fà…devo dire che è un po’ strano passare da NAS a Origenes ma comunque sembra buono anche se è molto più semplcie riempire i tubetti col NAS rispetto al tabacco Origenes….Non fumo tantissimo quindi mi servono un pò di giorni per dare una valutazione definitiva poi la postero’ nei commenti dell’Origenes :-)

        • Cuorenero scrive:

          voglio prendere una busta x capodanno ma di quello NAS organico , lo hai mai provato nei tubetti?
          il Nas normale da quello che hai detto e ho letto in giro e buono x i tubi ma come si consuma

          • Alberto scrive:

            il NAS Organico ancora non l’ho mai provato(anche se è mia intenzione provarlo una volta finito l’Origenes)…Per il resto il NAS è ottimo per riempire i tubetti vuoti(molto meglio dell’origenes sicuro :D ) anche se comunque, se sei alla prima esperienza, dovrai prenderci un attimo la mano per quando riguarda le dosi e la distribuzione del tabacco nella macchinetta, in modo che la sigaretta esca perfetta..Unica cosa il tabacco NAS cerca di non spezzarlo quando riempi la macchinetta ma cerca di metterlo a filamenti più lunghi in modo omogeneo altrimenti tende a “frammentarsi” e cadere dalla sigaretta e poi lo compatti sempre bene con il premi-tabacco in dotazione…

  85. umby scrive:

    Ciao ho notatato che che sulla confezione c’è scritto di usare cartine di tipo A ma cristian dice di usare le B quali sono quelle giuste,al tatto mi sembra il NAS un pò secco quindi cartine B allora perchè la busta dice di usare le cartine B mah? Cristian sai spiegarmi?
    Ciao

  86. Cuorenero scrive:

    io ti consiglio di fumarlo con le cartine con cui ti piace di più..
    poi come “regola” un secco si deve fumare con le cartine B e un umido con le cartine A ..
    forse scrivono cartine A cosi brucia meglio o si aspettano che uno lo umidifica ..

    cmq io ancora lo devo provare quindi il consiglio rimane fuma come ti piace

  87. Daniele80 scrive:

    …provato anche questo….fatto sta che ora il risultato e’ che ho un sacco di tabacchi aperti tutti conservati in frigo…chiusi ermeticamente…che dire il NAS e’ ottimo da fumare certo non tutto il giorno altrimenti i miei polmoni ne risentono…ma una fumatina da concedersi ogni tanto durate la giornata si….io l’ho fumo con rizla argento o ocb nere…ed e’ uno splendore…meno dolce dell’Origenes pero’,ho notato anche io che sulla confezione e’ riportato che si puo’ fumare anche con cartine di tipo “A” ma la sigaretta si finisce in un minuto….a meno che il tabacco non e’ stato umidificato…ma poi secondo me perde il suo aroma naturale…cmq la differenza sta nel fatto che i valori di nicotina e condensato sono molto piu’ elevati se fumato con cartine di tipo “B”….resta il fatto che la scelta delle cartine e’ puramente una questione di gusti…

  88. Daniele80 scrive:

    ….ah ragazzi dimenticavo di dirvi che insieme al NAS ho acquistato i filtri OCB 6mm da 120, e nel pacchetto dovrebbero esserci le cartine in omaggio….chiedetelo al tabaccaio…ciao!

  89. Daniele80 scrive:

    ..buongiorno a tutti e auguri…ciao @Cri..naturalmente il sito e’ bellissimo e ogni giorno mi sfizio a leggere commenti….vi descrivo il mio ultimo piacere: cartine raw classic + NAS un accoppiata fantastica oserei dire sublime per il palato….solo provando queste cartine potrete rendervi conto di cosa vuol dire fumare tabacco, sono spettacolari…naturalmente con qualsiasi secco…certo non e’ facile rollare con queste cartine anzi….pero’ dopo prenderete la mano….ciao a tutti

  90. felgio scrive:

    Salve ragazzi Natural, volevo sapere la vostra opinione sull’accoppiamento NAS + cartine OCB bianche o in generale quelle in lino/canapa. Io per ora lo sto fumando con le OCB x-pert. Che ne dite ?
    Grazie

  91. ago66 scrive:

    Io il NAS lo fumo con Rex Bravo rosa (lino/canapa appunto).
    Ed è l’accoppiamento che preferisco.
    Ma sta a te provare e decidere.

  92. Tony scrive:

    Ciao tutti non e’ molto che fumo tabacchi,ma gia’ li ho provati tutti,per me i migliori sono origen e nas,ma il nas e’ il mio preferito,io con 30gr ci fumo 3 giorni con filtri da 6 mm voi?

  93. felgio scrive:

    Io adoro il NAS, proprio oggi ho acquistato l’organic blend e non vedo l’ora di fumarlo devo finire prima la busta di original. anch’io utilizzo filtri da 6 mm con cartine rizla micron rollate a mano.
    Viva il NAS

  94. Tony scrive:

    Ciao felgio
    una curiosita tu quanto ci fai con 30 grammi?

  95. Bolo scrive:

    Io sono passato da poco al NAS, ho fumato chesterfield natural ho provato pueblo origines e drum bianco…Si mi piacciono premetto i tabacchi secchi e dopo anni da fumatore penso per ora di aver trovato il mio tabacco.
    Sono un fumatore da 10/15 sigarette al giorno e il NAS lo fumo come ho sempre fumato gli altri tabacchi con cartine bravo e filtri rizla slim. L’abbinata cartine di tipo A a questo tabacco non ha un particolare motivo, nel senso che a mio avviso è sempre meglio fumare tabacco con cartine di tipo A come le bravo xkè il tabacco è vero che può bruciare più velocemente ma è altresì vero che ti fumi meno carbonizzazione ossia tabacco già bruciato (classico spegnimento della sigaretta e conseguente riaccesa) che fa meno male…poi oh degustibus…
    Si il NAS si secca facilmente ed io nn sono molto favorevole all’umidificazione con pietrina o palle varie…quando il tabacco secca fino a che si riesce a fumarlo bene poi lo si butta e morta li…nn sono il tipo che va a prendere il tabacco di una certa qualità e poi si scandalizza se deve buttarne 3gr! Tanto raga il risparmio c’è già e poi mica devo tirarmi secco con lo sbriciolo eeeedai!
    Se il tabacco è così è così se nn vi va una cosa del genere allora prendete un golden Virginia….
    In ogni caso è rendere più pratica la fumata, nel senso che se siete fumatori da 3/4 sigarette al giorno potete farvi tutte le storie di questo mondo x migliorare il discorso sbriciolamento e secchezza, ma se siete fumatori seri da 15/20 se nn di più sigarette al giorno allora bisogna pensare anche un pò alla scioltezza nel fumare, senza troppe storie…
    Io consiglio sempre di prendere il barattolo (di qualsiasi tabacco) e poi travasare volta x volta il necessario x la giornata nella busta…anche perché è vero che secca ma è anche vero che se lo si ha (il tabacco) sempre in giro nella busta in tasca x 3 giorni sei anche tu che gli dai una mano a sbriciolarsi…
    Concludo dicendo che: una sigaretta girata bene a bandiera con la giusta pressatura e adesione sul filtrino nn ci sono secchezze o quant’altro che tengano…è sempre e cmq il top
    Ps:girare con tabacco polverizzato è da master!!! Ahaahhaha

  96. qwes scrive:

    Salve gente!

    Sono al secondo pacco di NAS e non riesco a capire come mai il gusto sia diventato pessimo, quasi di bruciato. Non riesco a capire se sono i filtri un pò “fallati” o cosa. Comunque il gusto del NAS è davvero ottimo, il gusto di fumare è reale rispetto alle classiche sigarette commercial!

    • ruggero scrive:

      ciao qwes io ti consiglio di provare con cartine “ocb classic” o “ocb orange”, poi devi stare attento a non filo seccare e a non farlo bagnare troppo, la mattina fagli prendere un po’ d’aria e la notte conservalo in frigo!!
      è il migliore e va coccolato!!
      ciao

  97. aborigenes scrive:

    preso il nas per la prima volta, più secco rispetto ad un pueblo e forse anche più dell’origenes, rispetto a quest’ultimo pizzica un po’ di più sulla lingua ma forse meno in gola, aroma davvero ottimo e unico. Molte meno imperfezioni rispetto agli altri tabacchi della stessa categoria. Con l’origenes è una lotta al fotofinish. Voto personale: 8,5. Fumato con rizla argento e filtri ocb slim

  98. ruggero scrive:

    troppo facile dire che è uno dei migliori, perché lo è, gusto rotondo e pieno non secca la bocca e non pizzica taglio perfetto, va seguito per non farlo seccare ma merita tutte le cure, si fa fumare in qualsiasi momento della giornata non stanca, l’aroma è ottimo, inimitabile!! sono perfettamente in linea col voto della recensione, avrebbe meritato un po’ di piu’ (8,5/9) se il prezzo fosse stato più’ basso, ma non si può’ avere tutto dalla vita, la qualità’ si paga!!!

  99. qwes scrive:

    Grazie ruggero per la risposta.
    Infatti alla prima sigaretta 5 minuti di aria davanti alla finestra li prende tutti i giorni. Però ho notato che quando inizia a sbriciolarsi tende a diventare abbastanza amaro, come fatto notare anche da altri. Adesso inizierò a tenerlo in un contenitore con chiusura ermetica.

  100. Cuorenero scrive:

    se la busta la finisci 2-3 giorni basta mettere da subito la pietra al 2 giorno per mantenerlo morbido , se invece lo fumi ogni tanto e meglio metterlo in un barattolo chiuso con una spugnetta per mantenerlo alla giusta umidità …

    cmq e vero fra l’Origenes e il Nas e difficile dire quale sia il meglio , sono entrami tabacchi biondi di ottima qualità , sono tabacchi che soddisfano sia il palato che la voglia di fumare e se si umidifica leggermente si alleggerisce quel po che non lo fa grattare in gola ….
    alla fine di tutto OTTIMO …

  101. qwes scrive:

    Ciao Cuorenero, ne fumo 10/11 al giorno, quindi più o meno ne compro uno ogni 6/7 giorni.
    Per il discorso della pietrina al massimo sarebbe più utile verso la metà del pacchetto no? Altrimenti si rischia che diventi troppo umido.

  102. Lele scrive:

    T i consiglio di metterla prima che il tabacco sia briciole,se no poi,nella maggior parte dei casi,lo devi buttare via,se ti dura 6 giorni ti consiglio di mettere la pietra ogni giorno per circa 40 minuti

  103. qwes scrive:

    Proverò sicuramente Lele, grazie per il consiglio!

  104. Cuorenero scrive:

    vedi io nel Chesterfiel Ryo che e un tabacco che tende ha sbriciolarsi di più al confronto del Nas la pietra la metto dal primo giorno bagnandola appena , anche se mi dura al max 2-3 giorni …
    se la pietra si immerge in acqua per meno di 1 minuto, si asciuga con della carta assorbente l’esterno si può tenere nella busta anche tutta la notte senza il rischio che diventi troppo umido , se invece si tiene di più di 2 minuti e si mette nei tabacchi secchi possono bastare anche un paio d’ore per farlo diventare troppo umido …
    cmq visto che ti dura 6-7 giorni la cosa migliore e di metterlo da subito in un barattolo con spugnetta sotto il tappo o con la pietra , cosi facendo si mantiene ad un umidità ottimale e da subito si può prendere il fondo della busta che di solito e già sbriciolato e non ce il rischio che diventi polvere …
    o come dice Lele va lo stesso bene …

    poi anche se eccedi con l’umidità basta farlo stare aperto che si secca , tanto e un naturale non ce il rischio che perde aromatizzanti e additivi vari , solo se lo bagni troppo e lo tieni molto ce il rischio che fa la muffa..
    per metterlo avanti la finestra per l’umidità del mattino io dico dipende dalla zona , se uno si trova in aperta campagna o in montagna va bene , ma no nel mio caso che abito in città e se lo metto fuori diventa NAS allo smog ^_^ …
    P.S. ricorda che si deve usare l’acqua distillata (almeno e consigliato) , si comprano a 50 centesimi la bottiglia da un litro …

  105. fedone scrive:

    ottimo tabacco,ho cominciato a fumare sigarette rollate da piu o meno agosto e ho passato un po di tabacchi,il primo è stato un chesterfield originale,e devo dire che non mi dispiaceva poi guardando su questo sito ho “scoperto” i tabacchi naturali,il NAS è stato il primo che ho provato e devo dire che mi ha colpito,altra cosa ad altri tabacchi non naturali,poi per provare sono passato prima al pueblo (non male ma a sensazione è forte) e poi all’origenes (quanto mai la prima e ultima busta l’ho buttata verso la fine,gusto pessimo almeno per i miei gusti) e dopo questa avventura nel mondo del tabacco da rollo sono tornato da mio amato NAS <3 per le cartine io preferisco le rex bravo,non so perchè ma si fuma meglio rispetto alle cartine tipo B,prima usavo rizla silver e si erano ottime ma le prime sigarette dopo aver aperto la busta praticamente non si riuscivano a fumare,forse le rollavo troppo o forse rollavo troppo tabacco nella cartina ma appena esageravo ache di un pizzico non si riusciva a tirare,invece con le bravo la combustione mi sembra migliore e si tira alla grande ^^

  106. roby90 scrive:

    lo trovo sicuramente il tabacco migliore in commercio e ne ho provati davvero tanti
    l’unica cosa che per chi fuma come me 12-13 sigarette al giorno il barattolo non è cosa
    l’ho comprato e vi dico il tabacco del barattolo è molto migliore di quello in busta
    però sinceramente gli ultimi 7-8 grammi sono di pura polvere….

    la pietra sinceramente non l’ho mai usata, però ho comprato il barattolo del chesterfield CHE bagnandolo non fa seccare il tabacco
    sinceramente se usi quel rimedio il tabacco non secca…..peccato però che da secco il tabacco diventa umido e cambia sapore……

    PS poi non capisco chi dice che il NAS sia caro….un normale pacco da 30 sta 4,5 euro….il nas 4.80 sinceramente 30 centesimi per un prodotto di qualità e 30 centesimi in 5 giorni la trovo una differenza minima….anche perchè se paragonate le sigarette quasi 30 centesimi ci sono tra un pacchetto da 10 di marlboro e un bacchetto di palmal,….posso capire 30 centesimi al giorno di differenza sono tanti , ma per quasi una settimana no

  107. Stefany scrive:

    Roby sono d’accordo con te sul fatto che non è poi così caro adesso, ma tempo fa non erano così livellati i prezzi dei tabacchi e il nas è sempre stato più costoso degli altri!..:)

  108. Kolo81 scrive:

    ottimo tabacco…..sicuramente concordo pienamente con la descriz fatta….ora vorrei provare il Mac nero….tanto sponsorizzato…:) ma zero….introvabile in provincia di Varese…..se potete aiutarmi…..magari con qualche “dritta”su tabaccherie di varese che lo vendono……grazie…:)

  109. percivaldo77 scrive:

    per il momento il number 1!!!

  110. dave floyd scrive:

    Ciao a tutti, uso da poco il tabacco da rollare e mi sono diretto sui natural, ma comunque questo NAS non lo trovo così eccezionale, troppo dolce, persino nauseante. Deluso così come anche dal Pueblo. Alla fine fumo Origenes Virginia, non so forse ricorda le sigarette confezionate fumate per 20 anni, comunque lo trovo buono, solo un pizzico insipido. Che cosa potrei provare di un poco più sapido e amaro?

  111. Carry scrive:

    magari provando a cambiare tipo di tabacchi, sono tutti virginia naturali quelli da te provati, ti perdi un mondo di bonta!

  112. Carry scrive:

    c’è il mac baren bianco che pur leggero è molto buono poi tra gli halfzware ti consiglio il van nelle molto buono e non troppo forte casomai il drum blu magari ti e piu facile trovare, oppure c’e l’old holborn che è un po particolare

  113. Kolo81 scrive:

    ti consiglio anchio di buttarti sugli halfzware…..van nelle su tutti…..anche se io sto fumando samson blu…..e nonostante sia sottovalutato….lo considero ottimo….sia nel gusto che nella fumata…

  114. dave floyd scrive:

    Grazie dei consigli, provero’ sicuramente il van nelle e il Mac baren anche se dovro’ sbattermi un po’ per trovarli, da queste parti non c’e’ molto smercio di tabacchi in busta :-(

  115. gercam scrive:

    Non amo gli umidi e questo è senza dubbio il migliore anche con cartine di media densità : ho provato ad affiancarlo con la pietra umidificante ma lo sconsiglio pessimo risultato ! Conservarlo in modo natural e dopo la fumata lascia sempre un gusto leggero , non amaro ! Alla fine è sempre soggettivo e per me ….. È il numero 1

  116. Massimiliano scrive:

    Il migliore. Appena aperta la busta si assapora un profumo di “prateria americana”. Secca molto presto, ma sconsiglio sia buccia di mela o arancio, lo rendono più fresco ma tolgono tutto il suo sapore originale. Io ho fumato sigarette camel per 30 anni: col NAS ho riscoperto il gusto del tabacco di molti anni fa’. Consigliatissimo a chi ama i secchi. Per me voto 9.

  117. olmo63 scrive:

    @RollingTheBest, ottimo tabacco, gustoso, una delizia l’aroma che ne esce appena aperta la busta, come forza lo porrei ad un livello medio, se non sei un fumatore accanito necessità di umidificazione, altrimenti rischi di ritrovarti la polvere dopo metà busta. Da provare in senso assoluto.

  118. salvo2773 scrive:

    salve visto l’aumento del chesterfield ryo volevo provare questo tabacco ma vedendo sul sito aams
    la busta da 20gr costa 3,70(185 euro al kg) invece la versione nel barattolo 80gr costa 12 euro(150 euro al kg) vorrei sapere se è cosi oppure c’è uno sbaglio sul listino dell’aams??
    Voi che l’avete gia fumato si avvina al chesterfied ryo???

  119. olmo63 scrive:

    L’ultimo rincaro presente nel listino AAMS del 1/6 per quanto riguarda l’AS riporta questo prezzo: € 4,30 per una busta da 20gr (€215 al Kg.), pazzesco! La versione da 80gr. in barattolo €185 al Kg. prezzo di vendita €14,50.

    Comunque per rispondere al tuo secondo quesito, l’unico tabacco con cui si può confrontare l’AS è lo Yuma, il Chesterfield Ryo è più leggero, meno gustoso anche se a me personalmente non dispiace, L’american Spirit lo considero il topo tra i secchi, per percepirne le qualità va fumato con una certa frequenza, inizialmente può anche non piacere, ma se ci si fa la bocca è un top nel suo genere.

  120. dave floyd scrive:

    A distanza di un paio di mesi devo ricredermi parzialmente su questo tabacco. Continua a non essere di mio gusto per un uso continuativo per il quale preferisco di gran lunga gli halfzware, ma in alcune occasioni è eccellente. Mi accompagna felicemente durante un aperitivo o un buon thé à la menthe o per spezzare una giornata di Mac nero o van nelle.

  121. TiSeiFumatoIlCervello scrive:

    io lo provato mesi fa e devo dire che è veramente buono con il suo gusto deciso, ma secondo me è un tabacco che se fumato con regolarità può stancare..secondo me si merita un 7.5.

  122. Marduk scrive:

    Fumavo gia da alcuni anni le preconfezionate NAS blu, casualmente il mio tabaccaio le aveva finite e mi ha proposto il trinciato, non che fossi particolarmente convinto ma era tardi e non avevo voglia di andare a cercarle altrove quindi l’ho comprato assiema a cartine OCB nere e filtri Ritzla regular ( combinazione cartine/filtri che uso tuttora visto che è quella che piu mi convince) .
    Che dire se non che con mio stupore non c’è stato paragone in quanto a piacevolezza della fumata, veramente una sigaretta appagante in tutti i sensi.
    Da allora ( un anno fa circa) ho provato altri trinciati, ma il Nas e piu in particolare l’Original Blend rimane il mio preferito e di fatto ormai compro solo quello.
    Da rimarcare anche se OT che stranamente fumo molto meno rispetto a quando acquistavo le preconfezionate

  123. luis27409 scrive:

    Mha…….me lo aspettavo un po’ più forte questo tabacco…….cmq è abbastanza buono dato che non amo particolarmente i secchi……..Ho visto che i commenti sul Mac nero sono stati chiusi…..sapete dove trovarlo in zona Rovigo?Grazie……..altra cosa……ho sentito che rincareranno ancora i tabacchi…..i trinciati saranno presi di mira anche loro?Avete notizie?Di nuovo……..

  124. qdario81 scrive:

    Ciao luis di sicuro il Mac verde lo trovi a bosaro,domani mattina sono a lendinara dove ho trovato una tabaccheria abbastanza fornita,guardo e ti faccio sapere

  125. luis27409 scrive:

    Ok…grazie dario…davvero molto gentile….

  126. tubelover scrive:

    Ottimo veramente ottimo preso stamattina…..”a colpo sicuro” dopo aver letto i V/S commenti, potrebbe essere tranquillamente il mio tabacco di tutti i giorni, imho lo preferisco anche all’origenes

  127. Brummell scrive:

    Dopo circa un mese dalla prima volta che lo provai, ripreso stamani.
    Inutile stare a ribadire le qualità oggettive.
    Volevo solo segnalare gli aromi che percepisco.
    Fondamentalmente sa di panettone ( ! ), quindi miele e uvetta.
    La busta che ho aperto poche ore fa, era davvero pressata: l’ho estratta quasi senza sbriciolarla. Mi piace così.

  128. tubelover scrive:

    Secondo feedback :
    Decisamente ho trovato il mio tabacco preferito, indimenticabile la “persistenza” del gusto, lo fumo con Smoking blu/Ocb nere e filtri smoking 6mm, questo (per me) è vero tabacco
    Un ulteriore vantaggio è il fatto che con il Lucky GA in tre giorni fumavo 3 buste (45gr), con questo senza privazioni fumo 3 giorni con una busta, oltre a fumare decisamente meglio spendo meno
    In attesa che il tabaccaio porti l’ Organic tutto il resto rimane negli scaffali del tabacchino, proverò anche il mac baren ma in Sardegna la reperibilità è difficoltosa
    Stò centellinando un pacchetto di sigarette Perique, da paura ….non sono però esenti da difetti
    Non si trovano
    Bisogna tirare come dannati
    Vi leggo sempre anche se poi non sono uno che tende a provare tutto

  129. Maurino68 scrive:

    Buongiorno, come ho risposto ad un post sopra, ho provato miscelarlo al Mac Baren Bianco… trovo l’abbinata più che azzeccata… un umido con un secco… l’aroma del Mac bianco o in alternativa al verde lo trovo di ottimo gusto.
    Anche se, di norma, fumo il Mac Nero ( a mio parere, il meglio in assoluto)

  130. Duan scrive:

    Ciao a tutti
    sono diverse settimane che sto fumando questo tabacco, ho appena finito la busta e poco fa ho comprato il barattolo da 80g (14.80€). Ho notato che il tabacco in busta tende a spaccarsi e polverizzarsi alla lunga se troppo maneggiato e trasportato, per cui mi sono buttato sul barattolo e riempirò mano a mano la busta per quando sono fuori. In barattolo trinciato leggermente piu grosso che in busta (anche se mi pare piu corto)
    Vengo da qualche mese con il tabacco della Marlboro, preso a Livigno a settembre a 6€ busta da 30g
    La differenza trai 2 si sente parecchio, sono molto diversi tra loro, quello Marlboro ti riporta al gusto della classica sigaretta in qualche modo, fumando questo invece il sapore è totalmente diverso e a mio avviso piu buono
    Avrei provato volentieri il MacBaren bianco ma ho girato 5/6 tabacchi abbastanza forniti e non sono riuscito a trovarlo da nessuna parte, sarà per la prossima
    Comunque assolutamente voto positivo al NAS, ora vediamo come andrà con l umidificazione del barattolo, nella busta solo una nottata ho lasciato la scorza di mela e qualcosa ha fatto
    Lo fumo con cartine Smoking Brown e filtri Ultra Slim Rizla

    • Brummell scrive:

      Ciao,
      per i secchi è normale che si sbriciolino nella busta. L’Origenes ne è ancor più soggetto. La cosa migliore è come hai deciso di fare, cioè barattolo e scorta giornaliera. Per quanto riguarda l’umidificazione, stai molto attento. Una nottata è tanto, ma soprattutto per il NAS, non ho mai trovato necessario farlo. Per il MacBianco, sappi che è ben diverso da quelli da te citati. Ottimo, ma ben più leggero.

  131. manfredi74 scrive:

    comprato, fumato, messo sulla finestra per qualche minuto per farlo respirare ma niente… non ha sapore, aldisotto del pueblo o del golden virginia absolute… si spera che il l’american blend mac baren bianco senza nome che ho ordinato non sia la stessa solfa… ma li fumi davvero sti tabacchi prima di postare? :)

    • Brummell scrive:

      A prescindere dai gusti soggettivi, il NAS è riconosciuto unanimemente come uno dei tabacchi più gustosi e persistenti. Forse ti sarà capitata l’unica busta adulterata esistente, dato che anche di questo non se n’è mai sentito parlare.
      Per il Mac bianco sappi che è molto più leggero del NAS.

  132. manfredi74 scrive:

    non m’interessa la “pesantezza” ma il bouquet.

  133. manfredi74 scrive:

    ahah… ma come sei spiritoso; che lavoro fai il bancario, il commercialista? è una domanda retorica ciò concerne che la tua risposta è superflua, i miei quiz sono posti tutti a Cristian dunque o colui che ha redatto il post… conoscere le tue motivazioni e/o farneticazioni non fa per me la differenza… :) volemose bene.

  134. gotama80 scrive:

    mi sono appena iscritto al vostro sito,davvero stupendo !!! è poco più di un mese che ho cominciato a rollare (a mano) ho provato chesterfield ryo,origenes e origenes virginia,leggendo le varie recensioni mi ha incuriosito ed oggi ho comprato il NAS !!! beh finora lo trovo il migliore,più delicato dell’origenes virginia e più dolciatro dell’origenes original,con una buona consistenza ne troppo leggero ne troppo forte,si sente quel poco di qualità in più,vediamo come si comporterà nei prossimi giorni.
    Per fare un esempio,un mio amico mi aveva fatto assaggiare il pueblo tempo fà ed è stata una vera mazzata ai polmoni poi nient’altro,tanto fumo e poco arrosto IMHO…finora ho preferito rollare con OCB nere che sono belle secche e filtri rizla slim.
    Proverò anche lo yuma,il mac baren bianco e molti altri ancora….ho provato a rifumare qualche marlboro occasionalmente ma percarità !!! non torno più indietro….altro gusto il trinciato !!!

  135. tubelover scrive:

    Benvenuto su RT nonostante rolli solo da un mese sei già incappato in uno dei migliori (IMHO) naturali in circolazione, se vorrai approfondire con il Nas ti consiglio di provare anche l’Organic Blend (busta rossa)
    Concordo con te che di quelli elencati è il migliore (il Pueblo non lo prendo neppure in considerazione)

  136. manfredi74 scrive:

    io invece ti consiglio di passare immediatamente al wite Baren, è un tabacco dal quale puoi tirar fuori ogni tipo di sigaretta, dipende da come la rolli, dal filtro etc, solitamente cartine ocb orange o l’equivalente smoking si prestano, se vuoi più sostanza prova le smoking rosse, come filtri inevitabilmente ocb slim. Bareren White, non prendere il nero ne il verde, nel bianco ritroverai tutta la voglia di fumare. anche a ripetizione; una siga dopo l’altra! ovviamente alternalo nel giro di 2 o 3 giorni con il veccho tabacco o le sigarette(camel filters) che fumavi prima. Assumi almeno 1gr di vit.C al giorno, preferibilmente la mattina a stomaco vuoto. Buon divertimento.

  137. gotama80 scrive:

    l’ho preso il mac bianco,si sente che è molto buono peròsembra anche molto leggero,ora non è che io fumo 20 sig al giorno ne fumo 5/6 e una ventina nei week-end,l’ho rollato a bandiera che rende qualcosa meglio ma risulta sempre leggero,il NAS o l’origenes mi sembrano perfetti come condensato per esempio…non saprei vediamo nei prossimi giorni…

  138. Nik47o scrive:

    Salve questo è il mio primo post su questo sito che però già seguivo da un po’.
    Da circa un mese sono passato al tabacco (prima fumavo chesterfield rosse) , ho già provato golden virginia giallo e verde . Il giallo non mi è piaciuto molto perchè secondo me aveva un sapore abbastanza neutro…mentre il verde mi è piaciuto un po’ (l’ho fumato con cartine bravo e filtri rizla in cotone da 6mm) ma voglio provare qualcosa di nuovo anche se un po’ più forte. Sto pensando di comprare il NAS ma essendo che fumo circa 4-5 sigarette al giorno può essere che prima che lo finisca si secchi troppo?

  139. tubelover scrive:

    Benvenuto passa sul forum per conoscerci meglio

    Puoi tenere la busta in frigorifero e prelevare quello che ti serve per la giornata e non credo che avrai particolari problemi di conservazione, eviterei di portarlo dietro perchè tende allo sbriciolamento cmq sia neppure lontanamente paragonabile ai GV (per fortuna)

    • Nik47o scrive:

      Grazie tante! Comunque se compro un qualsiasi tabacco posso metterlo nella busta del gv (visto che ha il sigillo salvafreschezza) o questo potrebbe comportare modifiche al sapore del tabacco stesso?

  140. tubelover scrive:

    Figurati..Certo che lo puoi mettere lascia la busta aperta ad arieggiare finchè scompare l’odore…pardon l’aroma :mrgreen: del GV, ha la chiusura ziplock che aiuta a mantenere fresco il tabacco

  141. tubelover scrive:

    Ti rispondo ma sarebbe meglio in questo caso postare sul forum dove trovi molte più informazioni di quelle che posso darti qui sul blog ed evitiamo di inquinare il tutto

    http://www.rollingtobacco.it/forum/discussione/natural-american-spirit-nas/

    In ogni caso uso Ocb Premium o Expert oppure le Smoking Gold e negli ultimi tempi Raw Classic tutte tipo B sottili

  142. shine scrive:

    Appena preso… Sembra buono, speriamo che duri… C’è qualche metodo alternativo per tenerlo umido che non sia pietrina/scorza di limone-patata-pomodoro-carota-aglio-cipolla ? se gli metto 2 gocce d’acqua (2 di numero) non funziona? Il metodo di lasciarlo sul davanzale funziona relativamente…

    • bigmarco scrive:

      Portati dietro la quantità minima che puoi nella busta, il resto mettilo in un barattolo ermetico (se possibile in vetro) e tienilo in frigorifero.

    • tubelover scrive:

      Il metodo della finestra funzionerebbe solo con certe condizioni meteorologiche, la pietra umida a contatto del tabacco a me non piace, metti la pietra umida in una sorta di piattino o qualcosa che non sia a diretto contatto con il tabacco, il tutto dentro la busta
      Io uso un pezzetto di spugna oasis in una scatoletta di plastica con dei forellini, la inumidisco con acqua distillata e la metto nella busta per qualche ora, assorbe meglio l umidita, ultimamente lo trovo perfetto e ne ho preso un intera stecca che tengo in frigo
      chiedo venia per la mancanza di accenti sto usando un sistema live e la tastiera non [e configurata

  143. MeLaRollo scrive:

    Condivido la maggior parte delle buone impressioni avute da chi fuma questo tabacco!!!
    Forse sono io che lo tratto troppo bene, non saprei, ma a me non si sbriciola…arrivo all ultima sigaretta con gli sfilacci ancora integri!!! C è da dire però che in quelle rarissime occasioni in cui la busta è stata strapazzata, un minimo di polvere sul fondo l ho trovato anch io…ma niente di drammatico e niente che giustifichi una critica negativa da parte mia!!!
    Peccato per la busta extra large (16 centimetri) difficile da gestire coi portabusta attualmente in commercio…e al “travaso” in una busta più piccola non ne voglio sapere..l indiano che fuma il calumet fa troppo figo!!! :) :) :)
    Quoto chi non usa il coccio umidificante!!!
    Straquoto chi trova orrendo il taglio “da pipa” del barattolo da 80 grammi!!!

  144. gotama80 scrive:

    in agosto sono stato a Samnanun in svizzera…..pazzesco,hanno le buste da 25g a 1,75 euro !!!!!
    ne ho prese 2 scatole da 10 pz….come il “nostro” da 30 g tende a sbriciolarsi verso la fine ma è sempre ottimo !
    ho preso anche il van nelle in busta da 50g…3,50 euri !!!
    viv la swiss !!!

  145. Kendo scrive:

    https://www.youtube.com/watch?v=jt6e-BOKm1E La mia recensione sul Natural American Spirit. Date un’occhiata se vi va! :)

  146. Matteo Maillmann scrive:

    Provato, non c è molto da dire al riguardo di questo tabacco, tutti sanno che è ottimo, medio potente, gusto mediamente deciso ecc. Però speravo che almeno si potesse richiudere con quella specie di velcro e invece mi ritrovo sempre la linguettina che non si sopporta, ah e si sbriciola massicciamente a metà busta

  147. Kris91 scrive:

    Eccomi qui a fare anche io la recensione di questo tabacco!

    Tanto per cominciare è stata la prima busta di tabacco che mi son comprata! <3
    Se avessi letto tutti i vostri commenti che dicono quanto sia forte, magari avrei evitato di acquistarlo…
    Ineffetti all'inizio mi dava delle botte toste! Credevo fossero tutti cosi i trinciati e mi son detta vabbeh…
    Ma ora che lo fumo regolarmente non mi dispiace e posso descrivervelo meglio…

    Innanzitutto io non riscontro il problema della secchezza e dello sbriciolamento che molti dicono. Io lo ho conservato molto bene, sempre bello chiuso nel mio portatabacchi in pelle, chiuso a sua volte in borsa.
    Ogni tanto ci mettevo la buccia di una patata o di una mela, dipende…ma si rolla bene e non è secco, non mi si sbriciola, non mi si spezza…anzi, lo trovo piuttosto morbido tra le mani quando lo tocco! (Come trattate il vostro tabacco? XD)
    Contate che mi è durato in questo stato per due mesi! (Io fumo poco)

    Allora, di sapore mi piace, è forte, deciso, dolce, sa proprio di tabacco puro! Ha un profumo seducente, trovo.
    Mi riscalda la gola e mi lascia un sentore di liquirizia che si sente anche quando metto la lingua sul filtro dopo un po' che si annerisce.
    Mi piace molto il retrogusto che lascia a fine fumata, molto persistente in bocca e dolciastro…
    Mi piacerebbe molto provare la versione Organic!

    Quando ho voglia di fumare e apro la busta, il profumo che emana, che mi ricorda il fieno e il té mi stuzzicano subito l'appetito e lo avverto anche a distanza del mio naso dalla busta!

    Ultima cosa da dire….a volte mi è capitato di metter troppo tabacco e fumarlo di corsa e mi ha lasciato rincojonita per un po'! Quindi attenzione! XD Io sono abituata a fare sigarette discretamente sottili. Uso le smoking brown di solito…
    Come dice un mio amico, questo tabacco "Incartella di brutto"! XD

  148. Kris91 scrive:

    Ah, ho dimenticato di dire che effettivamente gratta un po’ in gola…parecchio anche!

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.